Esca reperibile sempre e ad ogni costo

This is a discussion for the topic Esca reperibile sempre e ad ogni costo il the board ATTREZZATURE PESCA PROVE E CONSIGLI.

Autore Topic: Esca reperibile sempre e ad ogni costo  (Letto 16513 volte)

^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #20 il: Aprile 13, 2010, 02:17:09
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Se usi un coperchio forato, si forma comunque all'interno del contenitore una grande condensa, che permette ai bigattini di aderire alle pareti e quindi di fuoriuscire dai fori: te li troveresti a spasso nel frigo o nel locale in cui li tieni.
Una volta è successo anche a me!! Avevo lasciato i bigattini in frigo, con il contenitore con cui li avevo comprati ma avevo chiuso male il coperchio! L'indomani mia madre se avesse avuto un fucile a portata di mano lo avrebbe sicuramente usato contro di me! Però vi dirò che una volta recuperati quelli che gironzolavano sul frigorifero erano i migliori, sembravano ingrassati e belli vispi e vivi!!  ;D
Da quel giorno non ho più osato mettere vermi sul frigo, per questo preferisco metterli nella cantinetta di casa mia, ben riparata dal sole e bella fresca! In questo modo sono riuscito a farli sopravivere per 4-5 giorni! Addirittura molti consigliano, oltre che toglierli dalla piccola vaschetta con cui vengono venduti e di metterli in una più larga, di metterci dentro una sardina! Dopo uno o due giorni l'odore non è certo dei migliori, ma i bigattini che mangiano la carne della sardina, prenderanno l'aroma della sardina stessa e aumentano la loro capacità attirante nei confronti del pesce!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #21 il: Aprile 13, 2010, 08:48:46
Personalmente li tengo (i bigattini) in questo modo. Li metto in uno di quei contenitori appositi panciuti. Li spolvero di farina di mais che assorbe l'umidità che producono. Il contenitore lo posiziono in un secchio capiente in modo che se dovessero uscire dal primo non potrebbero risalire le pareti del secondo. Ovviamente il tutto senza coperchi. Se la cantina/garage non è abbastanza fresca metto tra il fondo del secchio ed il contenitore una mattonella congelata che li tiene ben freschi per qualche ora. Al posto del contenitore panciuto si possono adoperare quelli cilindrici per quantità minori, sempre senza coperchio.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


gnegnegne24

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 426
  • Sono BICCERELLO...ahahah
Risposta #22 il: Aprile 13, 2010, 09:58:03
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Personalmente li tengo (i bigattini) in questo modo. Li metto in uno di quei contenitori appositi panciuti. Li spolvero di farina di mais che assorbe l'umidità che producono. Il contenitore lo posiziono in un secchio capiente in modo che se dovessero uscire dal primo non potrebbero risalire le pareti del secondo. Ovviamente il tutto senza coperchi. Se la cantina/garage non è abbastanza fresca metto tra il fondo del secchio ed il contenitore una mattonella congelata che li tiene ben freschi per qualche ora. Al posto del contenitore panciuto si possono adoperare quelli cilindrici per quantità minori, sempre senza coperchio.

Nicola, ma se ci metti la mattonella ghiacciata sotto devi fare i turni come se avessi un bebè in cantina. :D
Io ci metto i ghiaccioli che si mettono nelle borse frigo sotto.
- Francesco -


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #23 il: Aprile 13, 2010, 11:00:20
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Nicola, ma se ci metti la mattonella ghiacciata sotto devi fare i turni come se avessi un bebè in cantina. :D
Io ci metto i ghiaccioli che si mettono nelle borse frigo sotto.
Chiamala mattonella, ghiacciolo, igloo ecc. è proprio quella che intendevo  ;D
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


^DANIELEESPOSITO70^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1934
  • fino alla fine...
Risposta #24 il: Aprile 13, 2010, 14:42:24
Oltre ai buoni metodi descritti, io ne utilizzo un altro che è dipeso da una "brutta" avventura coi bigattini nel garage di mio suocero.
Ebbene un sabato avevo fatto una battuta di pesca e mi erano avanzati dei bigattini (circa 2 euro...) che tenevo in un contenitore panciuto di colore verde, TAPPATO.
Tornato a casa pensai bene di non metterli in frigo poichè era mia intenzione riandare a pesca la domenica mattina e di lasciarli nel garage, insieme alle canne.
Quando andai il mattino per prendere il tutto controllai il contenitore e vidi che all'interno c'erano pochissime larve...
PANICO   calabria
Cominciai a guardare sotto gli scaffali e vidi che erano tutti sparsi per terra.
Cercai di raccoglierli, ma inevitabilmente qualcuno mi è sfuggito.
Morale della favola: dopo due settimane il soffitto del garage di mio suocero era di colore nero per quanti mosconi c'erano attaccati...
Per risolvere il problema ho buttato molto DDT (tipo camera a gas...) e successivamente ho dovuto raccogliere i cadaveri...
Per fortuna che i miei suoceri sono stati fuori circa un mese e quindi nessuno ha mai saputo niente...

Ebbene dopo questa esperienza continuo sempre ad utilizzare il contenitore verde col tappo chiuso, ma prima di serrare metto un pezzo di collant (calze da donna) sotto al tappo.
In questo modo le larve, pur creandosi condensa, non riescono a fuoriuscire...

Scusate se mi sono dilungato..
Ciao
Daniele
Daniele


gnegnegne24

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 426
  • Sono BICCERELLO...ahahah
Risposta #25 il: Aprile 13, 2010, 16:40:51
Nicola, IHIHIH, capito ho. :D

Daniele, che brutta sensazione sentire il ronzio di 100 mosconi eh...
PANICO davvero. :D
- Francesco -


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #26 il: Aprile 13, 2010, 17:09:17
Al posto dei tappi io ci metterei un pezzo di zanzariera di quelle usa e getta in plastica che vendono nei brico center a pochi euro!! Basta fissarla bene al contenitore con un pò di scoch e il gioco è fatto!!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


^DANIELEESPOSITO70^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1934
  • fino alla fine...
Risposta #27 il: Aprile 13, 2010, 17:29:47
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Daniele, che brutta sensazione sentire il ronzio di 100 mosconi eh...
PANICO davvero. :D
Hai proprio ragione e immagina quello che si sentiva quando avevo saturato la stanza di DDT... 
Il giorno dopo, quel tappeto nero di mosconi che avevo visto al soffitto, ... me lo sono ritrovato sul pavimento...
E tieni presente che l'operazione del DDT l'ho dovuta ripetere più volte, perchè ogni tanto saltava fuori qualche altra squadriglia di mosconi...

 
Daniele


gnegnegne24

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 426
  • Sono BICCERELLO...ahahah
Risposta #28 il: Aprile 14, 2010, 10:22:41
Aggiungerei che la puzza era quasi insopportabile vero?
Oddio, sarei morto istantaneamente. I bigattini non me fanno schifo ma quei mosconi, invece si. :D
- Francesco -


POGGINO

  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 399
Risposta #29 il: Aprile 14, 2010, 13:00:10
mamma mia che esperienza....io per questo li metto sempre in frigo credo che se fosse capitato a ma mia madre mi avrebbe cacciato instantaneamente da casa


nig

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 272
Risposta #30 il: Maggio 14, 2010, 16:34:17
ragazzi qualcuno sa come tratttare il gambero? no quello vivo. alcuni dicono di metterlo nel freezer con zucchero e sale. vero?


eagle78

  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 345
Risposta #31 il: Maggio 15, 2010, 11:57:58
Io i bigattini, quando pesco a bolognese ed ormai raramente, li conservo nel sacchetto di stoffa così sono sempre asciutti e non possono uscire.
Danieleesposito70 a te magari erano 2 euro, invece a me un giorno è successa la stessa cosa, e purtroppo erano un kg, li tenevo in quel contenitore grande panciuto in basso e stretto in altro, conservati al fresco in cantina.Dopo una giornata tenuti lì, magari non lo avevo chiuso bene, il giorno dopo vado a vedere e ne trovo solo un piccolissimo strato sotto, x terra nulla , in giro nulla, ormai si erano ficcati dappertutto ca@@o !!!
Dopo 10 giorni, la mattina mi sveglio con mio padre che urla, per le miglialia di mosche anzi mosconi presenti in cantina, all'inizio non si faceva capace il xkè ma dopo aver trovato il recipiente verde, beh immaginate voi...calabria
Da quel momento in poi vanno nel sacchetto e per sicurezza lo metto anche in una busta di plastica
X la cronaca, americano bibi e muriddo in estate li avvolgo nel giornale, poi busta di plastica e li metto nello scomparto della frutta, ma i bigattini mai e poi mai in frigo in quanto so bene come li producono


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #32 il: Maggio 15, 2010, 14:18:09
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Io i bigattini, quando pesco a bolognese ed ormai raramente, li conservo nel sacchetto di stoffa così sono sempre asciutti e non possono uscire.
Danieleesposito70 a te magari erano 2 euro, invece a me un giorno è successa la stessa cosa, e purtroppo erano un kg, li tenevo in quel contenitore grande panciuto in basso e stretto in altro, conservati al fresco in cantina.Dopo una giornata tenuti lì, magari non lo avevo chiuso bene, il giorno dopo vado a vedere e ne trovo solo un piccolissimo strato sotto, x terra nulla , in giro nulla, ormai si erano ficcati dappertutto ca@@o !!!
Dopo 10 giorni, la mattina mi sveglio con mio padre che urla, per le miglialia di mosche anzi mosconi presenti in cantina, all'inizio non si faceva capace il xkè ma dopo aver trovato il recipiente verde, beh immaginate voi...
Da quel momento in poi vanno nel sacchetto e per sicurezza lo metto anche in una busta di plastica
X la cronaca, americano bibi e muriddo in estate li avvolgo nel giornale, poi busta di plastica e li metto nello scomparto della frutta, ma i bigattini mai e poi mai in frigo in quanto so bene come li producono
L'elevata temperatura favorisce la trasformazione dei bigattini in bozzolo, che dopo qualche giorno si schiudono dando origine alla mosca carnaria già adulta e pronta a deporre le sue larve se trova a disposizione della carne (in natura l'unica carne reperibile è quella delle carogne di animali, negli allevamenti  (almeno così avveniva una volta) si usano scarti di macelleria freschi e galline di cui di disfano gli allevatori in quanto controproducenti perché non depongono più le uova o lo fanno con ritmo molto più ridotto.
L'unico sistema che rallenta la trasformazione dei bigattini in bozzolo è la bassa temperatura, ed infatti i rivenditori utilizzano frigoriferi appositi per l'esca che in alcuni scomparti raggiungono la temperatura di 0° e -1° C, dove tengono i bigattini.
Anche un normale frigorifero casalingo può andare bene (anche se non raggiunge temperature così basse), ma chiaramente deve essere un frigo dedicato appositamente ai bigattini e non certo alla conservazione dei cibi della famiglia.
Tutti gli altri tipi di conservazione portano alla trasformazione più o meno rapida dei bigattini in bozzoli a seconda della temperatura ambiente. Inoltre i bigattini, con il loro incessante movimento, elevano la loro temperatura in modo incredibile.   
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Link sponsorizzati

Tags: