teleferica quali sono i pesci esca ??

This is a discussion for the topic teleferica quali sono i pesci esca ?? il the board ROKFISHING & PESCA DALLA SCOGLIERA.

Autore Topic: teleferica quali sono i pesci esca ??  (Letto 2341 volte)

squalo24

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 298
  • amo l'amo purché non esca l'esca
il: Agosto 13, 2013, 20:39:12
Salve potreste dirmi quali sono i pesci esca da innescare alla teleferica...


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #1 il: Agosto 14, 2013, 08:49:03
Ciao Squalo, per la teleferica va bene qualsiasi pesce che riesci a reperire vivo. Una marcia in più ce l'hanno: aguglie, sugarelli e cefali (parere personalissimo).
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


tiburon88

  • FISHING FRIEND
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1339
  • pescare.............uno stile di vita...........
Risposta #2 il: Agosto 14, 2013, 13:13:55
ciao, quoto peppino, anche a mio avviso aguglia e cefalo sono le esche migliori aggiungerei anche che è un discorso di spot e di prede che si vuole insidiare.

Per il serra ad esempio le mormore di taglia discreta rappresentano un jolly da non sottovalutare, per la amia invece le leccia stella hanno la grandissima dote di spingersi molto fuori(così come le aguglie..) ed a mio avviso sono da preferire. Per la lampuga l'esca principe è l' aguglia.

Saluti.
I lOvE FiShInG!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

StOp AlLe ReTi AbUsIvE!!!!!!!!!!!!!

EtIcA & SpOrT


Luccoluccion

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 494
  • .....vidi ca tiraaaaaaa!!!!!
Risposta #3 il: Agosto 14, 2013, 14:07:39
Ciao a tutti.
.....concordo con Peppino e Tiburon88 ed aggiungo un paio di cosette:
Innescando mormore o saraghi di una certa taglia che sono molto appetite dai serra di solito uso dei piccoli accorgimenti; se il fondale e' sabbioso a mio avviso la mormora potrebbe, anche una volta innescata, tentare di insabbiarsi e talvolta potrebbe riuscirci.....i saraghi, se nelle vicinanze ci sono massi, pietre ed anfratti, potrebbero intanarsi ed in entrambi i casi le nostre esche sarebbero celate ad eventuali predatori.......per questo utilizzo braccioli corti nell' innescare queste due esche ( diciamo 1 m...) e fisso una perlina  salvanodo a circa 2 m dal piombo in modo che il bracciolo non possa scorrere fino ad esso e dare quindi la possibilita' al pesce esca di guadagnare agevolmente il fondo e quindi anche un'eventuale nascondiglio.
Discorso differente per le aguglie, anche per me esca n1, che abitualmente stazionano a galla; per loro allungo il bracciolo anche a 3 m allargando cosi il raggio d'azione in cui le esche possono operare.
C' e' da tenere presente che l' aguglia e' un'esca estremamente delicata e quindi sia nella fase di cattura che nell' innesco va trattata e maneggiata con estrema cura per non influire sulla sua vitalita' o addirittura causarne la morte; per tanto non bisogna mai toccarle e maneggiarle con le mani asciutte e calde......e' cosi' delicata che si ustionerebbe e sarebbe inservibile....durante l'innesco e' importante essere molto delicati appuntando gli ami sotto pelle tenendo l' esca sempre ben immersa in acqua per darle la possibilità di ossigenarsi e rimanere vitale ed una volta innescata bisogna rilasciarla sempre molto delicatamente.....io verso pian piano il secchio pieno d' acqua con l' aguglia dentro in mare facendo letteralmente scivolare l'esca senza che si trovi mai fuori dall'acqua........con questi piccoli accorgimenti mi capita spessissimo di recuperare il calamento anche dopo 4 - 5 ore con l' aguglia ancora viva e vegeta...
....in questi casi, e concludo, mi sono auto imposto una regola fondamentale: se recuperando la canna a fine pescata il pesce esca e' ancora vivo.......be'.....direi che si e' proprio guadagnato la liberta'!


squalo24

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 298
  • amo l'amo purché non esca l'esca
Risposta #4 il: Agosto 14, 2013, 21:33:35
Grazie... vorrei sapere altre 2 cosette.. 1 mi spiegate la montatura pre la teleferica per favore mi fareste davvero felice.. <<<calabria<<< 2 non é che sapete qualche posto buono tra torre melissa e crotone.... 3 un metodo più veloce per reperire i pesci esca..... almeno come fate voi vi ringrazio vi vhiedo queste cose perché visto che praticate questa pesca e siete esperti.  Potreste aiutarmi poiché sono un novellino... GRAZIE...


Luccoluccion

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 494
  • .....vidi ca tiraaaaaaa!!!!!
Risposta #5 il: Agosto 14, 2013, 23:07:37
Ciao squalo24, ti dispiego brevemente il mio assetto standard per la teleferica.
Mulinello shimano taglia 10000 imbobinato con 300 m di ottimo monofilo dello 0,40; canna telescopica min 150 gr; inserisco sulla lenza madre qualche perlina salva nodo, quindi lego una girella con moschettone di dimensioni generose a cui applico un piombo fisso a sfera di min 100 gr. A questo punto, una volta reperita l' esca, lancio e metto la lenza in tiro; a questa aggancio un moschettone con girella di dimensioni medie ma di ottima qualita' e tenuta a cui ho precedentemente collegato un bracciolo in media di 2 m (....innescando le aguglie lo faccio anche di 3 m....)........collego l' altra estremita' del bracciolo ad uno spezzone di cavetto d'acciaio di circa 30 cm termosaldante da 20 o 25 lb ed all' opposta estremita' di questo ci sara' l' amo ( di solito lo uso singolo sia per non compromettere troppo l'integrità dell' esca che per una questione di sportivita' .....ma in base al tipo di esca ed alle sue dimensioni e' opportuno montare sul cavetto, e quindi sul pesce esca, 2 ami....questi della misura Dell' 1/0 a salire, a seconda della dimensione dell'esca e delle prede che si vogliono insidiare)...
.....come puoi vedere il tutto e' abbastanza semplice.
...riguardo agli spot non so aiutarti poiche' non conosco quelle zone...
Per reperire l' esca che a partire da settembre consisterà in aguglie ed in mancanza qualche leccia stella uso la pesca a striscio, ovvero canna leggera ad azione parabolica da 60 gr e mulinello taglia 4000; collego una bombarda scorrevole che a seconda delle condizioni meteo marine varierà dai 20 ai 35 gr ed a questa collego un bracciolo,sempre tramite moschettone con girella, di ottimo monofilo dello 0,16 o 0,18 di quasi 2 m montante un amo aberdeen dal filo sottile del n. 16; come esca uso piccoli pezzetti di coreano.
L' azione di pesca e' semplicissima, consiste in un continuo lancio e recupero, quest'ultimo a velocità medio/lenta; se il mare e' molto calmo prediligo le bombarde galleggianti visto che le aguglie girano a pelo d'acqua......se invece e' presente del moto ondoso allora uso quelle semi affondanti che mi permettono di pescare poco sotto la superficie.
Chiudo con un piccolo consiglio: per questo tipo di pesca cerca sempre di sfruttare le tre ore prima e dopo il picco di alta marea..........ciò in quanto in tale frangente le aguglie accostano in gran numero e di conseguenza l' attività dei predatori sarà maggiore.....
.....in bocca al lupo numero 1


squalo24

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 298
  • amo l'amo purché non esca l'esca
Risposta #6 il: Agosto 14, 2013, 23:12:52
Grazie, la pesca delle aguglie va effettuate dagli scogli o dalla spiaggia?


Luccoluccion

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 494
  • .....vidi ca tiraaaaaaa!!!!!
Risposta #7 il: Agosto 14, 2013, 23:23:06
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
la pesca delle aguglie va effettuate dagli scogli o dalla spiaggia?

....e' ininfluente, io preferisco la spiaggia poiché ci si puo' muovere agevolmente......comunque cerco sempre spiagge in cui vi sono scogli e barriere, sia artificiali che naturali, poiché le aguglie tendono a raggrupparsi maggiormente in loro prossimita' .......ed e' qui che lancio le mie bombarde poiché le possibilità di cattura aumentano notevolmente rispetto al mare aperto....