SUPERFILI: come non cadere in tentazione?

This is a discussion for the topic SUPERFILI: come non cadere in tentazione? il the board ATTREZZATURE PESCA PROVE E CONSIGLI.

Autore Topic: SUPERFILI: come non cadere in tentazione?  (Letto 32862 volte)

giufà

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 407
Risposta #20 il: Settembre 11, 2009, 20:32:13
ma se imbobino un multifibra che bisogno ho dello shock leader???
comu n'cissi u surici a nuci....dammi tempu ca ti perciu!!


alvaol

  • -Member-
  • *
  • Post: 11
Risposta #21 il: Settembre 12, 2009, 00:18:59
In effetti, già scrivendo il post mi era sorto il dubbio che servisse lo shock, poi pensando alla sua funzione di ammortizzatore della botta all'abboccata, ho pensato che ci dovesse stare. Mah...!
Hai ragione anche tu, ora mi ritorna il dubbio ma abbi pazienza che mi sto rileggendo i sacri testi sull'argomento, quando arrivo al punto giusto ti rispondo.


Antares

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 530
  • Il Mare la nostra grande passione.....
Risposta #22 il: Dicembre 01, 2009, 21:29:47
ma uqlacuno sa quale è la differenza tra i due trecciati whiplash crystal originale e quello di colore verde???? lìunica differenza è il colore??? grazie
CALABRIA ...... NOI CI METTIAMO IL CUORE......

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


gnegnegne24

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 426
  • Sono BICCERELLO...ahahah
Risposta #23 il: Dicembre 01, 2009, 22:28:14
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
ma uqlacuno sa quale è la differenza tra i due trecciati whiplash crystal originale e quello di colore verde???? lìunica differenza è il colore??? grazie
Se non erro il colore solamente.
- Francesco -


marelove

  • ^Member^
  • *
  • Post: 29
Risposta #24 il: Febbraio 12, 2010, 22:36:58
quoto giufà..xkè cmq se s'imbobina un trecciato che con diametro davvero piccolo ha un carico di rottura così elevato...penso che lo schok leader...possa andare anche in pensione,....visto che nasce come parastrappi x piombature di un certo livello con un nylon in bobina...non troppo alto max dello 0.35 x surf casting di quelli potenti...e che cmq nn avrà mai il carico di rottura di un trecciato di diametro inferiore!!!
penso che questi super fili...vadano bene da usare solo cm schok leader...risolvono il discorso del nodo...cm ha già detto qulacuno...e fanno uscire pochi soldi dalle nostre tasche...che ogni volta che vado dal negoziante a comprare due caxxatine....partono 20-30 euro cm caramelle...
x nonnoroby...volevo chiedere se nella rivista che ha scansionato...i prezzi c'erano di questi magici super fili? grazie a tutti


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #25 il: Febbraio 13, 2010, 13:02:51
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
x nonnoroby...volevo chiedere se nella rivista che ha scansionato...i prezzi c'erano di questi magici super fili? grazie a tutti
Purtroppo no.
So che c'è una grande speculazione sui trecciati: alcuni negozianti li rivendono a prezzi onesti, altri ci fanno un ricarico pauroso. Come al solito, l'unico sistema è ricercare i prezzi migliori su internet.
 
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


marelove

  • ^Member^
  • *
  • Post: 29
Risposta #26 il: Febbraio 22, 2010, 23:10:42
chi mi consiglia un buon trecciato qualità/prezzo da usare come schok leader??? in bobina ho un 0.30 oppure uno 0.35...grazie a tutti


chiaravadrhotu

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 622
  • PePpE Da Chiaravalle C.le
Risposta #27 il: Febbraio 22, 2010, 23:21:20
carissimo...
gia caduto in tentazione .. lo spiderwire 0,14 code red braid l'ho preso l'altro giorno...
17,50 euro della mia vita...

splendino .. per quanto ne capisca
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


gnegnegne24

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 426
  • Sono BICCERELLO...ahahah
Risposta #28 il: Aprile 13, 2010, 10:16:45
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
ma se imbobino un multifibra che bisogno ho dello shock leader???

Bhè io conterei sulle dita di una mano coloro che ora usano multifibra come shock.
Uno per un semplice motivo, c'è un mare di gente che ha canne con anelli non fuji per cui usare multifibra in quelle condizioni io lo reputo un suicidio, vai sicuramente a mangiarti le mani quanto ti accorgi che gli anelli si sono segnati, specialmente sotto trazione.
Due, costa un pò di più del nylon normale.

Però hai anche dei pro, nodo invisibile e sotto l'apicale non lo senti nemmeno, resistenza al nodo eccellente, integrità dopo varie uscite in mare fantastica.
Ma, io purtroppo uso un buon 0,70 della Penn stuff o ultima powerflex e vado a go go. Pago meno e mi importa poco di tutto, e ci guadagno anche come anelli.
;)
- Francesco -


greybear

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 832
Risposta #29 il: Giugno 22, 2010, 20:19:39
superfili? leggete un pò:

(fonte sito EFTTA)
Informazioni
In seguito a reclami relativi alla non corretta etichettatura di lenze monofilari in commercio,l’EFTTA sta mettendo in atto un programma di collaudo delle lenze attraverso un laboratorio indipendentemente designato per determinare l’accuratezza dell’etichettatura sulle lenze ed assegnare l’Etichetta Approvata EFTTA alle lenze con tali requisiti.
Ad inizio anno,il laboratorio riconosciuto della EFTTA ha eseguito dei tests casuali su lenze riportando i seguenti risultati:

11% testate raggiungevano o superavano la resistenza alla rottura fissata
5% testate dimostravano oltre il 50% in meno di resistenza alla rottura di quanto dichiarato
36% testate dimostravano tra il 30% - 50% in meno di resistenza alla rottura di quanto dichiarato
26% testate dimostravano tra il 20% - 30% in meno di resistenza alla rottura di quanto dichiarato
22%testate dimostravano oltre il 20% in meno di resistenza alla rottura di quanto dichiarato
83% delle lenze testate dimostravano tutti i campioni essere al di sotto della loro resistenza alla rottura fissata
9% delle lenze testate dimostravano alcuni dei campioni essere al di sotto della loro resistenza alla rottura fissata
8% delle lenze testate avevano campioni conformi alla loro resistenza alla rottura fissata
Questi dati sono preoccupanti ed il settore deve agire mettendo in atto un processo di produzione standard prima che i governi impongano regolamentazioni. L’EFTTA invita tutte le aziende a sottoporre le loro lenze al collaudo ed a richiedere il logo approvato EFTTA.

Il Collaudo Standard
Il collaudo standard utilizzato da EFTTA è l’ISO 2062 standard, riconosciuto a livello internazionale (conosciuto anche come DIN EN ISO 2062).Verranno prelevati dei campioni asciutti di esca dalle bobine ed ogni diametro sottoposto a dieci tests, registrando la resistenza alla rottura per ogni campione. La procedura di collaudo verrà operata in un ambiente di laboratorio severamente controllato, in stretta conformità all’ISO 2062 standard per il collaudo all’asciutto.

volete conoscere i risultati?
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

l'orso scende dalla montagna ed esce dal bosco
mangia l'ultima mela dimenticata dal contadino
sull'albero e ruba il miele alle api...
sulla riva del fiume, nascosto all'ombra dei cespugli, osserva l'uomo che pesca...
UOMO! SE RISPETTERAI L'ARIA CHE RESPIRO E LA TERRA SU CUI VIVO E L'ACQUA
CHE MI NUTRE IO SARO' IL TUO TOTEM E I MIEI FIGLI E I TUOI FIGLI VIVRANNO IN PACE.


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #30 il: Giugno 23, 2010, 10:56:04
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
superfili? leggete un pò:
(fonte sito EFTTA)
Informazioni [...]
Il tuo resoconto è molto importante, Nicola, specialmente se lo rapportiamo agli elevati costi di questi fili. Riscontrare che solo il 19% (11+8) rientra nei parametri dichiarati è veramente preoccupante per chi su questi fili fa un affidamento totale, dati anche i costi di investimento.
Ma i costi elevati non li hanno solo i superfili, in quanto troviamo sul mercato anche fili 'normali' o 'speciali' (fluorocarbon) che ce li fanno pagare un occhio della testa. L'EFTTA farebbe bene a rilasciare un rapporto anche su questi fili di cui i produttori/distributori raccontano meraviglie, delle quali (ne sono sicuro) solo poche rientrano tra quelle dichiarate.
Solo pochi fili si fregiano del logo EFTTA o IGFA e la spiegazione è molto semplice: dovendo dichiarare carichi di rottura reali, la loro vendita calerebbe moltissimo in quanto questi carichi sarebbero di gran lunga inferiori a quelli 'commerciali'. Un altro trucco che usano i produttori/distributori per innalzare il carico di rottura è quello di dichiarare un diametro di qualche centesimo inferiore a quello reale, non riscontrabili ad occhio nudo (p.e. 0.10 mm anziché 0.105 o addirittura 0.11 mm). Nei fili più comuni questa differenza sale anche di più.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Bhè io conterei sulle dita di una mano coloro che ora usano multifibra come shock.
Uno per un semplice motivo, c'è un mare di gente che ha canne con anelli non fuji per cui usare multifibra in quelle condizioni io lo reputo un suicidio, vai sicuramente a mangiarti le mani quanto ti accorgi che gli anelli si sono segnati, specialmente sotto trazione.
Non so se le persone che usino il multifibra come shock leader siano poche o molte (non sono a conoscenza di alcuna statistica in merito), ma per quanto riguarda il pericolo di segnare gli anelli usando solo uno spezzone di una decina di metri di multifibra non sono d'accordo. A meno che gli anelli non siano in metallo od in ossido di alluminio (in dotazione alle canne di bassissima qualità), oggi le pietre usate per gli anelli, pur non essendo Fujii o in SiC, sono in grado di resistere benissimo al breve passaggio dei 10 mt di shoch leader senza venire intaccati: occorrono migliaia e migliaia di passaggi perché ciò avvenga.
Ciò avviene in tempi rapidi se l'intera lenza madre è in multifibra, cosa che per altro è consigliabile solo in caso di spinning o traina 'pesanti'.
Concordo invece sugli enormi vantaggi dati da uno shock leader di soli 0.20 o 0.30 mm, diametri che solo il multifibra permette di usare.
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


riccio58

  • -Member-
  • *
  • Post: 5
Risposta #31 il: Settembre 25, 2010, 10:10:47
Leggo solo ora questo 3D e per personale esperienza non sono a favore del trecciato in bobina.Molti tendono a preoccuparsi del passaggio di questo componente fra gli anelli delle canne e non uno ha mai scritto dell'effetto devastante che procura al mulinello.Infatti ho qui da ripristinare ben 4 Shimano (2 Biomaster-2 Ultegra) di un caro amico mutilati nel rullino guida-filo:segati nel mezzo con precisione chirurgica!  ;D
SassiCastingMatera Maver


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #32 il: Settembre 25, 2010, 11:57:28
Mi domando come mai,pur avendo ( ma ce li ha ? ) tutti questi vantaggi in tenuta e diametri ridotti,come mai il multifibra non sia usato come parastrappi nel longcasting,dove i diametri fanno davvero il risultato!

Sono molto perplesso sul multifibra sinceramente,e sulle canne più tecniche sembrerà una cavolata ma la sua completa rigidità meccanica falsa il caricamento della canna,trasmettendo sensazioni molto differenti,portando spesso a chiusure anticipate o ritardate a tutto discapito del lancio stesso...

Bah,io me ne resto col buon 0.75 in nylon!
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


riccio58

  • -Member-
  • *
  • Post: 5
Risposta #33 il: Settembre 25, 2010, 13:45:21
Quoto Saragone ed aggiungo: lo scopo dello shock leader e' quello di ammortizzare non solo nella fase di lancio ma anche in quella di recupero.Immaginate di aver in canna un bel pesce e di avere l'ultimo tratto di madre in multifibra.Secondo Voi dove si scarica tutta la trazione?Siete sicuri che il bracciolo, da solo, reggera'? ;D
SassiCastingMatera Maver


giorgioelf

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 611
  • Nel dubbio...Ferra !
Risposta #34 il: Settembre 25, 2010, 13:56:53
In alcuni tipi di pesca il trecciato è d'obbligo, porto ovviamente come esempio lo spinning, e ci sono appositi mulinelli per l utilizzo del trecciato, anche se a me un misero exage da 50 euro non mi ha mai portato problemi utilizzando trecciato in bobina!
Giorgio


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #35 il: Settembre 25, 2010, 13:58:29
Ovviamente in alcuni casi è indispensabile,come ad esempio nel bolentino a belle profondità,spinning in luoghi rocciosi...
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


riccio58

  • -Member-
  • *
  • Post: 5
Risposta #36 il: Settembre 25, 2010, 17:20:47
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ovviamente in alcuni casi è indispensabile,come ad esempio nel bolentino a belle profondità,spinning in luoghi rocciosi...

Volendo se si hanno i soldi e comunque con l'ultimo tratto in nylon (E pregando che nello spinning fra le rocce la preda non te lo porti fra le stesse!).
SassiCastingMatera Maver


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #37 il: Settembre 25, 2010, 17:56:52
Salve a tutti!!
Il mese scorso guardai in tv una puntata di superquark! Come sapete in questa trasmissione vengono trattati diversi argomenti, dalla storia, alla musica, alla medicina, alla fisica ecc ecc. In una puntata, per quanto riguarda la parte inerente alla fisica, fecero vedere un cosa che a prima vista sembrava del semplice fumo!! Alla fine spiegarono che non era fumo ma milioni di microscopici fili di carbonio! Ne collaudarono la resistenza a pari diametro con un nylon normale! Il filamento di carbonio aveva una resistenza (se non erro) circa 4 volte superiore!!! Io mi chiedo, non sarebbe bello usare tale tecnologia e unire questi miloni di microfilamenti in carbonio per farne un monofilo da pesca? Ovviamente il programma spiegò che tale tecnologia era in sperimentazione per ben altri motivi come ad esempio i giubotti antiprpiettile e altre cose!!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


giufà

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 407
Risposta #38 il: Settembre 26, 2010, 01:39:12
così per una bobina da 50 metri poi vogliono 3,550 euro piu altri 20,000 euro pagabili in comode rate!! ;D ;D
comu n'cissi u surici a nuci....dammi tempu ca ti perciu!!


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2621
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #39 il: Settembre 26, 2010, 12:50:33
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Quoto Saragone ed aggiungo: lo scopo dello shock leader e' quello di ammortizzare non solo nella fase di lancio ma anche in quella di recupero.Immaginate di aver in canna un bel pesce e di avere l'ultimo tratto di madre in multifibra.Secondo Voi dove si scarica tutta la trazione?Siete sicuri che il bracciolo, da solo, reggera'?

Dello shock leader se n'è discusso ampiamente e siamo giunti alla conclusione che esistono due scuole di pensiero ... è una cosa del tutto soggettiva e quindi c'è chi trova più comodo un nylon dello 0,75 (!!!) e chi un multifibra dello 0,26 ... de gustibus non disputandum est.
In ogni caso, anche utilizzando multifibra come shock leader, la forza esercitata dal "bel pesce" verrà scaricata dalla canna, dal nylon in bobina, dal trave e dal bracciolo ... ricordate che l'anello debole dell'apparato pescante sono i NODI.
A proposito di nodi, vorrei chiedere a Valerio, ma con uno 0,75 come shock leader, il nodo di giunzione al monofilo in bobina, quanto ti viene grande? Ed in fase di lancio, battendo sull'apicale, non ti fa perdere metri?  calabria


Link sponsorizzati

Tags: