Le 6 specie di cefali: quali differenze hanno in pesca?

This is a discussion for the topic Le 6 specie di cefali: quali differenze hanno in pesca? il the board ALTRE PREDE.

Autore Topic: Le 6 specie di cefali: quali differenze hanno in pesca?  (Letto 8947 volte)

francesco_occhipinti

  • ^Member^
  • *
  • Post: 28
Sto raccogliendo informazioni per farmi una attrezzatura da pesca a cefali, che sono molto divertenti, ma anche molto enigmatici e apatici talvolta.
Nel forum ho trovato post molto dettagliati scritti da espertissimi pescatori ma quello che volevo capire è la differenza di pesca e di abitudini che esiste tra le varie specie di cefali.
Nei manuali ittici trovo che ne esistono 6 specie.

1) Il cefalo vero (M. cephalus)
2) Il cefalo calamita (L. rama da)
3) Il cefalo bosega (C. labrosus)
4) Il cefalo dorato (L. aurata)
5) Il cefalo verzelata (L. saliens)
6) Il cefalo schiumarolo (O. labeo)


Quello che so e che alcuni abboccano agli ami mentre altri bisogna ferrarli con una incocciata secca.
Alcuni stanno vicino al fondo come il bosega e altri stanno in superficie a galla ma sono imprendibili o quasi (con le ancorette a strappo).
Ho letto di cefali che si prendono a spinning ma non riesco a capire quali tipi sono.
So che c'è anche una certa stagionalità nelle catture e che a volte ci sono entrate di bran chi enormi  di cefali ma non si sa bene da dove arrivino.
Un tipo di cefalo che non sono mai riuscito a vedere è il verzelata ma forse perchè in Sicilia è raro al contrario della laguna veneta ove forse è abbondante.



Eugenio68

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 761
  • MARE MARE E... MARE
Risposta #1 il: Novembre 08, 2013, 16:28:28
Io prendo un po' di tutte le varietà di cefali, senza distinzione, con la stessa montatura di solito abboccano quelli che ci sono.
Uomo libero, amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola e il tuo spirito è un abisso altrettanto amaro.
Charles Baudelaire


chiaravadrhotu

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 622
  • PePpE Da Chiaravalle C.le
Risposta #2 il: Novembre 08, 2013, 17:30:23
Ferrare.. incocciare...ancorette.... ;D

Assolutamente!!!! E' andare a pesca non pescasub... un minimo di etica non fà male e comunque per tornare al discorso dipende dal luogo... tutti i cefali hanno un comportamento simile... per la mia esperienza i cefali comuni vivono esclusivamente in zone salmastre.. mai presi in mare.
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


francesco_occhipinti

  • ^Member^
  • *
  • Post: 28
Risposta #3 il: Novembre 08, 2013, 18:17:40
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ferrare.. incocciare...ancorette.... ;D

Assolutamente!!!! E' andare a pesca non pescasub... un minimo di etica non fà male e comunque per tornare al discorso dipende dal luogo... tutti i cefali hanno un comportamento simile... per la mia esperienza i cefali comuni vivono esclusivamente in zone salmastre.. mai presi in mare.

In verità, con l'ancorotto non ne ho preso mai. le uniche esperienze positive risalgono a del tempo addietro quando insieme con una persona molto esperta ho pescato cefali schiumaroli con cannetta e mulinello al tocco cioè con piombo terminale e 3 braccioli sopra. La pastura faceva il suo dovere e quando entravano in frenesia alimentare salivano uno dietro l'altro.
Penso che i cefali siano più specializzati di quanto possa apparire. ogni specie deve avere un proprio spazio e habitat tale che non interferisca con gli altri. Altrimenti perchè la natura  avrebbe mai armonizzato 6 specie differenti nel mediterraneo.
Per cefalo comune intendi il M. cephalus? Quello che si fa anche 5 kg e oltre. Ha le pinne giallastre e anche questo tipo di cefalo non si vede spesso nelle catture in mare.


chiaravadrhotu

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 622
  • PePpE Da Chiaravalle C.le
Risposta #4 il: Novembre 08, 2013, 18:41:51
In verità con l'ancorotto non dovresti pescarci... comunque in base a cosa credi che abbiano caratteristiche comportamentali così specifiche?
Tolleranza allo ione ammonio nel sangue diversa? da specie eurialine non credo...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


francesco_occhipinti

  • ^Member^
  • *
  • Post: 28
Risposta #5 il: Novembre 08, 2013, 19:21:18
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
In verità con l'ancorotto non dovresti pescarci... comunque in base a cosa credi che abbiano caratteristiche comportamentali così specifiche?
Tolleranza allo ione ammonio nel sangue diversa? da specie eurialine non credo...

Vabè, ok, non ci pesco più con l'ancorotto. (Anche se non ci ho mai pescato, ne intendevo pescarci).

Si, in effetti credo che abbiano caratteristiche specifiche (proprio perchè la natura le ha fatte specie differenti).
Ho detto credo però non ho detto che conosco le differenze di comportamento tra le varie specie.
Questo lo sanno gli esperti ma io non lo sono. 


chiaravadrhotu

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 622
  • PePpE Da Chiaravalle C.le
Risposta #6 il: Novembre 08, 2013, 21:35:50
Comunque per tornare in topic i comuni li trovo alle foci nella pasrte d'acqua dolce.
Il labbrone e bosega spesso nei porti o a ridosso di frangiflutti artificiali.
il dorato e il verzala in profondità...
esperienza personalissima!
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


francesco_occhipinti

  • ^Member^
  • *
  • Post: 28
Risposta #7 il: Novembre 15, 2013, 21:01:45
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Comunque per tornare in topic i comuni li trovo alle foci nella pasrte d'acqua dolce.
Il labbrone e bosega spesso nei porti o a ridosso di frangiflutti artificiali.
il dorato e il verzala in profondità...
esperienza personalissima!

Non essendoci interesse per la discussione ti rispondo ora prima che passi Natale.
I cefali comuni sono i migliori secondo me. C' però un periodo dell'anno che escono fuori dalle acque salmastre e possono essere mostri pure da 3 kg.
Il labbrone e bosega stanno pure sui frangiflutti ma il labbrone (O. labeo) sta a galla ed è piccolo mentre il bosega sta vicino al fondo e si pesca a fondo specialmente d'inverno quando è difficile che assommi.
Per il dorato credo stia molto più in superficie in realtà ma scende a mangiare anche sul fondo e mi pare sia l'unico che va a mangiare sulla sabbia.
Il verzelata solo in pochi lo conoscono e credo ne possano parlare solo gli specialisti.


chiaravadrhotu

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 622
  • PePpE Da Chiaravalle C.le
Risposta #8 il: Novembre 15, 2013, 22:55:47
Non avevo chiesto niente comunque grazie lo stesso per le info...
Magari più in là metti qualche cattura così che puoi spiegare eglio le diverse condizioni di pesca di ogni specie.. sarebbe interessante... 
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Tags: