Esche alternative...

This is a discussion for the topic Esche alternative... il the board BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING.

Autore Topic: Esche alternative...  (Letto 16266 volte)

fralanzi

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 221
il: Settembre 20, 2011, 12:32:48
ciao ragazzi...
il 5 ottobre finalmente potrò riscendere in calabria per una decina di giorni...ovviamente sto progettando 1-2 battute di pesca...purtroppo però nella mia zona, il mio negoziante col finire dell'estate spesso riduce drasticamente l'acquisto di esche ( americani, coreani, bibi, arenicola) che finiscono in mezza giornata e spesso l'unica alternativa è il bigattino...
purtroppo lo stesso discorso vale per un'altro negoziante nelle vicinanze...
io pesco principalmente a fondo...voi cosa mi consigliereste come esca "alternativa" reperibile in ogni istante ( magari da abbinare ad una bella pasturazione ) ??


_SERRA_

  • FISHING FRIEND
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1044
  • Francesco alias _SERRA_
Risposta #1 il: Settembre 20, 2011, 13:45:37
Guarda credo sicuramente che il bigattino ci sia sempre ed il costo esiguo permette una maggiore reperibilità. Per la pasturazione quindi puoi usare bigattino abinato al bigattino innescato.
Come esche alternative sono le solite che trovi in pescheria:
filetto di sarda fatto a sigaro, calamaro, seppia, gambero, cozza, vongola.
Naturalmente calamaro e seppia fatto a strisciline
Ciao

Ricorda di cliccare
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login e su Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^DANIELEESPOSITO70^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1934
  • fino alla fine...
Risposta #2 il: Settembre 20, 2011, 13:56:52
Oltre a quanto giustamente ha suggerito Francesco, aggiungerei la fasulara e qualche cannolicchio, da usare per la ricerca dell'orata.
Poi, se ne hai la possibilità (intesa come disponibilità di attrezzatura), con il bigattino mi dedicherei alla pesca di qualche pesce da usare come esca per i predoni...  ;D
Daniele


fralanzi

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 221
Risposta #3 il: Settembre 20, 2011, 17:37:54
sisi ok...però innescando il filetto di sarda o il trancio di cefalo rischio che qualche serra mi distrugga tutto....io ho un'attrezzatura tipica da beachledgering che in quanto tale è molto "leggera"...

al contrario per quanto riguarda momore ,orate e saraghi penso che i filietti di calamaro, le cozze o le vongole ( cosa ne dite anche del tentacolo di polpo?? ) possano andare bene...il problema è che da me c'è stata una vera invasione di barracuda che avranno sicuramente ripulito per bene la zona da tutti i miei amici grufolatori!

per quanto riguarda i predoni mi sto attrezzando ( devo solo procurarmi ,quando scendo, uno 0.40 da mettere in bobina)...le esche me le procurerò con il bilancino!


Palermitano-Vibonese

  • FISHING FRIEND
  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 393
Risposta #4 il: Settembre 20, 2011, 19:11:15
Ciao Fralanzi,
leggere il tuo post mi ha fatto venire in mente che la scelta delle esche per noi pescatori sportivi giustamente è dettata dalla necessità di quello che si può reperire da soli o che si trova ovviamente in commercio, ma che si basi fondamentalmente sui nostri gusti personali...

Certe volte la necessità ci spinge a provare nuove esche, magari che non avremmo mai pensato di poter utilizzare.....

A tal proposito, ti voglio raccontare un aneddoto, successo ad un mio amico pescatore professionista, che come attrezzo principale utilizza il palangaro mirato alla pesca dei saraghi....

Nei primi anni della sua attività l'esca principe da lui utilizzata era il gambero foraneo, sai quello piccolo verde che staziona nelle pozze o a bordo dei moli, solo che lui avendo grandi necessità di esca, per reperirlo utilizzava un attrezzo tipo rastrello dotato di un sacco che faceva strascicare sul fondale di posidonia.
Tale attrezzo col tempo è stato proibito per gli ovvi danni che provocava alle stesse praterie e per la poca selettività, e a questo punto per ovvie necessità ha dovuto cambiare esca ed è passato all'oloturia, dotato di maschera e pinne si procurava l'esca da sè....
Ma com'è noto l'età avanza per tutti, gli acciacchi, il freddo invernale e così via hanno portato il mio amico nuovamente a dover cambiare....e a questo punto, e qui nessuno me ne voglia o si scandalizzi...è passato (e se non l'avessi visto con i miei occhi non ci avrei creduto neanche io....) "al Petto di Pollo"!
Si esatto, petto di pollo, tagliato a striscioline e poi a cubetti!! (economico e facilmente reperibile) e credimi la quantità di saraghi pescati non è certamente diminuita....anzi!
D'altronde lui questo lo fà per mestiere e per mandare avanti la famiglia, niente pesce niente reddito!

Con questo discorso, e prima che qualcuno mi assalti, ovviamente non ti voglio certo consigliare domani mattina invece di passare dalla pescheria per l'esca di andare dal carnezziere......  calabria

Ti voglio solamente dire, che certe volte lasciare una porta aperta alla sperimentazione magari può portare risultati inaspettati, fermo restando che le esche di cui i nostri amici pinnuti si nutrono normalmente in natura, ovviamente sono da preferire, come ti hanno già consigliato gli amici che mi hanno preceduto....

Con la speranza di non averti annoiato e magari di "aver messo la pulce nell'orecchio"...
Un saluto
Salvo
PA-VV 
Chiunque può simpatizzare col dolore di un amico, ma solo un animo nobile riesce a simpatizzare col successo di un amico!. (Oscar Wilde)

I miei link:

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login-Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login-Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login-Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login-Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login-Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login-Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


fralanzi

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 221
Risposta #5 il: Settembre 20, 2011, 20:14:06
non mi scandalizzi affatto!....anche un mio carissimo amico mi aveva consigliato di provare ogni tanto con le striscioline di petto di pollo (lui però le usa a bolentino o per le aguglie con la bombarda!)....
a dire il vero quando mi diede questo consiglio lo presi per pazzo, però a quanto pare dovrò chiedergli scusa!!!

calabria

Riprendendo un po' il filo del discorso, anche io ovviamente prediligo tutte quelle esche che i nostri amici pinnuti possono trovare in natura (vermi in primis)....sicuramente questa saranno le più appetibili ( anche per via del movimento) , ma è pur vero che in caso di non reperibilità,  si può tranquillamente pescare anche con esche che non "appartengono" alla natura marina ( es. pane e formaggio o come abbiamo appena ascoltato persino i pezzettini di pollo)!

se qualcuno ha altre idee le scriva qui!!!

P.s sono proprio curioso di provare il pollo!!!  calabria


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2625
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #6 il: Settembre 20, 2011, 20:22:59
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
il mio negoziante col finire dell'estate spesso riduce drasticamente l'acquisto di esche ( americani, coreani, bibi, arenicola) che finiscono in mezza giornata e spesso l'unica alternativa è il bigattino...
purtroppo lo stesso discorso vale per un'altro negoziante nelle vicinanze...

Ciao fralanzi, non hai la possibilità di prenotare l'esca di cui hai bisogno? Io in genere, per vitare di non trovare quello di cui ho bisogno, la prenoto sempre con un giorno d'anticipo.


fralanzi

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 221
Risposta #7 il: Settembre 20, 2011, 20:31:11
il mio problema è uno solo....che vivo e studio a brescia....per cui in quei pochi giorni in cui scendo (escludendo estate-inverno-pasqua) , non riesco mai a pianificare una battuta di pesca con un certo anticipo...
spesso decido veramente all'ultimo minuto compatibilmente con i miei impegni ( la mia ragazza in primis) ... calabria


carlo86

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 689
  • ..é nu morzu,è propio piccolo!!!uahauhau
Risposta #8 il: Settembre 20, 2011, 20:33:18
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
cosa ne dite anche del tentacolo di polpo??
Il polipo va benissimo per i saraghi,sbollentalo u pochino......fuziona fidati,l'ho visto io con i miei occhi,me l'ha insegnato il nostro mod Vittorio!!

Oltre al petto di pollo,che io non ho mai usato,ho visto usare con buoni risultati i wurstel!! Prova e facci sapere!!
Carlo!!


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #9 il: Settembre 21, 2011, 10:09:01
A parte la pastella o la mollica di pane, sempre validissime, io ho smesso da tempo di 'sperimentare' esche alternative perché mi hanno sempre dato scarsi risultati. Anche quando mi capita di sentire o di leggere che Tizio, Caio o Sempronio hanno pescato qualcosa con esche 'strane', queste catture sono sempre state casuali e rarissimamente ripetitive: perché un'esca alternativa possa essere considerata valida, è necessario valutare la sua efficacia nel tempo. Sinceramente, trascorrere ore ed ore a pesca in attesa che qualche pesce abbocchi all'esca sperimentale, anziché tirarmi su di morale mi deprime profondamente, tanto da preferire di rinunciare alla pesca se non dispongo di esche 'naturali'.
La scarsa reperibilità in certi periodi è facilmente ovviabile con la prenotazione dell'esca presso il proprio negoziante, o recarsi al mercato ittico qualche giorno prima della battuta di pesca: se non si dispone di un congelatore, per qualche giorno funziona benissimo anche lo scomparto del ghiaccio di un normale frigorifero.
Con questo non voglio dire che non si debbano sperimentare nuove esche, ma solo che io mi sono stancato di farlo a causa dei risultati ben poco lusinghieri.
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


amur87

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 275
Risposta #10 il: Settembre 21, 2011, 10:47:39
Ha ragione il nonno roby: non sempre è consigliabile utilzzare le cosidette esche alternative!!Al massimo si possono utilizzare quando abbiamo un gran numero di canne e su una di queste possiamo provare l 'esca alternativa!!ma se hai poco tempo....vai sul sicuro!!!

 calabria
non importa la presentazione, l'esca o la canna, l'importante è crederci sempre!!!


fralanzi

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 221
Risposta #11 il: Settembre 21, 2011, 13:04:38
ecco...parlando della pastella...
sinceramente non l'ho mai provata , però ipotizzo che per la pesca a fondo( mormore,orate,saraghi) non sia molto  efficace!!!
ho sempre saputo che si usa "solo" per i cefali o per le spigole!


amur87

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 275
Risposta #12 il: Settembre 21, 2011, 15:23:41
La pastella io l'ho sempre usata per la pesca con il galleggiante e non per la pesca al fondo, tuttavia nel forum puoi trovare validi suggerimenti per come utilizzarla!!!!
non importa la presentazione, l'esca o la canna, l'importante è crederci sempre!!!


fralanzi

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 221
Risposta #13 il: Settembre 21, 2011, 16:59:04
...ho male interpretato il messaggio di nonnoroby il quale affermava la validità della pastella o del pane riferendosi però alla pesca con galleggiante....non di certo alla pesca a fondo...


grazie ancora!


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #14 il: Settembre 21, 2011, 17:09:26
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
...ho male interpretato il messaggio di nonnoroby il quale affermava la validità della pastella o del pane riferendosi però alla pesca con galleggiante....non di certo alla pesca a fondo...
Non ho specificato l'utilizzo della pastella e del pane con la pesca a galleggiante perché lo davo per scontato. Infatti è alquanto problematico usare queste due esche con altri sistemi.
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Eugenio68

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 761
  • MARE MARE E... MARE
Risposta #15 il: Gennaio 25, 2012, 15:18:53
Tempo fa, in mancanza di vermi, presi delle cozzelle di terra, quelle bianche, e... ci presi un polipo.
Io comunque un pò di pane appresso me lo porto sempre; se finisco i vermi può essere utile.
I bigattini comunque è difficile che finiscano.
Col petto di pollo non ci ho mai provato.
Con una fettina di carne, sì, e non ho preso nulla.
La sperimentazione, tuttavia, la ritengo fondamentale nella pesca, e non solo per le esche.
Uomo libero, amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola e il tuo spirito è un abisso altrettanto amaro.
Charles Baudelaire


Eugenio68

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 761
  • MARE MARE E... MARE
Risposta #16 il: Febbraio 03, 2012, 09:31:14
Come esca alternativa vorrei provare anche l'oluturia(?) quei vermoni che si trovano nel mare a riva, l'estate, ma non ho il coraggio di tagliarle.... bleahhh.
Uomo libero, amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola e il tuo spirito è un abisso altrettanto amaro.
Charles Baudelaire


amur87

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 275
Risposta #17 il: Febbraio 03, 2012, 12:01:07
Oloturia?? ;D
non importa la presentazione, l'esca o la canna, l'importante è crederci sempre!!!


Eugenio68

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 761
  • MARE MARE E... MARE
Risposta #18 il: Febbraio 03, 2012, 12:07:58
L'oloturia o cetriolo di mare è il nome comune degli echinodermi della classe Holothuroidea. So che molti la usano per pescare. Mai sentito?
Uomo libero, amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola e il tuo spirito è un abisso altrettanto amaro.
Charles Baudelaire


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #19 il: Febbraio 03, 2012, 12:38:11
L'oloturia è una delle esche che preferisco per innescare il Palamito a Vela, mentre i risultati che ho ottenuto innescandola sulle canne non sono stati molto entusiastici. Si può comunque usare come esca di ripiego per sarghi e orate.
Durante il periodo estivo, raccogliere le oloturie è abbastanza facile, in quanto bastano maschera e pinne in bassi fondali (una raccomandazione: per provare quest'esca, è più che sufficiente anche un solo esemplare, per cui è inutile oltre che distruttivo farne incetta...).
L'oloturia, che ha una scorza molto dura, va tagliata in due nel senso della lunghezza con un coltello affilato, va svuotata di tutte le interiora e poi si deve raschiare con un coltello - ma molto meglio e meno pericoloso se si usa un cucchiaio da cucina - la polpa gelatinosa, opaca, che è tenacemente attaccata alla parte interna della scorza.
La polpa va poi assicurata all'amo con qualche giro di filo elastico.
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Link sponsorizzati

Tags: