PESCA CON CANNA FISSA E GALLEGGIANTE

PESCA CON CANNA FISSA E GALLEGGIANTE L’attrezzo da pesca più semplice in assoluto è la canna fissa, cioè una canna lunga da 2,5 e fino a 13 metri e più […]

PESCA CON CANNA FISSA E GALLEGGIANTE

L’attrezzo da pesca più semplice in assoluto è la canna fissa, cioè una canna lunga da 2,5 e fino a 13 metri e più (in fenolico, in carbonio più o meno nobile) alla cui punta si collega direttamente il finale. Esistono sistemi molto semplici per collegare il finale, quali l’apicale , e altri più elaborati .L’utilizzo della canna fissa è semplice, ma anche veloce e precisa. Si puo infatti mettere l’esca in acqua più velocemente e precisione di una canna da lancio.Comunque sia, granparte dei pescatori preferisce la pesca a galleggiante e la canna fissa.

La lenza

La lenza si costruisce sempre o quasi sempre impiegando nylon più spessi di 1-2 misure rispetto ai finali. L’impiego più ricorrente della canna fissa è la pesca con il galleggiante. Le lenze più impiegate sono conosciute da quasi tutti e prevedono da 1 a due ami (massimo consentito in gara) in base essenzialmente alla diffidenza delle specie insidiate e alla loro taglia, cosicché pescando piccoli pesci poco diffidenti sarà sempre opportuno adottare due ami, viceversa pescando pesci di taglia la lenza porterà un solo amo e sarà di spessore adeguato.Ma vi sono ovviamente eccezioni (ad esempio per i cefali).

montatura-canna-fissa-bologneseLa lunghezza dei finali è invece determinata dal modo di mangiare delle specie insidiate,cosicché per la spigola o l’occhiata o ancora l’aguglia, che preferiscono un’esca fluttuante, i finali vanno dai 2 metri agli 80 cm; per piccoli pesci quanto più grosso possibile, tenendo presente la profondità, la corrente, la taglia dei pesci, la trasparenza dell’acqua, senza però mai ignorare che l’esca deve essere presentata quanto più ingannevole possibile. Cosicché, anche pescando pesci di taglia (tipico esempio i cefali di fondo) non si potranno usare fili “grossi”, ma anzi spesso per vedere qualche tocca saremo costretti ad usare fili estremamente sottili. L’abilità sarà allora anche nel portare a guadino la preda. Io credo che ogni lenza è collegata ad un pesce dato che, se è vero che con una lenza potremo prendere diversi tipi di pesci, è anche vero che esiste una lenza ideale per ogni specie ittica. Infatti, ogni pesce ha un suo tipico comportamento non solo per quanto riguarda il modo di mangiare, ma anche per quanto riguarda la profondità preferita.