ROBERTO PRAGLIOLA

Gli uomini che hanno fatto la pesca nel nostro paese

ROBERTO PRAGLIOLA ROBERTO PRAGLIOLA

STANILAO KUCKIEWICZ ROMIKA

Gli uomini che hanno fatto la pesca nel nostro paese

STANILAO KUCKIEWICZ ROMIKA STANILAO KUCKIEWICZ ROMIKA

SOGNI D’INVERNO

SOGNI D'INVERNO

SOGNI D’INVERNO SOGNI D’INVERNO

IL MIO APPROCCIO ALLA TLT

Il mio approccio alla TLT

IL MIO APPROCCIO ALLA TLT IL MIO APPROCCIO ALLA TLT

NINFA DI STONE FLY di Antonio Vitolo

Dressing: Ninfa di stone fly di Antonio Vitolo

NINFA DI STONE FLY di Antonio Vitolo NINFA DI STONE FLY di Antonio Vitolo

LA SERPENTINA

Si parla poco di questo lancio ma secondo me rimane un lancio valido in alcune situazioni particolari ad esempio quando si deve lanciare parallelamente alle sponde, lungo la direttrice principale della corrente.

In questo caso, se si posa la coda in modo rettilineo, si ha subito il dragaggio della mosca, se invece lasciando, contemporaneamente al momento spinta in avanti, la coda con la sinistra e oscillando orizzontalmente almeno 3 o 4 volte con la vetta della canna, si produrrà sulla coda una serpentina che si depositerà in acqua , queste spire permettono alla mosca di rimanere a lungo sulla superficie  senza essere trascinata dalla corrente.

serp

L’oscillazione orizzontale della vetta della canna più sarà veloce e più produrrà delle spire strette e questo verrà stabilito dalla velocità della corrente e quindi sarà tanto più lenta quanto più veloce sarà la corrente poiché le spire più saranno ampie e più saranno efficaci.

Commenti qui 

Video

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Subscribe RSS

Forum