Geografia CALABRIA.

This is a discussion for the topic Geografia CALABRIA. il the board ITINERARI HOT SPOT DI PESCA .

Autore Topic: Geografia CALABRIA.  (Letto 14642 volte)

^ALFIO^

  • Lieve è l’oprar se in molti è condiviso!
  • ))ADMIN((
  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 291
  • ><(((°<ALFIO><(((°>
il: Settembre 15, 2006, 09:44:52
La Calabria ? una regione dell'Italia Meridionale di oltre 2.000.000 di abitanti, con capoluogo Catanzaro. Confina a Nord con la Basilicata. ? la regione pi? a sud della penisola italiana, a sud-ovest un braccio di mare la separa dalla regione Sicilia.
La regione costituisce la punta dello stivale, ? bagnata ad ovest dal Mar Tirreno, ad est dal Mar Ionio, a nord-est dal golfo di Taranto e a sud-ovest ? separata dalla Sicilia dallo Stretto di Messina, la cui distanza minima tra Capo Peloro in Sicilia e Punta Pezzo in Calabria ? di soli 3,2 km, dovuta al legame geologico presente in profondit? tra il massiccio dell'Aspromonte e la catena dei Peloritani.

I golfi presenti sono:

il golfo di Sibari che di fatto fa parte del pi? ampio golfo di Taranto;
il golfo di Sant'Eufemia, situato sulla costa tirrenica.
il golfo di Squillace, situato sulla costa ionica;
il golfo di Gioia Tauro, situato sulla costa tirrenica.
La Calabria ? prevalentemente collinare, 49,2% del suo terriorio. Presenta ampie zone montuose (41,8% del suo terriorio):

a nord il Pollino, compreso nella Provincia di Cosenza, al confine con la Basilicata.
nel nord-est, sulla costa tirrenica c'? la Catena Costiera;
nel centro-nord la Sila, tra le province di Catanzaro, di Cosenza e di Crotone;
nel centro le Serre calabresi, tra le province di Reggio Calabria e di Vibo Valentia;
a sud c'? l'Aspromonte che ? interamente compreso nella Provincia di Reggio Calabria;
Le pianure, il 9% del suo territorio, tutte di modesta estensione, sono:

la Piana di Sibari, a nord, sullo Ionio.
la Piana di Sant'Eufemia (o di Lamezia), a ovest, sul Tirreno;
la Piana di Rosarno, a sud, sul Tirreno;
I fiumi della Calabria non presentano generamente uno sviluppo significativo a causa della forma, stretta e allungata, della penisola calabrese e a causa della disposizione dei rilievi montuosi. Fanno eccezione il Crati e il Neto, i fiumi pi? lunghi, i quali sfociano entrambi nel mar Ionio. Tributano anch'essi allo Ionio, ma con un corso di gran lunga pi? breve, il Trionto, il Tacina e il Corace; qesti ultimi fiumi, come peraltro il Neto, nascono dalla Sila. Dall'altipiano della Sila hano origine anche l'Amato e il Savuto, che insieme al Lao che scende dal Massiccio del Pollino, sono i maggiori fiumi del versante tirrenico. Gli altri corsi d'acqua sono ancora pi? brevi e hanno le caratteristiche tipiche delle fiumare in quanto hanno regime torrentizio, scorrono entro ampi alvei ciottolosi, asciutti per gran parte dell'anno, ma che possono riempirsi repentinamente in occasione di temporali o piogge violente.

Dal punto di vista geologico, la Calabria ? una delle regioni italiane pi? antiche. Gi? prima del Terziario, fu parte del continente denominato Tirrenide, una penisola che la congiungeva al Massiccio del Pollino. Gli sconvolgimenti atmosferici riempirono i mari interni dando origine alle pianure di Sant'Eufemia, di Sibari, del Crati, del Corace e del Mesima. Il successivo processo di innalzamento delle coste provoc? il fenomeno del terrazzamento che in alcuni punti dell'Aspromonte raggiunse la quota di mille metri, un fenomeno noto come orogenesi degli Appennini.

Toponimo
Il nome "Calabria" deriverebbe da "Kalon-brion", ovvero "Faccio sorgere il bene", per la fertilit? del suo territorio, e pu? considerarsi un sinonimo di "Ausonia" dal verbo "auxo-abbondo". Infatti ancora oggi tutta la zona costiera (sempre contesa nella storia), ? ricca di vasti oliveti, agrumeti e frutteti con produzioni tipiche, quali il bergamotto ed il cedro, e sempre abbondante ? stata la produzione di ortaggi e di frutta, che oggi vengono abbondantemente esportati.

Natura
La natura montagnosa del territorio e lo scarso sviluppo demografico-industriale di molte zone della regione hanno permesso di preservare la maggior parte delle bellezze naturalistiche; infatti in Calabria sorgono tre importanti parchi nazionali:

Parco Nazionale dell'Aspromonte
Parco Nazionale della Calabria
Parco Nazionale del Pollino


Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^NANDONE^

  • Io vi osservo !!!!!
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 707
Risposta #1 il: Ottobre 03, 2006, 14:36:06
Caro Francesco 80 benvenuto in questa nostra comunit?!!!!!!!!!!!!
Spero ti troverai bene.............
Ci f? molto piacere quando una persona si avvicina al mondo della pesca anche se di Cosenza.........citt? tipicamente silana.

Giusto per darti un dritta ti consiglio il mare lungo il litorale paolano, lungo la foce del fiume lao, oppure a Diamante..............sono zone molto pescose.

Per quanto riguarda l'acqua dolce nn saprei cosa risponderti, anche perch? ? un tipo di pesca ke nn pratiko............non conoscendo a sua volta i posti.


^ALFIO^

  • Lieve è l’oprar se in molti è condiviso!
  • ))ADMIN((
  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 291
  • ><(((°<ALFIO><(((°>
Risposta #2 il: Ottobre 03, 2006, 23:18:00
Caro FRANCESCO di bei posti ce ne stanno tanti nel COSENTINO !
Tipo le spiagge di CARIATI, CALOPEZZATI e PIETRAPAOLA ,MIRTO CROSIA e naturalmente i posti menzionati da NANDONE .
Comunque se ti capita qualche volta vieni a pescare sui nostri litorali ti garantisco che ti divertirai e soprattutto faccelo sapere cosi' organizziamo una bella serata in compagnia.


Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Link sponsorizzati

Tags: