CONSIGLIO INNESCO AGUGLIA X TELEFERICA

This is a discussion for the topic CONSIGLIO INNESCO AGUGLIA X TELEFERICA il the board ROKFISHING & PESCA DALLA SCOGLIERA.

Autore Topic: CONSIGLIO INNESCO AGUGLIA X TELEFERICA  (Letto 11807 volte)

MINOSSE

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 435
il: Settembre 18, 2009, 15:57:26
Come da titolo cari amici del forum, volevo qualche consiglio su come innescate voi l'aguglia per la teleferica, più che altro il mio voleva essere un confronto con voi per vedere che tipo di metodo usate, che montatura utilizzate, il tipo di ami, da dove la innescate insomma un po di tutto sull'innesco per rendere la nostra amica aguglia più vitale possibile e quindi più attirante possibile per i predatori.
Purtroppo causa tempo adesso non ho tempo di descrivere il mio metodo, ma conto a breve di inserirlo, per il momento vi chiedo scusa....
Attendo più risposte possibili da tutti voi grazie!!!
Mino.
NON LASCIAMO LE SCATOLETTE DEI VERMI SULLA SABBIA,
    QUESTA ABITUDINE E' SEGNO DI GRANDE INCIVILTA'


MINOSSE

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 435
Risposta #1 il: Settembre 21, 2009, 17:04:45
Come promesso vi dico come mi regolo io, allora intanto uso ami robusti ma allo stesso tempo non troppo grossolani perchè l'aguglia è molto delicata, adesso non mi ricordo la serie, ma uso degli ami della bad bass 2/0 e 3/0 che rispetto ad ami della gamakatsu o della sasame a parità di misura sono un po più piccoli. Se pesco un'aguglia di quelle piccoline la innesco con un solo amo e l'amo lo metto a 3/4 del corpo verso la coda. Se invece becco una bella auglia tanto per intenderci quella da 30/40cm la innesco con due ami, uno fisso e l'altro scorrevole ma non troppo. Ho provato due soluzioni, la prima metto l'amo diciamo ferrante al centro del corpo e l'amo scorrevole vicino alla coda, naturalmente sempre sotto pelle, oppure faccio il contrario anche se quest'ultima soluzione forse dal punto di vista catturante è la migliore, ma da molto più impaccio all'aguglia nei movimenti e di conseguenza muore prima, per cui preferisco la prima. Anche se fino a questo momento i pochi predatori che ho preso con l'aguglia li ho presi nella soluzione monoamo perchè avevo catturato delle aguglie molto piccole. Solo una volta mi è capitato con un'aguglia bella grossa di avere una bollata sotto di essa paurosa e mi ero preparato al combattimento, ed invece il pescione che non ho visto, alla fine l'ha snobata. Utilizzo un galleggiante sulla teleferica, il cavetto usato è un 26lb e come lenza uso solitamente un 45 fluorocarbon. Adesso a voi la palla anche se da quando ho iniziato questo topic non ho avuto nessuna risposta, spero che lo facciate ora, pure per confrontarci...ciao Mino.
 
NON LASCIAMO LE SCATOLETTE DEI VERMI SULLA SABBIA,
    QUESTA ABITUDINE E' SEGNO DI GRANDE INCIVILTA'


giufà

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 407
Risposta #2 il: Settembre 21, 2009, 17:14:29
ciao minosse...io uso gli ami della gamakatsu appositi per il vivo(non ricordo la serie ma te la faro sapere) sono misura 1/0 ma sono piu leggeri del normale per non creare troppo peso al pesciolino....innesco  personalmente l'aguglia a un amo se è piccola o a 2 se è piu grandicella proprio come fai tu...con un amo prossimo alla coda e uno a meta del corpo piu o meno per dare maggiore mobilita possibile!! in questo modo l'aguglia vive abbastanza a lungo innescata  e ci da qualche chance in piu!!comunque è l' amo che fa la differenza, quando li compri chiedi al negoziante quelli appositi per l' innesco del vivo a teleferica, costano un po ma ne vale la pena!! non sbagli nemmeno una ferrata!! ciao e a presto!! numero 1
comu n'cissi u surici a nuci....dammi tempu ca ti perciu!!


Spectr22

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 861
Risposta #3 il: Settembre 21, 2009, 17:26:16
ciao ragazzi io come tecnica uso di solito un cavetto da 40lb con 2 ami sasame (non riesco a trovare ami con filo piu fine) uno 2/0 e l'altro 3/0 piu un 1.20 m di fluoro carbon seguar 0.52. la innesco mettendo l'amo ferrante in coda (3/0) e l'altro semi scorrevole (2/0) vicino alla testa e chiudo il becco con un tubicino in silicone trasparente... in cima al moschettone metto un gallegiantino da 3 grammi giusto per vedere se l'esca mi ritorna indietro tutto qua... spero ci saranno altri consigli in merito perchè è un argomento che mi interessa molto...  numero 1
VIVA LA PESCA ED IL MARE!!!
Pure passion...


MINOSSE

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 435
Risposta #4 il: Settembre 21, 2009, 17:55:44
Ciao ragazzi grazie per la risposte, a giufà volevo dire che anche gli ami che uso io sono specifici per il vivo e mi sembrano di ottima qualità ma se me ne consigliate altri magari col tempo li proverò.
A spectr22, volevo sapere una cosa, ma l'aguglia innescata come la descrivi tu non ha problemi di mobilità, mi spiego.....innescandola come fai tu praticamente il filo diciamo parte dalla coda per nadare verso la testa, in questo modo l'aguglia non si trova sempre questo filo davanti il muso....non è un impedimento, questo è il sistema che si usa per la traina ma la teleferica è un po diversa, nel senso che a traina la portiamo noi a spasso l'aguglia è quindi è giustissimo innescarla in quel modo, ma a teleferica e lei che cammina quindi quel filo potrebbe intrecciare la sua azione, e poi fai passare anche il filo all'interno del tubicino che blocca il becco???
Ciao e grazie ancora per le risposte.
NON LASCIAMO LE SCATOLETTE DEI VERMI SULLA SABBIA,
    QUESTA ABITUDINE E' SEGNO DI GRANDE INCIVILTA'


Spectr22

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 861
Risposta #5 il: Settembre 21, 2009, 18:38:46
allora mino si è proprio come hai descritto tu! dunque io prima facevo partire il cavetto dalla testa per poi andare in coda, beh cosi ho notato che sono piu gli attacchi a vuoto che quelli strike... per cui ho optato per quel metodo strano. per quanto riguarda il tubicino si il cavetto ci passa anche dentro... se potete ragazzi mi dite qualche amino che abbia il filo di diametro inferiore ai sasame  *+-xààà*
VIVA LA PESCA ED IL MARE!!!
Pure passion...


nemo76

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 212
  • ridiamo al mare le prede sottomisura!
Risposta #6 il: Novembre 15, 2009, 17:15:21
ho letto sul sito della stonfo che esistono degli elastici per legare le esche sia piccole che grandi e mi chiedavo .........da profano che sono.......se questo metodo poteva essere utile anche per il vivo sulla teleferica........e visto che non va ad intaccare il pesce in nessun posto perche l'amo va inserito sull'elastico stesso,mi chiedevo inoltre se poteva addirittura essere un sistema migliore.A calabria3nche se sono un neofita spero proprio di non avela sparate grossa     *+-xààà*
io godo tu godi egli gode!....che tempo è?Il secondo tempo di Napoli-Roma


etfreaky*

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 813
  • Sii il cambiamento che vuoi nel mondo
Risposta #7 il: Novembre 15, 2009, 17:34:10
Io non penso sia molto conveniente... sarebbe molto difficoltoso andare a legare l'aguglia con del filo elastico, e secondo me potrebbe anche riuscire a liberarsi... comunque nessuno ti vieta di provarla questa tecnica e poi ci fai sapere....

La pesca è la metafora della vita... stai seduto senza far nulla aspettando che succeda qualcosa.
Ma non succede mai nulla.


nemo76

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 212
  • ridiamo al mare le prede sottomisura!
Risposta #8 il: Novembre 15, 2009, 22:44:28
io non intendo legare il vivo con il FILO elastico ma con degli elastici appositi che ho visto sul sito della stonfo e che praticamente.......provo a spiegarti con le parole perche purtroppo non sono capace a riportare il disegno degli stessi dal web al forum.....hanno  due sezioni,tipo occhiali dove nella prima ci si mette il pesce e nella seconda che è piccolissima ci si infila l'amo.Lo so che magari sono stato poco chiaro comunque nel caso puoi andare sul sito loro e nell'area dowload c'e' il catalogo in pdf e li verso la fine trovi questi elastici che ti dicevo >>calabria>>
io godo tu godi egli gode!....che tempo è?Il secondo tempo di Napoli-Roma


surfmancs

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 160
Risposta #9 il: Agosto 24, 2010, 18:24:40
chiedo scusa per l'intrusione hoda chiedervi 2 cosette.
il mio problema è quello di far restare viva l'aguglia visto che come la metto in acqua dopo innesata con 2 ami uno all'ano e l'altro nello spadino, il pesce mi resta sempre a riva come posso rimediare a ciò?
un'altra domanda ma se l'aguglia la innesco da morta la posso lanciare lontano come le altre esche?? *+-xààà*
Giuseppe


Pesk

  • ^Member^
  • *
  • Post: 42
  • La pesca... è come la nutella! Vincenzo
Risposta #10 il: Novembre 15, 2010, 23:25:34
ciao surfmancs, visto che non ti ha risposto nessuno lo faccio io...
Personalmente innesco l'aguglia come ben illustrato dal giorgioelf in un topic sulle sue catture: amo ferrante sul dorso più o meno a metà aguglia e amo scorrevole un po' più dietro. Ho sempre utilizzato questo metodo e devo dire che funziona! L'aguglia prende subito (o quasi) il largo! Però bisogna essere abbastanza delicati e occorre utilizzare ami non troppo grossi perché se no l'aguglia può morire anche in pochi minuti....
Per quanto riguarda l'aguglia morta so che qualcuno le lancia lontano con una bombarda e poi la recupera, però non so dirti con quali risultati...
Spero di esserti stato d'aiuto...
In pesca il valore della canna è nulla in confronto al valore del pescatore....


Bigbass

  • ^Member^
  • *
  • Post: 35
Risposta #11 il: Novembre 29, 2010, 10:43:19
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Personalmente innesco l'aguglia come ben illustrato dal giorgioelf in un topic sulle sue catture: amo ferrante sul dorso più o meno a metà aguglia e amo scorrevole un po' più dietro.
Quoto al 100% anche io penso che questo sia il miglior metodo per innescare l'aguglia *+++214
aggiungo solo di maneggiare l'aguglia sempre con le mani bagnati (ha la pelle molto delicata e prenderla con le mani asciutte gli crea problemi) ;)


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2615
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #12 il: Dicembre 03, 2010, 00:46:50
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
maneggiare l'aguglia sempre con le mani bagnate (ha la pelle molto delicata e prenderla con le mani asciutte gli crea problemi)

Quoto e aggiungo che tutti i pesci utilizzati come esca andrebbero maneggiati con le mani bagnate: questo evita loro lo shock termico dovuto alla differenza di calore tra il nostro ed il loro corpo.


vincearchery

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 501
  • NEL MARE GROSSO, SI PIGLIANO I PESCI GROSSI..
Risposta #13 il: Febbraio 14, 2011, 22:13:13
oltre tutto, meno squame perde e più a lungo vive..
NON IMPORTA CHE TIPO DI PESCA FAI.. L'IMPORTANTE E' POTER RACCONTARE DI AVERLO FATTO..