LA MOSCA DI MAGGIO

This is a discussion for the topic LA MOSCA DI MAGGIO il the board COSTRUZIONE MOSCHE ARTIFICIALI.

Autore Topic: LA MOSCA DI MAGGIO  (Letto 8141 volte)

^FLY^

  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1940
  • Il Maestro
il: Marzo 22, 2008, 18:30:11
MOSCA DI MAGGIO

(Ephemera danica)



Il nome sta ad indicare una effimera che generalmente schiude nel mese di maggio ma che in Calabria è presente già con i primi caldi di aprile. queste prime giornate di caldo segnano,
per i pescatori a mosca, l’inizio di quella parte della stagione di pesca più propizia per l’uso delle esche galleggianti. In questo post vi propongo un dressing , per l’imitazione di questa effimera.

Definire semplice la preparazione di una mosca di maggio con il montaggio “Anima” sarebbe, da parte mia, un modo di peccare di modestia, nel senso che, sebbene l’insieme della costruzione non appaia complessa, alcuni passi possono risultare decisamente impegnativi, specie per il principiante.
Con un po’ di pratica, comunque, si riusciranno ad ottenere modelli eleganti e ben proporzionati, in grado di riprodurre con sorprendente verosimiglianza la fisionomia di una sibimmagine  di Ephemera danica.

Procedimento
Si inizia inserendo un amo extra corto del n° 14 sul morsetto e legando con la seta beige un’anima di hakle, precedentemente privata da tutte le fibre che la ricoprono, sul suo gambo. E' consigliabile fissare il calamo con la parte basale, più spessa, protratta posteriormente alla curva.

Ribaltiamo di 180° la posizione dell’amo sulla ganascia del morsetto e avvolgiamo il filato da costruzione sull’anima della hakle per un tratto di circa un centimetro; quindi montiamo tre codine sintetiche grigie, in maniera che si estendano dall’ultima spira di seta per una lunghezza di poco superiore al centimetro e mezzo.

Carichiamo un secondo bobinatore con un rocchetto di seta floss gialla e blocchiamo l’estremità di questa sulla sezione di calamo dietro la curva dell’amo. Dopo di che, passando il floss giallo sul tratto del calamo coperto di filato beige, cominciamo a formare l’addome dell’imitazione, cercando di conferirgli una forma conica con l’apice rivolto verso le codine.

Rimettiamo l’amo in posizione normale sul morsetto ed eseguiamo l’anellatura della mosca girando in ampie spire la seta di montaggio attorno all’addome, portandolo fino all’inizio della curva, dove fermiamo il floss tagliandone poi l’eccedenza.

Con una pinzetta sagoma ali di medio formato ( in mancanza con le forbici), modelliamo due piume di pernice di colore grigio aiutandoci con la fiamma di un accendino.

Applichiamo le piccole ali così ottenute al centro dell’amo, disponendole leggermente divaricate, e leghiamo due hakles di gallo blue dun, davanti all’addome  e a filo con l’estremità della curva.

Eliminata la base delle piume di pernice, formiamo un collarino di galleggiamento dell’artificiale avvolgendo le hakles su tutto il gambo dell’amo.

Composta una piccola testa con la seta e recisa l’eccedenza posteriore del calamo, completiamo la costruzione con il nodo finale, rifinendo poi il montaggio con una mano di colla stesa sia sul capo della mosca sia sull’intera lunghezza dell’addome.

La nostra splendida mosca di maggio è adesso pronta per essere innescata.

Da ricordare: meglio una Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login costruita male ma posata bene, che una mosca costruita bene e posata male.
.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


flyangler

  • ^Member^
  • *
  • Post: 71
Risposta #1 il: Ottobre 06, 2008, 14:26:23
Di tutta il descrittivo della costruzione - che va ben oltre il plauso - la parte più vera e più "giusta" è l'ultima riga: "meglio una mosca costruita male ma posata bene, che una mosca costruita bene e posata male". Cio non toglie nulla al piacere di costruire, di studiare e sperimentare. Anzi, direi che è uno stimolo.
Parlando di mosche di maggio (ma possibile che da voi ci siano gia ad aprile!!!! e poi dicono che al sud non c è nulla?) sapete che gia Halford si "lamentava" che ai suoi tempi questa bellissima mosca era scomparsa da alcuni dei "suoi" fiumi? E, sopratutto, non la riteneva poi cosi "eccezionale" per la pesca, anzi riteneva che pescare nel periodo delle mayfly era roba da bambini... boh!
The Gods will deduct from the allotted time of life the days spent fishing...


Link sponsorizzati

Tags: