tecnica per la pesca alle aguglie

This is a discussion for the topic tecnica per la pesca alle aguglie il the board ATTREZZATURE PESCA PROVE E CONSIGLI.

Autore Topic: tecnica per la pesca alle aguglie  (Letto 3468 volte)

luckyseven

  • ^Member^
  • *
  • Post: 52
il: Ottobre 30, 2013, 15:26:53
scusate la seconda domanda ravvicinata, ma volevo sapere qual è la tecnica migliore per la pesca alle aguglie visto che è pieno in questo periodo e le posso usare anche come vivo a traina...a me hanno sempre detto finale di 2 metri circa con filo del 0.15 e amo piccolo 12-14 innescato con il coreano sano oppure a metà a seconda delle dimensioni, confermate? ps però l altro giorno un mio amico le ha viste prendere con filo del 0.30 e piumetta...


volgograd

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 103
Risposta #1 il: Ottobre 30, 2013, 17:39:35
Bombarda galleggiante o affondabilitá  bassa, terminale 0.16 150/200cm, amo 16 poi dipende dalla marca e modello. Non lanciare lontano, le catture si hanno a 5-15 mt da riva. Recupera piano.


Luccoluccion

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 494
  • .....vidi ca tiraaaaaaa!!!!!
Risposta #2 il: Ottobre 30, 2013, 23:07:40
Ciao,
anche io pesco le aguglie a striscio.......posso dirti che di solito scelgo la bombarda in base al moto ondoso ed al vento, quindi aumento l' affondamento ed il peso della bombarda all' aumentare di questi; sappiamo che e' un pesce di superficie quindi l' esca dovrà lavorare quasi a pelo di' acqua.....
...per farlo, e quoto volgograd, il recupero sarà lento......ed aggiungo con un po' di sfotto'.......quindi qualche pausa e qualche accelerazione per invogliare e stimolare le nostre prede.......se necessario...
...uso una canna da 60 gr molto leggera, una canna da trota della triana, ed in condizioni meteo marine  tranquille prediligo bombe semi affondanti da 25gr, con affondamento da circa 3 - 4 gr.....mi sembra...
...il finale lo faccio da 1,5 m abbondanti ed uso tranquillamente uno 0,18, gli ami li prediligo grandi ed Aberdeen visto che le aguglie mi servono per la teleferica e visto che le vuoi usare per la traina ti consiglio di fare lo stesso............ne prenderai di meno ma quelle che riuscirai a catturare avranno meno probabilità di arrivare con l' amo in gola e ciò di solito le rende inutilizzabili se le usi vive..........( ....gli ami che uso sono dei dei Gamakatzu del 14......non ricordo la serie ma se sei interessato provvederò......li trovo micidiali! )
.......riguardo l' esca non ho dubbi, coreano e solo coreano.......fatto a pezzettini da 2,5 cm circa.......( non vorrei sbagliarmi ma devo averlo letto da qualche parte in qualche post di Capitan Peppino  calabria )..........in questo periodo le aguglie sono abbondanti ed affamate ed un innesco voluminoso lo trovo controproducente.....se il mare e' mosso o con acqua velata allora aumento la dose.....giocando più sull' olfatto....
...infine aggiungo che in giornate mi vacche magre le probabilità di cattura aumentano sensibilmente.............e quindi possono cambiarti la giornata........... in prossimità di scogli o frangi flutti artificiali tenendo conto che la marea montante e' da ricercare per queste prede.....
...buona fortuna



luckyseven

  • ^Member^
  • *
  • Post: 52
Risposta #3 il: Ottobre 31, 2013, 01:07:18
si mi ero dimenticato di dire che usavo una bombarda da 30 gr. cmq siete stati perfetti grazie mille ps ho capito gli ami della gamakatzu che dici, li ho del N12 userò quelli


volgograd

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 103
Risposta #4 il: Ottobre 31, 2013, 06:47:23
Io col coreano non ho mai provato, le ho sempre prese col ciuffetto di bigattini. Concordo sui Gamakatsu, per me i migliori in assoluto in qualsiasi tipo di pesca da riva.


Luccoluccion

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 494
  • .....vidi ca tiraaaaaaa!!!!!
Risposta #5 il: Ottobre 31, 2013, 11:27:52
ciao ragazzi,
...per puro caso mi sono ritrovato in borsa una bustina degli ami in questione calabria.....
.....sono i Gamakatsu F31 - con occhiello e del n. 14; Distribuiti dalla Fassa.....


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #6 il: Ottobre 31, 2013, 17:28:19
Un ottimo metodo per pescare le aguglie è di utilizzare una canna fissa da 6-7 mt:
lenza madre diametro 0.16, bracciolo diametro 0.12, micro galleggiante da 0.5 gr, amo N.12/14, esca gambero sgusciato a pezzetti, sardina a piccoli tocchetti, vermi a piccoli pezzi, bigattino. Indispensabile la pasturazione con sfarinati o tritura di sardina (anche frammischiati), a cui aggiungere qualche manciata di bigattini.
Nella madre infilare il micro galleggiante da 0.5 gr, unire madre e bracciolo mediante 2 asole (bracciolo lungo 30, max. 50 cm), mettere un micro pallino subito prima della giunzione tra madre e bracciolo. La posa in acqua va fatta 'frustando' la canna in modo da distendere la lenza madre.
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Eugenio68

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 761
  • MARE MARE E... MARE
Risposta #7 il: Ottobre 31, 2013, 19:16:05
Belle le aguglie quando abboccano, non si arrendono facilmente.
Se sono a tiro non è difficile prenderle.
Uomo libero, amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola e il tuo spirito è un abisso altrettanto amaro.
Charles Baudelaire


mauro61

  • ^Member^
  • *
  • Post: 81
Risposta #8 il: Novembre 01, 2013, 13:05:22
Le ho viste prendere a recupero con la bombarda ,chiaramente da galla tipo bolla d'acqua , e a posto dell'amo un groviglio di filo e piumette ovvero,mi disse il tipo che era una lenza aggrovigliata di Sabiki ma attenzione le aguglie attaccavano il groviglio luccicante e mordendolo si aggrovigliavano a loro volta con il becco cosi' che una volta liberate ,non avendole punte ritornavano perfettamente vitali.
mauro61


Link sponsorizzati

Tags: