Consiglio attrezzatura

This is a discussion for the topic Consiglio attrezzatura il the board PESCA A FONDO.

Autore Topic: Consiglio attrezzatura  (Letto 11954 volte)

^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2622
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #40 il: Settembre 30, 2015, 10:43:48
Io al momento sto utilizzando il Sufix Duraflex e posso dire di essere pienamente soddisfatto. Un altro ottimo filo che posso consigliarti è il Tubertini Gorilla Silver, un po' più costoso del Sufix, ma viene venduto in bobine da 350mt anziché 300. Questo è un nylon molto resistente in quanto, oltre ad essere leggermente maggiorato rispetto al diametro dichiarato, ha un rivestimento in silicone che lo preserva dall'usura e dalla salsedine. Un altro ottimo monofilo siliconato è il DIP Chromium Cast, più economico rispetto al Gorilla, ma allo stesso tempo molto resistente.


gherb

  • ^Member^
  • *
  • Post: 35
Risposta #41 il: Settembre 30, 2015, 20:03:21
E come shock leader che filo usi ?
C atch
A nd
R elease
P lease


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #42 il: Settembre 30, 2015, 22:35:58
Visto che SURFMASTER ti ha parlato del SUFIX, ti posso dire che è una casa che produce ottimi fili da shock. In alternativa l'intramontabile Ayaka black della Mustad
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2622
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #43 il: Ottobre 01, 2015, 08:15:36
Sino a qualche anno fa anch'io utilizzavo il nylon Ayaka Black Power dello 0.50, poi provai il trecciato e fu amore a prima vista, anzi a primo lancio ...  calabria
Da allora utilizzo esclusivamente il trecciato dello 0.25 per confezionare i miei shock leader.


master73

  • ^Member^
  • *
  • Post: 70
  • mormoraro
Risposta #44 il: Ottobre 01, 2015, 10:47:19
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Sino a qualche anno fa anch'io utilizzavo il nylon Ayaka Black Power dello 0.50, poi provai il trecciato e fu amore a prima vista, anzi a primo lancio ...  calabria
Da allora utilizzo esclusivamente il trecciato dello 0.25 per confezionare i miei shock leader.

Mi soffermo su quanto evidenziato. Mi sembra di capire che ti trovi bene con gli shock in trecciato; mi daresti gentilmente qualche altro ragguaglio? sto valutando anche io il passaggio al trecciato (solo come SL) e ho letto decine di commenti e di pareri diamentralmente opposti. Usandolo, hai rilevato pro/contro particolari? In luogo di uno shock in nylon dello 0,60 che diametro di trecciato si dovrebbe usare?  grazie per le info


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2622
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #45 il: Ottobre 01, 2015, 21:02:55
In effetti l'utilizzo dello shock in multifibra è molto soggettivo: c'è a chi piace (come me), e poi c'è chi preferisce il nylon. Lo shock in multifibra, non avendo elasticità, mi da la sensazione di scaricare meglio la forza del lancio sulla zavorra, inoltre mi da maggior sicurezza negli ultimi metri del recupero, soprattutto con pesci di una certa mole. Un'altra cosa molto importante da sottolineare è la ridotta dimensione del nodino di giunzione: in pratica si utilizzano fili di materiale diverso, ma di diametro molto simile. Sin'ora non ho rilevato alcuna controindicazione, e se anche tu peschi su fondali prevalentemente sabbiosi come i miei, non posso che consigliarti di provarlo. Il tuo 0.60 potresti rimpiazzarlo tranquillamente con un multifibra dello 0.30.
Un ultimo consiglio qualora decidessi di provarlo: fai molta attenzione a proteggere il dito che blocca lo shock durante il lancio poiché un multifibra bagnato diventa molto tagliente!!!


gherb

  • ^Member^
  • *
  • Post: 35
Risposta #46 il: Ottobre 02, 2015, 07:18:23
Buono a sapersi visto che a casa sono pieno di treccia , purtroppo con diametri non inferiori allo 0,40 però ..
Cmq grazie mille per tutte le delucidazioni credo di aver finito le domande adesso , se magari me ne sorge qualcuno la posto .
C atch
A nd
R elease
P lease


^DANIELEESPOSITO70^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1934
  • fino alla fine...
Risposta #47 il: Ottobre 02, 2015, 07:25:16
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
... Come shock leader non conici ho preferenza dei fili morbidi (odio quelli troppo rigidi). Tra questi il mio preferito è l'ayaka black power (di colore nero), che purtroppo sono riuscito a recuperare solo con diametro 0,50. Con questo filo, non ti nascondo che ci preparo anche dei travi destinati alla pesca più "grossa" (per esempio la spigola nel periodo invernale).
Quoto Oltremare a proposito dell'ayaka...  

Una mia curiosità a riguardo dello shock con la treccia: i nodi di giunzione col nylon vatiano, o si possono eseguire i classici?

Ciao a tutti
Daniele


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2622
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #48 il: Ottobre 02, 2015, 09:04:30
Ciao Daniele, escludendo il competition per ovvie ragioni, gli altri nodi sono tutti fattibili.
Io utilizzo un semplicissimo doppio cappio ... 


master73

  • ^Member^
  • *
  • Post: 70
  • mormoraro
Risposta #49 il: Ottobre 02, 2015, 10:01:11
Grazie per le risposte Surf
Anche a me era venuta in mente la stessa cosa in merito alla mancanza di elasticità sul lancio e alla possibilità che questo possa far caricare meglio la canna. I più scettici sostengono che questa mancanza di elasticita, invece, penalizzi in fase di recupero del pesce poichè non asseconderebbe, proprio sullo scalino, le ultime e pericolose fughe del pesce (soprattutto di taglia). Io non ho esperienza però, da ciò che dici, mi sembra che tu non abbia rilevato questa problematica o sbaglio? Ok treccia del 30, grazie!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #50 il: Ottobre 02, 2015, 11:39:58
Quando si usa il nylon come shock si predilige un prodotto poco elestico rispetto al filo madre in quanto la rigidità dello shock aiuta ad avere una ferrata fulminea ed il trecciato, sotto questo aspetto, è insuperabile (bisogna che mi converta anch'io  calabria). Sul lancio, a mio parere, è poco influente. Teniamo conto che il drop in fase di lancio, a PAF, di solito non supera i 150 cm. su uno spezzone così l'allungamento del nylon rispetto alla treccia è veramente cosa poco rilevante.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


gherb

  • ^Member^
  • *
  • Post: 35
Risposta #51 il: Ottobre 03, 2015, 00:07:20
Perché non mettere tutta treccia in bobina al posto di fare solo lo shock leader ? Con lo 0,30 non perdi molti metri di lancio...
C atch
A nd
R elease
P lease


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2622
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #52 il: Ottobre 03, 2015, 00:18:04
Sarebbe troppo costoso ...  calabria3


gherb

  • ^Member^
  • *
  • Post: 35
Risposta #53 il: Ottobre 03, 2015, 08:37:09
Spenderesti 40€ a mulinello  calabria
Il doppio del naylon  ><;D<
C atch
A nd
R elease
P lease


gherb

  • ^Member^
  • *
  • Post: 35
Risposta #54 il: Ottobre 03, 2015, 23:04:01
Buonasera,
Qualcuno può consigliati un poggiacanne da 2/3 canne ?

Grazie mille
C atch
A nd
R elease
P lease


master73

  • ^Member^
  • *
  • Post: 70
  • mormoraro
Risposta #55 il: Ottobre 05, 2015, 10:28:29
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Quando si usa il nylon come shock si predilige un prodotto poco elestico rispetto al filo madre in quanto la rigidità dello shock aiuta ad avere una ferrata fulminea ed il trecciato, sotto questo aspetto, è insuperabile (bisogna che mi converta anch'io  calabria). Sul lancio, a mio parere, è poco influente. Teniamo conto che il drop in fase di lancio, a PAF, di solito non supera i 150 cm. su uno spezzone così l'allungamento del nylon rispetto alla treccia è veramente cosa poco rilevante.

Ok grazie per le info! Un altro chiarimento; solitamente con lo shock in nylon utilizzo lo shock solidale con due snodi da utilizzare in base alla necessità. Con shock in trecciato, ci sono problemi a mantenere la stessa configurazione o è necessario passare ai travi? Solidale sul trecciato o è controproducente?

 


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #56 il: Ottobre 06, 2015, 00:12:59
Direi che non ci dovrebbero essere problemi. L'unico inconveniente dei travi solidali è che a fine battuta occorre tagliare tutto. Ciao
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


Link sponsorizzati

Tags: