Porto di Roccella Ionica: Descrizione e servizi per unità da diporto

This is a discussion for the topic Porto di Roccella Ionica: Descrizione e servizi per unità da diporto il the board DIPORTO NAUTICO.

Autore Topic: Porto di Roccella Ionica: Descrizione e servizi per unità da diporto  (Letto 3163 volte)

^VITTORIO^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2601
  • Fantasma che appare ogni morte di Papa
Denominato "Porto delle Grazie" è uno dei più grandi e certamente il più moderno e funzionale di tutto il mezzogiorno continentale, costeggiato da una meravigliosa pineta.
Il porto di Roccella Jonica è situato a nord est del paese ed è collegato attraverso la statale 106 o mediante la strada che costituisce il prolungamento del lungomare della cittadina.
A livello geografico il porto riveste una importanza fondamentale. E’ l’unico approdo nel tratto di mare che va da Crotone a Reggio Calabria.
E’ composto da due moli, di cui uno pressoché parallelo alla linea di costa e l’altro a questa perpendicolare, con l’imboccatura sul lato sud orientale; racchiudono l’avamporto, i moli interni, le tre darsene, lo scalo d’alaggio. La lunghezza massima della struttura è di circa 500 metri, per un numero di posti barca pari a 600. La prima darsena, più vicina all’ingresso, è utilizzata soprattutto dai pescherecci, mentre le altre due interne, ciascuna con sei pontili di attracco, sono riservate al diporto. Ogni darsena è asservita a pontili galleggianti di moderna concezione, a cui sono collegati dei fincher per l’ormeggio.
Il complesso edilizio, immerso nella tipica vegetazione costiera, con i servizi, gli uffici, la Capitaneria di Porto è caratterizzato da un sistema di percorsi coperti che collegano i diversi locali; è collocato nell’area a monte in corrispondenza della darsena centrale, ed è accessibile anche direttamente da terra senza entrare nel porto vero e proprio.
Nel complesso edilizio è presente anche un bar-ristorante.
Il compendio portuale è costeggiato da una meravigliosa pineta e vegetazione a macchia mediterranea. La pineta si estende anche all’area interna del porto creando una zona d’ombra e di relax di circa 15.000 mq. all’interno della quale ci sono aree pic-nic e panchine.
Particolare attenzione è stata posta per i disabili, infatti, in ogni zona del porto ci sono scivoli che permettono il facile raggiungimento di ogni punto.
Nella stagione estiva il porto è meta di molti eventi a carattere regionale e nazionale, come il Giro d’Italia a Vela.

Coordinate: 38°19' 52" N - 16°25' 84" E



Pericoli: porre attenzione a possibili insabbiamenti in prossimità del faro verde; sebbene ogni anno vengano effettuati lavori di dragaggio si consiglia di contattare il canale 16 prima di entrare in porto. In caso di condizioni meteo avverse (mare superiore a forza 3) è sconsigliato l'ingresso e l'uscita a tutte le unità.
Orario di accesso: continuo.
Accesso: prima di entrare avvisare l'Ufficio Circondariale Marittimo di Roccella (Vhf canale 16). Entrare con rotta parallela alla costa puntando il fanale rosso e in prossimità dell'imboccatura mantenersi al centro della stessa.
Fari e fanali: 3386 (E 2108.5) - fanale a lampi verdi periodo 3 sec., portata 5 M sul molo sopraflutto; 3386.4 (E 2108.6) - fanale a lampi rossi periodo 3 sec., portata 5 M, sul molo di sottoflutto; boa a lampi gialli, grp 5, periodo 20 sec., portata 3 M, esterna al porto, a 38°18',30N – 16°26',95E
Fondo marino: sabbioso.
Fondali: in ingresso 5 m; da 3 a 5 m in banchina.
Radio: vhf canale 16.
Posti barca: circa 447 di cui 39 per il transito.
Lunghezza massima: 44 m
Divieti: di balneazione, pesca e scarico rifiuti; è vietato inoltre posizionare gavitelli, boe o corpi morti; ancoraggio, sostare alla fonda, prove macchina in banchina, e navigazione interna in banchina, navigare a vela nel predetto ambito portuale.
Venti: III e IV quadrante: il porto è protetto da tutti i venti tranne che dal libeccio; a quest'ultimo vento è esposta l'imboccatura, dove, anche in considerazione della presenza dei bassi fondali, con condizioni di libeccio teso si crea una pericolosa risacca che comporta non poche difficoltà alle unità in transito.
Ridosso: III e IV quadrante.

Aree riservate al diporto
L'approdo turistico comprende 16 categorie di pontili presenti nelle darsene 2 e 3 suddivisi in base alla lunghezza dell'unità che si deve ormeggiare. La darsena 1 è destinata al naviglio di Stato e ai pescherecci. Il porto delle Grazie di Roccella Jonica è gestito per intero dall'Autorità Marittima. Non esistono pontili a carattere precario, stagionale, non ufficiale.

Servizi e attrezzature per unità da diporto
Rifornimento carburante tramite autobotte (chiedere autorizzazione all'Autorità Marittima – 07.00-19.00) – prese acqua ed energia elettrica - scivolo - scalo di alaggio - gru mobile fino a 30 t (a richiesta con ditta specializzata) – rimessaggio all'aperto – riparazione motori – riparazioni elettriche ed elettroniche – riparazione scafi in legno, vetroresina e acciaio – riparazione vele – pilotaggio – ormeggiatori - sommozzatori - servizio meteo - servizi igienici e docce – rifornimento alimentare – rivendita ghiaccio - parcheggio auto - cabina telefonica.

Per contattare il Porto
Ufficio Circondariale Marittimo c.da Melissari - 89047 Roccella Ionica  
tel. 0964.863213, 84968 fax 0964.85952.
roccellaionica@guardiacostiera.it
Sempre camminerò per queste spiagge tra la sabbia e la schiuma dell'onda.
L'alta marea cancellerà l'impronta e il vento svanirà la schiuma.
Ma sempre spiaggia e mare rimarranno.
Kahlil Gibran


Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^VITTORIO^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2601
  • Fantasma che appare ogni morte di Papa
Il Comandante del porto e Capo del Circondario Marittimo di Roccella Jonica, rende noto

CHE LE ACQUE ANTISTANTI L’IMBOCCATURA DEL PORTO SONO INTERESSATE DALLA PRESENZA DI BANCHI DI SABBIA IN CONTINUA EVOLUZIONE COSÌ COME MEGLIO EVIDENZIATI NELL’ALLEGATA PLANIMETRIA.
ALL’IMBOCCATURA DEL PORTO TRA IL FANALE VERDE, A LUCE LAMPEGGIANTE (E.F.3386), ED IL FANALE VERDE A LUCE FISSA (INTERNO), VI È PRESENZA DI UN BANCO DI SABBIA CHE DEGRADA VERSO IL CENTRO DEL CANALE DI ATTERRAGGIO.
I FONDALI IN QUESTA ZONA VARIANO DA 0,5 M A 1,5 M PER UNA FASCIA, A PARTIRE DALLA SCOGLIERA DEI PREDETTI SEGNALAMENTI, DI CIRCA 25 METRI.


I comandanti/conduttori di unità navali in entrata/uscita dal porto devono:

1. richiedere, via radio VHF/Fm canale 16 autorizzazione alle manovre di ingresso/ uscita all’Ufficio Circondariale Marittimo di Roccella Jonica;

2. prestare la massima attenzione, avendo cura di porre in essere tutte le opportune precauzioni suggerite dalla buona perizia marinaresca, in relazione alle dimensioni, al pescaggio, alla marea al momento, alle caratteristiche in genere delle unità navali ed alle condizioni meteo marine;

3. porre in essere tutte le opportune precauzioni suggerite dalla buona perizia marinaresca, in relazione alle dimensioni, al pescaggio, alla marea al momento, alle caratteristiche in genere delle unità navali ed alle condizioni meteo marine.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Contiene ulteriori informazioni, divieti, deroghe, stralcio planimetrico con manovra di ingresso consigliata.
Sempre camminerò per queste spiagge tra la sabbia e la schiuma dell'onda.
L'alta marea cancellerà l'impronta e il vento svanirà la schiuma.
Ma sempre spiaggia e mare rimarranno.
Kahlil Gibran


Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


olandesevolante

  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 322
Come fare un porto 'al contrario'


Link sponsorizzati

Tags: