CALABRIA PESCA ON-LINE FORUM
News:
 
*
Benvenuto, Visitatore. Per favore, effettua il login o registrati.
Hai perso la tua email di attivazione?
Agosto 01, 2014, 11:48:12


Login con username, password e lunghezza della sessione


Pagine: [1] 2   Vai Giù
  Stampa  
Autore Topic: consigli su finale e pastella per la pesca al cefalo,salpe,ope.!!! grazie mille  (Letto 15329 volte)
galleggianteAgalla
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 26

Complimenti
-Dati: 17
-Ricevuti: 0


Guarda Profilo
« il: Agosto 29, 2011, 12:19:29 »

salve ragazzi,
mi sono appena scritto su questo bellissimo canale.
io sono di messina e da circa un mese ho iniziato ad appassionarmi alla pesca.
volevo chiedervi appunto,(tenete presente pero' che sono davvero scarso) come fare per pescare a galla,cefali,ope (medie e grandi),bellissime salpe e devo dire anche qualche occhiata??
ho davvero pochissimi risultati,ho solo speso un sacco di soldi,comprando ami sbagliati e fili o troppo grossi o troppo fini,galleggianti che durano solo 1 ora e poi la parte sotto di piombo si rompe o il colore rosso,deve essere una specie di plastichina va via,e per finire circa 10 euro di pastura gia' pronta piu' un collante ( a detta del negoziante) pesca sicura al 100% x ottennere nemmeno una calata...(scusate il termine)
NON VOGLIO RUBARE ALTRO TEMPO,MA SOLO QUESTO SABATA SCORSO POMERIGGIO ORE 17 5 PESCATORI COMPRESO ME IN FILA,A PARTE DUE TIZI CHE IN 3 ORE SCARSE HANNO PRESO NON SO QUANTE OPE,MA FATE VOI 2 AL COLPO,UNA DECINA DI SALPE DA 600GR CMQ MAGARI L'ORO AVEVANO QUIALCOSA BOH...MA GLI ALTRI ANCHE QUALCOSINA TIRAVAN SU,IO SOLO 2 OPE E PER SBAGLIO,MENTRE PREDE CHE SCAPPAVANO CIRCA 5 DI CUI UN PAIO PROPRIO A RIVA

purtroppo i pescatori delle mie zone non ti dicono nulla o indicazioni cosi alla carlona,sembra che ti prendano in giro,quindi RINGRAZIO DI CUORE QUANTO VORRANNO DARMI UN AIUTO

P.S.LA mia attuale attrezzatura,canna da 4 metri molto leggera anche se usata,finale gia' fatto con 1 amo n°10 lungo circa 1,50cm e galleggiante da 40 o 20 a secondo del tempo e del mare,pastone fatto con mollica e uN SACCO DI formaggio ma i risultati sono questi e poi TROVO IL PESCATORE DI TURNO CHE MI DICE MACCHE' UN PO DI PANCARRE' LO BAGNI,UN PO DI GRANA E VEDI QUANTO NE PRENDI....altrimente conviene che vai a comprarli se spendi tanto.....
p.s.che ne faccio di quella comprata era circa 1 kg piu' un altra busta tutto tubertini,posso mettere foto se volete,NON FUNZIONA NON VA,MI HA DETTO METTI SOLO UN PO D'ACQUA E POI UNA SPOLVERATA DELL'ALTRO,MA NON PUZZA E NON FUNZIONA
CIAO E GRAZIE pesc alago
Loggato
^NONNOROBY^
Super Moderatore
^Forum Expert^
*
Offline Offline

Posts: 3769

Complimenti
-Dati: 547
-Ricevuti: 1658


Roberto

Guarda Profilo
« Risposta #1 il: Agosto 29, 2011, 16:26:53 »

Per questo tipo di pesca io uso 2 sistemi: la canna fissa da 6 mt ed una telescopica con mulinello da 3,90 mt.
Sulla canna fissa la montatura la faccio cosi:
- lenza madre 0.16
- galleggiante da 0.5 gr
- zavorra 2 o 3 pallini spaccati
- 2 braccioli da 0.12 (uno più lungo dell'altro) con ami N.10




Alla fine della lenza madre lego una micro girella, ed alla micro girella lego i 2 braccioli.

Sulla canna col mulinello faccio la stessa paratura, solo che uso un galleggiante da 2 gr ed al posto dei pallini uso una torpilla da 2 gr.

Come esca mi compro una bustina già pronta a cui devo aggiungere solo pochissima acqua. Sulla bustina ci deve essere scritto "esca per muggini, occhiate o saraghi". La pastella che si ottiene deve essere morbidissima.
Però mi porto sempre dietro anche una scatola di tremolina.

La pastura me la preparo così:
- 4 kg di semola
- 1 contenitore di sarda macinata già pronta (Antiche Pasture)
- 1 kg di farina di pesce (se la trovo)
- 300 gr di pecorino
- mezzo litro di olio di sardina già pronto (da diluire nell'acqua che uso per l'impasto)
- acqua quanto basta
L'impasto va miscelato molto bene e lanciato in acqua con un mestolo

Spot ideale:
scogliera bassa, possibilmente con vento non frontale. Ma funziona benissimo anche nei porti, nei porticcioli, sui massi frangiflutto di porti e porticcioli, canali di acqua salmastra, foce dei fiumi.

Complimenti ricevuti per questo post:

galleggianteAgalla

Totale complimenti, 1
Loggato

galleggianteAgalla
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 26

Complimenti
-Dati: 17
-Ricevuti: 0


Guarda Profilo
« Risposta #2 il: Agosto 29, 2011, 21:10:19 »



  CIAO.!!! DIRTI SOLO GRAZIE NON BASTA PERCHE' E' POCO.!!!
NON VEDO L'ORA DI PROVARE,SOLO UNA COSA,MA COME E' POSSIBILE UN GALLEGGIANTE COSI PICCOLINO,IO OGGI SONO RIANDATO A MARE,SARA' PERCHE DA ME Cè SEMPRE VENTO MA TUTTI HANNO MINIMO IL 35gr,MENO PROPRIO NON FUNZIONA....O ALMENO TUTTI DICONO COSI E IN EFFETTI NON LO HANNO
LA MI ACANNA HA IL MULINELLO E IO PER ESEMPIO OGGI HO INIZIATO VERSO LE 17 CON UN 20gr,ALL'INIZIO ANDAVA BENE POI IL VENTO E' AUMENTATO E SONO PER FORZA DOVUTO PASSARE AL 40gr PERCHE' ALTRIMENTI CAPITAVA CHE LE ONDE LO COPRIVANO....
DOVE SBAGLIO?Huh
PER QUELLE DOSI DELLA PASTURA,(SONO PER UN BEL PO DI PESCA O PER UNA SOLA?)E POI, NON POSSO UTILIZZARLA ANCHE COME ESCA??

SXO CHE TU POSSA DARMI QUALCHE CONSIGLIO ULTERIORE PER LA SCELTA DEL GALLEGGIANTE E COME MAI Cè TUTTA QUESTA DIFFERENZA??
CIAO E GRAZIE MILLE
Loggato
^SURFMASTER76^
Moderatore
^Forum Expert^
*
Offline Offline

Posts: 2305

Complimenti
-Dati: 305
-Ricevuti: 827


Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.

Guarda Profilo
« Risposta #3 il: Agosto 29, 2011, 22:26:59 »

Ciao galleggianteAgalla, sei cortesemente pregato di presentarti nell'apposita sezione BENVENUTI IN CALABRIA PESCA ONLINE FORUM, così come previsto dal regolamento e dalla 'netiquette'. Inoltre ti consiglio di leggere attentamente il nostro REGOLAMENTO generale ed il REGOLAMENTO CHE DISCIPLINA L'IMPOSTAZIONE DELLE FOTO DELLE CATTURE.
Ti prego, pertanto, di leggerli entrambi con attenzione perchè la tua partecipazione al forum di CALABRIA PESCA ONLINE implica l'accettazione integrale ed incondizionata degli stessi.
Nel caso in cui tu intenda trattare un qualsiasi argomento all'interno del forum, sei pregato di utilizzare preventivamente la funzione CERCA e postare nei topic già aperti, che sono inerenti alll'argomento di tuo interesse
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum puoi chiedere aiuto in QUESTA sezione, saremo lieti di aiutarti.

Sicuri della tua collaborazione, ti porgiamo cordiali saluti.
LO STAFF DI CALABRIA PESCA ONLINE.
Loggato

^NONNOROBY^
Super Moderatore
^Forum Expert^
*
Offline Offline

Posts: 3769

Complimenti
-Dati: 547
-Ricevuti: 1658


Roberto

Guarda Profilo
« Risposta #4 il: Agosto 30, 2011, 01:57:46 »

Ciao GalleggianteAgalla,
usare tutte lettere maiuscole in un forum equivale ad 'urlare', per cui ti prego di scrivere in minuscolo.

Quando c'è molto vento, specialmente frontale o quasi, rinuncio a fare questo tipo di pesca perché l'unico risultato che otterrei sarebbe quello di innervosirmi e di incavolarmi, quindi, per quel giorno, preferisco dedicarmi alla pesca a fondo.
In presenza di forte vento pesco col galleggiante solo se trovo una postazione col vento alle spalle e non userei mai un galleggiante da 35 gr, ma neanche da 10.
Il bello di questa pesca è proprio la leggerezza dell'insieme ed anche il tipo di pastura difficilmente riuscirei a lanciarla contro vento.
Se pesco dalla scogliera, mi cerco quindi una postazione che mi consenta di pescare col vento alle spalle, come pure se pesco dal porto o dal porticciolo. Se queste postazioni non ci sono, ci rinuncio



La quantità di pastura che ho indicato la uso in mezza giornata di pesca (p.e. dalle ore 14 in avanti: se mangia, mi trattengo anche buona parte della notte). Se sono sfortunato e non mangia, non insisto più di tanto con la pastura e la quantità rimanente la integro con altra pastura per il giorno successivo.

Complimenti ricevuti per questo post:

galleggianteAgalla

Totale complimenti, 1
Loggato

galleggianteAgalla
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 26

Complimenti
-Dati: 17
-Ricevuti: 0


Guarda Profilo
« Risposta #5 il: Agosto 30, 2011, 09:19:35 »

ciao e scusa per il maiuscolo,ma questa e' la prima volta che scrivo in un forum.!!!
il tuo disegno e' uno spettacolo,ho capito adesso cosa vuoi dire.
sei davvero un grande,e adesso vorrei mettere in pratica questi consigli e poi ti rifaccio un po di domande non vorrei cadere nel ridicolo per la mia foga di fare......
oggi e' una giornata cosi' cosi',cmq vorrei proprio provare,prima di tutto notare il vento perche' non ci avevo mai fatto caso o meglio non lo sapevo e poi provare la pastura e sxiamo bene.... :-)))
allora a presto
p.s.mi puoi gentilemnte confermare questo mio nuovo acquisto per la pesca di oggi pomeriggio:
ami numero 12 tubertini gambo lungo
filo 0,25 fluorocarbon (per il finale)
mazzetta di 3 ami,4 sarebe meglio ma poi se si ingarbuglia tutto gia' con 3 chissa'...io ne metto solo uno ma tutti mi ridono dietro... :-(((
e 3 piombini a circa un palmo dagli ami ??
infine la palatura deve essere 1,50 o 2 metri?
questo e' quello che ho potuto sbirciare dai tizi che ne prendono in quantita' e sempre

ciao paolo da messina,
Loggato
^NONNOROBY^
Super Moderatore
^Forum Expert^
*
Offline Offline

Posts: 3769

Complimenti
-Dati: 547
-Ricevuti: 1658


Roberto

Guarda Profilo
« Risposta #6 il: Agosto 30, 2011, 11:40:47 »

Ciao Paolo,
nessuna mazzetta di 3 o 4 ami, ma solo 2 ami (tieni presente inoltre che per legge è vietato pescare con una lenza con più di 3 ami...).
Il filo che hai comprato è troppo grosso, gli ami vanno bene.
Caso mai regolati in questo modo: se nel punto in cui peschi i pesci sono molto grossi (diciamo sul KG), usa lo 0.25 come lenza madre e lo 0.20 per i braccioli.
Se i pesci sono sui 300-400 gr, usa invece i diametri che ho scritto nel disegno.

Se usi la canna fissa, preparati la paratura in questo modo:
- nella lenza madre attacca il galleggiante da 0.5 o da 1 gr
- alla fine della lenza madre attacca una microgirellina
- poco sopra la girellina attacca 2-3 pallini spaccati (il loro peso deve essere adeguato al galleggiante)
- alla microgirellina attacca i due braccioli degli ami (uno lungo 30 cm e l'altro 20 cm)

Se usi la canna col mulinello, la paratura sarà identica a quella per la canna fissa, dovrai solo usare un galleggiante più grosso (2 gr) e al posto dei pallini spaccati dovrai usare un torpilla (2 gr)

La distanza tra il galleggiante e l'ultimo amo deve essere adeguata non solo al fondale ma anche all'altezza in cui mangiano i pesci. Per es., se il fondale è di 4 mt e i pesci mangiano a fondo, la distanza tra galleggiante ed ultimo amo deve essere di 4 mt.
Se il fondale è di 4 mt ma i pesci mangiano a 2 mt dal fondo, la distanza dovrà essere di 2 mt.
Fai delle prove di altezza sino a quando non trovi quella a cui mangiano i pesci.






Complimenti ricevuti per questo post:

galleggianteAgalla

Totale complimenti, 1
Loggato

antoncar
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 30

Complimenti
-Dati: 1
-Ricevuti: 7


Guarda Profilo
« Risposta #7 il: Agosto 30, 2011, 14:05:27 »

ciao, anche io voglio darti il mio consiglio...
Hai parlato di pasture e terminali, ma non hai parlato di pasturazione e profondità
Raramente uso il "pane e formaggio" mi secco a prepararlo e comunque i muggini si prendono benissimo anche con il bigattino, ma a prescindere da tutto a mio avviso la pasturazione è forse più importante dell'esca e della montatura...
Quando molto tempo fa ancora non avevo scoperto questo, i cappotti erano sempre frequenti e mi indiavolavo su come era possibile la tua situazione, ovvero i ragazzi alla mia destra che ne tiravano uno dietro l'altro.
Poi con esperienza e grazie al forum ho capito che ancora prima di aprire le canne butto nel posto dove poi lancio circa un euro di bigattino e faccio con calma, noterai dalla gente che sta pescando guardi indispettiti, significa che sanno che qualcosa verrà da te e si sposterà sotto le tue canne.
Aperte le canne, uso le motature come sopra ma con un solo amo e sondo la profondità con la sondina. e con calma metto l'esca a 3 cm dal fondo.
Dopo 20 - 30 minuti dalla pasturazione grossa iniziano ad avvicinarsi i cefali e i saraghi te ne accorgerai...
Mentre peschi ad intervalli regolari continui con una pasturazione leggera e non eccessiva e ti posso garantire che ti divertirai ogni giorno seguendo questo piccolo trucchetto.
Ormai penso che nel mare i pesci ci sono il tutto è farli avvicinare, una volta invece me la prendevo con posto e con il mare...
Personalmente uso una tubertini da 5 metri, un pen battle 4000 con 0,18 trilene in bobina, e 0.12 in fluoro come terminale, e amo numero 18 "robusto".
Pesco prevalentemente all'inglese e non vado mai oltre il 6+2 normalmente uso il 2+2.
Galleggianti da 35 o 40 mai usati e un po esagerati...

Per la pastura invece vado sul semplice:
2 buste di pancarrè senza bordi
4 etti di pecorino
farina
acqua

Quando arrivi butti 5 o 6 palle nelle vicinanze e poi come con il bigattino...

Questo è tutto l'aiuto che mi viene in mente di darti altrimenti chiedi saluti !!!
 


Complimenti ricevuti per questo post:

galleggianteAgalla

Totale complimenti, 1
Loggato
galleggianteAgalla
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 26

Complimenti
-Dati: 17
-Ricevuti: 0


Guarda Profilo
« Risposta #8 il: Agosto 30, 2011, 21:04:20 »

grazie mille,antocar
oggi come al solito,pieno di volonta' sono andato a pescare,erano circa le 5 e gia' due tizi frequentatori assidui erano sul posto mi avvicno e dopo i soliti convenevoli,guardo nei secchi e cerano circa una decina di ope di medioe piccolo taglio.....
mi preparo e via,ho seguito su la palatura suggerita GENTILEMNTE DA NONNOROBY,eccezion fatta per il galleggiante,io devo mettere per forza un 20gr e poi sono passato a 40 (vento sempre piu' forte),ma niente di niente,.....
ho preparato cosi l'esca
pancarre'
2 etti di grana circa
un bel po di olio di sarda
un cucchiaio di sale
farina
AROMI TIPO ARIOSTO
ERA TUTTO QUELLO CHE AVEVO AL MOMENTO

ho notato da subito un miliardo di bollicine sotto l'amo,piccole calate ma nessuna bella presa....
ho provato a buttare via qualche pallina di questa ma non e' cambiato nulla
la paratura e' identica a come mi ha fatto il disegno NONNOROBY,tranne che per il galleggiante che e' piu' pesante ma x il resto ho seguito nei dettagli,tutto pari pari come mi ha detto lui....PER ME IL SEGRETO E' NELLA PASTURA,nn so cosa sbaglio,ma sbaglio qualcosa,rimane sempre molto morbido ho persino paura che si sciolga in acqua dopo pochissimo tempo e poi nn puzza affatto nn riesco a farlo puzzare....
grazie e a presto
galleggianteAgalla la mia passione
Loggato
antoncar
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 30

Complimenti
-Dati: 1
-Ricevuti: 7


Guarda Profilo
« Risposta #9 il: Agosto 30, 2011, 21:55:24 »

Ti rispondo nuovamente, sempre per esperienza personale...
Sapevi che puoi pescare i cefali con il solo pancarrè o il pane francese?
Ti faccio questa domanda perchè entrambi non puzzano affatto, eppure son catturanti certamente un pochino meno del composto con formaggio...
La tenuta sull'amo e la consistenza invece deve essere adeguata.
Quando usavo il pane e formaggio assiduamente al posto del bigattino e l'ho usato per tipo 4 anni sempre all'inglese... facevo così...
Tagli i bordi del pane, bagni il pane e lo strizzi un po e lo metti nel recipiente fino a finire la busta... lo sbricioli giusto un po senza nulla, aggiungi il pecorino romano (era quello che utilizzavo io 45 centesimi l'etto ricordo ora sta a 89 perchè l'ho comprato poco tempo fa) e mischi i due... verra una pastella medio secca che farai riposare per 5 minuti (giusto il tempo che il pecorino assorba l'acqua del pancarrè) fatto ciò metti un pugno di farina giusto un pugno e impasti per bene.
La pastella è pronta, la accolgi in una stoffa da cucina, la metti in un contenitore e la lasci tutta una nottata a riposo.
Ti porti 100 grammi di farina sul molo e ti regoli se dopo che la togli dal frigo è molle, prima pasturi bella molle com'è, poi l'esca che usi per l'amo fai una pallina quanto una mano, la passi nella farina e mentre peschi ci giochi con la mano e passi nella farina fino a quando non diventa un buon impasto.
Quindi inutile aggiungere acqua nell'impasto, rischi di dover aggiungere mezzo kg di farina che è inutile per farla riprendere un po...
Per quanto riguarda il vento, non se se usi una bolognese, canna fissa o inglese, ma eventualmente una filo afforndante, metti il cimino in acqua e metti in tiro il filo, ferrerai direttamente da sotto l'acqua e il galleggiante non dovrebbe muoversi tanto.
Poi un'altra cosa che mi è venuta in mente, se fai conto prendi un galleggiante 4+2 puoi tranquillamente mettere 0.40 gr di piombini e tutto il resto fa la pastura arriverai a 1,5 grammi più o meno se fai palline piccole e il galleggiante rimarra leggermente su e ti aiuterà!
Se hai bisogno scrivi pure

Complimenti ricevuti per questo post:

galleggianteAgalla

Totale complimenti, 1
Loggato
galleggianteAgalla
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 26

Complimenti
-Dati: 17
-Ricevuti: 0


Guarda Profilo
« Risposta #10 il: Agosto 30, 2011, 22:30:30 »

ciao e grazie ancora.
domani faccio proprio cosi,compro come mi hai detto
1 busta di pancarre'
1 etto di pecorino romano
 e seguo le tue indicazione,lascio a riposo e poi vedo come va
una sola cosa,ho preso vari tubetti di pasta di acciughe,se l'aggiungo dici che si rompe l'impasto o e' inutile o posso metterla e' meglio?
io pesco con una canna con mulinello da 4mt e' vecchiottta ma molto leggera e poi il cimino e' davvero flessibile,ma non e' ne una bolognese ne una fissa cioè di quelle senza mulinello,ne ho due di quelle ma non le uso mai xche' sono difficili per me....
infine cambia qualcosa se invece di mettere 0,40 di piombini uso direttamente il galleggiante piombato?
grazie e a presto paolo
p.s. purtroppo avrei voluto tanto fare la pastella adesso in modo che domani potevo usarla,ma non ho il formaggio....
Loggato
antoncar
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 30

Complimenti
-Dati: 1
-Ricevuti: 7


Guarda Profilo
« Risposta #11 il: Agosto 31, 2011, 08:31:57 »

non ti preoccupare la puoi fare anche un'ora prima figurati...
io non le ho mai messe quelle cose pastelle e altro anche se gli altri so che le usano... se c'è vento in zone come sembra per pasturare metti delle belle pietre all'interno delle palle che ti tiene l'impasto proprio dove vuoi lanciare altrimenti fai felici quelli che sono vicino a te a seconda del vento..
la pastella per una volta prova a farla semplice...
per quanto rigurada il galleggiante piombato... beh si purchè non quei pistoni neri e rossi... che si usano per i tonnetti...
l'inglese deve essere molto leggera come montatura...
il piombino servirebbe a far scendere un po più velocemnte l'esca per terra ma sei libero anche di non farlo e l'esca sarà più naturale, ma se c'è pesce piccolo nelle vicinanze che arriva sotto di te l'esca non arriva per terra perchè lo devastano dopo 20 cm di calata... (quresto perchè hai detto che c'erano un sacco di bollicine vicino il galleggiante)
Ti ripeto anche che se usi galleggiante inglese piccolo filo affondante e cimino in acqua il problema del vento sarà diminuito del 80%


Complimenti ricevuti per questo post:

galleggianteAgalla

Totale complimenti, 1
Loggato
^NONNOROBY^
Super Moderatore
^Forum Expert^
*
Offline Offline

Posts: 3769

Complimenti
-Dati: 547
-Ricevuti: 1658


Roberto

Guarda Profilo
« Risposta #12 il: Agosto 31, 2011, 09:47:48 »

Ti chiedo scusa Galleggiante a galla,
ma come esca ti ho suggerito di comprare le bustine di sfarinato da 250 gr già pronte a cui devi solo aggiungere un pò d'acqua per ottenere la pastella.
Sono sfarinati già studiati appositamente per muggini, occhiate, saraghi, ecc., a cui non devi aggiungere null'altro che un pochino di acqua.
Inoltre il galleggiante che usi è gigantesco (manco dovessi escare un pesce vivo!).
Se il vento è talmente forte da dover usare un galleggiante da 40 gr, chissà dove le correnti causate dal vento ti avranno portato la pastura che hai usato per brumeggiare...
(Nota: pastura ed esca sono due cose diverse. La pastura serve per pasturare (brumeggiare) ed ha una consistenza completamente diversa da quella dell'esca)

Se il sistema che ti ho suggerito (che è specifico per la pesca ai muggini e alle occhiate) continua a non funzionare, allora leggiti la guida alla pesca all'inglese in mare che trovi qui
« Ultima modifica: Agosto 31, 2011, 09:55:57 da ^NONNOROBY^ » Loggato

galleggianteAgalla
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 26

Complimenti
-Dati: 17
-Ricevuti: 0


Guarda Profilo
« Risposta #13 il: Agosto 31, 2011, 12:38:06 »

CIAO NONNOROBY,
avevo gia' letto il tuo post STUPENDO e preciso,regolare,minuzioso,infatti mi aveva colpito molto
ho comprato proprio ieri uno sfarinato preparato,ti dico piu' tardi come si kiama di preciso
per il galleggiante invece vorrei proprio fartelo vedere qui forse per le correnti per il vento tutti pescano con minimo 35gr,tutti anche i tizzi che sabato hanno fatto una vera mattanza,in senso buono,xche' pescavano con 3 ami regolari paratura 2m con qualche piombino(questo e' quello che ho potuto scorgere),avevano prima il 20gr e poi quando il vento si e' alzato il 35 o 40 l'hanno cambiato
le canne erano circa 4 metri ma mi sa quelle del vekkietto era piu' corta,e ha preso davvero tanto ma tra tutti una salpa da minimo 700gr e detto da tutti i presenti oltre a 50 ope di medio e piccolo taglio,figurati che le prendeva due a colpo,era uno spettacolo,anche quando e' caduto sbattendo con il suo porta canne in ferro ma da terra non ha lasciato i suo 3 metri di canna finissima e alzandosi c'era la sua piccola opa ancora ben agganciata all'amo,poi una risata e via a 2 1 a colpo
MI ASSAL E UN DILEMMA,ma sara' per questo che nessuno della mia zona pastura??
e' importante,rispondetemi perfavore,nessuno pastura,i tizi non avevano nulla,al 100x100 io sono arrivato dopo ma altri erano gia' li e non avevano nulla,l'hanno detto tutti
sara' per via delle correnti?Huh??

Grazie anche a te antoncar,
ho preso quello ke mi hai detto anche se oggi qui da me e' davvero brutto,potrei provare verso le 14,chissa'...

p.s. perfavore vorrei prendere il filo trasparente ma costa 18 euro 50 metri MI CONVIENE?
per le ope??? vorrei fare i bracioli con questi cosi il cefalo o l'opa o l'occhiata nn vedono il filo?? o lo stesso un monofilo della tubertini buono ma non carbon???
grazie ragazziiiiii,sxo di diventare un discretopescatore,se non altro per passare un po di tempo ola
Loggato
antoncar
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 30

Complimenti
-Dati: 1
-Ricevuti: 7


Guarda Profilo
« Risposta #14 il: Agosto 31, 2011, 14:00:15 »

Ho capito!!!!
Chi pesca vicino a te pesca a galla, e l'ho capito solo leggendo meglio il tuo primo post.
Praticamente è un po grezza, la usavo da piccolino e ti parlo di quando avevo 6 o 7 anni, e se mi ricordo bene funziona cosi e cerca di capire se loro fanno così.
Canna, filo in bobina e moschettone.
Al moschettone metti il galleggiante e insieme il terminale, i galleggianti solitamente sono bianchi.
Il terminale si fa lungo un paio di metri e si annesca.
Da cosa hai la prova certa?
Guarda il moschettone, se li c'è collegato il galleggiante è come ti dico io e abbiamo capito l'arcano!
Ovviamente se così è la profondità non è variabile ed è fissa in base alla lunghezza del terminale.
Solo in questo caso mi viene da pensare a galleggianti del genere.
Se così è per copiare la loro montatura devi cercare di capire solo ed esclusivamente quanto è lungo il loro terminale.
Normalmente non si pesca con l'affondo del galleggiante perchè pesci da 300 o 400 grammi specialmente se usi quello da 40 difficilmente te lo calano e senti direttamente la mangiata in canna.


Guarda l'immagine pessima che ti ho disegnato...
Ti ho preso a cuore! Cheesy



Uploaded with ImageShack.us

Per quanto riguarda il filo, con questi galleggianti lo 0,25 può andare benissimo perchè costa poco e visto che non va in acqua non ti serve tipo il trilene, ne paghi una bobbina da 500 a 6 euro.
Per il terminale inizia a provare con un ethic se lo trovi che una bobina da 0.18 io la pago 7 euro, un ottimo filo per terminali da 50 metri.

Pasturazione se c'è quella corrente spoaventosa serve a poco o nulla però sai che fai?
Se il vento tira a sinistra ti metti alla sinistra di chi gia c'è e lanci leggermente a destra senza dargli fastidio e contrario se tira a destra!

Chiedi pure altro ma se vuoi provare a pescare all'inglese è meglio Tongue

Complimenti ricevuti per questo post:

galleggianteAgalla

Totale complimenti, 1
Loggato
^NONNOROBY^
Super Moderatore
^Forum Expert^
*
Offline Offline

Posts: 3769

Complimenti
-Dati: 547
-Ricevuti: 1658


Roberto

Guarda Profilo
« Risposta #15 il: Agosto 31, 2011, 14:11:11 »

Ciao Paolo,
davanti all'evidenza non ci sono suggerimenti che tengano: copia pari pari tutto quello che hanno e che fanno i tuoi vicini di pesca!
Lascia perdere anche i fili costosi, i normalissimi nylon vanno benissimo.
Loggato

galleggianteAgalla
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 26

Complimenti
-Dati: 17
-Ricevuti: 0


Guarda Profilo
« Risposta #16 il: Agosto 31, 2011, 14:13:43 »

grazie mille.!!!
finalmente ecco la mia e la paratura di tutti
solo che non 2 o 3 metri ma e' quasi sempre 1,8 2 metri
per tutti cosi,poi il moschettone stesso galleggiante come il tuo disegno e gli ami a gambo lungo e quelli variano di solito tubertini 12 o 13 ma se si hanno i 14 fa lo stesso e mi dicono uno 0,18 come finale appunto ma non so e poi tutti hanno 3 ami non 2 cioè 2 li ha chi non sa pescare come me che alle volte ne metto solo uno.....
cmq quello che non ho capito cosa cè distrano??? io pensavo ke avevi capito che la paratura era cosi,non ci vedo nulla di strano,o meglio tutti hanno questa,moschettone gall etc...
ma pesca all'inglese in pratica sarebbe invece con il galleggiantino piccolo,ma quella io proprio mai fatta
per il vento di solito varia o da dx versosx o viceversa cmq ci provo
aspetto info e grazie mille ancora
paolo  pizza ho voglia di pesca
oggi qui e' nuvolo il solito vento e il mare e' gia' mosso....non so ke fare dubbioso
Loggato
antoncar
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 30

Complimenti
-Dati: 1
-Ricevuti: 7


Guarda Profilo
« Risposta #17 il: Agosto 31, 2011, 14:29:44 »

E finalmente ci speravo!!!
Anche se ti voglio dire che non è vero che chi mette tre ami non sa pescare, anzi!
La pesca con un solo amo a mio vedere è più sportiva, io ad esempio ne uso sempre uno solo anche per non far danni, non mangio pesce nemmeno nella famiglia e comunque ho sempre pensato che il C&R è il massimo della sportività, sia da mare che da fiume lago!
Ovvio che non giudico chi mangia pesce e prende una bella regina e non la libera! Tongue
Sai perchè è un po strana secondo me?
Perchè non è tecnica e superata.
Impara la tecnica della pesca all'inglese sul sito c'è di tutto per far bene!
E' parecchio più bella!
Poi volevo dirti anche un'altra cosa, oltre alla pastella prima di scendere, compra 50 centesimi di bigattino e ogni tanto provalo, potrebbe essere il tuo jolly!
Ora capita la tecnica, se hai altro da chiedere chiedi pure almeno sappiamo da dove cominciare!
Loggato
Palermitano-Vibonese
FISHING FRIEND
^Sr. Member^
*
Offline Offline

Posts: 393

Complimenti
-Dati: 479
-Ricevuti: 595


Guarda Profilo
« Risposta #18 il: Agosto 31, 2011, 16:01:53 »

Ciao antoncar, sono d'accordo con quasi tutto quello che hai detto e scusa se mi intrometto ma vorrei esprimere il mio pensiero su due affermazioni da te appena fatte
Sai perchè è un po strana secondo me?
Perchè non è tecnica e superata.
questo concetto non è molto chiaro almeno come l'hai espresso....La pesca con canna fissa non è superata...è semplicemente nata prima delle altre, e in termini di "tecnica" specialmente se applicata al cefalo ti posso assicurare che avere un pesce sul chilo e soli 5-6 mt di filo con cui lavorarlo....aivoglia se ci vuole "tecnica" per salparlo.....
 
Impara la tecnica della pesca all'inglese sul sito c'è di tutto per far bene!
E' parecchio più bella!

Non c'è dubbio che l'inglese o Bolognese sia l'evuluzione della canna fissa dotata di mulinello che agevola il combattimento con il pesce rendendo la canna fissa..."infinita".
Ma il fascino della canna fissa, come citata anche da Roberto in precedenti post, è qualcosa di particolare, sempre a mio giudizio, nulla toglie a Galleggianteagalla di provare prima con la canna fissa e poi col tempo passare ad altre tecniche....
Un Saluto
Salvo
Loggato


Chiunque può simpatizzare col dolore di un amico, ma solo un animo nobile riesce a simpatizzare col successo di un amico!. (Oscar Wilde)

I miei link:

Catture - Sostituzione Vettino - Anellatura Canna - Valigetta per Artificiali - Guadino - Personalizzazione Canna - Borsa Bolognese
galleggianteAgalla
^Member^
*
Offline Offline

Posts: 26

Complimenti
-Dati: 17
-Ricevuti: 0


Guarda Profilo
« Risposta #19 il: Agosto 31, 2011, 19:36:27 »

ciao a tutti bravi ragazzi.!!!
oggi purtroppo non sono potuto andare a mare e dopo una mezza giornata e piu' di lavoro mi sarebbe davvero piaciuto.!!!
non entro in merito alle questioni di tecnica xche' sono davvero il meno adatto,non capendo quasi nulla appunto,cmq sono felice che abbiate capito in che modo si pesca nella mia zona
spero di riuscirci cosi dovro' solo postare in questa discussione solo e soltanto le mie catture senza piu' problemi realtivi a parature e specialmente alla pastura,anche se secondo me ho ancora tanto da imparare per preparare un buona esca
ringrazio tutti e a presto,anche perche' vorrei proporvi un altra questione
p.s. prendo anche i bigattini e li butto un po alla volta vediamo che succede
ciao pesc alago
Loggato
Calabria pesca online:
Pagine: [1] 2   Vai Su
  Stampa  

 
Salta a:  


android smartphone app   Android tablet app  Ipad app   iphone app   Windows Phone app

FORUM PESCA CALABRIA PESCA IN CALABRIA FORUM PESCARE IN CALABRIA
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.19 | SMF © 2006-2007, Simple Machines
Traduzione Italiana a cura di SMItalia


Guarda i 25 Posts più Recenti del Forum |  Altre statistiche  |  Tag  |  Note legali  |  sitemap

Sito realizzato da New service e Digistore tutto sull' informatica !!
XHTML 1.0 Valido! CSS Valido! Dilber MC Theme by HarzeM
Pagina creata in 0.791 secondi con 29 queries.