CALABRIA PESCA ONLINE

FORUM PESCA DA TERRA => PESCA A FONDO => Topic aperto da: ^OLTREMARE^ - Aprile 23, 2010, 08:22:36

Titolo: IL TANDEM
Inserito da: ^OLTREMARE^ - Aprile 23, 2010, 08:22:36
Ovviamente non l’ho inventato io e non ricordo nemmeno se il nome è quello originario. Si tratta comunque di un bracciolo con due ami appaiati, utilizzabile nella PAF e nel Beach. Occorrente per la preparazione di un finale da circa 150cm.: due bracciolini da circa 15 cm. di lunghezza, realizzati con gli ami ed il diametro di filo che preferiamo ma comunque leggeri e sottili in quanto il terminale è indirizzato prevalentemente ai grufolatori ed innescato con anellidi. Uno spezzone di filo più lungo, circa 150cm, di diametro leggermente superiore. A titolo esemplificativo potremmo utilizzare uno 0.25 ed uno 0.22. Appaiamo i due ami, teniamo accostati i due spezzoni di nylon e uniamoli, mediante un nodo di sangue, allo spezzone di filo più grosso. Questa operazione, effettuata con tre spezzoni di filo magari non sarà agevole le prime volte, ma con un po’ di pratica riesce bene. Possiamo eventualmente appaiare gli ami in posizione leggermente asimmetrica, facendo in modo che la curva di uno arrivi a sfiorare la paletta dell’altro. Ecco pronto il nostro terminale “bifido”. Una volta ultimato, i due bracciolini dovranno essere lunghi intorno ai 5 cm. per non incappare in grovigli fra gli stessi.
Come lo utilizziamo? In vari modi. Essendo nato per offrire una quantità di esca abbondante, naturalmente innescheremo entrambi i braccioli. Possiamo innescare un solo amo lasciando al secondo il compito di ferraggio supplementare sulla preda. Possiamo innescare i due ami con la stessa esca o con due esche diverse ma simili.
Quando lo utilizziamo? Ovviamente è un’alternativa al terminale classico, un asso nella manica da tirar fuori quando i risultati sono scarsi e i pesci sono svogliati: offrire un’esca così corposa e abbondante (doppio innesco) può sollecitare l’istinto grufolatorio. Innescando un solo amo avremo una maggior possibilità di successo in quanto l’amo vuoto la maggior parte delle volte fa presa sull’apparato boccale del pesce. L’inconveniente è che dovremo utilizzare una maggior quantità di esca
Varianti: possiamo utilizzare anche lo stesso diametro di nylon per i tre spezzoni oppure possiamo aumentare il diametro di quello più lungo creando una coda di topo a due ami. Possiamo anche flotterarlo appena prima del nodo di giunzione.
Insomma, provare non costa nulla se non qualche verme in più.
Titolo: Re: IL TANDEM
Inserito da: etfreaky* - Aprile 23, 2010, 09:14:26
Per fare i 2 bracciolini, in maniera veloce, si può anche fare un asola, e tagliarla nel centro...
Se non sbaglio questo tipo di terminale è chiamato anche lingua di vipera (così mi è sembrato di leggere)
Titolo: Re: IL TANDEM
Inserito da: ^DRAYCON^ - Aprile 23, 2010, 12:45:28
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ovviamente non l’ho inventato io e non ricordo nemmeno se il nome è quello originario. Si tratta comunque di un bracciolo con due ami appaiati, utilizzabile nella PAF e nel Beach. Occorrente per la preparazione di un finale da circa 150cm.: due bracciolini da circa 15 cm. di lunghezza, realizzati con gli ami ed il diametro di filo che preferiamo ma comunque leggeri e sottili in quanto il terminale è indirizzato prevalentemente ai grufolatori ed innescato con anellidi. Uno spezzone di filo più lungo, circa 150cm, di diametro leggermente superiore. A titolo esemplificativo potremmo utilizzare uno 0.25 ed uno 0.22. Appaiamo i due ami, teniamo accostati i due spezzoni di nylon e uniamoli, mediante un nodo di sangue, allo spezzone di filo più grosso. Questa operazione, effettuata con tre spezzoni di filo magari non sarà agevole le prime volte, ma con un po’ di pratica riesce bene. Possiamo eventualmente appaiare gli ami in posizione leggermente asimmetrica, facendo in modo che la curva di uno arrivi a sfiorare la paletta dell’altro. Ecco pronto il nostro terminale “bifido”. Una volta ultimato, i due bracciolini dovranno essere lunghi intorno ai 5 cm. per non incappare in grovigli fra gli stessi.
Come lo utilizziamo? In vari modi. Essendo nato per offrire una quantità di esca abbondante, naturalmente innescheremo entrambi i braccioli. Possiamo innescare un solo amo lasciando al secondo il compito di ferraggio supplementare sulla preda. Possiamo innescare i due ami con la stessa esca o con due esche diverse ma simili.
Quando lo utilizziamo? Ovviamente è un’alternativa al terminale classico, un asso nella manica da tirar fuori quando i risultati sono scarsi e i pesci sono svogliati: offrire un’esca così corposa e abbondante (doppio innesco) può sollecitare l’istinto grufolatorio. Innescando un solo amo avremo una maggior possibilità di successo in quanto l’amo vuoto la maggior parte delle volte fa presa sull’apparato boccale del pesce. L’inconveniente è che dovremo utilizzare una maggior quantità di esca
Varianti: possiamo utilizzare anche lo stesso diametro di nylon per i tre spezzoni oppure possiamo aumentare il diametro di quello più lungo creando una coda di topo a due ami. Possiamo anche flotterarlo appena prima del nodo di giunzione.
Insomma, provare non costa nulla se non qualche verme in più.
Ciao Oltremare!
Se non è di disturbo potresti postare qualche immagine per capire meglio come fare la montatura? Grazie!
Titolo: Re: IL TANDEM
Inserito da: nemo76 - Aprile 23, 2010, 16:00:37
anche io aspetto un disegno  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif) anche se andando a digitare nel browser "terminale con la botta" e prendiamo il primo che ci da,dovrebbe essere più o meno quello descritto da nikola
Titolo: Re: IL TANDEM
Inserito da: ^OLTREMARE^ - Aprile 26, 2010, 08:26:50
Ho provato ieri a fare il terminale con dei fili colorati e fotografarlo. Purtroppo avevo adoperato diametri piuttosto grossi per farli vedere meglio ma il nodo veniva una schifezza. Vedrò di accontentarvi al più presto.
Titolo: Re: IL TANDEM
Inserito da: ^OLTREMARE^ - Maggio 12, 2010, 23:58:34
Ho riprovato a fotografare, spero che si veda abbastanza. Non fate caso a fili e nodi non proprio ortodossi. Spero comunque di aver reso l'idea.


[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE]/i/48246410.jpg/](https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/proxy.php?request=http%3A%2F%2Fimg198.%5BIMMAGINE+NON+DISPONIBILE+SI+PREGA+GLI+AUTORI+DI+RICARICARE+LE+IMMAGINI+GRAZIE%5D%5BIMMAGINE+NON+DISPONIBILE+SI+PREGA+GLI+AUTORI+DI+RICARICARE+LE+IMMAGINI+GRAZIE%5D%2Fimg198%2F171%2F48246410.jpg&hash=39062e779aef573d1f25d2dbef5766ef) (http://img198.[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE)

Titolo: Re: IL TANDEM
Inserito da: ^DRAYCON^ - Maggio 19, 2010, 21:34:52
Ciao Oltremare!
Volevo chiederti un parere sul Tandem! Al posto del nodo di sangue non si potrebbe usare il Doubble Uni Knot?
[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE]/i/doubleuniknot1.jpg/](https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/proxy.php?request=http%3A%2F%2Fimg249.%5BIMMAGINE+NON+DISPONIBILE+SI+PREGA+GLI+AUTORI+DI+RICARICARE+LE+IMMAGINI+GRAZIE%5D%5BIMMAGINE+NON+DISPONIBILE+SI+PREGA+GLI+AUTORI+DI+RICARICARE+LE+IMMAGINI+GRAZIE%5D%2Fimg249%2F5561%2Fdoubleuniknot1.jpg&hash=e2598f86cf29d41ec6b302865bbe1233) (http://img249.[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE)

Uploaded with [IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE]]ImageShack.us (http://[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE)
Titolo: Re: IL TANDEM
Inserito da: ^OLTREMARE^ - Maggio 20, 2010, 07:59:17
Tieni conto che devi annodare tre fili contemporaneamente e con il doppio uni ti ritroveresti con tre nodini addossati l'uno all'altro.  Lo vedo più indicato per legare uno shock. Questo secondo il mio parere
Ciao
Titolo: Re: IL TANDEM
Inserito da: Garibaldi - Febbraio 16, 2014, 23:35:43
leggo il post a quasi quattro anni di distanza e rispondo avendo un'idea.
potrebbe essere utilizzato il nodo albright, basterebbe fare uno spezzone con ai due capi gli ami e poi giuntare ad esso il bracciolo.
a differenza dell'immagine postata, non si dovrà tagliare l'eccedenza di filo sulla sinistra (altrimenti si toglierebbe un amo...)
personalmente utilizzo molto questo nodo per le giunzioni (normalmente per fili di diametro diverso, ma va bene anche in questo caso), la tenuta è veramente buona
[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE].com/i/j7ypnqj](https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/proxy.php?request=http%3A%2F%2Fimagizer.%5BIMMAGINE+NON+DISPONIBILE+SI+PREGA+GLI+AUTORI+DI+RICARICARE+LE+IMMAGINI+GRAZIE%5D%5BIMMAGINE+NON+DISPONIBILE+SI+PREGA+GLI+AUTORI+DI+RICARICARE+LE+IMMAGINI+GRAZIE%5D%2Fv2%2Fxq90%2F691%2Fypnq.jpg&hash=3948d80cfacf01dc2da45b3e61e0d15e) (https://[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE)
(immagine tratta da http://www.ibbf-team.it/tecnica/nodi/albright_special.htm)