PASTURA FONDO CARPE

This is a discussion for the topic PASTURA FONDO CARPE il the board CARPFISHING .

Autore Topic: PASTURA FONDO CARPE  (Letto 6514 volte)

antonio97

  • ^Member^
  • *
  • Post: 40
il: Aprile 10, 2012, 22:04:02
va bene questa pastura da fondo per le carpe ?????
-400 g pane
-300 g farina di mais
-200 g biscotti grattugiati
-100 g zucchero o croccantini per cani ???? ( e se metto i croccantini li devo grattugiare o li metto interi ??)
-1 bustina di vanillina

poi magari ci aggiungo anche qualche chicco di mais !!!


amur87

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 275
Risposta #1 il: Aprile 11, 2012, 15:15:56
Ciao,ci dici in quale ambiente devi andare a pescare?
La pasturazione, infatti, varia in base agli ambienti, ovvero:
-lChe tipo di pesci ci sono?In prevalenza carpe o è una popolazione mista?
-Lago o fiume?
-Hai gia pescato nel posto in questione?
Insomma, ci devi dare qualche informazione in più...ah anche che tipo di esca vorresti utilizzare!!
non importa la presentazione, l'esca o la canna, l'importante è crederci sempre!!!


antonio97

  • ^Member^
  • *
  • Post: 40
Risposta #2 il: Aprile 11, 2012, 15:30:49
la pesca che pratico è quella a fondo con innescati di chicchi di mais mirando alle carpe ..... pescherò in dighe come la camastra (PZ) e montecotugno di senise ( PZ ) dove ci sono soprattutto carpe ....


amur87

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 275
Risposta #3 il: Aprile 11, 2012, 19:40:12
Le scelte sono diverse:
-Se peschi a mais, puoi anche fare un letto di mais senza l'uso della pastura;Il mais in questione, puoi comprarlo non cotto e poi cuocerlo tu stesso in un pentolone!!
Puoi fare così:per ogni chili di mais aggiungi 100 grammi di zucchero e aromi vari come spicchi d'aglio, rosmarino e anche la cipolla.Dopo che si sono cotti i chicchi, li lasci fermentare per 2 giorni e poi li utilizzi!
-Se invece vuoi fare la pastura, io allungherei una pastura specifica da carpe con altri ingredienti tipo:
500 grammi
200 semolino
200 farina di mais
100 farina di pesce o di soia
Questa è una base per 1 kg di pastura!!

Ma peschi con il piombo secco o metti anche un pasturatore?
Ciao a presto!!1
non importa la presentazione, l'esca o la canna, l'importante è crederci sempre!!!


antonio97

  • ^Member^
  • *
  • Post: 40
Risposta #4 il: Aprile 11, 2012, 21:59:17
pesco con piombo scorrevole e finale di 40 cm


amur87

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 275
Risposta #5 il: Aprile 12, 2012, 16:38:19
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
pesco con piombo scorrevole e finale di 40 cm

Io al posto tuo farei un bel letto di mais con in mezzo l'amo con 2-3 chicchi da mais o anche uno solo in caso di pesci difficili!!!
Se infatti mi dici che ci sono in gran parte carpe, non dovrebbe esserti difficile farle avvicinare all'esca!!!
Come esca se vuoi puoi usare anche i pellet, anche se non dovunque sono pescanti!!!
non importa la presentazione, l'esca o la canna, l'importante è crederci sempre!!!


antonio97

  • ^Member^
  • *
  • Post: 40
Risposta #6 il: Aprile 12, 2012, 22:26:22
quindi prendo 1 kg di mais del consorzio lo metto in ammollo 2 giorni poi lo scolo e lo metto a bollire per 30 minuti con 100g di zucchero ( è necessario o va bene anche senza ?? ) scolo ed è pronto all'uso .....


sul luogo di pesca monto un piombo scorrevole da 40 grammi con terminale da 40 cm e amo beack del 4 con innescati 3 chicchi di mais o più ..... i chicchi di mais posso compattarli con un pò di pan grattato per farli andare più lontano o meglio senza pane ?? con che frequenza lancio altri chicchi di mais in acqua??  ><;D<


amur87

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 275
Risposta #7 il: Aprile 14, 2012, 20:21:17
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
quindi prendo 1 kg di mais del consorzio lo metto in ammollo 2 giorni poi lo scolo e lo metto a bollire per 30 minuti con 100g di zucchero ( è necessario o va bene anche senza ?? ) scolo ed è pronto all'uso .....


sul luogo di pesca monto un piombo scorrevole da 40 grammi con terminale da 40 cm e amo beack del 4 con innescati 3 chicchi di mais o più ..... i chicchi di mais posso compattarli con un pò di pan grattato per farli andare più lontano o meglio senza pane ?? con che frequenza lancio altri chicchi di mais in acqua??  ><;D<

Lo metti in ammollo, per 2 giorni assieme agli aromi e allo zucchero, il quale non è necessario però facilita il processo di fermentazione successivo, poi senza scolarlo lo fai bollire per 30 minuti e lo fai raffreddare per 2 giorni ancora..non è necessario scolarlo perchè assorbe l'acqua diventando morbido, inoltre quell'acqua comunque ti serve a scopo attrattivo quando pasturi...se vuoi lanciare più lontano puoi aggiungere della pastura semplice oppure del semolino fin a formare delle palle grosse come arance!!!
Per la quantità e la frequenza di pasturazione non so essere preciso, in quanto varia molto in base alla stagione, grandezza del luogo di pesca e attività del pesce stesso!
Io comunque userei 2/3 della pastura all'inizio, per fare un bel letto di mais per poi usare la restante quantità successivamente, dopo qualche ora!!
Spero di essere stato esaustivo!!
non importa la presentazione, l'esca o la canna, l'importante è crederci sempre!!!


antonio97

  • ^Member^
  • *
  • Post: 40
Risposta #8 il: Aprile 15, 2012, 00:18:08
si certo grazie  ;D.... ma se non ci aggiungo gli aromi( zucchero ecc.) è efficacie ??


enzo.

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 809
  • Se a pesca non vai.........pesci non ne prendi!
Risposta #9 il: Aprile 15, 2012, 01:35:37
Croccantini per cani? Beh'scusami ma questa non l'avevo mai sentita...anche se il gatto del mio vicino mangia pure le patatine! calabria
In commercio esistono pasture gia'pronte per l'uso di eccellente manifattura;improvvisare aggiungendo prodotti o aromi vari richiede una conoscenza quasi maniacale di cio'che si maneggia,del tipo di acqua in cui si pesca,dell'habitat,delle speci....questo allo scopo di non rendere una pastura gia'buona di suo,poco attirante e aggiungo,premettendo anche il modo in cui si impasta lo sfarinato;se e'troppo liquido,rimarra'quasi da subito in superficie,maneggiato troppo invece, arrivera'subito sul fondo ma tendera'a sciogliersi dopo due giorni(modo di dire ovviamente) insomma,bisogna trovare il giusto compromesso....
Ora,tornando al fattore acqua e mi permetto perche' ho provato in anni addietro su me stesso, che la stessa pastura ,nello stesso periodo,in alcuni posti funzionava sempre ma in altri meno o niente;nello stesso istante,cambiando pastura li'dove non si vedeva nulla,di conseguenza cambiava anche la situazione.
Questo (nel mio caso)spesso accade dove hai la differenza di ossigenazione ad esempio fra acqua (o posti) semplicemente stagnata e acqua dove sotto gira un bel po'di corrente la quale evidentemente,portando piu'ossigeno,va a cambiare sicuramente qualcosa che poi ti differenziera'i vari spot e cioe' :abitudini e modo di mangiare dei pesci,composizione differente da pastura a pastura cosa che, per una certa quantita'di ossigeno presente,fa si' che si possa sciogliere prima,dopo, oppure troppo velocemente rispetto ad un'altra,abitudini degli stessi pesci etc....
Il fondale poi e'molto importante...non a caso nel carpfishing,i piu'attrezzati,usano comunque sondarlo dalla barca con ecoscandaglio,prima di rischiare di buttare in acqua centinaia di euro di boiles a vuoto,cercando di individuare buche,canaloni,insomma posti in cui i nostri amici pinnuti sicuramente passeranno o vi stazionano gia'di loro.
L'evolversi della tecnologia,purtroppo per i pesci,ha dimostrato e dimostrera',contro l'incredulita'di molti,l'importanza che certi fattori hanno per la buona riuscita di una pescata.Vedi anche lo stesso discorso per l'inchiku o per il vertical jigging;ci sara'differenza in termini di pescato fra chi sondera'prima il fondo rispetto a chi non lo fa? (ma non penso che a qualcuno venga in mente di farlo dalla barca senza sondare)
La cosa buona da fare e'provare inizialmente come ti ha detto Amur87 e cioe' con il mais,negli stessi posti e per svariate volte dopodiche'puoi provare con pasture gia'pronte onde evitare episodi di cui sopra....poi,una volta presa la mano e dopo un po'di prove,potrai cimentarti negli "intrugli"...o nell'uso delle boiles (consigliato)
Ormai anche nell'acqua dolce e'cambiato tutto rispetto a prima,i pesci a furia di essere sfuggiti,o presi e rilasciati,hanno imparato a "leggere e scrivere" anche se difficilmente,vorrei espormi di piu'dicendo che e'impossibile, si puo'fare cappotto in acqua dolce.
Bene,ti ho detto la mia, in base alla mia esperienza;saranno per qualcuno baggianate per altri no quindi spero possa esserti stato utile
in c..o alla balena!

 
TUTTO CIO'CHE LASCIAMO A RIVA,LA NATURA PRIMA O POI CE LO RESTITUISCE E NON PENSO CHE VORREMO PER I NOSTRI FIGLI UN FUTURO DI SPAZZATURA!!!
RIPARIAMO I DANNI FINCHE'SIAMO IN TEMPO.


amur87

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 275
Risposta #10 il: Aprile 15, 2012, 12:56:02
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
si certo grazie  ;D.... ma se non ci aggiungo gli aromi( zucchero ecc.) è efficacie ??

Ti ripeto l'uso dello zucchero è fprtemente consigliato( non li dico io, ma gli esperti del carpfishing) , menter per gli altri puoi farne a meno, anche se non capisco perchè non vuoi usare un pò di salvia o rosmarino e 2-3 spicchi d'aglio!!!
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Croccantini per cani? Beh'scusami ma questa non l'avevo mai sentita...anche se il gatto del mio vicino mangia pure le patatine!
In commercio esistono pasture gia'pronte per l'uso di eccellente manifattura;improvvisare aggiungendo prodotti o aromi vari richiede una conoscenza quasi maniacale di cio'che si maneggia,del tipo di acqua in cui si pesca,dell'habitat,delle speci....questo allo scopo di non rendere una pastura gia'buona di suo,poco attirante e aggiungo,premettendo anche il modo in cui si impasta lo sfarinato;se e'troppo liquido,rimarra'quasi da subito in superficie,maneggiato troppo invece, arrivera'subito sul fondo ma tendera'a sciogliersi dopo due giorni(modo di dire ovviamente) insomma,bisogna trovare il giusto compromesso....
Ora,tornando al fattore acqua e mi permetto perche' ho provato in anni addietro su me stesso, che la stessa pastura ,nello stesso periodo,in alcuni posti funzionava sempre ma in altri meno o niente;nello stesso istante,cambiando pastura li'dove non si vedeva nulla,di conseguenza cambiava anche la situazione.
Questo (nel mio caso)spesso accade dove hai la differenza di ossigenazione ad esempio fra acqua (o posti) semplicemente stagnata e acqua dove sotto gira un bel po'di corrente la quale evidentemente,portando piu'ossigeno,va a cambiare sicuramente qualcosa che poi ti differenziera'i vari spot e cioe' :abitudini e modo di mangiare dei pesci,composizione differente da pastura a pastura cosa che, per una certa quantita'di ossigeno presente,fa si' che si possa sciogliere prima,dopo, oppure troppo velocemente rispetto ad un'altra,abitudini degli stessi pesci etc....
Il fondale poi e'molto importante...non a caso nel carpfishing,i piu'attrezzati,usano comunque sondarlo dalla barca con ecoscandaglio,prima di rischiare di buttare in acqua centinaia di euro di boiles a vuoto,cercando di individuare buche,canaloni,insomma posti in cui i nostri amici pinnuti sicuramente passeranno o vi stazionano gia'di loro.
L'evolversi della tecnologia,purtroppo per i pesci,ha dimostrato e dimostrera',contro l'incredulita'di molti,l'importanza che certi fattori hanno per la buona riuscita di una pescata.Vedi anche lo stesso discorso per l'inchiku o per il vertical jigging;ci sara'differenza in termini di pescato fra chi sondera'prima il fondo rispetto a chi non lo fa? (ma non penso che a qualcuno venga in mente di farlo dalla barca senza sondare)
La cosa buona da fare e'provare inizialmente come ti ha detto Amur87 e cioe' con il mais,negli stessi posti e per svariate volte dopodiche'puoi provare con pasture gia'pronte onde evitare episodi di cui sopra....poi,una volta presa la mano e dopo un po'di prove,potrai cimentarti negli "intrugli"...o nell'uso delle boiles (consigliato)
Ormai anche nell'acqua dolce e'cambiato tutto rispetto a prima,i pesci a furia di essere sfuggiti,o presi e rilasciati,hanno imparato a "leggere e scrivere" anche se difficilmente,vorrei espormi di piu'dicendo che e'impossibile, si puo'fare cappotto in acqua dolce.
Bene,ti ho detto la mia, in base alla mia esperienza;saranno per qualcuno baggianate per altri no quindi spero possa esserti stato utile
in c..o alla balena!

 

Se le tue baggianate, allora io non ci ho mai capito niente!!!Quoto appieno quello che scrivi, infatti è davvero fondamentale la conoscenza dello spot o hot-spot che dir si voglia!!!
Non sai quante volte ho cappottato, magari mi è successo perchè miravo a pezzi grossi, ma di cappotti in acqua dolce ne ho presi davvero tanti( se peschi specialist).
Maggiori sono le conoscenze dello spot, minore è la possibilità di sbagliare approccio!!!
Faccio un esempio:L'estate scorsa sono andato a pescare a legering in una cavetta, per provare la tecnica del method: bene, visto che non conoscevo bene il posto, mi sono portato dietro 2 tipio diversi di pastura:una salata(al formaggio) ed una dolce, come innesco mais su hair-rig.
Bene, il mio errore più grande in quella situazione fu di mischiare la parte salata con quella dolce, infatti riuscii a prendere le carpe ma, visto che non ho la possibilità di andarci spesso, non saprò almeno fino a quest'estate quale pastura è davvero efficace!!!
Questo per dire che oltre alle variabili legate a stagione ecc, anche le certezze e i dubbi personali dipendono dalla conoscenza dello spot stesso.
Enzo, da come parli mi pare di capire che fai CF?
Adesso vado un attimo OT: ma sul Crati, se lo sai, com'è la situazione a carpe e barbi?
Vorrei andarci quest'estate però sono molto ignorante in fatto di prede, correnti ed esche....mi piacerebbe sapere con che piombatura si sta sta fermi( e dico fermi) in corrente!!!
Ti faccio di nuovo i complimenti...a presto!!!
non importa la presentazione, l'esca o la canna, l'importante è crederci sempre!!!


enzo.

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 809
  • Se a pesca non vai.........pesci non ne prendi!
Risposta #11 il: Aprile 15, 2012, 13:30:34
ti ringrazio ma,come sempre,sei troppo buono.....
No,non faccio carp fishing ma in passato,mentre gli amici lo praticavano,io al loro fianco facevo altre pesche ma l'occhio,a furia di guardare........
Diciamo che la pesca d'attesa non fa piu'per me.....gusti ovviamente,nulla togliere a chi la pratica anzi...
Per quanto riguarda il Crati,io l'ho frequentato pochissime volte per lo spinning;stupendo posto per praticarlo anche se,a mio avviso,bisogna starci molto attenti specie di notte.....troppe buche...ovviamente dipende sempre dalle mareggiate che ci sono state.
Carpe e barbi dovrebbero girare,il letto del fiume e'ottimo,buona la corrente pero'purtroppo non ci ho mai provato,ne'visto gente che lo faceva;una cosa e'certa pero':quando gia'a primo impatto lo spot,per istinto,ti colpisce,vale senza dubbio la pena provarci (caso tuo) nella speranza che agganci una bestia che faccia fare un paio di giri di sponda!  ;D
in c..o alla balena anche a te e tienimi informato 
PS:se servono info,non esitate a chiedere a meno che siano cose che non conosco personalmente,visto che negli anni,sia come termini che come attrezzi,l'evoluzione e'andata avanti....anche se,fino alla fine "cambiando l'ordine degli addenti,il risultato non cambia".Questo nel senso che magari si va'a finire che si parla poi della stessa cosa ma con termini diversi...
Piccolo OT:non dimentichiamoci poi che il mercato ci gira e ci rigira come vuole;ricordate un po'di anni fa'cosa si intendeva per rockfishing?(pesca nelle buche,in mezzo agli scogli,sia con vivo che con altre esche e con canne lunghe e toste) Bene,oggi per tale termine si intende tutt'altro!(light spinning con microesche alla ricerca di pescetti di scoglio) ahhhhhhhhhhhh

enzo
TUTTO CIO'CHE LASCIAMO A RIVA,LA NATURA PRIMA O POI CE LO RESTITUISCE E NON PENSO CHE VORREMO PER I NOSTRI FIGLI UN FUTURO DI SPAZZATURA!!!
RIPARIAMO I DANNI FINCHE'SIAMO IN TEMPO.


enzo.

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 809
  • Se a pesca non vai.........pesci non ne prendi!
Risposta #12 il: Aprile 15, 2012, 13:55:23
pardon....mi ero dimenticato di risponderti  ;D
Allora ripeto,non pratico carpfishing,ma presumo il principio sia uguale per tutte le tecniche quindi piombo pesante in base alla corrente,per il surf si usano spike e piramidi nel caso tuo invece,ci sono dei piombi (potrei vedere in rete ma,perdonami,non ne conosco il nome per i motivi di cui sopra)che intorno hanno tipo una dentatura presumo proprio adatta allo scopo di non rotolare ma ancorarsi....quindi evitare anche i piombi a sfera.
Stesso discorso per i terminali;se il fondo e'pulito e la corrente e'forte potresti usarne gia'in partenza alcuni corti,in caso contrario invece dovresti aumentare la lunghezza magari anche inserendoci un pop up per farla alzare e stendere il terminale. Come riferimento di lancio,ti consiglio di partire da centro fiume (spesso anche le carpe,come tutti i pesci,stanno in corrente) alla sponda opposta,specie in presenza di ostacoli (canneti,rami o cespugli in acqua).
ciao
TUTTO CIO'CHE LASCIAMO A RIVA,LA NATURA PRIMA O POI CE LO RESTITUISCE E NON PENSO CHE VORREMO PER I NOSTRI FIGLI UN FUTURO DI SPAZZATURA!!!
RIPARIAMO I DANNI FINCHE'SIAMO IN TEMPO.


amur87

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 275
Risposta #13 il: Aprile 15, 2012, 16:38:57
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
pardon....mi ero dimenticato di risponderti ;D
Allora ripeto,non pratico carpfishing,ma presumo il principio sia uguale per tutte le tecniche quindi piombo pesante in base alla corrente,per il surf si usano spike e piramidi nel caso tuo invece,ci sono dei piombi (potrei vedere in rete ma,perdonami,non ne conosco il nome per i motivi di cui sopra)che intorno hanno tipo una dentatura presumo proprio adatta allo scopo di non rotolare ma ancorarsi....quindi evitare anche i piombi a sfera.
Stesso discorso per i terminali;se il fondo e'pulito e la corrente e'forte potresti usarne gia'in partenza alcuni corti,in caso contrario invece dovresti aumentare la lunghezza magari anche inserendoci un pop up per farla alzare e stendere il terminale. Come riferimento di lancio,ti consiglio di partire da centro fiume (spesso anche le carpe,come tutti i pesci,stanno in corrente) alla sponda opposta,specie in presenza di ostacoli (canneti,rami o cespugli in acqua).
Grazie ma mi sono spiegato male!Volevo chiedere: quale piombatura serve per stare in pesca?Nel senso:serve un pasturatore o piombo da 40 grammi o da 90?Considera che ci andrò quest'estate e te lo chiedo perchè devo comprare una canna e mi servono informazioni per indirizzarmi verso un prodotto piuttosto che un altro!!
Ti ringrazio comunque, enzo, poi magari si ci va insieme!!!
ciao
non importa la presentazione, l'esca o la canna, l'importante è crederci sempre!!!


Link sponsorizzati

Tags: