CIRCOLARE NORMATIVA 01/01/2008 parte 2.

This is a discussion for the topic CIRCOLARE NORMATIVA 01/01/2008 parte 2. il the board AGONISMO.

Autore Topic: CIRCOLARE NORMATIVA 01/01/2008 parte 2.  (Letto 3927 volte)

^NANDONE^

  • Io vi osservo !!!!!
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 707
il: Marzo 17, 2008, 22:06:09
LANCIO TECNICO
Tutte le informazioni e le notizie relative alla disciplina possono essere visionate sul sito internet Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login mare.
e-mail: mare@fipsas.it  tel.:06/36858256 – 340/9393146 fax: 06/36858366
Per tutte le tipologie di competizioni, Manizioni Ufficiali e Promozionali, si dovranno adottare i Regolamenti Particolari emanati dal Comitato di Settore.
Altri Regolamenti dovranno essere approvati dall'Organo Territoriale competente. In tal caso la manizione dovrà essere pubblicizzata come “Gara Sperimentale”.
L'iscrizione ai Campionati Italiani dovrà avvenire nei tempi e nei modi stabiliti nelle comunicazioni della FIPSAS "Settore Mare".
Tutte le iscrizioni non rispondenti alla norma saranno respinte.
20.1.   Attività Giovanile
L'Attività Giovanile per la specialità Lancio Tecnico prevede le seguenti categorie:
   Under    16   Atleti nati negli anni nel 1992 e seguenti
   Under    21   Atleti nati negli anni dal 1987 al 1991.
   Under   24   Atleti nati negli anni 1984 al 1986
L'appartenenza alla categoria è determinata dall'anno di nascita, indipendentemente da giorno e mese di compimento dell'età.
Le Associazioni Provinciali ed i Comitati Regionali possono organizzare i rispettivi Campionati Promozionali valevoli solo per il Titolo e non per la qualificazione ai Campionati Italiani in quanto questi ultimi sono ad iscrizione libera.
Gli Atleti che non abbiano compiuto il 18° anno di età possono gareggiare in manizioni promozionali sotto la responsabilità della Società di appartenenza.
20.2.   Manizioni Ufficiali Individuali
20.2.1.  Selezione Nazionale
Le Società affiliate Fipsas, le Associazioni Provinciali ed i Comitati Regionali, possono organizzare nel proprio territorio di competenza, Manizioni Promozionali di Long Casting.
Alle suddette Manizioni possono essere abbinate le prove di Selezione Nazionale (Campionato Italiano 1^ Fase) e, come più dettagliatamente indicato in seguito, essere inserite nel Calendario Coppa Italia di Long Casting 2008.
Per l’iscrizione nel Calendario Nazionale Coppa Italia 2008, gli organizzatori devono farne richiesta al Comitato di Settore utilizzando i moduli FIPSAS/SM03, con l’indicazione dell’impianto sportivo ed allegando il Regolamento Particolare.
La partecipazione alle Selezioni Nazionali è necessaria per l'ammissione alle fasi successive.
Il numero di Atleti ammesso è libero.
La Selezione Nazionale è valida se i partecipanti sono almeno 10.
Le Manizioni Promozionali, valide per le Selezioni Nazionali e quindi aderenti al Circuito Coppa Italia, devono prevedere, per essere valide, almeno due delle seguenti quattro categorie di peso: 100 gr – 125 gr – 150 gr – 175 gr
I Comitati Regionali, competenti per territorio, dovranno designare il Giudice di Gara.
La Sede Centrale si riserva d'inviare, senza preavviso, un Ispettore con compiti di controllo.
ADEMPIMENTI  PROCEDURALI
Per la omologazione delle Selezioni Nazionali, da parte del Comitato di Settore, si raccomanda di rispettare quanto stabilito agli articoli “8 e 13” della presente Normativa oltre a quanto di seguito indicato.
Il rapporto del Giudice di Gara, unitamente a tutte le classifiche, deve essere custodito dalla Associazione Provinciale.
Entro il 7 giorni dallo svolgimento della Selezione, al fine di procedere all’aggiornamento dei dati per le relative classifiche, la Sede Centrale deve essere in possesso di tutti i moduli FIPSAS/SM01 e della classifica finale, completa di tutti i partecipanti, tutti i dati relativi alla prova e corredata da una breve relazione sull'andamento della Manizione ed eventuali suggerimenti od osservazioni.
Per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, si terrà conto della somma delle 4 migliori prestazioni ottenute nelle 4 categorie di peso e dalla classifica delle singole categorie di peso. Sulla base delle suddette classifiche, il Comitato Settore Mare diramerà i nomi degli Atleti aventi diritto.
In caso di rinuncia da parte degli Atleti qualificati al Campionato Italiano o in caso di doppia qualificazione (Nazionali/Club Azzurro), si può procede al ripescaggio degli Atleti che seguono in classifica.
Gli Atleti partecipanti al Club Azzurro possono partecipare a tutte le fasi di qualificazione.
In assenza della documentazione sopra richiesta il Comitato di Settore escluderà le Manizioni abbinate alle Selezioni Nazionali.
20.2.2.  Campionato Italiano Long Casting 2008
Il Campionato si svolgerà in quattro prove.
Concorrenti ammessi   40
•   n°   6    Atleti Squadra Nazionale 2007
•   n°   34    Atleti provenienti dalla classifica nazionale 2007
Ogni Atleta avrà a disposizione massimo 5 lanci per ogni categoria di peso.
Le categorie di peso sono: 100 gr – 125 gr – 150 gr – 175 gr.
Saranno assegnati 5 titoli italiani:
•   Campione d’Italia 2008 di Long Casting ctg. 100 gr.;
•   Campione d’Italia 2008 di Long Casting ctg. 125 gr.;
•   Campione d’Italia 2008 di Long Casting ctg. 150 gr.;
•   Campione d’Italia 2008 di Long Casting ctg. 175 gr.;
•   Campione d’Italia 2008 di Long Casting.
20.2.3.  Club Azzurro 2008
Concorrenti ammessi
o   n°   3   Atleti primi classificati nelle singole categorie di peso al Campionato Italiano 2008
o   n°   5   Atleti primi classificati nella classifica finale al Campionato Italiano 2008
o   n°   1   eventuale Atleta cooptato dal Comitato Settore Mare.
o   n°   6   Atleti della Squadra Nazionale 2007
Nei casi di non adesione, impossibilità a partecipare (anche di Atleti della Nazionale) o acquisizione di duplice diritto, NON viene operato alcun recupero.
L'appartenenza al Club Azzurro avviene per volontaria adesione degli aventi diritto, i quali, con l'adesione, si impegnano ad osservarne integralmente la normativa di funzionamento.
Sono definiti componenti del Club Azzurro solamente gli Atleti che hanno preso parte fisicamente alle prove previste per lo svolgimento dello stesso.
20.3.   Attività Internazionale
20.3.1.  Squadra Nazionale 2008
La Squadra Nazionale 2008 di Long Casting, composta da 5 Atleti, sarà selezionata dal Comitato Settore Mare, tra tutti i componenti il Club Azzurro 2008.
Il Comitato di Settore si riserva la facoltà di formare anche la seconda Squadra Nazionale. In questo caso le modalità di accesso saranno indicate nel Regolamento Particolare del Campionato Italiano 2008.
Qualora si dovesse formare la seconda Squadra Nazionale, il Comitato di Settore determinerà, a suo insindacabile giudizio, la composizione delle stesse.
20.3.2.  Partecipazione individuale al Campionato Mondiale 2008
In base alle disposizioni della FIPS-M, possono iscriversi al Campionato Mondiale 2008 Atleti a livello individuale. Il Comitato di Settore si riserva di iscrivere uno o più Atleti che, pur non selezionati per la Squadra Nazionale, ha/hanno ottenuto una prestazione di rilievo nella/e singole categorie di peso.
20.3.3.  Squadra Nazionale 2009
La Squadra Nazionale di Long Casting per l'anno 2009 sarà formata dal Campionato Italiano 2009, con le stesse modalità adottate nella formazione della Squadra Nazionale 2008.
Il Comitato di Settore si riserva la facoltà di formare anche la seconda Squadra Nazionale. In questo caso le modalità di accesso saranno indicate nel Regolamento Particolare del Campionato Italiano 2009.
Qualora si dovesse formare la seconda Squadra Nazionale, il Comitato di Settore determinerà, a suo insindacabile giudizio, la composizione delle stesse.
20.4.   Manizioni Ufficiali per Società
20.4.1.  Campionato Italiano per Società
Tutte le Società aventi dei finalisti al:
•   Campionato Italiano di Long Casting 2008;
•   Campionato Italiano di Long Casting ctg. Fisso 2008;
•   Campionato Italiano di Lancio di Precisione 2008,
possono iscriversi al Campionato Italiano 2008 di Lancio Tecnico per Società.
Ogni Società per essere classificata deve partecipare con tre differenti Atleti, uno per ogni Campionato Italiano.
Ogni Società deve indicare almeno un concorrente per ciascun Campionato.
La Società prima classificata sarà proclamata “Campione d’Italia 2008 di Lancio Tecnico”.
 
20.5.   Manizioni Promozionali organizzate dal Comitato Settore Mare
20.5.1.  Campionato Italiano Light Casting
Al Campionato Italiano 2008 possono partecipare tutti i tesserati Fipsas.
Il Campionato si svolgerà in tre prove
Ogni Atleta avrà a disposizione 3 lanci per ogni categoria di peso.
Le categorie di peso sono: 50 gr – 75 gr – 100 gr.
Saranno assegnati 4 titoli italiani:
•   Campione d’Italia 2008 di Light Casting categoria Under 21;
•   Campione d’Italia 2008 di Light Casting categoria Femminile;
•   Campione d’Italia 2008 di Light Casting categoria Pescatori;
•   Campione d’Italia 2008 di Light Casting categoria Lanciatori;
Tutti gli Atleti che, in competizioni ufficiali (Campionati Italiani e Mondiali), abbiano superato 210 m. almeno una volta ed in una qualsiasi delle categorie di peso utilizzate nelle competizioni di Lancio Tecnico, sono considerati nella categoria “Lanciatori”. Questa norma non si applica per le categorie Under 21 e Femminile.
20.5.2.  Campionato Italiano Long Casting ctg. Fisso
Al Campionato Italiano 2008 possono partecipare tutti gli Atleti tesserati Fipsas, ad eccezione degli Atleti qualificati e/o partecipanti alla finale del Campionato Italiano di Long Casting 2008.
Il Campionato si svolgerà in una prova.
La categoria di peso è “125 gr.”
Ogni Atleta avrà a disposizione massimo 5 lanci.
L’Atleta primo classificato sarà proclamato “Campione d’Italia di Long Casting ctg Fisso 2008”.
20.5.3.  Campionato Italiano Lancio di Precisione
Al Campionato Italiano 2008 possono partecipare tutti gli Atleti tesserati Fipsas.
Il Campionato si svolgerà in una sola categoria di peso “100 gr.” Ed ogni Atleta avrà a disposizione massimo 9 lanci (3 lanci per ogni distanza).
L’Atleta primo classificato sarà proclamato “Campione d’Italia di Lancio di Precisione 2008”.
20.5.4.  Gran Trofeo Regionale FIPSAS di  Lancio Tecnico Leggero di Precisione
Alla manizione possono partecipare tutti i giovani tesserati FIPSAS appartenenti alle categorie:
•   Under 13           nati negli anni nel 1996 e seguenti;
•   Under 16           nati negli anni dal 1992 al 1995;
                        Per il 2008 si prevede lo svolgimento di una manizione in ogni  regione con modalità di svolgimento emanate dai Comitati Regionali su indicazione del Comitato di Settore.
L’Atleta primo classificato per ogni categoria sarà proclamato vincitore del  “Gran Trofeo FIPSAS di Lancio Tecnico Leggero di Precisione 2008 Regione……….”.
 
20.6.   Manizioni Promozionali
20.6.1.  Coppa Italia Individuale
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali abbinate alla Coppa Italia.
Queste Manizioni sono valide anche per l’ammissione al Campionato Italiano di Long Casting 2009.
La classifica finale sarà redatta in base alla maggiore distanza ottenuta in una delle quattro categorie di peso.
L’Atleta primo classificato si aggiudicherà la “Coppa Italia individuale 2008 di Long Casting”.
E’ prevista la premiazione F.I.P.S.A.S. per i primi tre classificati.
20.6.2.  Coppa Italia per Società
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali abbinate alla Coppa Italia.
La classifica finale sarà redatta in base alla somma dei tre migliori punteggi ottenuti dai propri Atleti nella classifica finale della Coppa Italia Individuale. A Parità di punteggio prevale il miglior piazzamento.
La prima classificata si aggiudicherà la “Coppa Italia per Società 2008 di Long Casting”.
È prevista la premiazione FIPSAS per  le prime tre Società classificate.


SURF CASTING
Tutte le informazioni e le notizie relative alla disciplina possono essere visionate sul sito internet Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login mare.
e-mail: mare@fipsas.it  tel.:06/36858256 – 340/9393146 fax: 06/36858366
Per tutte le tipologie di competizioni, Manizioni Ufficiali e Promozionali, si dovranno adottare i Regolamenti Particolari emanati dal Comitato di Settore.
Altri Regolamenti dovranno essere approvati dall'Organo Territoriale competente. In tal caso la manizione dovrà essere pubblicizzata come “Gara Sperimentale”.
In tutte le Manizioni Ufficiali dovrà essere utilizzata una canna, salvo quanto appresso indicato.
L'iscrizione ai Campionati Italiani dovrà avvenire nei tempi e nei modi stabiliti nelle comunicazioni della FIPSAS "Settore Mare".
Tutte le iscrizioni non rispondenti alla norma saranno respinte.
L'Attività Federale Nazionale relativa alla disciplina di Surf Casting nel 2008 prevede:
21.1.   Attività Giovanile
L'Attività Giovanile per la specialità Surf Casting prevede le seguenti categorie:
   Under    16   giovani nati negli anni nel 1992 e seguenti;
   Under    21   giovani nati negli anni dal 1987 al 1991.
L'appartenenza alla categoria è determinata dall'anno di nascita, indipendentemente da giorno e mese di compimento dell'età. Nel caso di superamento di questa, l'Atleta eventualmente qualificato in una manizione sarà sostituito da chi immediatamente lo segue nell'ordine di classifica.
Le Associazioni Provinciali ed i Comitati Regionali possono organizzare i rispettivi Campionati Promozionali valevoli solo per il Titolo e non per la qualificazione ai Campionati Italiani in quanto questi ultimi sono ad iscrizione libera.
Gli Atleti che non abbiano compiuto il 18° anno di età possono gareggiare in manizioni promozionali sotto la responsabilità della Società di appartenenza.
21.2.   Manizioni Ufficiali Individuali
21.2.1.  Campionato Italiano Under 16
Al Campionato Italiano 2008 possono partecipare tutti i tesserati Fipsas nati negli anni 1992 e seguenti.
Il Campionato si articolerà in tre prove di pesca.
Il Regolamento Particolare sarà redatto dal Comitato Settore Mare su indicazione del Direttore Tecnico.
L’Atleta primo classificato sarà proclamato Campione d’Italia under 16 di Surf Casting 2008.
21.2.2.  Campionato Italiano Under 21
Al Campionato Italiano 2008 possono partecipare tutti i tesserati Fipsas nati negli anni 1987/1991.
Il Campionato si articolerà in quattro prove di pesca.
Il Regolamento Particolare sarà redatto dal Comitato Settore Mare su indicazione del Direttore Tecnico.
L’Atleta primo classificato sarà proclamato Campione d’Italia under 21 di Surf Casting 2008.
21.2.3.  Campionato Italiano Femminile
Al Campionato Italiano 2008 possono partecipare tutte le Atlete tesserate Fipsas.
Il Campionato si articolerà in quattro prove di pesca.
Il Regolamento Particolare sarà redatto dal Comitato Settore Mare su indicazione del Direttore Tecnico.
L’Atleta prima classificata sarà proclamata Campione d’Italia di Surf Casting 2008.
21.2.4.  Campionato Italiano 1^ fase (Selezioni Provinciali)
La partecipazione alla prima fase del Campionato Italiano è necessaria per l'ammissione alle fasi successive.
Le prove della prima fase devono essere preventivamente iscritte nel Calendario Nazionale Gare.
Sarà a cura del Comitato Settore Mare  inviare alle Associazioni il regolamento particolare gara. Le Associazioni Provinciali dovranno designare il Giudice di gara, svolgere il numero minimo di tre prove ed attenersi alle date di seguito indicate:
23 febbraio   29 marzo   12 aprile   10 maggio     
13 settembre   04 ottobre   25 ottobre   15 novembre
Nel limite del possibile sarebbe auspicabile che le Province della stessa Regione programmassero i campionati nelle stesse date.
La Selezione Provinciale è valida se i partecipanti alla prima prova sono almeno 20. Nel caso in cui tale minimo non sarà raggiunto si potrà partecipare alle Selezioni  organizzate dalla provincia più vicina.
La Sede Centrale si riserva d'inviare, senza preavviso, un Ispettore con compiti di controllo.
ADEMPIMENTI  PROCEDURALI
Per la omologazione delle Selezioni Provinciali, da parte del Comitato di Settore, si raccomanda di rispettare quanto stabilito agli articoli “8 e 13” della presente Normativa oltre a quanto di seguito indicato.
Il rapporto del Giudice di Gara unitamente alle classifiche di settore deve essere custodito dalla Associazione Provinciale.
Entro il 31 dicembre 2008,  la Sede Centrale deve essere in possesso di tutti i moduli FIPSAS/SM01 e della classifica finale, completa di tutti i partecipanti, tutti i dati relativi alle singole prove e corredata da una breve relazione sull'andamento delle Selezioni Provinciali ed eventuali suggerimenti od osservazioni.
Per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, si terrà conto del numero, determinato dalla media, delle presenze fisiche nelle prime tre prove della prima fase del Campionato Italiano (Selezioni Provinciali 2008).
Sulla base delle suddette presenze, il Comitato di Settore Mare calcolerà la percentuale degli aventi diritto.
In caso di rinuncia da parte degli atleti qualificati al Campionato Italiano o in caso di doppia qualificazione (nazionali), si può procedere al ripescaggio degli atleti che seguono in classifica sino al 5° classificato e comunque sino al piazzamento pari al triplo degli aventi diritto (es.: sino al 6° classificato se gli aventi diritto sono 2).
In assenza della documentazione sopra richiesta il Comitato di Settore escluderà le Province inadempienti dalle fasi successive.
21.2.5.  Campionato Italiano Seniores
Il Campionato Italiano 2008 si svolgerà in tre prove.
Concorrenti ammessi: massimo 210
•   n°   6   Atleti Squadra Nazionale 2007 – in caso di rinuncia di uno o più Atleti si procede al ripescaggio dal Club Azzurro 2007
•   n°   6   Atleti ex Nazionali Under 21 – in caso di rinuncia di uno o più Atleti si procede al ripescaggio dal Club Azzurro 2007
•   n°   12   Atleti provenienti dal Club Azzurro 2007 – in caso di rinuncia di uno o più Atleti si procede al ripescaggio dal Club Azzurro 2007
•   n°   158   Atleti provenienti dalle Selezioni Provinciali 2007 – In caso di rinuncia da parte degli atleti qualificati al Campionato Italiano o in caso di doppia qualificazione (nazionali), si può procedere al ripescaggio degli atleti che seguono in classifica sino al 5° classificato e comunque sino al piazzamento pari al triplo degli aventi diritto (es.: sino al 6° classificato se gli aventi diritto sono 2). Qualora il numero degli aventi diritto non viene coperto dalla provincia si procede al ripescaggio dal Club Azzurro 2007
•   n°   28   Atleti provenienti dalle prove regionali di recupero 2007– in caso di rinuncia di uno o più Atleti si procede al ripescaggio allo stesso modo del precedente punto relativo alle selezioni provinciali
Il ripescaggio nei cinque giorni antecedenti la manizione è consentito al solo primo Atleta avente diritto.
L’Atleta primo classificato sarà proclamato Campione d’Italia di Surf Casting 2008.
Al termine del Campionato i primi 24 classificati acquisiscono il diritto a partecipare al Club Azzurro 2008.
21.2.6.  Club Azzurro Seniores 2008
Concorrenti ammessi max 30
o   n°   24   Atleti provenienti dal Campionato Italiano seniores 2008
o   n°      6   Atleti della Squadra Nazionale 2008
Nei casi di non adesione, impossibilità a partecipare (anche di Atleti della Nazionale) o acquisizione di duplice diritto, viene operato il recupero dal Campionato Italiano 2008.
Il ripescaggio nei cinque giorni antecedenti la manizione è consentito al solo primo Atleta avente diritto.
L'appartenenza al Club Azzurro avviene per volontaria adesione degli aventi diritto, i quali, con l'adesione, si impegnano ad osservarne integralmente la normativa di funzionamento.
Sono definiti componenti del Club Azzurro solamente gli Atleti che hanno preso parte fisicamente alle prove previste per lo svolgimento dello stesso.
I primi 15 classificati, acquisiscono il diritto a partecipare al Campionato Italiano 2009.

 
21.3.   Attività Internazionale
21.3.1.  Squadra Nazionale Under 16 2008
La Squadra Nazionale di Surf Casting Under 16 per l'anno 2008 sarà composta seguendo le modalità previste nella Circolare Normativa 2007 e nel Regolamento Particolare del Campionato Italiano 2007.
21.3.2.  Squadra Nazionale Under 21 2008
La Squadra Nazionale di Surf Casting Under 21 per l'anno 2008 sarà composta seguendo le modalità previste nella Circolare Normativa 2007 e nel Regolamento Particolare del Campionato Italiano 2007.
21.3.3.  Squadra Nazionale Femminile 2008
La Squadra Nazionale di Surf Casting Femminile per l'anno 2008 sarà composta seguendo le modalità previste nella Circolare Normativa 2007 e nel Regolamento Particolare del Campionato Italiano 2007.
21.3.4.  Squadra Nazionale Seniores 2008
La Squadra Nazionale di Surf Casting Seniores per l'anno 2008 sarà composta seguendo le modalità previste nella Circolare Normativa 2007 e nel Regolamento Particolare del Campionato Italiano 2007.
21.3.5.  Squadra Nazionale Under 16 2009
La Squadra Nazionale Under 16 di Surf Casting per l'anno 2009 sarà composta da 6 Atleti selezionati dal Campionato Italiano 2008 o componenti la Squadra Nazionale 2008, così determinati:
•   i primi tre Atleti classificati, nati nel 1993 e seguenti, qualora risultino abilitati dalle risultanze della prova di lancio;
•     tre Atleti selezionati direttamente dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra tutti gli Atleti partecipanti al Campionato o componenti la Squadra Nazionale 2008.
La scelta della eventuale riserva è di competenza del Direttore Tecnico.
Nel caso in cui la Squadra Nazionale 2008 si aggiudichi il titolo di Campione del Mondo, la formazione della Squadra Nazionale 2009 sarà selezionata dopo una ulteriore competizione, con le seguenti modalità:
•   i primi 3 Atleti classificati nel Campionato Italiano 2008, nati nel 1993 e seguenti, qualora risultino abilitati dalle risultanze della prova di lancio;
•   i sei Atleti componenti la Squadra Nazionale Campione del Mondo 2008, nati nel 1993 e seguenti.
In caso di doppia qualificazione o per superamento dei limiti di età, non si procederà al ripescaggio di Atleti che seguono in classifica.
La Squadra Nazionale 2009 sarà formata dai primi 5 Atleti classificati e da 1 Atleta scelto dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra tutti gli Atleti partecipanti a questa ulteriore competizione o componenti la Squadra Nazionale 2008.
 
21.3.6.  Squadra Nazionale Under 21 2009
La Squadra Nazionale Under 21 di Surf Casting per l'anno 2009 sarà composta da 6 Atleti selezionati dal Campionato Italiano 2008 o componenti la Squadra Nazionale 2008, così determinati:
•   i primi tre Atleti classificati, nati nel 1988 e seguenti, qualora risultino abilitati dalle risultanze della prova di lancio;
•     tre Atleti selezionati direttamente dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra tutti gli Atleti partecipanti al Campionato o componenti la Squadra Nazionale 2008.
La scelta della eventuale riserva è di competenza del Direttore Tecnico.
Nel caso in cui la Squadra Nazionale 2008 si aggiudichi il titolo di Campione del Mondo, la formazione della Squadra Nazionale 2009 sarà selezionata dopo una ulteriore competizione, con le seguenti modalità:
•   i primi 3 Atleti classificati nel Campionato Italiano 2008, nati nel 1988 e seguenti, qualora risultino abilitati dalle risultanze della prova di lancio;
•   i sei Atleti componenti la Squadra Nazionale Campione del Mondo 2008, nati nel 1988 e seguenti.
In caso di doppia qualificazione o per superamento dei limiti di età, non si procederà al ripescaggio di Atleti che seguono in classifica.
La Squadra Nazionale 2009 sarà formata dai primi 5 Atleti classificati e da 1 Atleta scelto dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra tutti gli Atleti partecipanti a questa ulteriore competizione o componenti la Squadra Nazionale 2008.
21.3.7.  Squadra Nazionale Femminile 2009
La Squadra Nazionale Femminile di Surf Casting per l'anno 2009 sarà composta da 6 Atlete selezionate dal Campionato Italiano 2008 o componenti la Squadra Nazionale 2008, così determinati:
•   le prime tre Atlete classificate, qualora risultino abilitate dalle risultanze della prova di lancio;
•     tre Atlete selezionate direttamente dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra tutti le Atlete partecipanti al Campionato o componenti la Squadra Nazionale 2008.
La scelta della eventuale riserva è di competenza del Direttore Tecnico.
Nel caso in cui la Squadra Nazionale 2008 si aggiudichi il titolo di Campione del Mondo, la formazione della Squadra Nazionale 2009 sarà selezionata dopo una ulteriore competizione, con le seguenti modalità:
•   le prime 3 Atlete classificate nel Campionato Italiano 2008, qualora risultino abilitate dalle risultanze della prova di lancio;
•   le sei Atlete componenti la Squadra Nazionale Campione del Mondo 2008.
In caso di doppia qualificazione non si procederà al ripescaggio di Atlete che seguono in classifica.
La Squadra Nazionale 2009 sarà formata dalle prime 5 Atlete classificate e da 1 Atleta scelta dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra tutti gli Atleti partecipanti a questa ulteriore competizione o componenti la Squadra Nazionale 2008.
 
21.3.8.  Squadra Nazionale Seniores 2009
La Squadra Nazionale di Surf Casting per l'anno 2009 sarà composta da 6 Atleti selezionati dal Club Azzurro Seniores o componenti la Squadra Nazionale 2008, così determinati:
•   i primi tre Atleti classificati del Club Azzurro Seniores, qualora risultino abilitati dalle risultanze della prova di lancio;
•   tre Atleti selezionati direttamente dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra gli Atleti partecipanti al Club Azzurro o componenti la Squadra Nazionale 2008.
La scelta della eventuale riserva è di competenza del Direttore Tecnico.
Nel caso in cui la Squadra Nazionale 2008 si aggiudichi il titolo di Campione del Mondo, la formazione della Squadra Nazionale 2009 sarà selezionata dopo una ulteriore competizione, con le seguenti modalità:
•   i primi 3 Atleti classificati nel Club Azzurro 2007, qualora risultino abilitate dalle risultanze della prova di lancio;
•   i sei Atleti componenti la Squadra Nazionale Campione del Mondo 2008.
In caso di doppia qualificazione non si procederà al ripescaggio di Atleti che seguono in classifica.
La Squadra Nazionale 2009 sarà formata dai primi 5 Atleti classificati ed 1 Atleta scelto dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra tutti gli Atleti partecipanti a questa ulteriore competizione o componenti la Squadra Nazionale 2008.
21.4.   Manizioni Ufficiali per Società
21.4.1.  Campionato Italiano 1^ fase (Selezioni Provinciali)
La partecipazione alle Selezioni Provinciali è necessaria per l'ammissione alle fasi successive.
Per la formulazione delle classifiche parziali e finali, le Associazioni Provinciali possono scegliere la formula più idonea, tra le due sotto elencate proposte:
•   Somma dei migliori tre piazzamenti ottenuti in settori diversi, da parte di tutti gli iscritti ad una singola Società.
•   Divisione in Squadre composte da tre concorrenti.
Le Selezioni Provinciali sono valide se le Società partecipanti sono almeno due.
Per l’ammissione alla fase successiva non è previsto ripescaggio.
Per quanto non contemplato in questa sezione, vale quanto indicato al capitolo 21.2.1.
21.4.2.  Trofeo Eccellenza per Società 2008
Il Trofeo Eccellenza per Società si articola in due prove.
Società ammesse: massimo 120
La Manizione sarà divisa in due gironi:
GIRONE NORD:   Piemonte - Liguria - Toscana – Emilia Romagna - Marche -  Lazio - Abruzzo - Sardegna
GIRONE SUD :   Molise - Campania - Puglia - Calabria – Sicilia
Il girone NORD   sarà composto da massimo 60 Società:
•   n°   10   dal Campionato Italiano per Società 2007;
•   n°   50   dai Campionati Provinciali 2007.
Il girone SUD   sarà composto da massimo 60 Società:
•   n°   10   dal Campionato Italiano per Società 2007;
•   n°   50   dai Campionati Provinciali 2007.
La prima Squadra classificata di ogni girone si aggiudica il Trofeo di Eccellenza e consente alla propria Società di fregiarsi dello stesso titolo.
Le prime nove Società classificate dei gironi acquisiscono il diritto a partecipare al Campionato Italiano per Società 2008. In caso di rinuncia di una Società, questa sarà sostituita con la successiva in classifica dello stesso girone.
Per questa tipologia di manizione non è prevista la compilazione di graduatorie a carattere individuale.
21.4.3.  Campionato Italiano per Società 2008
Il Campionato Italiano per Società si articola in tre prove.
Sono ammesse 20 Società:
•   n°   2   dal Campionato Italiano per Società 2007 che abbiano partecipato al Campionato Mondiale per Club 2007;
•   n°   8 dal Trofeo Eccellenza girone NORD 2007;
•   n°   10    dal Trofeo Eccellenza girone SUD 2007.
Le Società rinunciatarie vengono sostituite dalle Società che seguono nelle classifiche di pertinenza.
Ogni Società partecipa con quattro Atleti che saranno distribuiti in quattro settori da venti concorrenti.
Al sorteggio verranno assegnate le postazioni che dovranno essere occupate dai quattro componenti la Società. La Società, pena la retrocessione all’ultimo posto della classifica di giornata, deve comunicare al Giudice di Gara, entro 30 minuti dall'esposizione del sorteggio, gli Atleti che occuperanno le singole postazioni. Qualora la Società non intenda avvalersi di tale opportunità deve dichiararlo al momento del raduno e le postazioni verranno assegnate dal Giudice di Gara mediante sorteggio.
Le prime due Società classificate acquisiscono il diritto a partecipare al Campionato Mondiale per Club nel 2009.
Le Società partecipanti al Campionato Italiano acquisiscono il diritto a partecipare al Trofeo Eccellenza 2008  (Girone NORD e SUD).
Per questa tipologia di Campionato non è prevista la compilazione di graduatorie a carattere individuale.
La Società prima classificata sarà proclamata “Campione d’Italia 2008 di Surf Casting”.
21.4.4.  Attività Internazionale per Club 2009
La Federazione Internazionale della Pesca Sportiva in Mare (FIPS-M) organizza il Campionato Mondiale di Surf Casting per Club.
L’Italia può partecipare a questa manizione con due Società.
Il Comitato di Settore ha stabilito che avranno diritto a partecipare a questa manizione le prime due classificate al Campionato Italiano per Società 2008. Eventuali rinunce saranno sostituite con le Società che seguono in classifica.
Il Comitato di Settore contribuirà alle spese dell’eventuale partecipazione delle Società aventi diritto.


21.5.   Manizioni Promozionali organizzate dal Comitato Settore Mare
21.5.1.  Campionato Italiano Over 50
Al Campionato Italiano 2008 possono partecipare tutti i tesserati Fipsas nati nel 1958 o negli anni precedenti.
Il Campionato si svolgerà in una unica prova.
L’Atleta primo classificato sarà proclamato “Campione d’Italia 2008 di Surf Casting Over 50.
21.5.2.  Campionato Italiano a Coppie
Al Campionato Italiano 2008 possono partecipare tutti i tesserati Fipsas iscritti anche a Società diverse.
Il Campionato si svolgerà in una unica prova.
Si prevede una premiazione speciale alle coppie composte con almeno un Atleta Under 16, Under 21, Femminile, Disabile.
La Coppia prima classificata sarà proclamata “Campione d’Italia 2008 di Surf Casting.
21.5.3.  Campionato Italiano a Box
Il Campionato si svolgerà in due prove.
Al Campionato possono partecipare tutte le Società affiliate alla Fipsas settore Acque Marittime. Ogni Società può iscrivere un numero illimitato di Squadre composte da tre Atleti. Nel caso in cui le adesioni dovessero superare il limite stabilito nel Regolamento Particolare, saranno iscritte al Campionato le prime due Squadre indicate dalla Società e, nell'eventualità d'ulteriore disponibilità, saranno iscritte le terze, le quarte, ecc., fino alla copertura dei posti indicati.
Per l'accoglimento delle adesioni farà fede la data di arrivo del versamento delle quote d'iscrizione.
La Squadra prima classificata sarà proclamata “Campione d’Italia 2008 di Surf Casting a Box”.
La Società prima classificata sarà proclamata “Campione d’Italia 2008 di Surf Casting a Box”.
Tale classifica sarà determinata dal miglior piazzamento delle Squadre partecipanti della stessa Società.
21.6.   Manizioni Promozionali
21.6.1.  Coppa Italia Individuale
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali abbinate alla Coppa Italia.
La classifica finale sarà redatta in base alla somma dei 4 migliori punteggi ottenuti in tutte le gare in cui l’Atleta ha partecipato, di cui massimo 2 ottenuti nella propria regione di appartenenza. All’Atleta assente, ma iscritto, non verrà assegnato alcun punteggio.
L’Atleta primo classificato si aggiudicherà la “Coppa Italia individuale 2008 di Surf Casting”.
E’ prevista la premiazione F.I.P.S.A.S. per i primi tre classificati.
I punteggi di merito e di piazzamento, relativi alla partecipazione a gare valide per la COPPA ITALIA, sono riportati sul R.T.A.
 
21.6.2.  Coppa Italia per Società
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali abbinate alla Coppa Italia in cui è prevista la classifica per Società.
La classifica finale sarà redatta in base alla somma dei 4 migliori punteggi ottenuti in tutte le gare in cui la Società ha partecipato, di cui massimo 2 ottenuti nella propria regione di appartenenza. A parità di punteggio prevale in ordine: il miglior punteggio e il peso maggiore relativo alle quattro gare.
La prima classificata si aggiudicherà la “Coppa Italia per Società 2008 di Surf Casting”.
È prevista la premiazione FIPSAS per  le prime tre Società classificate.
I punteggi di merito e di piazzamento, relativi alla partecipazione a gare valide per la COPPA ITALIA, sono riportati sul R.T.A.
21.6.3.  Campionato Italiano di Surf Casting Estremo 2008
Il Comitato di Settore, su richiesta delle Società affiliate, può abbinare il titolo di Campionato Italiano di Surf Casting Estremo, a quelle Manizioni Promozionali che adottano il Regolamento Rally indicato nel Regolamento Tecnico Agonistico (campo gara libero, ecc.).
La Società prima classificata si aggiudicherà il titolo di “Campione d’Italia di Surf Casting Estremo 2008”.
21.6.4.  Super Coppa 2008
Le Società vincitrici del Campionato Italiano per Società e del Campionato Italiano a Box, possono avanzare richiesta al Comitato di Settore per organizzare una sfida, nei luoghi, tempi e regolamenti, da loro stabiliti.
Il Comitato di Settore provvederà alla premiazione della Società vincitrice.
La Società vincitrice si aggiudicherà la “Super Coppa di Surf Casting





DRIFTING
Tutte le informazioni e le notizie relative alla disciplina possono essere visionate sul sito internet Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login mare.
e-mail: mare@fipsas.it  tel.:06/36858256 – 340/9393146 fax: 06/36858366
Per tutte le tipologie di competizioni, Manizioni Ufficiali e Promozionali, si dovranno adottare i Regolamenti Particolari emanati dal Comitato di Settore.
Altri Regolamenti dovranno essere approvati dall'Organo Territoriale competente. In tal caso la manizione dovrà essere pubblicizzata come “Gara Sperimentale”.
In questa disciplina non è prevista Attività Giovanile, pertanto possono far parte degli equipaggi i tesserati che abbiano compiuto il 14° anno di età, autorizzati da chi esercita la patria potestà ed affidati ad un tesserato che abbia compiuto il 21° anno di età.
Al fine di incentivare la salvaguardia di alcune specie ittiche sarà adottato il sistema del rilascio del pescato. Le modalità di tale norma sono riportate nel R.T.A. e nel Regolamento Particolare.
L'iscrizione ai Campionati Italiani dovrà avvenire nei tempi e nei modi stabiliti nelle comunicazioni della FIPSAS "Settore Mare".
Tutte le iscrizioni non rispondenti alla norma saranno respinte.
L'Attività Federale Nazionale relativa alla disciplina di Drifting nel 2008 prevede:
22.1.   Manizioni Ufficiali
22.1.1.  Campionato Italiano 1^ Fase (Selezione Provinciale)
La partecipazione alle Selezioni Provinciali è necessaria per l'ammissione alle fasi successive.
Le prove delle Selezioni Provinciali devono essere preventivamente iscritte nel Calendario Nazionale Gare.
Le Associazioni Provinciali dovranno designare il Giudice di Gara, stabilire il Regolamento Particolare, il numero di prove, e le date di svolgimento.
La Selezione Provinciale è valida se gli equipaggi partecipanti alla prima prova sono almeno 7. Nel caso in cui tale minimo non sarà raggiunto si potrà partecipare alle Selezioni organizzate dalla provincia più vicina.
La Sede Centrale si riserva d'inviare, senza preavviso, un Ispettore con compiti di controllo.
ADEMPIMENTI  PROCEDURALI
Per la omologazione delle Selezioni Provinciali, da parte del Comitato di Settore, si raccomanda di rispettare quanto stabilito nei capitoli “8 e 13” della presente Normativa oltre a quanto di seguito indicato.
Il rapporto del Giudice di Gara unitamente alle classifiche di settore deve essere custodito dalla Associazione Provinciale.
Entro il 31 dicembre 2008, al fine di procedere al computo del quorum per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, la Sede Centrale deve essere in possesso di tutti i moduli FIPSAS/SM01 e della classifica finale, completa di tutti i partecipanti, tutti i dati relativi alle singole prove e corredata da una breve relazione sull'andamento delle Selezioni Provinciali ed eventuali suggerimenti od osservazioni.
Per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, si terrà conto del numero, determinato dalle presenze fisiche nella prima prova delle Selezioni Provinciali 2008. Sulla base delle suddette presenze il Comitato Settore Mare calcolerà la percentuale degli aventi diritto.
In assenza della documentazione sopra richiesta il Comitato di Settore escluderà le Province inadempienti dalle fasi successive.
22.1.2.  Campionato Italiano
Il Campionato si svolgerà in una prova divisa in due giornate.
E' prevista una giornata di riserva da utilizzare nel solo caso in cui, durante le due giornate ufficiali, non si sia disputata almeno una prova valida.
Equipaggi ammessi: massimo 25
•   n°   3   Equipaggi primi classificati al Campionato Italiano 2007
•   n°   22   Equipaggi provenienti dalle Selezioni Provinciali 2007
Gli equipaggi partecipanti devono essere formati da quattro concorrenti tutti appartenenti alla stessa Società; uno di questi sarà designato, su segnalazione del Capitano dell'equipaggio, a fungere da ispettore di bordo su altra imbarcazione concorrente. 
Gli equipaggi selezionati per la finale del Campionato Italiano dovranno comprendere almeno due dei quattro partecipanti alle prove di selezione. Eventuali sostituzioni dovranno essere effettuate con appartenenti alla stessa Società di cui almeno uno che abbia anche lui partecipato ad almeno una delle prove di selezione.
L'equipaggio base su cui effettuare la sostituzione è quello che ha partecipato alla prima prova del Campionato Provinciale.
Il sorteggio degli ispettori di bordo sarà effettuato con le medesime modalità e tempistica.
L’Equipaggio primo classificato sarà proclamato Campione d’Italia di Drifting 2008.
La Società prima classificata sarà proclamata “Campione d’Italia 2008 di Drifting”.
Tale classifica sarà determinata dal miglior piazzamento degli Equipaggi partecipanti appartenenti alla stessa Società.
22.2.   Attività Internazionale
22.2.1.  Squadra Nazionale Drifting 2008
La Squadra Nazionale di Drifting per l'anno 2008 non sarà formata in quanto la Federazione Internazionale non prevede il Campionato Mondiale della disciplina.
Il Comitato di Settore si riserva di integrare la Squadra Nazionale di Traina d’Altura 2008 con Atleti che hanno partecipato al Campionato Italiano 2007 di Drifting e/o Traina d’Altura e Costiera.
22.2.2.  Squadra Nazionale Drifting 2009
Qualora nel 2008 la Federazione Internazionale preveda il Campionato Mondiale di Drifting, la Squadra Nazionale sarà formata da:
•   n°   3   Atleti componenti l’equipaggio Campione d’Italia 2008
•   n°   1   Atleta partecipante ad uno qualsiasi dei Campionati Italiani di Drifting, Traina d’Altura e Costiera, scelto dal Comitato di Settore su indicazione del Capo Equipaggio Campione d’Italia 2008, non appartenente alla stessa Società.
Nel caso in cui non è prevista una attività internazionale, vale quanto riportato nel capitolo precedente.
 
22.2.3. Campionato Mondiale di Big Game Fishing 2008 per Club
La Federazione Internazionale della Pesca Sportiva in Mare (FIPS-M) organizza il Campionato Mondiale di Big Game Fishing per Club.
L’Italia può partecipare a questa manizione con due Società, salva diversa indicazione da parte della Fips-M.
Il Comitato di Settore ha stabilito che avranno diritto a partecipare a questa manizione la prima classificata del Campionato Italiano di Drifting 2007 e la seconda classificata del Campionato Italiano di Traina d’Altura 2007. Eventuali rinunce saranno sostituite con le Società che seguono in classifica.
Il Comitato di Settore contribuirà alle spese dell’eventuale partecipazione delle Società aventi diritto.
 22.2.4. Campionato Mondiale di Big Game Fishing 2009 per Club
La Federazione Internazionale della Pesca Sportiva in Mare (FIPS-M) organizza il Campionato Mondiale di Big Game Fishing per Club.
L’Italia può partecipare a questa manizione con due Società, salva diversa indicazione da parte della Fips-M e le modalità di accesso e per l’erogazione del contributo vale quanto stabilito per l 2008.
22.3.   Manizioni Promozionali organizzate dal Comitato Settore Mare
22.3.1.  Campionato Italiano Open di Light Drifting
Al Campionato Italiano 2008 possono partecipare tutti i tesserati Fipsas.
Gli equipaggi partecipanti devono essere formati da tre concorrenti  appartenenti anche a Società diverse; uno di questi sarà designato, su segnalazione del Capitano dell'equipaggio, a fungere da ispettore di bordo su altra imbarcazione concorrente.
Il Campionato si svolgerà in una prova.
L’Equipaggio primo classificato sarà proclamato “Campione d’Italia 2008 di Light Drifting”.
22.4.   Manizioni Promozionali
22.4.1.  Coppa Italia Individuale
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali di Drifting, Traina d’Altura e Costiera, abbinate alla Coppa Italia.
La classifica finale sarà redatta in base alla somma dei 4 migliori punteggi ottenuti in tutte le gare in cui l’Atleta ha partecipato, di cui massimo 2 ottenuti nella propria provincia di appartenenza. All’Atleta assente, ma iscritto, non verrà assegnato alcun punteggio.
L’Atleta primo classificato si aggiudicherà la “Coppa Italia Individuale 2008 di Big Game Fishing”.
E’ prevista la premiazione F.I.P.S.A.S. per i primi tre classificati.
I punteggi di merito e di piazzamento, relativi alla partecipazione a gare valide per la COPPA ITALIA, sono riportati sul R.T.A.
22.4.2.  Coppa Italia per Società
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali di Drifting, Traina d’Altura e Costiera, abbinate alla Coppa Italia.
La classifica finale sarà redatta in base alla somma dei tre migliori punteggi ottenuti dai propri Atleti nella classifica finale della Coppa Italia Individuale. A Parità di punteggio prevale il miglior piazzamento.
La prima classificata si aggiudicherà la “Coppa Italia per Società 2008 di Big Game Fishing”.
È prevista la premiazione FIPSAS per  le prime tre Società classificate.
 
TRAINA D’ALTURA
Tutte le informazioni e le notizie relative alla disciplina possono essere visionate sul sito internet Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login mare.
e-mail: mare@fipsas.it  tel.:06/36858256 – 340/9393146 fax: 06/36858366
Per tutte le tipologie di competizioni, Manizioni Ufficiali e Promozionali, si dovranno adottare i Regolamenti Particolari emanati dal Comitato di Settore.
Altri Regolamenti dovranno essere approvati dall'Organo Territoriale competente. In tal caso la manizione dovrà essere pubblicizzata come “Gara Sperimentale”.
In questa disciplina non è prevista Attività Giovanile, pertanto possono far parte degli equipaggi i tesserati che abbiano compiuto il 14° anno di età, autorizzati da chi esercita la patria potestà ed affidati ad un tesserato che abbia compiuto il 21° anno di età.
L'iscrizione ai Campionati Italiani dovrà avvenire nei tempi e nei modi stabiliti nelle comunicazioni della FIPSAS "Settore Mare".
Tutte le iscrizioni non rispondenti alla norma saranno respinte.
L'Attività Federale Nazionale relativa alla disciplina di Traina d’Altura nel 2008 prevede:
23.1.   Manizioni Ufficiali
23.1.1.  Campionato Italiano 1^ Fase (Selezione Provinciale)
La partecipazione alle Selezioni Provinciali è necessaria per l'ammissione alle fasi successive.
Le prove delle Selezioni Provinciali devono essere preventivamente iscritte nel Calendario Nazionale Gare.
Le Associazioni Provinciali dovranno designare il Giudice di Gara, stabilire il Regolamento Particolare, il numero di prove, e le date di svolgimento.
La Selezione Provinciale è valida se gli equipaggi partecipanti alla prima prova sono almeno 7. Nel caso in cui tale minimo non sarà raggiunto si potrà partecipare alle Selezioni organizzate dalla provincia più vicina.
La Sede Centrale si riserva d'inviare, senza preavviso, un Ispettore con compiti di controllo.
ADEMPIMENTI  PROCEDURALI
Per la omologazione delle Selezioni Provinciali, da parte del Comitato di Settore, si raccomanda di rispettare quanto stabilito agli articoli “8 e 13” della presente Normativa oltre a quanto di seguito indicato.
Il rapporto del Giudice di Gara unitamente alle classifiche di settore deve essere custodito dalla Associazione Provinciale.
Entro il 31 dicembre 2008, al fine di procedere al computo del quorum per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, la Sede Centrale deve essere in possesso di tutti i moduli FIPSAS/SM01 e della classifica finale, completa di tutti i partecipanti, tutti i dati relativi alle singole prove e corredata da una breve relazione sull'andamento delle Selezioni Provinciali ed eventuali suggerimenti od osservazioni.
Per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, si terrà conto del numero, determinato dalle presenze fisiche nella prima prova delle Selezioni Provinciali 2008. Sulla base delle suddette presenze il Comitato Settore Mare calcolerà la percentuale degli aventi diritto.
In assenza della documentazione sopra richiesta il Comitato di Settore escluderà le Province inadempienti dalle fasi successive.
 
23.1.2.  Campionato Italiano
Il Campionato si svolgerà in una prova divisa in due giornate.
E' prevista una giornata di riserva da utilizzare nel solo caso in cui, durante le due giornate ufficiali, non si sia disputata almeno una prova valida.
Equipaggi ammessi: massimo 25
•   n°   3   Equipaggi primi classificati al Campionato Italiano 2007
•   n°   22   Equipaggi provenienti dalle Selezioni Provinciali 2007
Gli equipaggi partecipanti devono essere formati da quattro concorrenti tutti appartenenti alla stessa Società; uno di questi sarà designato, su segnalazione del Capitano dell'equipaggio, a fungere da ispettore di bordo su altra imbarcazione concorrente. 
Gli equipaggi selezionati per la finale del Campionato Italiano dovranno comprendere almeno due dei quattro partecipanti alle prove di selezione. Eventuali sostituzioni dovranno essere effettuate con appartenenti alla stessa Società di cui almeno uno che abbia anche lui partecipato ad almeno una delle prove di selezione.
L'equipaggio base su cui effettuare la sostituzione è quello che ha partecipato alla prima prova del Campionato Provinciale.
I sorteggi delle imbarcazioni per la prima e seconda prova saranno effettuati durante le operazioni preliminari. Il sorteggio degli ispettori di bordo sarà effettuato con le medesime modalità e tempistica.
L’Equipaggio primo classificato sarà proclamato Campione d’Italia di Traina d’Altura 2008.
La Società prima classificata sarà proclamata “Campione d’Italia 2008 di Traina d’Altura”.
Tale classifica sarà determinata dal miglior piazzamento degli Equipaggi partecipanti appartenenti alla stessa Società.
23.2.   Attività Internazionale
23.2.1.  Squadra Nazionale Traina d’Altura 2008
La Federazione Internazionale per il 2008 prevede l’organizzazione del Campionato Mondiale di Traina d’Altura, pertanto il Comitato di Settore formerà la Squadra Nazionale di Traina d’Altura con le seguenti modalità:
•   n°   3   Atleti componenti l’equipaggio Campione d’Italia 2007
•   n°   1   Atleta partecipante ad uno qualsiasi dei Campionati Italiani di Drifting, Traina d’Altura e Costiera, selezionato dal Comitato di Settore su indicazione del Direttore Tecnico.
Il Comitato di Settore si riserva la facoltà di formare anche la seconda Squadra Nazionale. In questo caso gli Atleti saranno selezionati dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra i componenti le Squadre Nazionali 2007 e/o tra coloro i quali hanno partecipato al Campionato Italiano 2007 di Drifting e/o Traina d’Altura e Costiera.
23.2.2.  Squadra Nazionale Traina d’Altura 2009
Qualora nel 2009 la Federazione Internazionale preveda il Campionato Mondiale di Traina d’Altura, la Squadra Nazionale sarà formata da:
•   n°   3   Atleti componenti l’equipaggio Campione d’Italia 2008
•   n°   1  Atleta partecipante ad uno qualsiasi dei Campionati Italiani di Drifting, Traina d’Altura e Costiera, scelto dal Comitato di Settore su indicazione del Direttore Tecnico.
Il Comitato di Settore si riserva la facoltà di formare anche la seconda Squadra Nazionale. In questo caso gli Atleti saranno selezionati dal Comitato Settore Mare, su indicazione del Direttore Tecnico, tra i componenti le Squadre Nazionali 2008 e/o tra coloro i quali hanno partecipato al Campionato Italiano 2008 di Drifting e/o Traina d’Altura e Costiera.
22.2.3. Campionato Mondiale di Big Game Fishing 2008 per Club
La Federazione Internazionale della Pesca Sportiva in Mare (FIPS-M) organizza il Campionato Mondiale di Big Game Fishing per Club.
L’Italia può partecipare a questa manizione con due Società, salva diversa indicazione da parte della Fips-M.
Il Comitato di Settore ha stabilito che avranno diritto a partecipare a questa manizione la prima classificata del Campionato Italiano di Drifting 2007 e la seconda classificata del Campionato Italiano di Traina d’Altura 2007. Eventuali rinunce saranno sostituite con le Società che seguono in classifica.
Il Comitato di Settore contribuirà alle spese dell’eventuale partecipazione delle Società aventi diritto.
 22.2.4. Campionato Mondiale di Big Game Fishing 2009 per Club
La Federazione Internazionale della Pesca Sportiva in Mare (FIPS-M) organizza il Campionato Mondiale di Big Game Fishing per Club.
L’Italia può partecipare a questa manizione con due Società, salva diversa indicazione da parte della Fips-M e le modalità di accesso e per l’erogazione del contributo vale quanto stabilito per l 2008.
23.3.   Manizioni Promozionali
23.3.1.  Coppa Italia Individuale
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali di Traina d’Altura, Costiera e Drifting, abbinate alla Coppa Italia.
La classifica finale sarà redatta in base alla somma dei 4 migliori punteggi ottenuti in tutte le gare in cui l’Atleta ha partecipato, di cui massimo 2 ottenuti nella propria provincia di appartenenza. All’Atleta assente, ma iscritto, non verrà assegnato alcun punteggio.
L’Atleta primo classificato si aggiudicherà la “Coppa Italia Individuale 2008 di Big Game Fishing”.
E’ prevista la premiazione F.I.P.S.A.S. per i primi tre classificati.
I punteggi di merito e di piazzamento, relativi alla partecipazione a gare valide per la COPPA ITALIA, sono riportati sul R.T.A.
23.3.2.  Coppa Italia per Società
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali di Traina d’Altura, Costiera e Drifting, abbinate alla Coppa Italia.
La classifica finale sarà redatta in base alla somma dei tre migliori punteggi ottenuti dai propri Atleti nella classifica finale della Coppa Italia Individuale. A Parità di punteggio prevale il miglior piazzamento.
La prima classificata si aggiudicherà la “Coppa Italia per Società 2008 di Big Game Fishing”.
È prevista la premiazione FIPSAS per  le prime tre Società classificate.
I punteggi di merito e di piazzamento, relativi alla partecipazione a gare valide per la COPPA ITALIA, sono riportati sul R.T.A.

TRAINA COSTIERA
Tutte le informazioni e le notizie relative alla disciplina possono essere visionate sul sito internet Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login mare.
e-mail: mare@fipsas.it  tel.:06/36858256 – 340/9393146 fax: 06/36858366
Per tutte le tipologie di competizioni, Manizioni Ufficiali e Promozionali, si dovranno adottare i Regolamenti Particolari emanati dal Comitato di Settore.
Altri Regolamenti dovranno essere approvati dall'Organo Territoriale competente. In tal caso la manizione dovrà essere pubblicizzata come “Gara Sperimentale”.
In questa disciplina non è prevista Attività Giovanile, pertanto possono far parte degli equipaggi i tesserati che abbiano compiuto il 14° anno di età, autorizzati da chi esercita la patria potestà ed affidati ad un tesserato che abbia compiuto il 21° anno di età.
Le prove di traina costiera devono essere svolte entro 6 miglia dalla costa.
L'iscrizione ai Campionati Italiani dovrà avvenire nei tempi e nei modi stabiliti nelle comunicazioni della FIPSAS "Settore Mare".
Tutte le iscrizioni non rispondenti alla norma saranno respinte.
L'Attività Federale Nazionale relativa alla disciplina di Traina Costiera nel 2008 prevede:
24.1.   Manizioni Ufficiali
24.1.1.  Campionato Italiano 1^ Fase (Selezione Provinciale)
La partecipazione alle Selezioni Provinciali è necessaria per l'ammissione alle fasi successive.
Le prove delle Selezioni Provinciali devono essere preventivamente iscritte nel Calendario Nazionale Gare.
Le Associazioni Provinciali dovranno designare il Giudice di Gara, stabilire il Regolamento Particolare, il numero di prove, e le date di svolgimento.
La Selezione Provinciale è valida se gli equipaggi partecipanti alla prima prova sono almeno 10. Nel caso in cui tale minimo non sarà raggiunto si potrà partecipare alle Selezioni organizzate dalla provincia più vicina.
La Sede Centrale si riserva d'inviare, senza preavviso, un Ispettore con compiti di controllo.
ADEMPIMENTI  PROCEDURALI
Per la omologazione delle Selezioni Provinciali, da parte del Comitato di Settore, si raccomanda di rispettare quanto stabilito agli articoli “8 e 13” della presente Normativa oltre a quanto di seguito indicato.
Il rapporto del Giudice di Gara unitamente alle classifiche di settore deve essere custodito dalla Associazione Provinciale.
Entro il 31 dicembre 2008, al fine di procedere al computo del quorum per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, la Sede Centrale deve essere in possesso di tutti i moduli FIPSAS/SM01 e della classifica finale completa di tutti i partecipanti, tutti i dati relativi alle singole prove e corredata da una breve relazione sull'andamento delle Selezioni Provinciali ed eventuali suggerimenti od osservazioni.
Per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, si terrà conto del numero, determinato dalle presenze fisiche nella prima prova delle Selezioni Provinciali 2008. Sulla base delle suddette presenze il Comitato Settore Mare calcolerà la percentuale degli aventi diritto.
In assenza della documentazione sopra richiesta il Comitato di Settore escluderà le Province inadempienti dalle fasi successive.
 
24.1.2.  Campionato Italiano
Il Campionato si svolgerà in una prova divisa in due giornate.
E' prevista una giornata di riserva da utilizzare nel solo caso in cui, durante le due giornate ufficiali, non si sia disputata almeno una prova valida.
Equipaggi ammessi: massimo 25
•   n°   1   Equipaggio Campione d’Italia 2007
•   n°   24   Equipaggi provenienti dalle Selezioni Provinciali 2007
Gli equipaggi partecipanti devono essere formati da tre concorrenti tutti appartenenti alla stessa Società; uno di questi sarà designato, su segnalazione del Capitano dell'equipaggio, a fungere da ispettore di bordo su altra imbarcazione concorrente.
Gli equipaggi selezionati per la finale del Campionato Italiano dovranno comprendere almeno due dei tre partecipanti alle prove di selezione.
L'equipaggio base su cui effettuare la sostituzione è quello che ha partecipato alla prima prova del Campionato Provinciale.
I sorteggi delle imbarcazioni per la prima e seconda prova saranno effettuati durante le operazioni preliminari. Il sorteggio degli ispettori di bordo sarà effettuato con le medesime modalità e tempistica.
L’Equipaggio primo classificato sarà proclamato Campione d’Italia di Traina Costiera 2008.
La Società prima classificata sarà proclamata “Campione d’Italia 2008 di Traina Costiera”.
Tale classifica sarà determinata dal miglior piazzamento degli Equipaggi partecipanti appartenenti alla stessa Società.
24.2.   Attività Internazionale
24.2.1.  Squadra Nazionale
La Federazione Internazionale non prevede un Campionato Mondiale di Traina Costiera.
Il Comitato di Settore si riserva di integrare la Squadra Nazionale di Traina d’Altura o Drifting con Atleti che hanno partecipato al Campionato Italiano 2006 di Traina Costiera.
24.2.2.  Campionato Europeo di Traina Costiera 2008 per Club
Possono partecipare al Campionato Europeo di Traina Costiera, salvo diversa indicazione da parte della Federazione Internazionale, tutte le Società partecipanti al Campionato Italiano 2007.
Il Comitato di Settore contribuirà alle spese di partecipazione delle sole Società che hanno composto il podio del Campionato Italiano 2007.
24.3.   Manizioni Promozionali
24.3.1.  Coppa Italia Individuale
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali di Traina Costiera, Altura e Drifting, abbinate alla Coppa Italia.
La classifica finale sarà redatta in base alla somma dei 4 migliori punteggi ottenuti in tutte le gare in cui l’Atleta ha partecipato, di cui massimo 2 ottenuti nella propria provincia di appartenenza. All’Atleta assente, ma iscritto, non verrà assegnato alcun punteggio.
L’Atleta primo classificato si aggiudicherà la “Coppa Italia Individuale 2008 di Big Game Fishing”.
E’ prevista la premiazione F.I.P.S.A.S. per i primi tre classificati.
I punteggi di merito e di piazzamento, relativi alla partecipazione a gare valide per la COPPA ITALIA, sono riportati sul R.T.A.
24.3.2.  Coppa Italia per Società
Sono valide tutte le Manizioni Promozionali di Traina Costiera, Altura e Drifting, abbinate alla Coppa Italia.
La classifica finale sarà redatta in base alla somma dei tre migliori punteggi ottenuti dai propri Atleti nella classifica finale della Coppa Italia Individuale. A Parità di punteggio prevale il miglior piazzamento.
La prima classificata si aggiudicherà la “Coppa Italia per Società 2008 di Big Game Fishing”.
È prevista la premiazione FIPSAS per  le prime tre Società classificate.
I punteggi di merito e di piazzamento, relativi alla partecipazione a gare valide per la COPPA ITALIA, sono riportati sul R.T.A.

VERTICAL JIGGING
Tutte le informazioni e le notizie relative alla disciplina possono essere visionate sul sito internet Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login mare.
e-mail: mare@fipsas.it  tel.:06/36858256 – 340/9393146 fax: 06/36858366
Per tutte le tipologie di competizioni, Manizioni Ufficiali e Promozionali, si dovranno adottare i Regolamenti Particolari emanati dal Comitato di Settore.
Altri Regolamenti dovranno essere approvati dall'Organo Territoriale competente. In tal caso la manizione dovrà essere pubblicizzata come “Gara Sperimentale”.
In questa disciplina non è prevista Attività Giovanile.
Le prove di vertical jigging devono essere svolte con massimo 3 pescatori per imbarcazione ed entro 6 miglia dalla costa.
L'iscrizione ai Campionati Italiani dovrà avvenire nei tempi e nei modi stabiliti nelle comunicazioni della FIPSAS "Settore Mare".
Tutte le iscrizioni non rispondenti alla norma saranno respinte.
L'Attività Federale Nazionale relativa alla disciplina di Vertical Jigging nel 2008 prevede:
25.1.   Manizioni Ufficiali
25.1.1.  Selezione Provinciale
La partecipazione alle Selezioni Provinciali è necessaria per l'ammissione alle fasi successive.
Le prove delle Selezioni Provinciali devono essere preventivamente iscritte nel Calendario Nazionale Gare.
Le Associazioni Provinciali dovranno designare il Giudice di Gara, stabilire il Regolamento Particolare, il numero di prove, e le date di svolgimento.
La Selezione Provinciale è valida se gli atleti partecipanti alla prima prova sono almeno 10. Nel caso in cui tale minimo non sarà raggiunto si potrà partecipare alle Selezioni organizzate dalla provincia più vicina.
La Sede Centrale si riserva d'inviare, senza preavviso, un Ispettore con compiti di controllo.
ADEMPIMENTI  PROCEDURALI
Per la omologazione delle Selezioni Provinciali, da parte del Comitato di Settore, si raccomanda di rispettare quanto stabilito agli articoli “8 e 13” della presente Normativa oltre a quanto di seguito indicato.
Il rapporto del Giudice di Gara, unitamente alla classifica, deve essere custodito dalla Associazione Provinciale.
Entro il 31 dicembre 2008, al fine di procedere al computo del quorum per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, la Sede Centrale deve essere in possesso di tutti i moduli FIPSAS/SM01 e della classifica finale completa di tutti i partecipanti, tutti i dati relativi alle singole prove e corredata da una breve relazione sull'andamento delle Selezioni Provinciali ed eventuali suggerimenti od osservazioni.
Per l'ammissione al Campionato Italiano 2009, si terrà conto del numero, determinato dalle presenze fisiche nella prima prova delle Selezioni Provinciali 2008. Sulla base delle suddette presenze il Comitato Settore Mare calcolerà la percentuale degli aventi diritto.
In assenza della documentazione sopra richiesta il Comitato di Settore escluderà le Province inadempienti dalle fasi successive.
 
25.1.2.  Campionato Italiano
Il Campionato si svolgerà in due prove di massimo 3 ore cadauna
E' prevista una giornata di riserva da utilizzare nel solo caso in cui, durante la giornata ufficiale, non si sia disputata almeno una prova valida.
Concorrenti


Link sponsorizzati

Tags: