La lenza della canna non sta in tensione ma a bando in balia del vento

This is a discussion for the topic La lenza della canna non sta in tensione ma a bando in balia del vento il the board ATTREZZATURE PESCA PROVE E CONSIGLI.

Autore Topic: La lenza della canna non sta in tensione ma a bando in balia del vento  (Letto 536 volte)

Salvo De Luca

  • -Member-
  • *
  • Post: 4
  • Rockfishing e spinning
Salve a tutti e scusate se ho sbagliato magari ad aprire questo topic ma sono un nuovo membro appassionato di pesca e da poco tempo appassionato a surfcasting o rockfishing da poco tempo ho acquistato due canne da surfcasting una daiwa 4.20 con potenza 200gr e una tubertini abyssum 4.50 160gr quest’ultima abbinata con un mulo trabucco Dayton 8000 con bobina già con lenza dello 0.40 colore arancio circa una settimana fa ho voluto provare quest ultima canna in zona portuale e lanciavo con 100gr perché c’era anche un pochino di vento ma notavo che la lenza non stava mai in tensione ma rimaneva a bando in balia del vento e non riuscivo nemmeno a lanciare molto lontano nonostante il piombo da 100 gr con scorrevole antitagle...dove sbaglio?! È la mia attrezzatura sbagliata oppure ho sbagliato qualcosa?ho visto molti video dove molti non usano shockleder come faccio io e usano lo 0.40 diretto e riescono a lanciare molto lontano e la loro lenza rimane in tensione 😌


PLUTO53

  • -Member-
  • *
  • Post: 10
  • Calabria pesca on line forum:il forum sulla pesca
Ciao Per quello che ne capisco:
1) 100 grammi sono pochini per mettere il filo in tensione con una canna da 200 g.
2) il tipo di piombo incide come pure il tipo di fondale.
3) il nylon 0,40 a mio parere oppone molta resistenza al vento ed alle onde per cui il "tiro" è ancora più difficile mantenerlo, oltretutto la resistenza del filo al vento ed al moto ondoso, tende a far "camminare" il piombo.
In queste situazioni è necessario trovare un compromesso, tra lo spessore del filo con eventuale shock leader, la grammatatura ed il tipo del piombo.
Poi altri più esperti di me potranno dirti meglio.
Pluto53


Salvo De Luca

  • -Member-
  • *
  • Post: 4
  • Rockfishing e spinning
Pluto quindi secondo te sarebbe meglio se usassi il mulo imbobinato con lo 0.40 Nella canna con potenza 200gr e mettere un piombo almeno del 130 per far stare più in tensione la lenza?invece nella canna da 160gr usare uno 0.25 in bobina con uno shockleder magari del 0.57


PLUTO53

  • -Member-
  • *
  • Post: 10
  • Calabria pesca on line forum:il forum sulla pesca
Salvo, il diametro del filo in bobina dipende da quali pesci vuoi insidiare, dalla conformazione del fondo e dal tipo di piombo (esempio se devi scalzare dal fondo un piombo a piramide o uno spike insabbiato o spofondato nel fango, serve un filo che resista alla trazione che tu dovrai eserciterai sulla canna nella fase di recupero - se vuoi insidiare grossi pesci tipo tonnetti, serra, lecce, ecc serve un filo resistente in tutti gli altri casi puoi farne a meno); poi dipende sempre dal diametro del terminale a cui è fissato l'amo.
Con uno 0,40 difficilmente puoi lanciare 130 g. a tutta forza, massimo 120 grammi, poi dipenmde sempre dal tipo di lancio e dalla forza che tu imprimi alla canna. Pescando dalla spiaggia utilizzo shock leade dello 0,40 fino ai 115 max 120 grammi poi passo a diametri superiori.
Con il vento e/o il mare mosso sarebbe condigliabile usare fili sottili per opporre meno resistenza ed evitare che la lenza finisca in bando.
Mi sembra più bilanciata l'impostazione della seconda canna con 0,25 in bobina + shock leader 0,57 (preferisco il conico) poi come ho scritto prima, dipende dal pesce, dal fondo, dalle alghe e da come si infossa il piombo.
Ovviamente queste sono mie considerazioni personali altri più esperti potranno ragguagliarti meglio.
Pluto53


Salvo De Luca

  • -Member-
  • *
  • Post: 4
  • Rockfishing e spinning
Grazie mille pluto per i tuoi consigli essendo io ancora un neofita in questo tipo di pesca .Diciamo che io di solito vado ad insidiare le Orate saraghi spigole ecc il fondale è roccioso ci sono anche scogli sotto acqua ad agosto andrò in Croazia pula e ho visto che molti pescano dalle scogliere il fondale dovrebbe essere roccioso quindi per questo pensavo che con una preda grossa potrei rischiare di rompere lo shockleder ma nello stesso tempo ho paura che la lenza non rimanga in tensione come mi è già capitato a porto Corsini con fondale sabbioso lo 0.40 mi stava a bando ma usavo 100gr su una canna con casting 160 forse come hai detto bene tu sarebbe meglio usare lo shockleder comico 0,57


PLUTO53

  • -Member-
  • *
  • Post: 10
  • Calabria pesca on line forum:il forum sulla pesca
Sulla roccia cambia tutto e qui non ho molta esperienza, non credo sia indispensabile effettuare possenti lanci, so che moltii usano un piombo a perdere o sistemi in grado di sganciarlo se incagli senza perdere la preda (cerca su you tube ci sono dei video che spiegano bene come fare). Ti suggerirei una girella tripla, da una parte il filo della bobina, al centro il terminale, sotto uno spezzone di filo più sottile a cui legare il piombo; se incagli tirando perdi il piombo, non il pesce. Un piccolo suggerimento, tutte le volte che recuperi dai delle possenti ferrate in modo di staccare velocemente il piombo dal fondale e non farlo strisciare, ne perderai sicuramente molti meno.
Porto corsini è tutta una altra storia, fondo sabbioso se non melmoso, alghe, bassi fondali, si insidiano cefali, anguille,spigole e grufolatori vari a seconda delle stagioni.
Pluto53


Salvo De Luca

  • -Member-
  • *
  • Post: 4
  • Rockfishing e spinning
Si infatti porto Corsini proprio un altro tipo di spot e canne molto più leggere grazie mille per i tuoi preziosi consigli Pluto😉


Link sponsorizzati

Tags: