dubbi sullo spinning in cava artificiale

This is a discussion for the topic dubbi sullo spinning in cava artificiale il the board ACQUE INTERNE ATTREZZATURE.

Autore Topic: dubbi sullo spinning in cava artificiale  (Letto 2672 volte)

chiaravadrhotu

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 622
  • PePpE Da Chiaravalle C.le
il: Marzo 07, 2010, 15:39:23
Salve a tutti..
Dopo l'ennesima giornata da neofita a spinning in un lago ... i miei dubbi su alcune cose sono cresciuti e volevo appunto chiedervi consigli.

La giornata di ieri ha avuto come oggetto un ragazzo che pescava a spinning accanto a me.
Il tizio in questione era abbastanza preparato, non tanto per il tipo di pesca eccezzionale quanto per il senso dell'acqua che aveva.
Io pescavo con i minnow da 5 cm... cambiando vari colori e tipi ( affondanti, suspending, fluttuanti)
questo ragazzo ha fatto circa il triplo delle mie catture usando :
- minnow - jig - e ondulante giallo e verde
ora : io non credevo si potesse pescare a spinning in un laghetto con un jig da 14 grammi di peso e 8 cm di lunghezza, colore bianco testa rossa, ma lui aveva un ritmo di catture e toccate nettamente superiore a tutti gli spinner del lago, specie quando usava il jig.
credete sia stata fortuna o efettivamente il movimento di un jig potrebbe fare la differenza.
tra l'altro il tipo di recupero era identico al mio.. lento e con gerkate di punta appena accentuate. e a quanto ne so io un jig nn dvrebbe muoversi bene con questotipo di recupero, specie se nn si muove su una verticale in acqua. addirittura ha allamato un grosso cavedano, sui 4 kg, che tranquillamente ha afferratoe lasciato slamare.. come se fosse un alborella. neanche una foto ricordo.. se ne fregava altamente.

poi un altro dubbio esull'uso del filo : per la prima volta ho uato un trcciato e devodire che si sente nettamente la differenza soprattuto sul movimento in aqua dell'artificiale..
non so se per caso o se efettivamente sia così, ma dapprima pescavo con trecciato e terminale in nylon...
dopo i vari taglia e lega, perchè non uso moschettoni e non ho la pinza apri anellini, quando avevo esaurito il terminale in nylon, ho volutoprovare collegaento diretto artificiale trecciato e dopo una decina di lanci ho catturato una bella trota che purtroppo si è slamata mentre la salpavo..
ho notato anche che pescando col trecciato dirtto al minnow si avvertono tutte, e dico tutte, le vibrazioni che fa in acqua...

punti di chiarmento:
- credte che le esche tradizionali da acqua dolce possano essere tranquillamente soppiantate da altri tipi in funzione della giornata?
- cosa ne pensate dell'uso diretto del trecciato sull'artificiale? ( anche se devo dire che pescando con piccoli minnow non c'è una grandissima differenza in termini di lanci , magari in mare schizza via meglio dal mulo perchè si usano artificiali + grandi )
- altra cosa : quando notate una mangianza di pescetti , come vi comportate nel recupero sulla mangianza?( fate un recupero + nervoso rispetto a quello lento per imitare i pesci che scappano? fate lo stesso tipo di recupero che si è dimostrato efficace nelle catture prima dell'aver visto la mangianza?)

ieri mi sono sentito veamnete peggio dei pesci fuor d'acqua...
lo spinning, sse deve essere fatto bene ..  nn ha limiti credo...
SCUSATEMI del lungo discorso ma spero che abia reso l'idea a dovere dei miei dubbi...
se volete fatemi anche esempi di mare , nelle setesse condizioni da me citate, perchè credo che dove vi sia un ecosistema abbastanza misto le differenze nn siano tanto nette..
GRAZIE a tutti e aspetto le vostre risposte
ciao,
Peppe
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Link sponsorizzati

Tags: