CALABRIA PESCA ONLINE

PESCA CON ARTIFICIALE => PESCA A SPINNING => Topic aperto da: ^PEPPINO^ - Ottobre 08, 2009, 12:58:52

Titolo: Lo "spirito" dello spinner
Inserito da: ^PEPPINO^ - Ottobre 08, 2009, 12:58:52
Apro questo topic, semplicemente per dire che, mi è sembrato che, in molti, (ma proprio tanti), pensano che, iniziando a praticare lo spinning, i pesci gli salteranno “letteralmente” addosso!

Non voglio deludere nessuno ma vi posso garantire che NON E’ COSI’!

Quello che mi sento di dire è che, “lo spinning” è una disciplina “TOSTA” ma, potete star tranquilli che le soddisfazioni, prima o poi, arriveranno!

Praticare lo spinning, raggiungere certi risultati e soprattutto mantenerli, è veramente dura!
Levatacce prima dell’alba, km e km da percorrere, onde che ti entrano dappertutto, freddo, dolori alle braccia/schiena, cappotti a non finire, sono solo una piccola parte, di quello che un spinner dovrà “affrontare/sopportare”!

Qualcuno dirà: “Ma che esagerazione”!

Vi garantisco che non esagero per niente! E chi è spinner di vecchia data, potrà confermarlo!

Quando partiamo per una battuta a spinning, non bisogna pensare che senz’altro cattureremo qualcosa, poiché altrimenti, la nostra delusione sarà “cocente”!
Bisogna essere ben consci che quasi sicuramente “faremo cappotto”.
E si, il cappotto è l’indumento che uno spinner, ha praticamente sempre addosso! Anche in piena estate!

Bene, siamo disposti a sopportare tutto ciò?
Se si, siamo già a buon punto ed avendo il cosiddetto: "spirito" dello spinner possiamo acquistare la nostra prima attrezzatura.
Mi raccomando che sia di “qualità”, altrimenti dura poco poichè lo spinning è "tosto" anche per l'attrezzatura!


Tutto ciò, per dire che lo spinning, è si “stupendo” ma è anche direttamente proporzionale ai sacrifici che siamo disposti a fare.


Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: enzo. - Ottobre 08, 2009, 13:15:11
Grande Peppino,non ho altro da aggiungere,ma sol da confermare tutto cio'che dici.
Gia'quando pescavo i black bass in acque dolci,che come volumetria,paragonate al mare ,e'una bazzeccola,molte persone,animate dalla convinzione di comprare una cannetta con mulinello,uno o due jig o worms,gli avrebbe permesso di tirarne su tanti e con tutta facilita',dopo le prime uscite,abbandonavano immediatamente con molta delusione.
Ripeto,l'uscita a black bass,paragonata al mare,e'molto,in teoria,piu'facile,ma non scontata! Eppure.....
Sai quante volte,causa distanza,e Donato lo sa bene,mi alzo,come altri,alle tre,per arrivareal mare alle 4 e mezza,pescare fino alle 6.30,per ritornare con relativo cappotto,a lavoro?
Bene,io lo faccio per passione,anche perche'non mangio pesce,ma tanti sicuramente mettono in preventivo
tante cose,dispendio economico in primis,quindi,non mi resta che dire,di affrontare questo sport in piena coscenza di quanto si e'detto e si dira'.

Alla prossima e complimenti a Peppino.  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)

enzo
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: sgspinn - Ottobre 08, 2009, 13:34:15
bravo, hai ragione è una disciplina dura. Bisogna avere lo spirito giusto e tanta pazienza. Lo pratico da poco tempo ma mi piace molto anche se cappotto spessissimo. Lo spinning mi rilassa, dimentico tutti i problemi e le difficoltà, che mi torturano nella vita quotidiana.
 
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: fattispecie - Ottobre 08, 2009, 15:13:57
Grande saggio Peppino! Per quanto mi riguarda, dopo che sono stato "morso" dal famelico durante la mia primissima uscita a spinning, nonostante l'abbia perso, pensavo che lo spinning era davvero facile! Mi son dovuto ricredere subitissimo. Ancora devo acquisirne lo spirito da te citato! Ma non mi arrendo! Del resto la costanza premia e prima o poi dopo innumerevoli cappotti son certo che una cattura arriverà!  ùùooiuuy
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: PieroSpinning - Ottobre 08, 2009, 19:08:47
Grande Peppino.. hai illustrato in modo perfetto cos'è lo spirito dello spinner.
Quando vado a pesca, non vado con l'idea di prendere pesci, ma parto con l'idea di passare qualche oretta a rilassarmi, a godermi il mare, a staccare la spina dalla quatidianità e fare ciò che più mi piace, pescare. Per come la vedo io, le soddisfazioni il mare non me li dà solo quando catturo una preda, ma anche la natura stessa del mare mi da soddisfazioni. Cefali inseguiti che saltano fuori dall'acqua, serra in caccia sul pelo dell'acqua, e magari noi lanciamo sopra le loro teste i nostri plastichetti e pure cappottiamo.. o come a giugno, che mentre spinnavo mi è capito di vedere un branco di delfini saltare e giocare a circa 150 metri dalla riva, quel giorno ho cappottato ma non mi interessa, perchè ho visto qualcosa davvero incredibile, impagabile.. Se ami il mare, la sua natura, l'alba o il tramonto in riva ad una spiaggia, e non disperi se hai cappottato, allora sei tagliato per lo spinning, gli altri, quelli che pensano solamente al pesce non preso, quelli sono solo spinner di passaggio. Io quando torno a casa dopo un cappotto non dico "mannaggia oggi non ho preso niente" ma dico "che spettacolo i serra in caccia, bello il tramonto oggi ecc"... io mi godo prima di tutto il mare, e se poi arriva pure la cattura, ben venga... la cattura è la ciliegina sulla torta, e se manca la ciliegina, io comunque mi godo la torta!!
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: jeff - Ottobre 08, 2009, 19:22:16
un maestro lo è quando dimostra,oltre alla bravura tecnica,anche saggezza.......complimenti peppino!!!! mi piacerebbe proprio conoscerti
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: liska - Ottobre 08, 2009, 19:29:16
permettetemi di dire che queste, sono parole SANTE,  ( non solo perche sono state dette da san peppino  calabria ).
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Qualcuno dirà: “Ma che esagerazione”!

Vi garantisco che non esagero per niente! E chi è spinner di vecchia data, potrà confermarlo!

Quando partiamo per una battuta a spinning, non bisogna pensare che senz’altro cattureremo qualcosa, poiché altrimenti, la nostra delusione sarà “cocente”!
Bisogna essere ben consci che quasi sicuramente “faremo cappotto”.
E si, il cappotto è l’indumento che uno spinner, ha praticamente sempre addosso! E anche in piena estate!

mi permetto di confermare questa tua affermazione, visto che è ormai da un anno che pratico solo ed esclusivamente lo spinning, naturalmente non mi sento nemmeno lontanamente uno spinner di vecchia data, visto che ho ancora molto da imparare.
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Quello che mi sento di dire è che, “lo spinning” è una disciplina “TOSTA” ma, potete star tranquilli che le soddisfazioni, prima o poi, arriveranno!

eccome, basti pensare alla  sensazione di soddisfazione\sorpresa che si ha a sentire l'attacco in diretta del predatore, vi rendete conto?? è una cosa unica, accorgersi all'improvviso che la canna quasi ti viene strappata dalle mani, e nel frattempo, avere l'adrenalina in corpo che pompa, sono emozioni davvero impagabili, che si possono ottenere, avendo "lo spirito dello spinner" e praticare questa tecnica con costanza e passione, quando un anno fa cominciai la mia avventura nel mondo dello spinning, ero consapevole di tutto quello detto da peppino,
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Praticare lo spinning, raggiungere certi risultati e soprattutto mantenerli, è veramente dura!
Levatacce prima dell’alba, km e km da percorrere, onde che ti entrano dappertutto, freddo, dolori alle braccia, cappotti a non finire, sono solo una piccola parte, di quello che un spinner dovrà “affrontare/sopportare”!

sapevo i sacrifici che avrei dovuto affrontare per ottenee i risultati che ho raggiunto ora, ( non è che ho preso chi sa chè fino ad ora, ma le mie soddisfazioni me le sono tolte ).
ora lo spinning è l'unica tecnica di pesca che pratico. perche secondo me per ottenere le soddisfazioni da questa disciplina bisogn dedicarle tutto con costanza, ma state certi che :
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Quello che mi sento di dire è che, “lo spinning” è una disciplina “TOSTA” ma, potete star tranquilli che le soddisfazioni, prima o poi, arriveranno!





Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: liska - Ottobre 08, 2009, 19:31:00
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Grande Peppino.. hai illustrato in modo perfetto cos'è lo spirito dello spinner.
Quando vado a pesca, non vado con l'idea di prendere pesci, ma parto con l'idea di passare qualche oretta a rilassarmi, a godermi il mare, a staccare la spina dalla quatidianità e fare ciò che più mi piace, pescare. Per come la vedo io, le soddisfazioni il mare non me li dà solo quando catturo una preda, ma anche la natura stessa del mare mi da soddisfazioni. Cefali inseguiti che saltano fuori dall'acqua, serra in caccia sul pelo dell'acqua, e magari noi lanciamo sopra le loro teste i nostri plastichetti e pure cappottiamo.. o come a giugno, che mentre spinnavo mi è capito di vedere un branco di delfini saltare e giocare a circa 150 metri dalla riva, quel giorno ho cappottato ma non mi interessa, perchè ho visto qualcosa davvero incredibile, impagabile.. Se ami il mare, la sua natura, l'alba o il tramonto in riva ad una spiaggia, e non disperi se hai cappottato, allora sei tagliato per lo spinning, gli altri, quelli che pensano solamente al pesce non preso, quelli sono solo spinner di passaggio. Io quando torno a casa dopo un cappotto non dico "mannaggia oggi non ho preso niente" ma dico "che spettacolo i serra in caccia, bello il tramonto oggi ecc"... io mi godo prima di tutto il mare, e se poi arriva pure la cattura, ben venga... la cattura è la ciliegina sulla torta, e se manca la ciliegina, io comunque mi godo la torta!!
ti quoto  alla grande, complimenti per queste parole.
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: enzo. - Ottobre 08, 2009, 19:46:11
Ragazzi,lo spirito deve essere quello giusto ok e,anche se io pesce non ne mangio,mi farebbe sicuramente piacere se al posto del cappotto,me ne torno con un bel piumone!
Non so voi ma io,passione,sport,staccare la spina,tutto quello che volete,e con tutta la buona volonta',esco di casa alle 3 di mattina,quindi quasi senza dormire,e ritorno alle 8 per andare a lavoro,dopo essermi fatto 3 ore di macchina e due ore di pesca,se va bene,a volte anche un ora soltanto, non certamente per vedermi l'alba o per rilassarmi,ma per pescare!
Caro Peppino,per la prima volta non mi trovi d'accordo nel senso che,se devo uscire di casa con l'idea del cappotto,come dici tu,bhe',allora resto a dormire che e'meglio.
Secondo me,l'uscita a spinning ,ma non solo,va organizzata con tutti i buoni propositi possibili,coscienti pero'del fatto che,per uno spinner piu'degli altri,il cappotto e'da mettere in preventivo sempre e comunque,pero',dai,uscire di casa con l'idea di non prendere niente,o quasi sicuramente, no.
Ti prego di correggermi se sbaglio ma,da quello che hai detto,mi sembra di aver capito questo.



enzo
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: giufà - Ottobre 08, 2009, 20:02:32
era quello che mi serviva...dato che sono un neofita in questa tecnica (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif) (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: liska - Ottobre 08, 2009, 20:08:51
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Secondo me,l'uscita a spinning ,ma non solo,va organizzata con tutti i buoni propositi possibili,coscienti pero'del fatto che,per uno spinner piu'degli altri,il cappotto e'da mettere in preventivo sempre e comunque,pero',dai,uscire di casa con l'idea di non prendere niente,o quasi sicuramente, no.
Ti prego di correggermi se sbaglio ma,da quello che hai detto,mi sembra di aver capito questo.
scusami se mi intrometto enzo, ma credo proprio che pepppino intendesse dire proprio quello che hai detto tu,  proprio quel "mettere in preventivo il cappotto".
o almeno io ho capito questo.  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: ^NANDONE^ - Ottobre 08, 2009, 20:32:56
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Apro questo topic, semplicemente per dire che, mi è sembrato che, in molti, (ma proprio tanti), pensano che, iniziando a praticare lo spinning, i pesci gli salteranno “letteralmente” addosso!

Non voglio deludere nessuno ma vi posso garantire che NON E’ COSI’!

Quello che mi sento di dire è che, “lo spinning” è una disciplina “TOSTA” ma, potete star tranquilli che le soddisfazioni, prima o poi, arriveranno!

Praticare lo spinning, raggiungere certi risultati e soprattutto mantenerli, è veramente dura!
Levatacce prima dell’alba, km e km da percorrere, onde che ti entrano dappertutto, freddo, dolori alle braccia, cappotti a non finire, sono solo una piccola parte, di quello che un spinner dovrà “affrontare/sopportare”!

Qualcuno dirà: “Ma che esagerazione”!

Vi garantisco che non esagero per niente! E chi è spinner di vecchia data, potrà confermarlo!

Quando partiamo per una battuta a spinning, non bisogna pensare che senz’altro cattureremo qualcosa, poiché altrimenti, la nostra delusione sarà “cocente”!
Bisogna essere ben consci che quasi sicuramente “faremo cappotto”.
E si, il cappotto è l’indumento che uno spinner, ha praticamente sempre addosso! E anche in piena estate!

Bene, siamo disposti a sopportare tutto ciò?
Se si, siamo già a buon punto ed avendo il cosiddetto: “spirito dello spinner” possiamo acquistare la nostra prima attrezzatura. Mi raccomando! Che sia di “qualità”, altrimenti dura poco!


Tutto ciò, per dire che: lo spinning è si “stupendo” ma è anche direttamente proporzionale ai sacrifici che siamo disposti a fare.


peppino, “Lameziano CapoTosta”.


A me lo dici.........cjhe ho iniziato da poko????
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: kekkolino87 - Ottobre 08, 2009, 21:13:57
BRAVO PEPPINO!!!!!!HAI VERAMENTE RAGIONE!!E COME DICE PEPPINO E TOSTA:)A MIO PARERE E UNA DELLE DISCIPLINE PIU' PESANTI!!!!!CAPPOTTANDO SI IMPARA!!!!!!!!!E POI ARRIVERANNO I RISULTATI ;D
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: LUCA - Ottobre 08, 2009, 21:28:06
SEI SEMPRE un grande , sia come pescatore che come uomo   ;D
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: robyjerk - Ottobre 08, 2009, 21:40:50
Sono d'accordo,lo spinning è duro,ma anche una sola cattura ripaga di tutti i sacrifici.
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: tonyspinner - Ottobre 08, 2009, 23:00:27
lo spinning è una filosofia di vita.
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: ^PEPPINO^ - Ottobre 09, 2009, 10:32:45
Sono poche le "discipline piscatorie" che possono regalarci bellissime prede!
Ma sono proprio queste che ci regalano tanti bei cappotti!
Tra queste, in primis, c'è "LO SPINNING"!

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
...se devo uscire di casa con l'idea del cappotto,come dici tu,bhe',allora resto a dormire che e'meglio.

Certo caro Enzo! E' logico che farò di tutto per non cappottare! Sarei un ipocrita a sostenere il contrario! Altrimenti mi darei all'ippica!

Però pensaci bene, se parti con il piede giusto, non ci rimani male!
Mi spiego.
Se penso: "devo pigliare, devo pigliare, devo pigliare", e poi non piglio, intanto mi stresso ma morire e poi, la delusione sarà così "cocente" che alla lunga mi scotto  ;D a tal punto che rinuncio.
E dopo un pò di cappotti, "rimango SICURAMENTE a letto"!

Metafora: gioco al lotto, la speranza di vincere c'è l'ho (altrimenti non giocherei) ma è altrettanto vero (e ne sono ben conscio, quindi non mi illudo più di tanto) che quasi sicuramente NON vincerò! Però gioco lo stesso! (CAPOTOSTA)!!! *+-++-

Come dicevano in tanti, gia andare al mare, vedere l'alba o il tramonto è già un'emozione che non ha prezzo!  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)

Il mio ultimo cappotto? Oggi, sveglia alle 3 (cappotto) e poi alle 8 al lavoro! Embè! Forse (ripeto forse) la prossima volta andrà meglio! O forse no! Ma non importa! Io parto lo stesso!  calabria

Il mio penultimo? Ieri!
Il mio cappotto più lungo?  ><;D<
ECCOLO:

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Vi racconto che cosa ho fatto proprio oggi:
Sveglia alle 3, caffè, no barba, no doccia!  calabria Partenza per una giornata di pesca!
Arrivo sul posto di pesca alle 4 circa... temperatura 2,5 gradi (almeno questo segnava la mia car).
Il mare (per me) era perfetto,  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif) c'era una bella onda di scaduta e acqua torbida! Inizio a spinnare... spinnare... spinnare  ;D ma non immaginate fino a che ora son rimasto a... spinnare!
Ebbene son rimasto fino alle 21.00 e se togliamo 4.00 fa... vediamo un pò, umm... mi sembra che faccia 17!!!   calabria dico mi sembra poichè, credetemi sono "COTTO" ma veramente "COTTO"!!!  ;D
Ho 46 anni  ;D e devo dire che 17 ore di spinning (ininterrotte, tranne per la pausa panino e qualche sigaretta) SONO VERAMENTE TANTE, forse sono troppe!!! (vero Vincè) Vincè sarebbe Vincenzospinning, sapete, lui è al corrente della mia giornata di pesca, poiche, circa ogni oretta, mi chiamava sul cell. per avere notizie ed io ogni volta: Vincè non posso stare al telefono! Devo pescare!!!

Che cosa ho preso? Vediamo chi indovina (Vincenzospinning, tu lo sai già, quindi MUTO)

Una domanda: sapete dirmi chi prende più pesci?
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: enzo. - Ottobre 09, 2009, 10:53:27
Ok Peppino,semplicemente una mia interpretazione diversa per la fretta pero'alla fine,diciamo la stessa cosa, (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif) (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif) (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)

Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: Nathz - Ottobre 09, 2009, 11:12:17
Mappork... e non potevate dirmelo prima? cosi manco compravo canna e mulinello?  ;D


Ovviamente scherzo, la pesca e' una passione, prendere il pesce e' un "di piu' ".
Sono piu' di 25 anni che vado a pesca con fortune alterne. Ho cominciato con l'acqua dolce, pescando carpe a fondo, poi con l'inglese sempre a carpe, poi ho cominciato ad interessarmi allo spinning in acqua dolce prendendo qualche cavedano e troterella, poi l'incontro con il mare... Pesca a fondo, un breve trascorso a "surf casting", finche un "amico" ha deciso bene di portarsi dietro la MIA attrezzatura quando si e' trasferito in un'altra regione  ;D , poi tanta pesca a fondo e con bolognese in mare, ed ora ho deciso di dedicarmi seriamente allo spinning in mare (ed in acqua dolce quando possibile).
E quando parto alla mattina c'e' sempre la speranza di prendere il "pesce della vita", magari immortalarlo e poi ridargli la liberta', pero' anche se non lo prendo torno a casa felice e contento, anzi ancora piu' galvanizzato, piu' spronato a fare di meglio per riuscire a prendere qualcosa prima o poi.
Perche' comunque restano le emozioni, indescrivibili, di alcuni momenti di pesca.
Come assistere all'abbeveraggio di due volpi sulla sponda opposta del fiume, l'incontro con animali strani durante le battute di pesca, tipo prendere una tartaruga all'amo pescando in una sorta di laghetto o cinghiali in mezzo al bosco tornando dal mare (meno male che ero gia' salito in macchina se no me la sarei fatta sotto  calabria ) e poi i tramonti e le albe sui fiumi e sul mare, la potenza degli elementi pescando con mare "incazzato" a surf; e spesso la compagnia di buoni amici con cui dividi poche chiacchiere, tanti silenzi di "intesa", tante urla concitate quando si allama qualcosa... e tante risate. (e tante cenette, quando possibile  calabria )
Titolo: Re: Lo “spirito dello spinner”
Inserito da: elfaccio - Ottobre 17, 2009, 14:28:14
ho iniziato da poco con lo spinning, più vado a pescare più mi accorgo di quanto sia pensante come sport.
PErò ammetto che più vado a pescare più mi vien voglia di tornare il prima possibile a lanciare artificiali a mare...Vengo oggi dall'ennesimo cappotto sono devastato fisicamente ma sono stra felice...La mia ragazza mi ha preso per pazzo ormai  ;D ;D ;D Dice che non c'è logica nell'andare a pescare con l'idea già di partenza che al 90% si torna a mani vuote  ;D ;D
La verità è che a me solo il contatto con il mare e il silenzio mi rendono allegro, prima o poi qualcosa la prendo, e nell'attesa cerco di rilassarmi e capire dove sbaglio... :-)  calabria calabria
Ve Possino...Per colpa di questo forum pratico lo spinning...Ormai è una droga  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif) x;D calabria
Titolo: Re: Lo "spirito" dello spinner
Inserito da: il MATTOdiCHEB - Dicembre 25, 2013, 12:21:47
Condivido tutto, assolutamente.
Io amo il mare, ho 28 anni e per pagarmi gli studi tra tutti i lavori che avrei potuto scegliere ho sempre fatto il bagnino proprio per vivere il mare sempre, costantemente 14-15 ore al giorno.
Pesco sin da bambino, mio padre è un grande pescatore a bolognese e a surf casting e mi portava con se ad ogni pescata. Gli ho coppato spigole di 9 kg, seppie di un kg, orate da 2-3 kg.
"Papà, papà andiamo a pesca ti prego"...glielo avrò ripetuto migliaia di volte durante l'infanzia.
In estate andavamo sott'acqua a cannolicchi, vongole, polpi, telline...era stupendo osservare la vita acquatica, il mare cristallino coi suoi movimenti sinuosi, le creature danzarti tutte intorno come se omaggiassero la nostra presenza nel loro mondo esclusivo, affascinante, elegante.

Poi il mio principale (dello stabilimento balneare in cui ho lavorato per circa tre estati tra i 18 e 20 anni) mi svelò una cosa che per me fu del tutto sorprendente: PESCARE CON PESCIOLINI FINTI.
Io rimasi incredulo, quasi convinto che mi prendesse in giro.
Ogni sera, dopo una lunga e faticosa giornata di lavoro in spiaggia (dalle 6 alle 20 no-stop) trovavamo entrambi la forza di andare un paio d'ore col pedalò per una sorta di mini-trainetta con questi famosi "pesciotti finti".

Ho amato gli artificiali sin da subito...rimasi affascinato e mi promisi che prima o poi avrei intrapreso quel tipo di pesca anche io...e così fu.

Circa 4 anni fa recuperai una cannaccia, un mulo vecchissimo, ci attaccai un pesciolino finto trovato tra gli scogli e andai a pesca convinto di iniziare a catturare le mie prime prede.
Chiaramente vi lascio immaginare i risultati, che definire vergognosi sarebbe dir poco.
Pian piano, da solo e senza nessuno che mi potesse consigliare, iniziai a capire molte cosette, molti dettagli che ignoravo completamente. Nonostante ciò, comprai 2 volte l'attrezzatura da spinning ed entrambe le volte furono acquisti scellerati che mi costarono soldi, fiducia e tanta rabbia.
Ma non mi buttai giù, incontrai di nuovo il mio principale (Felice, il grande Felice, il pioniere dello spinning nelle mie zone) e mi feci spiegare tutto, per filo e per segno, dello spinning.

Per farla breve, prima di capire a fondo lo spinning ed arrivare finalmente alla mia prima cattura, passarono circa 2-3 anni di sonori e sonori cappotti.
Ancora oggi, a distanza di 2-3 anni,mi considero un neofita. Vado a pesca quando posso, prendo si e no 2-3 pesci l'anno, ma non importa, torno a casa felice (salvo rare giornate in cui lo sconforto prende il sopravvento, ma fa parte del gioco).
Sto imparando tanto, ho imparato ad osservare il mare, le correnti, le nuvole, i venti, la pressione atmosferica, gli uccelli, le maree, la luna...sto iniziando a centellinare le uscite a spinning, concentrandole nelle giornate e nei momenti "più propizi", ho perfezionato i miei nodi, ho imparato a capire il nuoto degli artificiali, ho imparato a conoscere alla perfezione gli spot che frequento e sono in grado di decidere lo spot da frequentare in basse alle condizioni meteo-marine.

Imparerò a prendere qualche pesce in più, prima o poi...e se non dovesse succedere, pazienza. Lo spinning mi è entrato nel cuore e sarà senz'altro la pesca che mi accompagnerà per tutta la vita, nonostante il freddo nelle ossa, la pioggia, le cadute sugli scogli, le camminate chilometriche su spiagge deserte, le mani distrutte dagli ancorotti e della abrasioni col trecciato, le scarse catture e tutto il resto.

Perchè lo spinning ti regala poche emozioni, ma quelle che ti concede ti ripagano di tutto e non le dimenticherai mai.
Titolo: Re: Lo "spirito" dello spinner
Inserito da: adrenalina - Dicembre 25, 2013, 12:37:22
La cattura a spinning e' soltanto il completamento della ricerca, e' nella ricerca che risiede l'essenza. Lo spinning e' una dimensione mentale, approfitto del bel post di Peppino per augurare a tutti gli amici Buon Natale!!!
Titolo: Re: Lo "spirito" dello spinner
Inserito da: il MATTOdiCHEB - Dicembre 25, 2013, 21:16:32
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
La cattura a spinning e' soltanto il completamento della ricerca, e' nella ricerca che risiede l'essenza. Lo spinning e' una dimensione mentale, approfitto del bel post di Peppino per augurare a tutti gli amici Buon Natale!!!
uh si, quanto è vero.
Pensare come un pesce, cercare di capire dove potrebbe essere in quel momento e in quel preciso posto.
Uno dei post più belli che io abbia mai letto. Verità assoluta.
La cattura è relativa, la ricerca è l'essenza, assolutamente.
Buon Natale a tutti voi ragazzi, e che il nuovo anno ci possa regalare tante giornate con sua Maestà, IL MARE.