IL LANCIO NELLO SPINNING

This is a discussion for the topic IL LANCIO NELLO SPINNING il the board PESCA A SPINNING.

Autore Topic: IL LANCIO NELLO SPINNING  (Letto 29455 volte)

soldier71

  • ^Member^
  • *
  • Post: 45
il: Ottobre 26, 2009, 20:41:27
Vorrei chiedere a tutti voi cosa ne pensate del lancio e della distanza in questa tecnica, mi spiego meglio, io sono un surfista che da un mesetto si è convertito allo spinning anche se nn disdegno mai l'uscita a surf perchè come voi tutti sapete la pesca è sempre e comunque una droga per i pescatori incalliti come noi, ma ritorniamo al mio quesito, praticamente vorrei sapere in un lancio senza vento con un artificiale da 20 gr, trecciato in bobina diciamo un 20 lb e canna che lancia 7-35 gr una g.loomis x esempio, quali sono approssimativamente le distanze che si possono raggiungere? Vi faccio questa domanda xchè provenendo dal surf casting la distanza sul lancio è stata sempre un ossessione per me, spero che ci siano molte risposte perchè arricchire il nostro bagaglio di conoscenza sulla pesca sia l'anima di questo forum. Grazie aspetto vostre risposte. ;D  ;D


fastid84

  • -Member-
  • *
  • Post: 21
Risposta #1 il: Ottobre 26, 2009, 20:45:25
provenendo dal surf rimarrai molto ma molto deluso.... ;D


soldier71

  • ^Member^
  • *
  • Post: 45
Risposta #2 il: Ottobre 26, 2009, 20:56:49
Si ho già notato che nn è la stessa cosa sul lancio, ma il mio dubbio è se le distanze che faccio son giuste oppure son troppo poke ecco xchè chiedo mediamente a quale distanza si riesce a lanciare con l'artificiale nello spinning.


Nathz

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 276
  • In attesa della prima cattura da mettere qui su
Risposta #3 il: Ottobre 26, 2009, 21:28:15
Io ho proprio l'attrezzatura che hai citato.
Una G Loomis HSR1021S 1/4 - 1 e 1/4 con un mulinello Exage 4000 FB Shimano, treccia PP da 20 lb e artificiali che spaziano dalle "saponette" o "fette di salame" ai top water o ai minnow.
Ovviamente molto dipende dall'artificiale che incocci... alcuni anche se pesanti non volano tantissimo perche' in aria sballonzolano molto, altri anche se leggeri invece filano che e' un piacere (tipo il blues code), cmq i lanci sono sempre tra i 20 ed i 50 metri (ovviamente misurati ad "occhio").
Cmq sia, per la spigola d'inverno 20-30 metri vanno piu' che bene, visto che i "guru" della tecnica ci ripetono sempre che la spigola caccia proprio in questo "corridoio".
In piu', aggiungo, la mia esperienza personale, che ho visto aumentare la distanza dei miei lanci uscita dopo uscita, di pari passo con la maggior conoscenza della "canna" e dell'attrezzatura in genere.
All'inizio magari hai paura di forzare, poi man mano prendi confidenza con la canna e riesci a capire quanto puoi osare o quale puo' essere il lancio piu' adatto a te.
Saluti
Raf


LUCA

  • Vorrei più tempo libero!!!
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 590
  • AMO LA BOLOGNESE E LO SPINNING.
Risposta #4 il: Ottobre 26, 2009, 21:44:59
Voto NATZ.

Secondo che predatore vuoi insidiare.
Se e serra o spigola bstano dai 25 ai 35 mt, se e leccia piu frusti per andare lontano e meglio è, ma tanto di solito ti attacca sui 40 mt


liska

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 602
  • La costanza PREMIA!!!
Risposta #5 il: Ottobre 27, 2009, 11:22:12
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Voto NATZ.

Secondo che predatore vuoi insidiare.
Se e serra o spigola bstano dai 25 ai 35 mt, se e leccia piu frusti per andare lontano e meglio è, ma tanto di solito ti attacca sui 40 mt
quoto anche io nathz
inoltre posso dire che pure per il barracuda la distanza da raggiungere non deve essere eccessiva, lo dico perche piu o meno l'80% delle mie catture di barra avviene tra i 20-15 (anche 10) metri di distanza, qualche volta invece attaccano l'artificiale poco dopo che tocca l'acqua; ma tutto dipende dallo spot.
"L’esperienza è ciò che ottieni quando non sei riuscito a ottenere ciò che volevi"       Randy Pausch


enzo.

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 809
  • Se a pesca non vai.........pesci non ne prendi!
Risposta #6 il: Ottobre 27, 2009, 11:31:49
Soldier,se la mangianza e'lontana,come a volte succede,o spesso,dipende dagli spot,allora ti serve la distanza altrimenti,il pesce sta'sottoriva anzi,a volte quasi escono con la pinna dorsale fuori dall'acqua,tanto e'bassa,specialmente i serra!
Comunque quella canna,non sembra ma e'eccezionale,(e'una delle mie)forzala pure,va oltre i 35 gr!
A presto.
enzo
TUTTO CIO'CHE LASCIAMO A RIVA,LA NATURA PRIMA O POI CE LO RESTITUISCE E NON PENSO CHE VORREMO PER I NOSTRI FIGLI UN FUTURO DI SPAZZATURA!!!
RIPARIAMO I DANNI FINCHE'SIAMO IN TEMPO.


soldier71

  • ^Member^
  • *
  • Post: 45
Risposta #7 il: Ottobre 27, 2009, 12:07:16
Enzo ti ringrazio per il consiglio e ringrazio tutti per le risposte


Marcaldinho

  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 301
  • La perseveranza è la madre del successo
Risposta #8 il: Ottobre 27, 2009, 18:38:33
ciao, il lancio nello spinning non è un chiodo fisso, in effetti come già qualcuno ha detto, le prede le devi "vedere",bollate, cacciate etc etc e per la spigola nel periodo invernale basta lanciare a pochissimi meetri dalla riva....certo ci sono casi in cui vedi le mangianze a distanza siderale e in quel caso sei impotente perchè non ci arrivi.......Resta il fatto che con una canna all'altezza e un buon trecciato di diametro 09-10-12 raggiungi delle notevoli distanze


Nathz

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 276
  • In attesa della prima cattura da mettere qui su
Risposta #9 il: Dicembre 01, 2009, 15:55:58
Sembrera' una cosa scontata, pero' ultimamente mi stanno venendo molti dubbi sul metodo migliore per lanciare i nostri plastichetti in acqua.

Solitamente uso il classico lancio "da dietro", ovvero sposto la canna dietro la spalle e poi la "sparo" in avanti rilasciando il filo, solo che spesso (spesso con vento frontale o laterale) mi ritrovo a fare dei "campanili" che quelli della chiesa del mio paese e' un pigmeo a confronto  calabria
Certo, quando becco l'attimo giusto del rilascio il plastichetto fila via come un razzo, pero' non sempre si becca l'attimo giusto.
In piu', con vento frontale e magari mare pure formato, conviene continuare a lanciare sempre in questa maniera?
Saluti
Raf


soldier71

  • ^Member^
  • *
  • Post: 45
Risposta #10 il: Dicembre 01, 2009, 16:13:17
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

In piu', con vento frontale e magari mare pure formato, conviene continuare a lanciare sempre in questa maniera?


Io personalmente quando ho vento frontale cerco di lanciare orizzontalmente in modo da tenere l'artificiale basso e non fargli prendere troppo bando al filo naturalmente il lancio si riduce ma se lo lanci normalmente con vento frontale c'è il pericolo che se il vento è forte il plastichetto te lo ritrovi dopo il volo dietro la tua schiena già spiggiato.


enzo.

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 809
  • Se a pesca non vai.........pesci non ne prendi!
Risposta #11 il: Dicembre 01, 2009, 16:36:02
Ehi Nathz,ne approfitto visto che vai a Black,con i siliconici puoi sbizarrirti con lo Skipping,specialmente quando sono a riposo all'ombra di qualche rametto! Pensano di star tranquilli ma...........
Con un po'di pratica lo puoi imparare facilmente e dato che a parole,non so proprio come spiegartelo,posso dirti che ha lo stesso principio di quando lanci a mare dei sassolini e li fai saltellare sull'acqua; e'spettacolare credimi e una volta presa la mano,e che di conseguenza ti regoli anche per la forza da imprimere, puoi lanciare anche dei vermoni a 15/20 mt precisi,sotto il loro muso!
Oppure,puoi lanciarglielo avanti al muso con questo sistema:fai in modo che il vermone stia all'altezza del mulo o di poco piu'sopra,apri l'archetto tenendo il filo fermo con il medio della mano che impugna,prendi fra le dita amo e vermone (facendo attenzione a non pungerti),tira il filo facendo piegare il cimino della canna a modi arco,e lascia che questo,una volta lasciato il vermone,faccia da catapulta verso i cespugli.
A volte i black all'ombra difficilmente li smuovi pero'lanciandoglielo avanti.....................prova e fammi sapere.
Anzi,quando arriva il caldo,ci vediamo sul posto magari ti sali anche a Donato visto che si sta convertendo...... ;D

ciaooooo

enzo
TUTTO CIO'CHE LASCIAMO A RIVA,LA NATURA PRIMA O POI CE LO RESTITUISCE E NON PENSO CHE VORREMO PER I NOSTRI FIGLI UN FUTURO DI SPAZZATURA!!!
RIPARIAMO I DANNI FINCHE'SIAMO IN TEMPO.


Nathz

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 276
  • In attesa della prima cattura da mettere qui su
Risposta #12 il: Dicembre 01, 2009, 16:58:57
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

In piu', con vento frontale e magari mare pure formato, conviene continuare a lanciare sempre in questa maniera?


Io personalmente quando ho vento frontale cerco di lanciare orizzontalmente in modo da tenere l'artificiale basso e non fargli prendere troppo bando al filo naturalmente il lancio si riduce ma se lo lanci normalmente con vento frontale c'è il pericolo che se il vento è forte il plastichetto te lo ritrovi dopo il volo dietro la tua schiena già spiggiato.

Uhm, intendi il lancio "laterale"? cioe' quello fatto tenendo la canna orizzontale su di un lato invece di alzarla da dietro le spalle?
Ci ho provato pero' al momento mi vengono tutti lanci "comunisti", ovvero non riesco a scegliere il momento giusto per lasciare il filo e mi finisco invariabilmente molto alla mia sinistra :D
Cmq, ci sto provando, in effetti si riduce il rischio di campanili e di lanci "all'indietro"


Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ehi Nathz,ne approfitto visto che vai a Black,con i siliconici puoi sbizarrirti con lo Skipping,specialmente quando sono a riposo all'ombra di qualche rametto! Pensano di star tranquilli ma...........
Con un po'di pratica lo puoi imparare facilmente e dato che a parole,non so proprio come spiegartelo,posso dirti che ha lo stesso principio di quando lanci a mare dei sassolini e li fai saltellare sull'acqua; e'spettacolare credimi e una volta presa la mano,e che di conseguenza ti regoli anche per la forza da imprimere, puoi lanciare anche dei vermoni a 15/20 mt precisi,sotto il loro muso!
Oppure,puoi lanciarglielo avanti al muso con questo sistema:fai in modo che il vermone stia all'altezza del mulo o di poco piu'sopra,apri l'archetto tenendo il filo fermo con il medio della mano che impugna,prendi fra le dita amo e vermone (facendo attenzione a non pungerti),tira il filo facendo piegare il cimino della canna a modi arco,e lascia che questo,una volta lasciato il vermone,faccia da catapulta verso i cespugli.
A volte i black all'ombra difficilmente li smuovi pero'lanciandoglielo avanti.....................prova e fammi sapere.
Anzi,quando arriva il caldo,ci vediamo sul posto magari ti sali anche a Donato visto che si sta convertendo...... ;D

ciaooooo

enzo

Capito... anche se al momento pescando nel "laghetto" non ho avuto necessita' di lanciare davanti a rametti o alberi perche' le sponde sono spoglie ed i bass sembrano starsene molto al largo.
Di certo, non vedo l'ora di fare un'uscita insieme e se Donato vuole provare, non ha che da fare un fischio e lo vado a recuperare per portarlo al "laghetto".

Gia' che siamo anche in tema di "bass", per tua esperienza, mangiano a gomma anche nei periodi caldi? stavo pensando ad una canna dedicata per l'anno prossimo.
Saluti
Raf


enzo.

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 809
  • Se a pesca non vai.........pesci non ne prendi!
Risposta #13 il: Dicembre 01, 2009, 17:08:50
Mangiano sempre a gomma,bisogna solo stanarli ma pescando solo da riva,in questo periodo e in quel laghetto,la vedo male.
Pero',ti posso sempre legare con una corda al belly......che dici?  ;D

Scherzo.
Magari,vedo di organizzare con un barchino in vetroresina di un amico,con motore elettrico, e li staniamo senz'altro. 
Sono sicurissimo che Donato si unira'a noi e conoscendolo,la sera dovrai legarlo per riportarlo a casa!

ciao
TUTTO CIO'CHE LASCIAMO A RIVA,LA NATURA PRIMA O POI CE LO RESTITUISCE E NON PENSO CHE VORREMO PER I NOSTRI FIGLI UN FUTURO DI SPAZZATURA!!!
RIPARIAMO I DANNI FINCHE'SIAMO IN TEMPO.


Nathz

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 276
  • In attesa della prima cattura da mettere qui su
Risposta #14 il: Dicembre 01, 2009, 21:44:43
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Mangiano sempre a gomma,bisogna solo stanarli ma pescando solo da riva,in questo periodo e in quel laghetto,la vedo male.
Pero',ti posso sempre legare con una corda al belly......che dici?

Scherzo.
Magari,vedo di organizzare con un barchino in vetroresina di un amico,con motore elettrico, e li staniamo senz'altro.
Sono sicurissimo che Donato si unira'a noi e conoscendolo,la sera dovrai legarlo per riportarlo a casa!

ciao

Azz, Enzo, mi sa che ti viene male se mi leghi al belly... o non ti sposti piu' o vai a fondo calabria
E riguardo al barchino, meglio se non sia tanto "barchino", che io occupo parecchio spazio calabria
Cmq sia, anche se non di grandissima taglia, anche domenica scorsa ho fatto "strage" di bass (alcuni stimati sui 7-800 gr), ci sono stati dei momenti in cui ogni lancio era uno strike!
Ovviamente tutti rilasciati.
Per me, quando volete si puo' organizzare, Donato e' vicino quindi posso passare a prenderlo senza problemi.
Vediamo un po che dice.

Cmq, che figata i forum, si comincia col parlare di "lanci" in mare e si finisce con l'organizzare un'uscita a pesca in acqua dolce!



Cmq, per tornare IT, avete qualche video da consigliarmi per capire come fare un buon lancio o come variare i lanci.
Saluti
Raf


PieroSpinning

  • ^Member^
  • *
  • Post: 86
Risposta #15 il: Dicembre 02, 2009, 21:27:29
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

In piu', con vento frontale e magari mare pure formato, conviene continuare a lanciare sempre in questa maniera?


Io personalmente quando ho vento frontale cerco di lanciare orizzontalmente in modo da tenere l'artificiale basso e non fargli prendere troppo bando al filo naturalmente il lancio si riduce ma se lo lanci normalmente con vento frontale c'è il pericolo che se il vento è forte il plastichetto te lo ritrovi dopo il volo dietro la tua schiena già spiggiato.
Quoto in pieno... bisogna solo fare un po di pratica
Piero


donato

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 692
  • support C&R
Risposta #16 il: Dicembre 09, 2009, 19:49:05
ho letto con un pò di ritardo questo 3d e certamente sono d'accordo a venire con voi in laghetto..hehe..sarebbe la mia prima pescata in acqua dolce!

per quanto riguarda il lancio secondo me nello spinning è un pò sottovalutato, ma bisogna considerare che di lanci ne fai veramente tantissimi!
 lanciando facendo una piccola pendolatina, perdonate il termine, ma credo che si capisca, la canna si carica di più ed il plastichino vola molto meglio, ma come diceva raffaele bisogna acchiappare l'attimo giusto in cui lanciare e questo si impara con il susseguirsi dei lanci e nelle uscite varie!

di contro però questo  lancio simil pendolo pecca di precisione rispetto ai lanci con canna laterale, quindi bisogna sempre saper dosare le 2 cose!
sincerità e onestà sono sinonimi di antipatia e temporanee incomprensioni, ma il tempo è  galantuomo. Cit: mio PADRE


elfaccio

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 286
Risposta #17 il: Dicembre 09, 2009, 19:57:49
se si fa con l'anno nuovo una pescata su lago vengo a farla anche io, o al max vengo per compagnia ben volentieri. Non ho mai provato questa esperienza ;D

Per quanto riguarda il lancio, io ho avuto seri problemi con quello e posso assicurarvi che una buona tecnica nel lancio evita anche la chiusura dell'archetto che spesso a molti fa perdere il proprio plastichetto...
Spinning...True Emotions


Nathz

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 276
  • In attesa della prima cattura da mettere qui su
Risposta #18 il: Dicembre 09, 2009, 21:50:04
Per i due "qua sopra", decidete quando volete e si fa', senza problemi.  ;D
Ovviamente nei fine settimana!

Io vi faro' da autista con molto piacere, pero' mi sa che dovremo scomodare Enzo per farci insegnare per bene le tecniche per insidiare i bass, che io sono alle prime armi (anche se di bassettini e persici reali ne ho preso piu' d'uno nelle ultime pescate  calabria
Saluti
Raf


rock fish

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 480
Risposta #19 il: Marzo 17, 2010, 21:25:04
scusate ragazzi volevo togliermi una curiosità,magari a molti sembrerà banale ma a me serve per l'autocostruzione di artificiali,per fare un paragone....riguarda i minnow......in particolare il tide-minnow o lo shore-line  che ho sempre visto essere venerati per la distanza di lancio che possono raggiungere....

in poche parole...quanto li lanciate lontano un tide o uno shore-line ??? a che distanza possono arrivare ???

parlo di condizioni di vento assente o laterale o controvento


Link sponsorizzati

Tags: