Tombarello sott'olio

This is a discussion for the topic Tombarello sott'olio il the board LE RICETTE DEL FORUM.

Autore Topic: Tombarello sott'olio  (Letto 8027 volte)

emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
il: Settembre 24, 2012, 09:23:03
Il tombarello è un pesce che tira molto,veramente divertente da tirare,ma ha il problema delle carni che sono moooolto stoppose causa la grande quantità di sangue che questo pinnuto possiede.
Dato che questo è il loro periodo,vi posto una ricetta tipica della mia zona,molto simile alle ricette toscane che riguardano invece la palamita sott'olio (ottime invece le carni).
Per prima cosa lavare per bene il tombarello sotto acqua dolce per un paio di minuti in modo da pulirlo dal sangue e successivamente ricavare dei tranci in modo tale che possano entrare nei vasetti. Immergere i tranci in delle vaschette piene d'acqua e mettere il frigo per almeno 5-6 ore cambiando l'acqua ogni 2 ore.
Prendere i tranci,scolarli per bene e metterli in una teglia con aceto di vino (o di mele se vi piace l'aceto di mele),sale,un pizzico d'origano,un paio di fette di limone,alloro e tanto tanto olio d'oliva ed infornate per 35-40 minuti a 150°. Una volta cotto,lasciare raffreddare e sistemare con cura nei vasetti i tranci (potreste mettere anche dei capperi nei vasetti,ma ciò implica meno sale nella sua preparazione in forno).
Adesso prendete la teglia in cui avete cucinato il tombarello e filtrate con un colino (o se non ne avete anche con una carta spessa) il liquido di cottura nel vasetto dove avete sistemato i tranci. Aggiungete olio al vasetto in modo da coprire tutta la carne e quindi chiudere il vasetto con forza. Adesso preparate una pentola capiente e riempitela d'acqua,portatela ad ebollizione e metteteci i vasetti,facendoli rimanere per un 50 minuti.
E' pronto il vostro tombarello sott'olio. Certamente,non è la palamita sott'olio o il tonno stesso,ma abbiamo dato un pò di importanza alle sue carni che, mangiate in altro modo, sono alquanto indigeste,pesanti e lassative in alcuni casi. Una volta assaggiato,voi non vi staccherete più! :D
MAI ODIARE IL MARE!


Link sponsorizzati

Tags: