ROBERTO PRAGLIOLA

Gli uomini che hanno fatto la pesca nel nostro paese

ROBERTO PRAGLIOLA ROBERTO PRAGLIOLA

STANILAO KUCKIEWICZ ROMIKA

Gli uomini che hanno fatto la pesca nel nostro paese

STANILAO KUCKIEWICZ ROMIKA STANILAO KUCKIEWICZ ROMIKA

SOGNI D’INVERNO

SOGNI D'INVERNO

SOGNI D’INVERNO SOGNI D’INVERNO

IL MIO APPROCCIO ALLA TLT

Il mio approccio alla TLT

IL MIO APPROCCIO ALLA TLT IL MIO APPROCCIO ALLA TLT

NINFA DI STONE FLY di Antonio Vitolo

Dressing: Ninfa di stone fly di Antonio Vitolo

NINFA DI STONE FLY di Antonio Vitolo NINFA DI STONE FLY di Antonio Vitolo

CICLO VITALE

maschio di fario

Le giornate cominciavano ad accorciarsi, le prime foglie ad ingiallire: In fine arrivò l’autunno. Anche nel nostro amico pinnuto di nome Fario, di circa due anni, avvenne una trasformazione: per la prima volta sentì l’urgenza dell’istinto sessuale. Con le sue piccole sacche colme di lattice riproduttore era pronto a risalire il torrente e a raggiungere le femmine. Così, una mattina, quando ormai le rive del torrente cominciano a gelare, Fario partì. Anche i maschi più grossi si preparavano al viaggio.

Il maggior ostacolo era costituito da un salto d’acqua di 60 centimetri proprio appena a monte del suo rifugio. Il primo tentativo non ebbe successo: Fario non riuscì a sollevarsi più di 20 centimetri per ricadere goffamente all’indietro. Si riposò per qualche istante, poi ritentò il salto: la sua coda si agitò vivacemente finché non riuscì a superare l’ostacolo.

Il resto del percorso era abbastanza agevole e Fario continuò ad avanzare, spronato da un forte istinto. Quando decise di riposare trovò un luogo già occupato da una femmina. Cercò di avvicinarsi, agitando eccitato le pinne, ma un altro maschio, due volte più grande di lui, lo scacciò senza complimenti.

Fario dovette aspettare il suo turno per diversi giorni. Una bella mattina, una femmina appena più grossa di lui si mosse verso la sua tasca d’acqua. Egli sapeva per istinto ciò che doveva fare e indisturbato compì con entusiasmo la sua funzione. Verso sera tornò nella sua pozza ed all’alba era già nel fiume dove giacque vicino alla sabbia per ritemprarsi, dopo aver compiuto il suo primo ciclo di vita.

Commenti qui 

Video

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Subscribe RSS

Forum