Stampanti 3D e pesca

This is a discussion for the topic Stampanti 3D e pesca il the board PESCA FORUM BAR.

Autore Topic: Stampanti 3D e pesca  (Letto 203 volte)

^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
il: Marzo 11, 2013, 12:36:11
Salve ragazzi!!!
Se paragonassimo i giorni d'oggi a quelli di 100, 50, 20 o 10 anni fa, la prima cosa che balza subito all'occhio, sono i grandi passi da gigante che la tecnologia ha fatto!! Ricordo come se fosse ieri quando mio padre, circa  12-13 anni fa, portò a casa il primo cellulare: un vecchio, grosso e puzzolente Alcatel Easy, con un minuscolo schermo in bianco e nero!!! Già era tanto poter creare una rubrica interna e mandare sms!! Se a quel tempo mi avessero parlato di cellulari finissimi, leggeri, con schermi enormi a colori touch screen, capaci di collegarsi a internet e fare altre mille diavolerie, avrei subito pensato a Star Trek!!! Stesso discorso per le automobili, ricordando la vecchia Fiat 127 di mio padre e vedendo le nuove auto con cambi automatici, controlli di trazione, computer interni e capaci di parcheggiarsi da sole!!! Insomma i tempi sono cambiati!!!
Una delle tecnologie che ultimamente fa molto discutere nell'ambito dei computer, sono le stampanti 3D... Qualche anno fa, quando furono presentate per la prima volta, si parlava di strumenti rivoluzionari e molto costosi anche per molte aziende medio-piccole!!! Oggi invece, con poco più di 2000€ te ne porti una casa, e sicuramente il prezzo, con il passare degli anni, si abbasserà ancor di più!!
Per chi non avesse mai sentito parlare di questa straordinaria tecnologia, si tratta semplicemente di vere e proprie stampanti, come quelle che abbiamo a casa... L'unica differenza che le nostre stampanti riproducono gli oggetti su foglio in 2 dimensioni!! Queste invece creano dei veri e propri oggetti che, partendo da una base, possiamo modificare o no al pc, a nostro piacimento! Per esempio: mettiamo che vostro figlio desideri l'omino dei power rangers!!! Potete acquistarlo direttamente sul negozio, oppure, partendo da un disegno 3D dal vostro computer, potete ricrearlo in pochi minuti direttamente a casa!!!
E' un'esempio molto riduttivo, ma tali tecnologie, a seconda dei modelli, sono capaci anche di creare pezzi per le nostre automobili!! Proprio così, infatti, tali stampanti sono capaci di costruire oggetti anche di una certa resistenza con grande precisione: anche nell'ordine di un micron (1 millesimo di millimetro)
Ora, vista la nostra grande e comune passione per la pesca, sono sicuro che anche voi come me, stiate pensando dell'utilizzo di tali tecnologie per produrre strumenti per la pesca!!! I primi che balzano dalla sedia sono sicuramente gli spinners: come non resistere alla tentazione di riprodurre a casa propria decine o, per i più folli, anche centinaia di artificiali? Oh addirittura di inventarli a casa propria e di ammirarli sul tavolo dopo 5 minuti?
Si può parlare di artificiali, ma con risoluzioni così ottimali, come non pensare alla realizzazione di ancorette, ami, bait clip, perline, piombi, tubicini, valigette, rocchetti, solid ring, slamtori, pinze, coltelli, forbici, serbidore, aghi da innesco e chi più ne ha più ne metta!!!
Voi, cosa ne pensate?
Ciao!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


sants

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 503
  • prima o poi te ciapo
Risposta #1 il: Marzo 11, 2013, 15:20:08
Ciao Draycon,
Interessante il discorso che hai sollevato. Avevo sentito parlare di queste stampanti 3D, ma la pratica non la conoscevo; tanto che mi pare fantascienza.
Riguardo l'aspetto piscatorio penso che sarebbe una figata, senza mezzi termini, farsi gli artificiali da soli e con il computer comodamente a casa; anche se mi sorgono dei dubbi:
Cosa metto dentro la stampante? pesi, plastica, split, balsa?

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Oggi invece, con poco più di 2000€ te ne porti una casa, e sicuramente il prezzo, con il passare degli anni, si abbasserà ancor di più!!
Lo spero, perchè oggi come oggi, 2000€ sono più dello stipendio medio italiano

Tutta questa tecnologia da grandi opportunità, ma a parlare di macchine mi è saltato in mente lo stupendo discorso di Charles Chaplin, ne il "Il Grande Dittatore" in cui diceva:
"Le macchine che danno l'abbondanza ci hanno lasciato nel bisogno" e "Più che macchine ci serve umanità, più che abilità ci serve bontà e gentilezza. Senza queste qualità la vita è vuota e violenta e tutto è perduto. L’aereo e la radio hanno avvicinato la gente, la natura stessa di queste invenzioni reclama la bontà dell’uomo, reclama la fratellanza universale."
Aggiungo col dire, in conclusione, che se potessimo creare tutto da soli, non ci sarebbe confronto e quindi non si creerebbero nuove invenzioni, magari ancor più geniali.
 


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #2 il: Marzo 11, 2013, 16:10:30
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Cosa metto dentro la stampante? pesi, plastica, split, balsa?
Ammetto che non ho ancora capito a pieno la funzionalità di queste stampanti, ma da quanto ho capito si parte da una immagine tridimensionale, scannerizzata da una reale oppure tramite un disegno grafico reperibile dal web: in alcuni siti stranieri danno proprio dei dati su alcuni oggetti; ancor più si fa utilizzo di particolari programmi che partono da delle basi modificabili a piacimento!
All'interno della stampante viene messa una polvere, che penso possa essere di diversa natura tipo metallo, plastica o altro... La testina poi, invece di contenere il classico colore delle nostre stampanti, contiene una speciale colla, che mischiata con la polvere, riproduce l'oggetto...
Ripeto, sembrerebbe un po' una fesseria, ma ci sono realmente delle stampanti capaci di riprodurre parti di auto!!!! Con un po' di fantasia, uno volendo, potrebbe costruirsi a casa un'intero motore!!!!
Questo è un video di qualche anno fa di super quark:
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Questo qua invece è il video di una stampante 3D "artigianale", costruita con pochi soldi (per chi lo sa fare), ma sicuramente non a livello di quelle più sofisticate:
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Aggiungo col dire, in conclusione, che se potessimo creare tutto da soli, non ci sarebbe confronto e quindi non si creerebbero nuove invenzioni, magari ancor più geniali.
Riguardo a questa frase, molto interessante, penso che risponda lo stesso Piero Angela alla fine del video... Cioè che tutti quanti potrebbero inventare qualcosa con tali tecnologie!!! Cose che, per mancanza di esperienza, conoscenza e strumentazione, sarebbero quasi impossibili da realizzare!!!
Ciao!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


NexRC

  • ^Member^
  • *
  • Post: 29
Risposta #3 il: Marzo 11, 2013, 18:01:41
Buonasera,
esistono anche delle stampanti che costano meno di 1000€ ma che sono di dimensioni ridotte (si possono ottenere oggetti di circa 12 cm x 12 cm x 12 cm come dimensioni massime) e che vengono spedite direttamente a casa ma sono da montare, per cui é necessario avere un minimo di manualità.
Come materia prima utilizzano dei fili di plastica (non ricordo il nome specifico del composto plastico) imbobinati proprio come le rocchette con il filo per cucire.
Esistono poi dei siti internet che fungono da database di una marea di progetti che possono essere scaricati e direttamente stampati oppure se ne possono modificare e creare di nuovi tramite dei programmi di tipo CAD.
Le applicazioni possono essere nobili come la creazione di protesi in ortopedia o odontotecnica e certamente anche utili per hobby come il modellismo, ecc. Anche per la pesca si potrebbero effettivamente rivalare delle valide alleate ma forse i tempi non sono ancora maturi...


Link sponsorizzati

Tags: