SPINNING, DOMANDE DEI PRINCIPIANTI

This is a discussion for the topic SPINNING, DOMANDE DEI PRINCIPIANTI il the board PESCA A SPINNING.

Autore Topic: SPINNING, DOMANDE DEI PRINCIPIANTI  (Letto 115030 volte)

^DARIOCRETA^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2468
  • Fish Responsibly
Risposta #720 il: Settembre 01, 2015, 17:26:53
Direi che hai l'attrezzatura perfetta allora. Il cutter 125 è un grande artificiale shallow, fantastico per regine e serra, a me piace nelle colorazioni scure, tipo rosso scuro, la mia preferita. Col dc9 bullet, consigliato per acque calme, avevo ferrato una bella regina maxi, che poi mi ha aperto l'ancoretta owner st46 numero 4 che monta di serie, sono rimasto allibito, ma il movimento è davvero efficace.


Antonello1969

  • ^Member^
  • *
  • Post: 79
Risposta #721 il: Settembre 02, 2015, 16:30:20
Penso anch'io di avere un buon parco artificiali.
Sarà l'angler incapace calabria

Io però non mi abbatto. Dopo una giornata trascorsa in ospedale per una medicazione a mio suocero, oggi, nonostante condizioni meteo non proprio favorevoli, con mare olio e picco di bassa alle 18,20, ho deciso di trascorrere un paio d'ore a lanciare artificiali in mare. Mi basta stare lì e sentire il rumore delle onde e il profumo del mare.

Cutter 125 ho quello con colore n° 5, Vedremo se e come imparerò ad usarlo.
Come detto son costretto, visti i bassi fondali, ad usare artificiali shallow. Ho già perso un rudra, un chase e un buginu. Più due Tide 175 distrutti (hanno una paletta davvero delicata) ;D
C'ho rimesso un capitale
A N T O N E L L O


^DARIOCRETA^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2468
  • Fish Responsibly
Risposta #722 il: Settembre 10, 2015, 19:48:38
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Penso anch'io di avere un buon parco artificiali.
Sarà l'angler incapace calabria

Io però non mi abbatto. Dopo una giornata trascorsa in ospedale per una medicazione a mio suocero, oggi, nonostante condizioni meteo non proprio favorevoli, con mare olio e picco di bassa alle 18,20, ho deciso di trascorrere un paio d'ore a lanciare artificiali in mare. Mi basta stare lì e sentire il rumore delle onde e il profumo del mare.

Cutter 125 ho quello con colore n° 5, Vedremo se e come imparerò ad usarlo.
Come detto son costretto, visti i bassi fondali, ad usare artificiali shallow. Ho già perso un rudra, un chase e un buginu. Più due Tide 175 distrutti (hanno una paletta davvero delicata) ;D
C'ho rimesso un capitale

Anch'io ho lo stesso problema su un paio di spot, prima di capire quali artificiali usare e quali no ci ho rimesso diversi plastichetti e non c'è cosa più frustrante. Se aggiungiamo il fatto che uno dei due spot è una foce con fondale in continua evoluzione con artificiali che fino a ieri non toccavano e poi il giorno dopo ti trovi ad incagliare, magari nelle ore di bassa, puoi immaginare...purtroppo anche questo fa parte dello spinning...


Antonello1969

  • ^Member^
  • *
  • Post: 79
Risposta #723 il: Settembre 11, 2015, 14:22:32
Si infatti. Davvero frustrante...
La cosa ancora più frustrante è aver avuto la classica fortuna del dilettante con regine di una certa taglia prese al primo anno di spinning per poi collezionare cappotti in serie. Ma come? Prima che avevo giusto 4 artificiali riuscivo a fregarle e adesso che ne porto con me oltre una dozzina non pesco più?

In foce non pesco più durante l'acme di bassa, non voglio più perdere artificiali, o se vado uso esclusivamente darter o artificiali shallow.
A proposito dell'imbarazzo della scelta, voi avete qualche linee guida sugli artificiali da mandare per primi in acqua o andate più secondo l'istinto? Se non c'è traccia di mangianze, come scegliete tra i vostri artificiali? Lo chiedo perchè le spigole oversize che ho preso sono arrivate dal nulla. Niente che abbia segnalato la loro presenza. Fortuna?
A N T O N E L L O


^DARIOCRETA^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2468
  • Fish Responsibly
Risposta #724 il: Settembre 11, 2015, 19:13:44
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Si infatti. Davvero frustrante...
La cosa ancora più frustrante è aver avuto la classica fortuna del dilettante con regine di una certa taglia prese al primo anno di spinning per poi collezionare cappotti in serie. Ma come? Prima che avevo giusto 4 artificiali riuscivo a fregarle e adesso che ne porto con me oltre una dozzina non pesco più?

In foce non pesco più durante l'acme di bassa, non voglio più perdere artificiali, o se vado uso esclusivamente darter o artificiali shallow.
A proposito dell'imbarazzo della scelta, voi avete qualche linee guida sugli artificiali da mandare per primi in acqua o andate più secondo l'istinto? Se non c'è traccia di mangianze, come scegliete tra i vostri artificiali? Lo chiedo perchè le spigole oversize che ho preso sono arrivate dal nulla. Niente che abbia segnalato la loro presenza. Fortuna?

Per le spigole spesso è vero, sembrano arrivare dal nulla, in quanto attaccano la preda salendo dal basso, magari la seguono a distanza e poi l'attacco è sotto i piedi. In realtà ci sono condizioni teoricamente più favorevoli, come acme di alta, mare in scaduta con molta schiuma, canali di risacca ed acqua torbida. Ma mi è capitato di prendere qualche regina anche in bassa e con acqua limpida. La scelta dell'artificiale è legata alle condizioni del mare e al colore, oltre che dall'orario. Diciamo che in acqua torbida preferisco i testa rossa, gli scuri oppure colore rosso-viola, con acqua limpida colorazioni più naturali. Se c'è onda e corrente vado di long jerks sostanzialmente, altrimenti di darter, anche se ci sono dei surface che reggono bene anche la corrente e l'onda. L'importante è provare e avere un po' di  calabria


Antonello1969

  • ^Member^
  • *
  • Post: 79
Risposta #725 il: Settembre 12, 2015, 14:25:52
Allora io ne ho avuto tanto visto che le mie son venute fuori con mare quasi olio, la più grossa (4,5 kg. )addirittura col sole alto ad una decina di metri da riva.
Come colori degli artificiali preferisco comunque andare su colori naturali e vista la conformazione degli spot, come detto, uso solo artificiali poco affondanti.
A N T O N E L L O


rosdesign

  • -Member-
  • *
  • Post: 2
Risposta #726 il: Maggio 28, 2017, 13:47:39
Buona Domenica a tutti
ieri mi hanno regalato una canna da spinning:
ugly stik gx2 9' feet Lune Rating 1/8-3/4  LINE RATING 4-20

sono principiante per quanto riguarda lo spinning.
Che mulinello posso abbinare? Che tipo di filo?
Come artificiali cosa mi consigliate?

Grazie delle Risposte
Rosario


^MANUSPIN^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1058
  • Non ducor, duco
Risposta #727 il: Maggio 29, 2017, 23:16:13
Ciao, ci potresti dire il modello preciso (ci dovrebbe essere una serie tipo USSP...) o almeno se è due pezzi o monopezzo, e quanto vorresti spendere per il mulinello? Ti incomincio a dire che la canna è una americana di qualità media, ma è conosciutissima per la sua indistruttibilità
Ho visto Sampei pescare carpe da un quintale con canna fissa ed essere trainato con tutta la barca per centinaia di metri; l'ho visto finire in acqua mentre stringeva con forza la sua canna fissa e faceva perno su tutti e due i piedi...VOGLIO IL FILO DI SAMPEI PER IL MIO MULINELLO!!!


Link sponsorizzati

Tags: