Pesca di frodo: ambientalisti e forze dell’ordine collaborano

This is a discussion for the topic Pesca di frodo: ambientalisti e forze dell’ordine collaborano il the board NOTIZIE E SEGNALAZIONI.

Autore Topic: Pesca di frodo: ambientalisti e forze dell’ordine collaborano  (Letto 2973 volte)

lucignolo

  • -Member-
  • *
  • Post: 14
Pesca di frodo: ambientalisti e forze dell’ordine collaborano



Guardacoste della Guardia di Finanza insegue fino a Bagnara Calabra un motopesca d'altura con l'ausilio della nave di Greenpeace. Sequestrati 600 chili di pesce spada, denunciati capitano e 6 marinai (10/05/08)

Un guardacoste della Guardia di finanza del reparto operativo aeronavale ha inseguito per decine di miglia un peschereccio d'altura che aveva scaricato sulla banchina del porto di Milazzo un ingente quantitativo di pesce spada .

Al termine dell'inseguimento, condito da fasi veramente drammatiche, le Fiamme gialle hanno sequestrato,ieri notte, a Bagnara Calabra, 600 chili di pesce spada e reti da pesca lunghe complessivamente 20 chilometri . Sono stati denunciati il comandante dell'imbarcazione con l'accusa di resistenza a nave militare ed i sei componenti dell'equipaggio per resistenza a pubblico ufficiale.

L'operazione della Guardia di finanza ha avuto inizio su una banchina del porto di Milazzo, mentre alcuni pescatori erano intenti a scaricare il pesce destinato alla cella frigorifera di un camion.

Due pattuglie di finanzieri hanno effettuato un controllo e hanno chiesto informazioni ai marittimi presenti in quel momento in banchina. L'equipaggio del peschereccio, alla vista dei militari, si è dato alla fuga. Il comandante ha mollato gli ormeggi dirigendosi verso il mare aperto. Iniziava così l'inseguimento e, contestualmente, anche la caccia ad un camion frigorifero che era stato notato sulla banchina. In mare si è scatenata la caccia al peschereccio in fuga. Sono state mobilitate le sale operative dei comandi delle Fiamme gialle di Palermo, Messina, Reggio Calabria e Vibo Valentia. Sono state avviate le ricerche del peschereccio d'altura con motovedette e guardacoste. L'allarme via radio ed il movimento massiccio di imbarcazioni militari lungo il tratto di costa che dal Messinese si spinge alla Calabria, è stato raccolto anche da una piccola nave di Greenpeace .

Anche l'unità degli ambientalisti ha partecipato alle ricerche del peschereccio d'altura in fuga. L'unità navale di stanza a Milazzo, quella che per prima si è lanciata all'inseguimento dei fuggitivi, ha ricevuto l'ordine via radio di tallonare il peschereccio. Più volte, via radio, il comandante del motopesca è stato invitato a fermarsi, ad arrendersi. Ma il comandante non ne ha voluto sapere e ha puntato la prua del natante verso la costa calabrese. Quando è apparso chiaro che la destinazione del peschereccio era il porto di Bagnara Calabra, i finanzieri hanno fatto scattare la trappola per porre fine all'inseguimento e fermare i fuggitivi .

Sulla banchine del porto di Bagnara sono state posizionate diverse Alfette con lampeggianti in funzione mentre all'imboccatura del porto sono state dislocate due motovedette. Il comandante del motopesca non ha potuto fare altro che rallentare in prossimità del porto e ormeggiare serenamente. Una volta saliti a bordo dell'imbarcazione, i militari hanno proceduto alla identificazione dell'equipaggio e al sequestro delle spadare e del pescato. Gli esponenti Greenpeace hanno esposto uno striscione giallo con su scritto «basta spadare».

Soltanto all'alba, dopo lunghe e minuziose ricerche, i finanzieri hanno fermato il camion che trasportava parte del pesce spada sequestrato. Anche per l'autista, fuggito dal porto di Milazzo, è scattata la denuncia per resistenza a pubblico ufficiale.

Tutela Fauna
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login




^DAVIDE^

  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1071

Stanno distruggendo il mare con queste spadare...
meno male che ogni tanto qualcuno lo beccano in fragranza di reato...


Flyfisherman

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 401
  • Difendiamo la natura e tutti i suoi abitanti...
Almeno ora si può dire che qualcosa la fanno....
speriamo vengano eliminate tutte queste maledette spadare...

Una mosca che si posa leggera e perfetta sull'acqua....è come una poesia, soave per il moschista...autocostruttore...che non può fare altro che perdersi in essa accompagnato dalla natura che lo circonda e accoglie...nella sua immensa bellezza..


donato

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 692
  • support C&R
Risposta #3 il: Settembre 16, 2008, 12:28:58
è un passo in avanti ma è troppo poco, hanno beccato qualche sfigato, ma nella pesca "professionistica"
c'è la mafia da sconfiggere, la corruzione delle autorità ed il menefreghismo della gente che vede e non fa niente!
sincerità e onestà sono sinonimi di antipatia e temporanee incomprensioni, ma il tempo è  galantuomo. Cit: mio PADRE


Tags: