ROBERTO PRAGLIOLA

Gli uomini che hanno fatto la pesca nel nostro paese

ROBERTO PRAGLIOLA ROBERTO PRAGLIOLA

STANILAO KUCKIEWICZ ROMIKA

Gli uomini che hanno fatto la pesca nel nostro paese

STANILAO KUCKIEWICZ ROMIKA STANILAO KUCKIEWICZ ROMIKA

SOGNI D’INVERNO

SOGNI D'INVERNO

SOGNI D’INVERNO SOGNI D’INVERNO

IL MIO APPROCCIO ALLA TLT

Il mio approccio alla TLT

IL MIO APPROCCIO ALLA TLT IL MIO APPROCCIO ALLA TLT

NINFA DI STONE FLY di Antonio Vitolo

Dressing: Ninfa di stone fly di Antonio Vitolo

NINFA DI STONE FLY di Antonio Vitolo NINFA DI STONE FLY di Antonio Vitolo

Le Ninfe di Antonio Vitolo

L’ARTE NELLA COSTRUZIONE
Skue; Palù; Devaux; Lumini; De Rose; Sono alcuni nomi di riferimento per i pescatori a mosca che si costruiscono da soli gli artificiali, ognuno di loro ha apportato delle proprie caratteristiche al metodo costruttivo diventando famosi.
Ci sono poi molti costruttori che scrivono e inseriscono i propri dressing nelle varie riviste del settore. Alcuni di questi, senza fare nomi, si credono dei “Padreterni “ e si auto magnificano disconoscendo che esistono costruttori che non hanno mai pubblicato le loro opere perché umili o perché non ne hanno avuto la possibilità.
Vi voglio far conoscere uno di questi che come professione fa l’operaio:

ANTONIO VITOLO

foto

Breve biografia:
Nasce a Nocera superiore il 28 ottobre del 1957, amante della natura e con una forte propensione per l’arte, Non a caso i suoi hobby sono: la pesca, la musica (suona il basso) e la pittura su tela. Inizialmente la tecnica di pesca preferita è lo Spinning. Negli anni ’70, proprio durante una battuta a spinning sul Sele, incontra un pescatore a mosca del nord Italia che era in vacanza da quelle parti.
Subito fu attratto e meravigliato dalla facilità con cui quel pescatore del nord faceva volteggiare la coda e pescava le trote con quella tecnica. Si soffermò a lungo ad ammirarlo fino a quanto quel pescatore non si accorse della sua presenza e lo chiamò, gli chiese se voleva provare a lanciare, Antonio gli rispose che non sapeva da che parte iniziare . Il pescatore, notando la curiosità di Antonio per quella tecnica nuova, accennò ad un sorriso e gli disse: Se mi prometti che imparerai a pescare con la mosca ti regalo una delle mie canne complete di mulinello e coda. Antonio non si fece sfuggire l’occasione e, contento com’era, accettò subito.
Nei giorni seguenti si incontrarono ancora sul Sele, il pescatore mantenne la promessa,regalò la canna assieme ad alcune mosche ad Antonio e gli insegnò i primi passi della tecnica.
Successivamente, nei suoi allenamenti con la canna da mosca, incontrò sul fiume altri pescatori a mosca e fra questi Donato Tedesco, ne nacque una bella amicizia a tal punto che Donato gli propose di seguire un corso tenuto dal suo grande amico Roberto Pragliola. Da quel momento, frequentando altri corsi di lancio e di costruzione e soprattutto sorretto da una forte passione, acquisisce una formidabile esperienza nel lancio e nella costruzione degli artificiali.
Giudicate voi se questa non è ARTE!!!!!

P9040001 [800x600]

P9040002 [800x600]

P9040003 [800x600]

P9040004 [800x600]

P9040006 [800x600]

P9040007 [800x600]

P9040008 [800x600]

P9040009 [800x600]

P9040010 [800x600]

P9040011 [800x600]

P9040012 [800x600]

P9040014 [800x600]

P9040013 [800x600]

Commenti qui 

Video

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Subscribe RSS

Forum