EGING: EGI MINNOW

Quando si parla di Eging, questo termine che comprende tutte le attività di pesca ai cefalopodi, gli artificiali ”minnow egi”  moderni dedicati all’ eging sono relativamente sconosciuti. Sia nell’uso dalla […]

Quando si parla di Eging, questo termine che comprende tutte le attività di pesca ai cefalopodi, gli artificiali ”minnow egi”  moderni dedicati all’ eging sono relativamente sconosciuti. Sia nell’uso dalla costa sia nella pesca a traina, eppure il loro uso e’ molto semplice e incredibilmente efficace. Questi minnow egi moderni sono  dei minnow a cui sono stati aggiunti uno o due cestini di aghi atti ad agganciare i cefalopodi. Essi sono nella maggior parte dei casi modelli di esche gia’ largamente usate,  Egi che hanno gli stessi progressi tecnologici dei jerk di ultima generazione. Essi infatti, possono essere lanciati a grandi distanze e possono essere lavorati anche con delle  contrazioni come i jerkbaits moderni.  La caratteristica più sorprendente di questi Minnow Egi è che offrono un armamento misto costituito da un ancorotto  ventrale e da un cestello  doppio di aghi in coda per prendere così sia pesci che  cefalopodi . Queste caratteristiche fanno si, che queste esche siano tra le piu’ versatili della loro generazione. Molti associano la pesca dei cefalopodi con l’inverno. E in effetti non appena il primo freddo arriva intorno ottobre / novembre, i calamari migrano in massa verso la costa. Ma in realta’ è possibile continuare a pescare di notte, o all’alba o al tramonto gran parte dell’anno, saranno pero’ meno numerosi e più piccoli. Solo nei periodi più caldi non sara’ possibile pescarli. Un buon motivo per aggiungere un minnow Egi nella nostra cassetta .

CRYSTAL-MINNOW-EGI

EGING

Tutti i pescatori quando si tratta di cefalopodi,  conoscono le totanare da eging. Eppure, anche se poco conosciuto, i minnow EGI sono un’ottima alternativa per questo tipo di pesca. Perfetti per essere lanciati. Sono adatti per i principianti che desiderano imparare rapidamente la pesca ai cefalopodi. Ma allo stesso tempo il loro grande potenziale sara’  a disposizione dei migliori specialisti che troveranno in queste esche particolarita’ e tecnica con il vantaggio di avere la stessa gestione e movimento dei jerkbaits moderni. Gli amanti dell’ Eging  sanno che per pescare i cefalopodi con gli egi bisogna  trattarli con repentini cambi di direzione. Questi predatori hanno infatti un eccellente vista e catturano  movimenti rapidi su brevi distanze. I Minnow Egi con le caratteristiche dei miglior jerkbaits attuali, possono essere lavorati, tranquillamente con scatti repentini.  Di solito una o due serie, subito dopo gli scatti, si lascia affondare per alcuni secondi, con una pausa ,prima di riprendere le azioni nuovamente o il recupero. Eseguendo questa pausa il minnow egi,  affondando oscilla orizzontalmente in un rotolamento facendolo apparire come una preda morente. Troverete che spesso è in questo momento che avviene l’ attacco. Grazie a questi minnow Egi, si potra esplorare meticolosamente  tutti gli strati d’acqua fino al fondo. Si consiglia in primo luogo di far nuotare vicino a voi il minnow egi in modo da vedere e regolare la velocità di recupero ottimale che vi consentira’ di rimanere nello stesso strato di acqua. Per poi, semplicemente riportare lo stesso ritmo quando si lancia .

TRAINA AI CEFALOPODI

I Minnow Egi sono estremamente efficaci anche nella traina. E ‘una pesca costiera ed è praticata al tramonto, di notte o all’alba. Si consiglia di trainare i minnow egi  alla velocità minima che può accettare il motore,  attorno ai due nodi. Le zone migliori sono attorno le costruzioni portuali, dighe, coste rocciose o attorno a scogli emersi. Sentitevi liberi di passare relativamente vicino alla riva su fondali tra (2-6 metri), perché avvolte è facile incontrare i cefalopodi, a quelle profondita’ questo fin quando c’è abbastanza buio, non appena fa giorno, i calamari migrano in mare aperto per raggiungere grandi profondità. E’ possibile aggiungere un squid jig tataki prima del  minnow Egi. Posizionato  40 centimetri sopra il minnow Egi, aumenterete cosi notevolmente l’attrattiva e raddoppierete le possibilità di cattura.
L’altra sfida sarà quella di sondare profondita’ maggiori. Un  Minnow Egi offre il vantaggio di avere un suo affondamento di circa due metri sotto la superficie senza piombo supplementare, che è perfetto per  fondali fino a tre o quattro metri. Ma a profondità maggiori, è necessario andare piu’ giu’ , il metodo piu’ economico è quello di utilizzare un semplice piombo da 20 a 60 grammi legato con un elastico direttamente sulla lenza pochi metri avanti l’esca. Cosi’ facendo, sarà facile rompere l’elastico con un semplice gesto per  portare il calamaro alla barca. Per la traina si consiglia di usare una canna relativamente morbida  tipo semi-parabolica e di regolare il freno del mulinello in modo delicato per evitare che i cestelli di aghi strappino i  tentacoli delicati dei calamari. Nello stesso tempo dovete, essere pronti a fermare immediatamente il motore al momento dell’abboccata. Questo impedira’ di cumulare la velocità della barca con il  recupero, altrimenti il minnow Egi potrebbe strappare i tentacoli del cefalopode . Il calamaro deve essere recuperato lentamente ed uniformemente e sarà necessario utilizzare un guadino per evitare eventuale perdita della preda.