Spinning: Strategie e contromosse

This is a discussion for the topic Spinning: Strategie e contromosse il the board PESCA A SPINNING.

Autore Topic: Spinning: Strategie e contromosse  (Letto 5050 volte)

stex

  • ^Member^
  • *
  • Post: 46
  • WW la pesca WW
Risposta #20 il: Dicembre 13, 2012, 13:48:43
Ciao Luccoluccion innanzi tutto congratulazioni per l'argomento.
Io penso che se slamerei una preda a causa di una ferrata non pronta,la cosa migliore da fare secondo me è cambiare spot,
non tanto per la preda persa ma per le altre eventuali prede,i pesci penso che abbiano un sistema di comunicazione,anche quando un singolo avverte pericolo lo comunica con la sua sola fuga.
queste sono da parte mia solo supposizioni,ma lo dico per l'esperienze trascorse esempio dopo una preda persa non ho mai preso nulla.               

 ;D
Stex


tecnology

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 213
  • spinning
Risposta #21 il: Dicembre 13, 2012, 15:33:25
stex lo stesso discorso può essere quando si cattura perchè durante il recupero secondo me i pesci possono lasciare avvisi, secondo te?


odla

  • ^Member^
  • *
  • Post: 99
Risposta #22 il: Dicembre 27, 2012, 18:29:15
Dalla poca esperienza che ho, ho notato che quando l'acqua è limpida i pesci sono molto diffidenti e forse conviene usare un top water a recupero medio/veloce che fa molti schizzi e schiuma cosi da far notare meno al predatore che si tratta di un artificiale (questo è ciò che farei io, ma è solo un pensiero perchè pratico da poco spinning, e con acqua limpida non ho mai preso nulla  ;D )

Mentre vorrei raccontarvi cosa mi è successo oggi...
stavo sul mio solito spot a spinnare, parto con i recuperi a media velocità, il mare era buono, acqua un pò turbida, le onde facevano una bella sciumetta e qualche ore prima avevo avuto alcuni inseguimenti di serra con un minnow, ma niente spigola.
Tornato sugli scogli nel dopo pranzo, decido di passare al brigante 110 (colore e forma molto simile alla sarda) che qualche giorno fa sullo stesso spot mi ha dato una bella soddisfazione. Cosi diminuisco la velocità con un recupero lento , quando, dopo l'ennesimo lancio, arrivato in prossimità dei massi mentre stavo per tirare fuori dall'acqua l'artificiale, mi spunta una spigola (penso sul kg) che mi attacca l'artificiale dalla testa  ;D (senso opposto dell'artificiale) mentre l'artificiale era già mezzo fuor d'acqua e non potevo neppure lasciarlo in acqua dato che le onde avrebbero potuto farlo incagliare ai massi.  Ora, secondo voi, se io avessi lasciato l'artificiale in acqua (sempre se l'attacco fosse avvenuto un attimo prima) inevece di continuare a tirarlo su, avrei avuto qualche possibilità che la spigola lo attaccasse?
Io ho notato che quando si ha un inseguimento meglio non fermare mai l'artificiale perche questo è una cosa non naturale e quindi insospettirebbe il predatore... però forse mi sbaglio... :/


Spectr22

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 861
Risposta #23 il: Dicembre 28, 2012, 00:01:18
ciao odla dunque io quando spinno e arrivo in prossimita del gradino di risacca o di uno scoglio che mi faccia sospettare della presenza di qualche predatore preferisco anche fermare il recupero per un paio di secondi, quindi quando hai la sensazione che stai passando in zona strike prova diversi modi di recupero, magari quello che avresti potuto fare è uno stop e go, ma non so se avrebbe cambiato il risultato... e ricorda una cosa la spigola attacca sempre dalla testa tienilo sempre in mente cosi da comportarti di conseguenza, spero di esserti stato utile. saluti giorgio
VIVA LA PESCA ED IL MARE!!!
Pure passion...


odla

  • ^Member^
  • *
  • Post: 99
Risposta #24 il: Dicembre 28, 2012, 00:18:44
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
.. e ricorda una cosa la spigola attacca sempre dalla testa tienilo sempre in mente cosi da comportarti di conseguenza, spero di esserti stato utile. saluti giorgio

intanto grazie per i consigli  , in effetti successivamente li ho provati tutti, rallentando molto negli ultimi 3 metri di recupero e andando ogni tanto di stop and go... però nulla, forse si è insospettita :/

Comunque la domanda relativa alla situazione che mi è successa era:  se lascio l'artificiale fermo nel mentre la spigola attacca lei attacca o nota questa stranezza e si tira indietro?
Grazie


^DARIOCRETA^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2468
  • Fish Responsibly
Risposta #25 il: Dicembre 28, 2012, 10:01:25
Lasciare l'artificiale nel gradino di risacca o nella schiuma per qualche secondo può essere molto attirante per la spigola. Ovviamente parliamo di mare mosso o di scaduta.


Spectr22

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 861
Risposta #26 il: Dicembre 28, 2012, 15:39:34
Di certo non c'è nessuna regola fissa altrimenti sarebbe troppo facile 
VIVA LA PESCA ED IL MARE!!!
Pure passion...


odla

  • ^Member^
  • *
  • Post: 99
Risposta #27 il: Dicembre 28, 2012, 17:24:40
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Di certo non c'è nessuna regola fissa altrimenti sarebbe troppo facile 
Hai ragione comunque volevo solo sapere se era -sempre- sbagliato fermarlo 



Luccoluccion

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 494
  • .....vidi ca tiraaaaaaa!!!!!
Risposta #28 il: Dicembre 28, 2012, 18:34:44
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Lasciare l'artificiale nel gradino di risacca o nella schiuma per qualche secondo può essere molto attirante per la spigola. Ovviamente parliamo di mare mosso o di scaduta.
Quotone per Dario .........infatti la maggior parte delle spigole che ho preso, tutte C&R poiche' non superavano il kg.......e comunque non molte, hanno attaccato a pochi metri dalla battigia ed in pochi cm d' acqua........l' ideale e' lasciare fermo l' artificiale anche per alcuni secondi quando il risucchio della risacca ( ...dalla spiaggia ) fa' aumentare la tensione del trecciato poiche' trascina verso  il mare l' esca; in tale frangente, pur lasciando fermo il mulinello, per via del risucchio l' artificiale nuotera' ugualmente per alcuni secondi......che spesso si possono dimostrare magici poiche' cio' avviene in quel settore di mare dove la spigola ama cacciare........certo ci vuole un po' di maestria per cogliere a pieno il momento propizio in cui la corrente o la risacca danno al nostro plastichetto quel tocco di " vitalita' " in piu' che spessissimo puo' fare la differenza, e dobbiamo anche esser bravi ad individuare quali artificiali piu' di altri si prestano a simili stratagemmi......io direi Angel kiss, finder jerk, bugino 140, tide.....in pratica pescetti che reggono bene la corrente e che siano catturanti anche con recupero lineare....... ><;D<
ciauuuuuu     


Spectr22

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 861
Risposta #29 il: Dicembre 30, 2012, 18:01:51
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Di certo non c'è nessuna regola fissa altrimenti sarebbe troppo facile  
Hai ragione comunque volevo solo sapere se era -sempre- sbagliato fermarlo  


assolutamente no, non è sempre sbagliato fermare il recupero, ad esempio per alcuni predatori la ripartenza dopo una "lunga" pausa risulta essere la carta vincente... ti consiglio visto che hai avuto attacchi sotto i piedi di usare qualche testina piombata cosi da farla saltellare proprio dove vuoi tu, la montatura che ti consiglio di provare per le pause lunghe è un drop shot cosi che anche se fermi il recupero totalmente puoi far muovere l'esca con leggerissimi colpi di polso... guarda un po...

(immagine a caso presa dalla rete)
VIVA LA PESCA ED IL MARE!!!
Pure passion...


Link sponsorizzati

Tags: