"SHOCK SPIN" aumentare il carico di rottura della giunzione treccia/FC.

This is a discussion for the topic "SHOCK SPIN" aumentare il carico di rottura della giunzione treccia/FC. il the board PESCA A SPINNING.

Autore Topic: "SHOCK SPIN" aumentare il carico di rottura della giunzione treccia/FC.  (Letto 11939 volte)

^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Breve premessa,
nello spinning, usando trecciati molto sottili, andiamo incontro a facili rotture dello stesso a monte della giunzione con il fluorocarbon.
Cosa che non capita se usiamo trecciati di diametro considerevole. Ma si sa, gli spinner cerchiamo la “distanza” e questa c’è la può dare solo una treccia molto sottile.
Come dicevo sopra, il problema della treccia fine, è che viene “logorata” dal fluorocarbon a monte della giunzione al momento dell’esecuzione del nodo e, dai e dai, lancia e lancia (magari usando artificiali un po’ pesanti), la treccia, cederà inesorabilmente a monte della giunzione (giusto nel primo cm), proprio dove è stata danneggiata dal FC nella fase di realizzazione del nodo.

Per ovviare a questo inconveniente, ho trovato e già collaudato questa soluzione.

Faccio il nodo di giunzione con il fluorocarbon con una treccia di diametro molto superiore a quella in bobina (es.: se in bobina ho uno 0,14 mm., per la giunzione con il FC, uso una treccia che sia almeno il doppio: 0,28-0,30 mm.).

Fatto il nodo di giunzione con il FC, eseguo ora un “Doppio Uni” tra la treccia in bobina (0,14 mm) e la treccia 0,28-0,30 mm., lasciando solo (tra lo 0,14 e il terminale in FC) qualche cm (giusto 3-4).

Direte Voi… ma hai fatto un nodo in più senza comunque aumentare il carico di rottura!
E invece no! E vi spiego il perché.

1- ho eseguito la giunzione treccia/FC con uno 0,28 – 0,30 mm e resiste molto di più rispetto alla giunzione con lo 0,14 mm (almeno il doppio).

2- il nodo Doppio Uni, fatto tra treccia e treccia (0,14 e 0,28mm), mantiene praticamente inalterato il carico di rottura dello 0,14 (che ho in bobina), perché questo nodo non rovina la treccia.
Spiegandolo a parole, l’esecuzione sembra difficile e contorta.  ;D
Spero che la foto sia di supporto:
Immagine non disponibile
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


alessandroserra24

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 525
  • DEAL WITH IT
Risposta #1 il: Febbraio 13, 2013, 16:58:53
ciao Peppino, complimenti per la tua soluzione :)

ti volevo chiedere però...il doppio uni, comunque, non mi sembra un nodo che riesca a mantenere tutto il carico di rottura dei fili giunti... oppure si? ho paura :( , perchè penso "secondo me non è un nodo che abbia la stessa tenuta di un tony peña o di un FG" ... e allora in conclusione, per meglio spiegarmi:

non è che il carico di rottura del nodo tra trecciato in bobina e trecciato grosso è molto inferiore a quello della giunzione trecciato-FC ??  so che tu hai scritto "perchè questo nodo non rovina la treccia" ma ...per quanto riguarda la tenuta in generale?
un ultima cosa, tra trecciato e trecciato l'uni to uni a quante spire bisognerebbe farlo? bastano 6 sul sottile e 3 sul grosso? grazie dell'attenzione,

stima assoluta : D
con tutti questi cappotti potremmo aprire un bel negozio di abbigliamento
---------------------------------------------
passion is life


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #2 il: Febbraio 13, 2013, 17:22:02
Ciao Alessandro,

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
il doppio uni, comunque, non mi sembra un nodo che riesca a mantenere tutto il carico di rottura dei fili giunti... oppure si?

Se uniamo nylon e nylon c’è sicuramente una perdita percentuale (il nylon taglia il nylon) ma tra treccia e treccia, il carico di rottura rimane praticamente inalterato.
Tante volte ho unito la treccia (per diversi motivi) e quando ho incagliato, il doppio uni non ha mai ceduto.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
non è che il carico di rottura del nodo tra trecciato in bobina e trecciato grosso è molto inferiore a quello della giunzione trecciato-FC ?? 

fai una prova.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
un ultima cosa, tra trecciato e trecciato l'uni to uni a quante spire bisognerebbe farlo? bastano 6 sul sottile e 3 sul grosso?

Tre sole spire sul grosso, sono sicuramente poche (fanne almeno 5) poi tutto dipende dai diametri che andrai ad unire, fai delle prove e quando il nodo non scivola, vuol dire che il numero delle spire è quello giusto.
P.S.: ricambio la stima.

Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


mariotto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 145
Risposta #3 il: Febbraio 14, 2013, 03:00:45
 ;D concordo in pieno con peppino....a mio parere la funzione del trecciato piu' grosso  e' fondamentale per aumentare al massimo la tenuta al nodo del trecciato in bobina e dello spezzone di fc...diciamo che in un certo modo sarebbe come se avere una girella senza il rischio di spaccare gli anelli della canna...

riguardo il doppio uni io personalmente  mentre pescavo a bolentino ho dovuto tagliare e giuntare la mia treccia 0,28 perche' uno spada che passeggiava sotto la barca mi ha lesionato la treccia mentre avevo il lenzone ad un fondale di 400 metri e nel mulo me ne restavano ulteriori 500 m quindi  significava buttare 400 metri di filo e invece ho tagliato tolto la parte logorata e giuntando mediante il nodo doppio uni
certo non e' il massimo avere un nodo che passa fra gli anelli ma devo dire che ci pesco da un'anno senza rifare il nodo e tiene alla grande e anche nelle situazioni piu' estreme non ha mai mollato...
infatti tanti mi sostenevano la stessa tesi di peppino...

con questo noto se giuntiamo treccia con treccia ,fatto con almeno 5 spire per lato, il carrico di rottura rimane invariato e lo consiglio anche per giuntare mono con mono con sole 3 spire per lato...non lo consiglio nel caso lo vogliamo usare per giuntare  treccia con mono perche' apparte che dovremmo fare almeno 8-9 spire lato treccia e 4-5 lato mono con conseguente nodo troppo grosso,ma anche perche' ho notato dato che quando stringiamo il nodo il fc essendo di struttura riggida e duro non fa altro che indebbolire e logorare la struttura mollaccia della treccia rendendo il nodo molto vulnerabile alla trazione e di facile rottura principalmente...ma questo fattore anche se in modo minore si avvale e determina la rottura per tutti i nodi di giunsione floro-treccia che andremo ad utilizzare...

per questo motivo ritengo ancora piu' valida la tesi di peppino perche' nel caso utilizziamo uni uni  giunsione treccia con treccia quando stringiamo le due strutture morbide del trecciato, le forza dei due nodi si sovrappongono perfettamte senza arrecarsi danno

mentre quando con qualsiasi nodo noi giuntiamo treccia e floro, se abbiamo la possibbilita' di fare in nodo utilizzando una treccia piu' grossa, il fc dovra' vedersela con uno spessore piu' grosso del trecciato migliorando di sicuro la resa del nodo...

 ;D


alessandroserra24

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 525
  • DEAL WITH IT
Risposta #4 il: Febbraio 14, 2013, 09:51:00
grazie mille Peppino, puntuale e gentile come sempre :)
lo trovo un sistema perfetto  ;D , lo proverò !
con tutti questi cappotti potremmo aprire un bel negozio di abbigliamento
---------------------------------------------
passion is life


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #5 il: Febbraio 14, 2013, 10:03:09
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
nel caso utilizziamo uni uni  giunsione treccia con treccia quando stringiamo le due strutture mobide del trecciato, le forza dei due nodi si sovrappongono perfettamte senza arrecarsi danno

mentre quando con qualsiasi nodo noi giuntiamo treccia e floro, se abbiamo la possibbilita' di fare in nodo utilizzando una treccia piu' grossa, il fc dovra' vedersela con uno spessore piu' grosso del trecciato migliorando di sicuro la resa del nodo...
Quoto!  

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
ti volevo chiedere però...il doppio uni, comunque, non mi sembra un nodo che riesca a mantenere tutto il carico di rottura dei fili giunti... oppure si?

Nelle due foto successive, c’è la risposta sulla tenuta del DOPPIO UNI.

Ho eseguito la giunzione con il FC (usando solo la treccia da 0,14 mm) e dopo qualche cm ho tagliato e fatto un doppio UNI:

Immagine non disponibile

Con i guanti, ho forzato e la treccia (0,14 mm) ha ceduto in prossimità della giunzione con il FC.
Ma il doppio UNI ha retto!

Immagine non disponibile
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #6 il: Febbraio 14, 2013, 10:21:51
Che poi, se ci pensate bene, altro non è che una sorta di "mini shock leader" (che i surfcasters conoscono molto bene).
Per la verità, avevo anche provato a farlo sui 4 metri ma il nodo (doppio uni), anche se piccolissimo, lanciando purtroppo si sentiva. ;D
Allora ho pensato di accorciarlo e fare il doppio uni a ridosso della giunzione con il FC.


Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6151
Risposta #7 il: Febbraio 14, 2013, 11:38:45
Dai su che lo shock leader non morde  calabria
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


^DARIOCRETA^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2468
  • Fish Responsibly
Risposta #8 il: Febbraio 14, 2013, 11:59:35
E' praticamente uno shock leader da spinning. La trovata è molto ingegnosa, avevo qualche perplessità sulla tenuta della struttura con 2 punti deboli della catena invece di uno, ma poi la prova e i test che hai fatto, suppongo anche in pesca, mi rassicurano su questo. In effetti può essere considerata una valida alternativa per non rifare spesso il terminale, in quanto in effetti il fluorocarbon esercita uno stress sulla treccia, ovviamente parliamo di piccoli diametri, in fase di chiusura del nodo. A questo si potrebbe ovviare ad esempio inumidendo il nodo prima della chiusura o addirittura lubrificandolo con silicone spray o olio di vaselina, in modo che il nodo scivoli nella chiusura senza attriti. Ma poi questo shock leader non ha influenza sul movimento dell'artificiale in pesca? Magari è una domanda stupida, perdonami  calabria


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #9 il: Febbraio 14, 2013, 12:09:58
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ma poi questo shock leader non ha influenza sul movimento dell'artificiale in pesca?

E' cosi piccolo (giusto 4-5 cm) che quasi non lo noti e sembra, neanche i pesci, visto che continuano ad abboccare.
PS.: se a voi sta bene lo battezziamo: "shock leader spin" ok?  ;D
Oppure proponete un altro nome. 
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^DARIOCRETA^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2468
  • Fish Responsibly
Risposta #10 il: Febbraio 14, 2013, 19:53:38
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ma poi questo shock leader non ha influenza sul movimento dell'artificiale in pesca?

E' cosi piccolo (giusto 4-5 cm) che quasi non lo noti e sembra, neanche i pesci, visto che continuano ad abboccare.
PS.: se a voi sta bene lo battezziamo: "shock leader spin" ok? 
Oppure proponete un altro nome. 

Oppure shock spin?? calabria


alessandroserra24

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 525
  • DEAL WITH IT
Risposta #11 il: Febbraio 14, 2013, 23:56:36
lo shock spinleader!!! ahaha  calabria
con tutti questi cappotti potremmo aprire un bel negozio di abbigliamento
---------------------------------------------
passion is life


mariotto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 145
Risposta #12 il: Febbraio 15, 2013, 04:04:30
   peppino leader spin...cosi' almeno ti riservi i diritti d'autore  calabria

 


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #13 il: Febbraio 15, 2013, 08:40:29
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Oppure shock spin?

"shock spin" mi piace!
Modifico il nome del topic! 
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^DANIELEESPOSITO70^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1934
  • fino alla fine...
Risposta #14 il: Febbraio 15, 2013, 10:56:26
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Oppure shock spin?
"shock spin" mi piace!
Altre proposte? 
...Shonning.... oppure... shocking   calabria
Daniele


mariotto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 145
Risposta #15 il: Febbraio 15, 2013, 13:31:05
ciao peppino...ieri ho voluto testare lo scok spin...davvero ottimo sistema anche perche' ho sempre notato che guando giunto fc-treccia,faccio il nodo inventato da te mi si indebbolisce col le spire del mono filo il trecciato...
ho pensato Guaina in polyester usato in genere  per protegere il monofilo dalla abbrasione degli occhielli degli ami e girelle a casa avevo solo misure grosse 1,2 mm e non so' nemmeno se esisto guaine per monofili sottili e se si possono usare per i nodi....pero' ho voluto simulare l'effetto delle quaine con pezzettino di nastro isolante...l'ho messo nella seconda fase quando bisogna creare le spire sul mono con il trecciato...

risultato?
il nodo appariva un po'  pasticciato ma il nastro sul mono lo rendeva veramente robbusto e indistruttibile l'ho testato contri  tutti i nodi di giusione e il nodo con rinforzo non ha avuto rivali...alla fine non sono riuscito a romperlo in nessun modo...
per questo ti chiedo la tua collabborazione...pensavo anche a qualche gel o pittura plastica da aplicare prima di fare i nodi magari sia sul fc che sulla treccia...

ma prima di tutto ho bisnogno di un tuo parere...

saluti mariotto...  ;D


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #16 il: Febbraio 15, 2013, 15:42:47
Ciao Mario, se usi lo "shock spin" (grazie Dario per il nome), non hai bisogno di aggiungere altro. 
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


giovin

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 124
  • citta' dei 2 mari
Risposta #17 il: Febbraio 15, 2013, 23:51:00
io lo chiamerei "nodo Lamezia" meglio di cosi', un nome tutto italiano
Tarantino di nascita, Imolese d'adozione.


AndreaGentile

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 116
Risposta #18 il: Febbraio 16, 2013, 09:09:28
Carina l'idea... ma di fatto non è un nodo..
attrezzatura:
- Lineaeffe Sidney 3,5mt + Shimano Hyperloop 6000
- Lineaeffe Discovery 4,0mt + Colmic Duke XF6000
- Lineaeffe Universal 3,5mt + Colmic Duke XF6000


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #19 il: Febbraio 18, 2013, 09:07:19
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
ma di fatto non è un nodo..
Infatti non è un nodo 
ma solo un "espediente" che ha la funzione di aumentare il carico di rottura della treccia in bobina.
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Link sponsorizzati

Tags: