schock leader per la paf

This is a discussion for the topic schock leader per la paf il the board PESCA A FONDO.

Autore Topic: schock leader per la paf  (Letto 8275 volte)

etfreaky*

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 813
  • Sii il cambiamento che vuoi nel mondo
Risposta #20 il: Marzo 08, 2010, 16:19:12
Scusate, ma io non ci sto capendo un gran che...
Praticamente, si sta dicendo, che se io utilizzo uno shock dello 0,70... allora il trave dovrò per forza metterlo dello 0,70? Anche se però, uno 0,60, reggerebbe lo stesso il piombo?
Quindi, non potrei utilizzare trave 0,60 e shock 0,70, perchè altrimenti il trave si spezza?
Mentre se utilizzo shock 0,60 e trave 0,60 il trave regge?
E' così?
Mentre invece, freespirit, sta dicendo, che anche se utilizzo uno shock dello 0,70, il trave lo posso fare dello 0,60, perchè tanto il peso del piombo, lo sopporterebbe comunque.
La pesca è la metafora della vita... stai seduto senza far nulla aspettando che succeda qualcosa.
Ma non succede mai nulla.


Free_Sp1r1t

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 113
Risposta #21 il: Marzo 08, 2010, 16:25:14
hai centrato il nocciolo della discussione!!! Ottime capacità di sintesi ;)


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #22 il: Marzo 08, 2010, 16:42:54
Oooooh finalmente! Non per criticare nessuno, ma con questo batti e ribatti di risposte mi ci stavo complicando la vita e soprattutto mi stava venendo un pò di confusione! calabria3
Ciao Spirit!! la mia non era una affermazione fissa
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Quindi a questo punto se utilizzeremo come S.L. un multifibra avremmo un terminale che va da uno 0.30 come shock e uno 0.60 come trave, andando da un diametro più sottile a uno più spesso (condizione poco equilibrata). Mentre se utilizzeremo come shock, un normale monofilo avremmo un terminale tutto dello stesso diametro, sia come shock, sia come trave (condizione più equilibrata). Se invece cerchiamo di avere una condizione equilibrata in diametri, con l'utilizzo del multifibra, usando sia uno shock dello 0.30 (ricordo sempre multifibra) e un trave dello 0.30, questo non va bene, in quanto il trave dello 0.30 ha un carico di rottura insufficiente a contrapporsi a quello esercitato dal piombo al momento del lancio! E quindi si avrà la rottura!
Ho capito bene? E' questo alla fine il discorso?
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
@Draycon ...nn capisco a quale equilibrio vi riferite nelle dimensioni...tanto, bene o male, nemmeno dovranno essere legati insieme lo shock con il trave, in quanto si avrà sempre uno scancio rapido fra uno e l'altro...ma questo dipende da come pesca uno ^^
Anche io non capivo perchè non si potesse montare uno shock dello 0.70 con un trave dello 0.60, anche se quest'ultimo mi consenta di reggere ugualmente il piombo. Questo mi ha portato a scrivere la questione degli equilibri! Pardon!!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #23 il: Marzo 08, 2010, 18:25:15
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Scusate, ma io non ci sto capendo un gran che...
Praticamente, si sta dicendo, che se io utilizzo uno shock dello 0,70... allora il trave dovrò per forza metterlo dello 0,70? Anche se però, uno 0,60, reggerebbe lo stesso il piombo?
Quindi, non potrei utilizzare trave 0,60 e shock 0,70, perchè altrimenti il trave si spezza?
Mentre se utilizzo shock 0,60 e trave 0,60 il trave regge?
E' così?
Mentre invece, freespirit, sta dicendo, che anche se utilizzo uno shock dello 0,70, il trave lo posso fare dello 0,60, perchè tanto il peso del piombo, lo sopporterebbe comunque.


Si parla di perfetto equilibrio del complesso...
E soprattutto della differenza che il multifibra impone in diametro rispetto al Nylon...
Se metti uno shock dello 0.70 suppongo che lo fai per tirare 200 gr di piombo,se ci metti uno 0.60 con 200 gr te lo dai in testa se sei uno che sa lanciare forte...
In genere ( e tutto il mondo usa questo sistema perchè è il più sicuro ed affidabile ad evitare rotture) si fa shock leader e trave dello stesso diametro,per una uniformità di distribuzione delle forze in gioco su tutto il tratto interessato...
Tieni presente che collegando poi trave e shock leader,che sia con girella o che sia con attacchi rapidi o quel che vuoi,i carichi di rottura dei fili diminuiscono sui nodi,quindi avendo poi una differenza di diametro ( più sottile sul trave ad esempio) questo fenomeno si amplifica,ed il rischio di spezzare è sempre possible...
Una realizzazione calibrata ed omogenea,è sempre più efficace e affidabile di una che non lo è...
Ma la mia domanda è : che senso ha il multifibra come shock,se poi per non far spaccare il trave devo mettere un filo grande il doppio?
A cosa mi serve?
Cosa ci guadagno?
Supponiamo che voglio lanciare 150 gr...
Come multifibra basta uno 0.30..
Uno 0.30 in nylon non regge nemmeno se ti ammazzi,devi mettere uno 0.60 come minimo perchè è questo diametro CHE REGGE I 150 GR ...
Cosa ho guadagnato ad usare multifibra?
Il discorso è nato tutto dal fatto che io ho posto il problema dei 2 differenti diametri che sono obbligato poi ad utilizzare...
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #24 il: Marzo 08, 2010, 18:36:12
Magari un multifibra può rivelarsi molto utile nel caso utilizzassimo un trave solidale, soprattutto in condizioni di surf tosto!!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #25 il: Marzo 08, 2010, 18:47:17
Mah,sinceramente non ho mai conosciuto gente che lo utilizzasse a surf...
Anche se credo che tagli le alghe molto meglio del nylon...
Se parliamo di trave solidale potrei essere daccordo sul fatto che si avrebbe un diametro ridottissimo che sarebbe influenzato molto meno da vento,correnti e onde...
Ma se non lo utilizza nessuno qualche motivo ci dovrà pur essere,sinceramente io provai parecchio tempo fa ad impiegarlo nella paf ma non mi piacque affatto come prodotto,ed ho buttato le bobine nell'immondizia...
Il multifibra è nato per delle applicazioni specifiche,derivate dalla sua rigidità meccanica e allungamento zero,caratteristiche ottime per lavorare ad elevate profondità dove trasmette meglio le tocche,oppure nello spinning o nel vertical Jigging...

Quel che io mi domando da tempo è questo :
Se il multifibra fosse una soluzione così valida,come mai nessun longcaster al mondo ne fa uso se ne trarrebbe giovamento?
Bah...
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


spaghitu

  • ^Member^
  • *
  • Post: 51
  • A pesca non penso a niente e sogno di tutto
Risposta #26 il: Marzo 08, 2010, 19:08:01
Usando il multifibra nella paf hai l'opportunità di usare fili molto sottili (uso anche s.l. dello 0.17) questo ti porta diversi vantaggi, ad esempio prova a lanciare con vento laterale sostenuto uno s.l. dello 0.40, che più o meno ha il carico di rottura del multifibra dello 0.17, è facile dedurre che a differenza di uno 0.17 uno 0.40 prende molto più vento e di consegueza se si cerca la distanza non è indicato. Lo stesso concetto lo si può applicare quando si è in presenza di forti correnti sul fondo, uno 0.17 avrà molte più probabilità di far stare in pesca un piombo che pesa tot. che non uno 0.40 o oltre. Capite ora perchè escludo a priori anche i conici? Vi ricordo che nella paf di norma non si usano attrezzi per lanciare piombi enormi, perchè l'attrezzatura non lo permette, quindi a volte il multifibra per restare in pesca o per cercare la distanza è indispensabile.
Non saprei immaginare una vita senza andare a pesca, il mare per me è come la foresta per Zanna Bianca.


etfreaky*

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 813
  • Sii il cambiamento che vuoi nel mondo
Risposta #27 il: Marzo 08, 2010, 19:16:00
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Usando il multifibra nella paf hai l'opportunità di usare fili molto sottili (uso anche s.l. dello 0.17) questo ti porta diversi vantaggi, ad esempio prova a lanciare con vento laterale sostenuto uno s.l. dello 0.40, che più o meno ha il carico di rottura del multifibra dello 0.17, è facile dedurre che a differenza di uno 0.17 uno 0.40 prende molto più vento e di consegueza se si cerca la distanza non è indicato. Lo stesso concetto lo si può applicare quando si è in presenza di forti correnti sul fondo, uno 0.17 avrà molte più probabilità di far stare in pesca un piombo che pesa tot. che non uno 0.40 o oltre. Capite ora perchè escludo a priori anche i conici? Vi ricordo che nella paf di norma non si usano attrezzi per lanciare piombi enormi, perchè l'attrezzatura non lo permette, quindi a volte il multifibra per restare in pesca o per cercare la distanza è indispensabile.

Per il discorso del restare in pesca... ancora ancora regge... Ma quella del vento laterale, mi sembra esagerato... ma quindi i travi li fai in multifibra?
La pesca è la metafora della vita... stai seduto senza far nulla aspettando che succeda qualcosa.
Ma non succede mai nulla.


spaghitu

  • ^Member^
  • *
  • Post: 51
  • A pesca non penso a niente e sogno di tutto
Risposta #28 il: Marzo 08, 2010, 19:18:40
Aggiungo inoltre che in condizioni di vento, o forti correnti, uso travi mini dello 0.40 in su, lunghi non più di venti centimetri muniti di joint al quale poi applico il terminale, tutto questo per i motivi di cui parlavo precedentemente.
Non saprei immaginare una vita senza andare a pesca, il mare per me è come la foresta per Zanna Bianca.


vincearchery

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 501
  • NEL MARE GROSSO, SI PIGLIANO I PESCI GROSSI..
Risposta #29 il: Marzo 08, 2010, 19:19:34
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Vi ricordo che nella paf di norma non si usano attrezzi per lanciare piombi enormi, perchè l'attrezzatura non lo permette, quindi a volte il multifibra per restare in pesca o per cercare la distanza è indispensabile.
Scusa, non per dire, ma 150 gr non mi sembra un piombo leggero, e sinceramente non venitemi a parlare di stare in pesca con 150gr in condizioni di surf, per cui, ora vorrei capire una cosa, se 150gr per la PAF sono troppi e per il Surf pochi (e quà ci posso mettere la mano nel fuoco), che tipo di pesca stiamo facendo quando usiamo zavorre che vanno dai 110 ai 175gr? perchè per poter stare in pesca in condisurf vere una zavorra da 175gr tiene a maleappena..
NON IMPORTA CHE TIPO DI PESCA FAI.. L'IMPORTANTE E' POTER RACCONTARE DI AVERLO FATTO..


spaghitu

  • ^Member^
  • *
  • Post: 51
  • A pesca non penso a niente e sogno di tutto
Risposta #30 il: Marzo 08, 2010, 19:25:39
Con questa domanda potresti aprire tranquillamente un nuovo post e sono sicuro che i pareri discordanti fioccherebbero è un'argomento troppo vago soggettivo.

Saragone ma tu a pesca ci vai con il maremoto??? ;D

Mi sono sbagliato la battuta era per vincè
Non saprei immaginare una vita senza andare a pesca, il mare per me è come la foresta per Zanna Bianca.


vincearchery

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 501
  • NEL MARE GROSSO, SI PIGLIANO I PESCI GROSSI..
Risposta #31 il: Marzo 08, 2010, 19:55:35
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Mi sono sbagliato la battuta era per vincè
più o meno.... perchè scusa, tu quando vai a fare surf casting ci vai col mare liscio? calabria
una volta ho guidato per 12 km scalzo perchè il mare dopo avermi annegato mi ha portato via le scarpe su un muretto alto 2mt..
NON IMPORTA CHE TIPO DI PESCA FAI.. L'IMPORTANTE E' POTER RACCONTARE DI AVERLO FATTO..


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #32 il: Marzo 08, 2010, 20:23:02
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Vi ricordo che nella paf di norma non si usano attrezzi per lanciare piombi enormi, perchè l'attrezzatura non lo permette, quindi a volte il multifibra per restare in pesca o per cercare la distanza è indispensabile.
Scusa, non per dire, ma 150 gr non mi sembra un piombo leggero, e sinceramente non venitemi a parlare di stare in pesca con 150gr in condizioni di surf, per cui, ora vorrei capire una cosa, se 150gr per la PAF sono troppi e per il Surf pochi (e quà ci posso mettere la mano nel fuoco), che tipo di pesca stiamo facendo quando usiamo zavorre che vanno dai 110 ai 175gr? perchè per poter stare in pesca in condisurf vere una zavorra da 175gr tiene a maleappena..


Sono daccordo Vince...
Io a paf uso tranquillamente i 150 gr per fare distanza...
Chi dice che 150 gr non sono da paf?
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


vincearchery

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 501
  • NEL MARE GROSSO, SI PIGLIANO I PESCI GROSSI..
Risposta #33 il: Marzo 08, 2010, 20:53:46
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Sono daccordo Vince...
Io a paf uso tranquillamente i 150 gr per fare distanza...
Chi dice che 150 gr non sono da paf?

in effetti io li uso per lo stesso motivo o al massimo se becco in condizioni di mare calmo o quasi, qualche corrente bassa laterale che tende a far spiombare la canna..
NON IMPORTA CHE TIPO DI PESCA FAI.. L'IMPORTANTE E' POTER RACCONTARE DI AVERLO FATTO..


spaghitu

  • ^Member^
  • *
  • Post: 51
  • A pesca non penso a niente e sogno di tutto
Risposta #34 il: Marzo 09, 2010, 04:48:12
Ad Ancona quando il mare è veramente mosso peschi con spike da 180 grammi al massimo, anche se personalmente non li ho mai usati, questo inverno ho pescato sempre con spike da 130 grammi, una sola volta ho messo i 150. Ma sapete qual'è il discorso cari amici che l'Adriatico è l'Adriatico, il Tirreno è il Tirreno, lo Ionio è lo Ionio, ecc.. ecc.. Sicuramente quello che per me può essere un mare incazzato con onde da 2,5 mt probabilmente per voi sono bazzecole. Dalle mie parti è raro incontrare chi pesca con canne di potenza superiore ai 150-170 garammi e di rotanti non ne ho mai visti nelle spiagge dove pesco.
A paf si pesca con canne intorno ai 120 grammi di potenza e la distanza la puoi ottenere solo con fili sottili, ecco perchè non usiamo piombi da 150 o 170 per la allontanarci da riva,di conseguenza è impossibile anche  incontrare chi esegue lanci tecnici, però sono sicuro che grazie ad internet e alla possibilità di partecipare a forum come questi qualcosa nella mentalità di noi pescatori marchigiani stia già cambiando, io stesso ad Aprile parteciperò ad un corso di lanci tecnici sulla spiaggia di Marcelli, con Michele Nardi.
Qualcuno già mi prende anche in giro perchè secondo loro nel nostro mare non serve, forse ha ragione, ma non ne sono del tutto convinto e poi se non mi servirà ad Ancona potrò sempre andare a trovare gli amici del forum e pescare nei loro mari.
Per concludere, secondo me chi parla di sufrcasting nel medio-alto Adriatico non sa nemmeno cosa sia il surfcasting.   
Non saprei immaginare una vita senza andare a pesca, il mare per me è come la foresta per Zanna Bianca.


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #35 il: Marzo 09, 2010, 17:41:43
Salve! Stavo pensando ai discorsi fatti precedentemente sul fatto di utilizzare come shock leader un multifibra! Il problema che è stato posto è perchè usare un multifibra sottile quando poi bisogna adoperare un trave spesso? A questo punto volevo porre una domanda! E' errato utilizzare come trave un'altro spezzone di multifibra, attaccato all'altro per via di una girella, al posto di utilizzare magari un trave solidale? ;D
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


spaghitu

  • ^Member^
  • *
  • Post: 51
  • A pesca non penso a niente e sogno di tutto
Risposta #36 il: Marzo 10, 2010, 07:18:58
Lo sai che questa mi sembra una buona idea, ecco vedi che qualcosa abbiamo tirato fuori da questo post.
Provero a fare i miei mini-travi da 20cm proprio con lo stesso m.f. dello s.l., risulterà ancora meno ingombrante di un monofilo di nylon. 
Non saprei immaginare una vita senza andare a pesca, il mare per me è come la foresta per Zanna Bianca.


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #37 il: Marzo 10, 2010, 12:06:48
Si alla fine ci stavo pensando e sono giunto a questa conclusione.. E a dire che la soluzione era abbastanza semplice, solo che però ad arrivarci.. Mi raccomando se lo provi fammi sapere come va!!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


spaghitu

  • ^Member^
  • *
  • Post: 51
  • A pesca non penso a niente e sogno di tutto
Risposta #38 il: Marzo 10, 2010, 12:39:17
Una volta mi venne l'idea di mettere un Joint (nodo,perlina,girella,perlina, nodo) proprio sullo s.l. in multifibra a 5-10cm dal moschettone che fungeva da attacco per il piombo, però poi c'era l'inconveniente che se avessi voluto cambiare la montatura, magari mettendo un paternoster, bisognava disfare tutto, ecco quindi che con l'ausilio del mini-trave, risolsi il problema, ma di fare anche il mini trave in m.f. non ci avevo pensato a volte ci si perde in un bicchier d'acqua.
Per quanto riguarda la funzionalità di questo tuo consiglio credo di poterti rispondere anche senza averlo provato, andrà sicuramente bene. Quando ho la possibilità di fare anche un solo cm della mia lenza più sottile lo faccio sempre senza indugiare. Grazie ancora.
Non saprei immaginare una vita senza andare a pesca, il mare per me è come la foresta per Zanna Bianca.


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #39 il: Marzo 10, 2010, 15:53:32
Eh di che!!
Mi raccomando facci sapere!!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


Tags: