attrezzatura da PAF per un novizio

This is a discussion for the topic attrezzatura da PAF per un novizio il the board BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING.

Autore Topic: attrezzatura da PAF per un novizio  (Letto 10471 volte)

igor88tv

  • ^Member^
  • *
  • Post: 77
Risposta #20 il: Settembre 05, 2016, 18:42:55
Infatti le abbiamo fatte con la cordella metrica
voglio chiarire innanzitutto una cosa. .non sto sparando balle in primis perché è sbagliato nei confronti di tutti voi e del forum che mi continua a essere fonte di interesse e piacere , poi in secondo luogo perché il primo a rimetterci sono io perché a raccontare balle (e ne conosco molti purtroppo ) non si va da nessuna parte e soprattutto non riuscirei mai a crescere e migliorarmi nel mondo della pesca e raggiungere gli obbiettivi che mi sono sempre prefissato
Bon detto questo a me del longcasting interessa ben poco. .ma i metri mi servono in pesca. .va da sé che in qualche modo devo raggiungerli. .le misurazioni che abbiamo fatto ieri servono a farci capire un po come stiamo messi in pesca sia noi che altri (così se prendono magari in un determinato spot si sa a che distanza;-) ). .chiaro che un assetto pesca è ben diverso da uno di lancio e metri se ne perdono mica stavo dicendo che ci siamo messi a lanciare..150giri di mulinello..ah beh peschiamo a 150mt ..ne ho molto da imparare e mai smettero non lo metterò mai in dubbio,  ma prendo seriamente queste cose
quello che volevo dire prima e magari mi son spiegato molto male, è che se a cesco non interessa molto la distanza con una normale telescopica anche da pochi soldi (provato con Mitchell privilege e daiwa megaforce , canne da 50 70e si raggiungono molto facilmente distanze interessanti(80 passa mt lanciando con un biamo e vermi di gomma in campo , non vedo perché dubito sui 100 solo piombo. .per contro il limite è quello
con una 3 pz da 100e come lanciavo con la serenity 160 (molto simile alla epica che per questo motivo ho consigliato 120 130mt si fanno in campo pur con un Side ai primi passi. .non vedo perché in pesca imparando molto bene questo lancio , un trave clippato gli stessi metri non possano uscire? Idem il limite a mio parere è quello è per superarlo servono altri attrezzi ,altri lanci e altre braccia nel mio caso
per questo ho consigliato la epica160 perché ,avendo una canna sorella,  a quel prezzo con un minimo di tecnica che si impara permette di raggiungere interessanti distanze in pesca , se servono e se hai un po di mare i 150gr non la rompe. .tutto nei suoi limiti e soprattutto perché oh c ho lanciato ieri in campo finalmente per vedere Com è e come può andare
scusate l offtopic ma non vorrei passare per il classico pescatore racconta balle, (non fraintendermi oltremare , nicola giusto?non sto dicendo che mi hai dato del raccontaballe ma , appunto è scusa la ripetizione non vorrei essere frainteso)


igor88tv

  • ^Member^
  • *
  • Post: 77
Risposta #21 il: Settembre 05, 2016, 19:33:56
Per tornare in topic purtroppo è con dispiacere non frequento quelle zone di pesca e non ho a che fare con orate di una certa importanza che potrebbero uscire,se non qualche rara incursione a Trieste e Croazia con un fondale almeno credo simile quindi posso esserti  molto poco d aiuto nel ultimo post che hai scritto cesco. .le mie spiagge sono bassissime e sabbiose a grana fine
Per contro se fossi nei tuoi panni o impostassi una battuta nelle tue zone mirata al orata a mare calmo prenderei  una canna con casting tra i 150 e i 170gr da poter gestire tranquillamente un range di piombi tra gli 80 e i 125gr,  tanto le tocche delle oratine da 150gr si vedono tranquillamente e non sono i pesci che cercherei , accoppiata a un mulo classe 7-8000 di taglia shimano o 4-4500daiwa
Comunque almeno un 0,25 in bobina schok conico 0,25-0,57 e o proverei  con un piombo scorrevole direttamente nello shock (non vado matto per lo scorrevole ma sulle orate"importanti" sembra dia meno diffidenza almeno sulle prime tocche,  sennò mini trave e terminale 2 metri almeno di un buon 0,22 sempre che non ci siano fondali profondi da pompare il pesce nel caso salirei di diametro..se il fondo e difficoltoso niente scorrevole ma trave e temolino..se è solo roccia piombo a perdere o pulley rig
esche granchio capalunga bibi nostrano garusoli o verme di Rimini che se non sbaglio in quelle zone lo fanno i sub  e quello che meglio rende nel periodo


_Cesco

  • -Member-
  • *
  • Post: 14
Risposta #22 il: Settembre 06, 2016, 08:28:26
Igor, il fondale dovrebbe essere ghiaioso e con qualche scoglio, come profondita' nn saprei dirti sicuramente si approfondisce abbstanza velocemente ma nn credo arrivi a profondita' troppo elevate.
al momento ho piombi da 125gr, bobina 0,20 da 5,4kg, SL 0,20-o,50 fino a da 5,4-27kg,  fluorocarbon 0,20 sempre sui 5,4kg. da montare su una trabucco epica 160gr conun x-ride 5500. ami del 2, 4 e 6 con occhiello. ci puo stare come attrezzature per questo tipo di spiagge?
anche se non sei esperto di questo tipo di spiagge ma sicuro lo sei piu di me ;)


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #23 il: Settembre 06, 2016, 11:11:50
Ciao Igor, anzitutto lungi da me il volerti accusare di raccontare frottole. Sono sacrosante le tue considerazioni che condivido il larga misura ma vorrei farne delle altre.
Ho sempre detto che avere nel proprio bagaglio la discreta esecuzione di un lancio efficace è fondamentale per un pescatore per non essere tagliato fuori in certe condizioni. In effetti è una considerazione che ha valore nell'ambito del surfcasting dove gli attrezzi adottati (parlo di ripartite e rotanti) hanno sempre quella riserva di potenza che solo chi sa lanciar bene riesce a tirar fuori. La cosa è più ridotta per il beach e la PAF dove, raggiunti certi limiti è inutile chiedere di più alla canna: il picco sul grafico delle distanze comincia a scendere. In questo campo si interviene sul filo in bobina ma, penso io, scendere sotto certi limiti non ha senso: preferisco fare cinque metri di meno ma non avere il patema che ad ogni lancio sento lo "stock". E' giusto quindi allenarsi con la tele o la 3 pz ma ricordiamoci che sono attrezzi nati per i lanci tradizionali, chiedere di più è controproducente. Quello che purtroppo spesse volte ci sfugge è la differenza tra un campo dove si va a tirare (non lo chiamo campo da lancio) e una spiaggia. La base sabbiosa, per quanto compatta possa essere, ti fa perdere qualcosa rispetto alla terra ma, soprattutto, se alla nostra lenza da campo (madre+shock+piombo) cominciamo ad attaccare un microaggancio, un bracciolo anche eccessivamente lungo, un amo e un pezzo di arenicola o altro, i 100 metri che, ipoteticamente raggiungevamo prima, diventeranno inevitabilmente 70. Pescare a 150 metri in assetto da pesca (intendo con bracciolo ed esca per quanto leggera) ritengo che sia cosa riservata a non molte persone nella penisola e sempre con l'ausilio delle canne di cui sopra. Ho esperienza diretta di queste cose visto che un amico longcaster, giusto per reprimere i miei facili entusiasmi, diversi anni fa mi attaccò al trave amo e filo e io cominciai a meditare......... calabria
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


igor88tv

  • ^Member^
  • *
  • Post: 77
Risposta #24 il: Settembre 06, 2016, 12:51:02
Ciao a entrambi, oltremare chiaramente non voglio dire il contrario anzi appoggio in pieno  tutte le tue considerazioni , forse peròti vorrei fare un appunto . .alcune 3 pz di alta fascia moderne (un nome su tutti te lo faccio ed è italcanna dynamys fsh o otg) hanno raggiunto un potenziale notevole che permette , a patto di saperle spremere per bene e non è per niente facile anzi, di raggiungere distanze notevoli , se sono quelle ciò che si cercano. .e la fsh è una canna tutta pesca..sicuramente non adatta alla pesca "da garisti "..con i contro di un prezzo non per tutte le tasche e un uso per tutti i pescatori, poi le nuove mode stanno cercando di lanciare il nage ,3 pz da ground e multifibra. .mah
poi "spiando" un po di longcaster-garisti in pesca della zona i cui metri e pesci non mancano la gola di lanciare di più mi cresce continuamente
i ti dirò. .ho 28 anni son giovane ma dentro sono un old Style calabria
il surfcasting per me è la pesca nei sui limiti ed anche oltre, non le gare di surfcasting..ovviamente il tutto condito da Rip e rotante. .stesso assetto per cercare la massima distanza in pesca con lanci tecnici
cesco un 20 in bobina lo vedo sottile (io ho un 21 ma ho a che fare con pesci che molto raramente superano il mezzo kg dalla spiaggia, sabbiosa e sgombra di ostacoli o incagli..nel tuo caso penso che quacosa  in più nella madre e nel terminale dia molta più sicurezza sia in termini di incagli ma soprattutto su un bel pesce che può uscire
chiaramente mi riferisco a una pesca mirata  all orata di taglia. .se cerchi mormore , ma credo difficile sulla ghiaia, tutto il discorso cambia ma aspetta le considerazioni di gente più preparata di me in materia per lo più le mie sono "fantasie" su quel che farei


_Cesco

  • -Member-
  • *
  • Post: 14
Risposta #25 il: Settembre 06, 2016, 13:44:53
ok igor..io ti dico di taglia ma in relata non so bene cosi ci sia li sotto..ho cercato su internet ma non ho trovato niente, io ti dico di taglia..ma penso che più del kg non ci siamo motlo..ma parlo cosi..cmq se il cosiglio di salire e anche per l abrasione su fondo e scogli mi sembra un buon consiglio..faro cosi

grazie


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #26 il: Settembre 07, 2016, 00:25:01
Ciao Igor, probabilmente la lunga militanza in questo Forum e la altrettanto datata carica di Mod mi hanno conferito una forma mentis che mi spinge ad inquadrare le esigenze di chi ha posto il quesito, di spronarlo con risposte interlocutorie a definire meglio le sue esigenze e di conseguenza cercare di uniformare le risposte. Certo, sarebbe stato facile rispondere: comprati una ripartita da 4 once, un 6500 Abu, impara il pendolare e vedrai che distanze. Ora il nostro amico Cesco ha scelto l'attrezzatura che chiaramente non gli consente lanci oltre quelli ordinari per cui deve perfezionare l'above ed il side ma non deve inseguire la distanza a tutti i costi.
Non conosco le spiagge del Conero ma dalla descrizione che fai e in base all'attrezzatura che intendi prendere non scenderei sotto uno 0.25 in bobina
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


_Cesco

  • -Member-
  • *
  • Post: 14
Risposta #27 il: Settembre 07, 2016, 08:37:03
ciao, volevo inserire qualche foto della spiaggia cosi magari vi poteva aiutare a capire come poteva essere ma nn riesco  ;D

va beh..oltremare lo 0,25 immagino per la possibile abrasione sul fondale..dopo il consiglio di igor ero salito da 0,20 a 0,22 e ancora troppo sottile? poi il terminale in fluorocarbon deve essere della stessa diametria e carico di rottura della lenza in bobina? o posso permettermi anche diametrie e carichi mi minori? o anche qui rischio abrasione?


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #28 il: Settembre 07, 2016, 10:47:04
Ciao Cesco, intendiamoci, tu puoi mettere anche uno 0.16 in bobina. Il mio consiglio è dettato dal fatto che per me andare a pesca è principalmente un piacevole e rilassante passatempo per cui metto in atto ogni cosa che non mi rovini la serata e la rottura della lenza madre è una di quelle cose che ti fa andare in bestia. All'atto pratico, poi, su pochi centesimi di mm di differenza tra un filo e l'altro non corrisponde un ragguardevole guadagno di metri. Se il tuo orientamento è quello di prendere una canna da 160gr e impiegare prevalentemente piombi dai 100 gr. in su ti consiglio di nuovo uno 0.25. Se ti orienterai su una canna da beach da 120gr. allora ci può stare uno 0.22. Se poi ti vuoi levare lo sfizio di cercare di raggiungere quei 10 metri in più con la 160gr. nulla vieta che nella tua cassetta ci stia una bobina riempita con uno 0.20 da utilizzare all'occorrenza.
Dopo la lenza in bobina ci dev'essere lo shock leader (va benissimo quello conico che già possiedi) a questo bisogna annodare il trave che non dovrà essere di diametro inferiore alla parte più grossa dello shock (nel tuo caso 0.50, ma occhio perchè con questa misura non ti conviene superare i 125 gr. di piombo). Il terminale non ha un rapporto diretto con il resto (ovviamente c'è una certa proporzionalità da rispettare). Se adoperi shocl e trave dello 0.50 puoi anche mettere un bracciolo dello 0.18 o dello 0.35. Per una pescata a mormore può andar bene uno 0.20/0.22, se bazzicano di più le orate o saraghi magari conviene arrivare allo 0.25.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


_Cesco

  • -Member-
  • *
  • Post: 14
Risposta #29 il: Settembre 07, 2016, 12:02:37
ok capito..tutto chiaro...almeno fin quando nn mettero' piede sulla spiaggia 

grazie a tutti dei consigli


Link sponsorizzati

Tags: