CALABRIA PESCA ONLINE

FORUM PESCA DA TERRA => PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE => Topic aperto da: marvel - Settembre 08, 2008, 12:13:58

Titolo: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: marvel - Settembre 08, 2008, 12:13:58
Salve vorrei sapere  come pasturate ,
tipo ogni lancio gettate un pugno ridotto di bigattini o magari pasturate ogni 20 minuti...eccc
Io ad esempio generalmente pasturo quasi ad ogni lancio con un pugno ridotto di bigattini....


Saluti a tutti voi!
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: MINOSSE - Settembre 08, 2008, 12:24:49
Ciao marvel, naturalmente stiamo parlando di pesca con la bolognese/inglese, io posso dirti che personalmente pasturo ad ogni lancio però con pochi bigattini, quantizzabili in 15/20 larvette per volta. Poi dipende anche dal tipo di corrente presente, se c'è poca corrente pasturo un lancio si ed uno no, ma se c'è parecchia corrente pasturo ad ogni lancio in modo da creare una scia continua senza interruzzioni, ed in queste condizioni solitamente pasturo diversi metri a monte rispetto la corrente ed il punto nel quale lancio il mio galleggiante soprattutto se il fondale supera i 2 mt.
Spero di esserti stato d'aiuto con la mia personale esperienza, di sicuro riceverai tanti altri consigli....poi sarai tu a valutarli o a metterli in pratica confrontandoli e scegliendo quelli più redditizi....ciao!!
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: marvel - Settembre 08, 2008, 15:35:10
si grazie Minosse!!!
 (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)

Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: nick - Ottobre 01, 2008, 20:41:34
dipende da quanta voglia hai di far abboccare qualcosa ;D (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: PATOS - Ottobre 02, 2008, 19:38:59
personalmente sono daccordo con minosse. La pasturazione va effettuata con cadenze costanti e se la corrente è sostenuta va effettuata a ritmi più elevati cominciando a monte del galleggiante.......... (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: attanera - Ottobre 29, 2008, 00:38:53
scusate ma stiamo parlando di pesca in fiume ?
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NANDONE^ - Ottobre 29, 2008, 01:05:28
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
scusate ma stiamo parlando di pesca in fiume ?

Attanera ti invito a presnetarti nell'apposita sezione di benvenuto

Grazie.

Clicca qui (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/benvenuti_in_calabria_pesca_on_line_forum-b3.0/)
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: MINOSSE - Ottobre 29, 2008, 09:59:06
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
scusate ma stiamo parlando di pesca in fiume ?
Caro attanera, sinceramente con questa affermazione non capisco cosa tu voglia dire, io sinceramente nei fiumi non ci ho mai pescato, però è evidente che chi lo fa ha a che fare con una corrente continua e di una certa importanza, determinata dal decorso delle acque. Ciò non significa che in mare soprattutto in condizioni di mare mosso queste correnti non ci siano, ti posso garantire che quando il mare è mosso hai a che fare con la corrente di risacca dell'onda che sbatte sulla scogliera e c'è anche la corrente determinata dalla direzione del moto ondoso e dal vento, pertanto molte volte i bigattini che lanciamo per pasturare si spostano di molti metri rispetto alla postazione nella quale peschiamo, e ne sono una prova di questo spostamento i gabbiani che molte volte mangiano anche loro le larvette e li vedo cibarsi anche a 20/30 metri da dove pesco.
Quindi ti chiedo di spiegare meglio cosa volevi intendere con questa tua affermazione.
Ciao Mino.

Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: paolano 75 - Ottobre 31, 2008, 15:03:20
io il consiglio che ti do è poco ma spesso
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: domenico mes. - Aprile 22, 2009, 21:46:42
salve ,,,,,,sono domenico di messina......vorrei chiedervi posso incominciare a pescare col bigattino.???????o nn mangia niente  ancora........grazie
risp.in tanti
ciao  a tutti molto gentili
 ;D
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: NinoRC - Aprile 23, 2009, 21:44:22
Ciao Domenico, non ho capito cosa intendi quando dici "posso incominciare a pescare con il bigattino"

Qual'è il problema?

Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Free_Sp1r1t - Aprile 28, 2009, 12:15:33
nessuno di voi usa incollare i bigattini e trattarli con gli aromatizzanti?
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: domenico mes. - Maggio 10, 2009, 10:15:18
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ciao Domenico, non ho capito cosa intendi quando dici "posso incominciare a pescare con il bigattino"

Qual'è il problema?


ciao volevo dire si incomincia a prendere qualcosa col bigattino........sono di  messina ........mi puoi dire con quale tecnica pescare col bigattino........e se meglio spiaggia o porto di tremestieri.grazie aspetto risp.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: devilinux - Maggio 10, 2009, 15:57:09
Ti consiglio porto e di pescare all'inglese.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: gnegnegne24 - Maggio 25, 2009, 10:57:10
Io quando vado o dovrei andare a bolognese con bigattino, pasturo il giorno prima per 1 ora. Ci butto in mare 1 kg di bigattini e il giorno dopo a distanza di 5 ore dalla pastura son li a tentare qualcosa...
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: enzo. - Maggio 25, 2009, 11:27:35
Bhe'Francesco,questa proprio mi giunge nuova.
Pasturare in mare con un Kg di bigattini il giorno prima.......e'proprio da pazzi,scusami!
Primo perche'la migliore cosa e'pasturare poco e spesso,con un pugnetto magari di 20/30 bigattini per volta, facendo si'che i pesci non si abbuffano,secondo perche'se si dovesse alzare il vento,cosa frequentissima,i tuoi bigattini finirebbero per pasturare chissa'chi e dove.
Non sprecarli cosi'.


Enzo.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: gnegnegne24 - Maggio 26, 2009, 10:57:46
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Bhe'Francesco,questa proprio mi giunge nuova.
Pasturare in mare con un Kg di bigattini il giorno prima.......e'proprio da pazzi,scusami!
Primo perche'la migliore cosa e'pasturare poco e spesso,con un pugnetto magari di 20/30 bigattini per volta, facendo si'che i pesci non si abbuffano,secondo perche'se si dovesse alzare il vento,cosa frequentissima,i tuoi bigattini finirebbero per pasturare chissa'chi e dove.
Non sprecarli cosi'.


Enzo.

Io ti capisco perfettamente, ma da me il vento quando vado a bolognese è quasi assente, visto che quella zona (in paesano è mantagnata) cioè sempre assenza di vento visto che è copertissima. La pastura così la faccio da 1 mese e devo dire che non pasturo 1kg solo in un punto. Se la costa è lunga 10mt ci faccio 100gr per 1 metro. Così ho la zona omogeneamente pasturata.
Devo dire che spreco 1kg di bigattini ma le catture son assicurate.

Cmq grazie per la tua repentina risposta, a bolognese nn sono ancora bravissimo e devo imparare molto ma molto. Chi ben comincia è a metà dell'opera.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: enzo. - Maggio 26, 2009, 11:27:58
Ok Frenk,pero'non considerare solo il vento ma anche la corrente al di sotto del pelo dell'acqua,sul fondo,la profondita' e altri fattori ,comunque se ti trovi bene cosi.......allora continua ok?
Magari pero'se l'acqua e'profonda,abbi almeno cura di pasturare con brecce e collante;almeno se c'e' minuaglia,gli garantisci l'arrivo sul fondo.
A presto

Enzo.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: persicoreale - Maggio 26, 2009, 12:22:38
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
scusate ma stiamo parlando di pesca in fiume ?
Caro attanera, sinceramente con questa affermazione non capisco cosa tu voglia dire, io sinceramente nei fiumi non ci ho mai pescato, però è evidente che chi lo fa ha a che fare con una corrente continua e di una certa importanza, determinata dal decorso delle acque.


vi ricordo che l'uso del bigattino è vietato nelle acque interne
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: enzo. - Maggio 26, 2009, 13:11:03
Ciao Persico.
Qui comunque si parlava di mare inoltre,in riferimento alle acque interne,da me (Basilicata), e'vietato solo nelle acque dove sono presenti salmonidi ma penso che sia cosi'anche altrove.

A presto.

Enzo.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: persicoreale - Maggio 26, 2009, 13:52:35
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ciao Persico.
Qui comunque si parlava di mare inoltre,in riferimento alle acque interne,da me (Basilicata), e'vietato solo nelle acque dove sono presenti salmonidi ma penso che sia cosi'anche altrove.

A presto.

Enzo.
ciao Enzo,
a dire il vero non so se è cosi in calabria, per quello che so io è che l'uso del biga è sempre vietato.cmq attendiamo notizie da chi ne sa di più!! Ciao
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: gnegnegne24 - Maggio 26, 2009, 14:05:30
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ciao Persico.
Qui comunque si parlava di mare inoltre,in riferimento alle acque interne,da me (Basilicata), e'vietato solo nelle acque dove sono presenti salmonidi ma penso che sia cosi'anche altrove.

Quoto Enzo.
A presto.

Enzo.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: MicheleOrata - Maggio 29, 2009, 13:58:48
Praticamente pasturare nella Pesca All'Inglese è un fattore fondamentale.
Io pasturo così: Dopo aver aperto la canna, lancio 4-5 fiondate piene di bigattino (tenendo conto della corrente: se è Ascendente, i bigattini li lancio verso Montante e viceversa), poi inizio a pescare tranquillamente e a distanza di 5 minuti fiondo pochi bigattini.

Michele
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: forza6 - Maggio 29, 2009, 15:14:37
cari amici, è inutile che mi dilunghi in discorsi perchè quoto in linea di massima  quanto scritto da Minosse nel primo intervento.
poi ogni situazione legata al posto abbisogna del suo sistema: il peso del pasturatore e quindi del galleggiante, cosa si insidia e quindi a che profondità si pesca; per esempio se si pesca con più di 7/8 mt circa e c'è corrente forte diventa inutile pasturare con manciate o fiondate di bigattini.
come sempre è la mia idea!
che Dio ve l'accresca!
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: enzo. - Maggio 29, 2009, 15:51:52
Condivido Forza6 in pieno.
Se peschiamo saraghi o orate ad esempio,difficilmente questi saliranno a galla per prendere i bigattini che sfiondiamo ne'questi bigattini toccheranno mai il fondo,primo per le correnti se il fondo e'elevato,secondo perche'verranno assaliti dalla minutaglia.
Conviene fiondare bigattini per pescare occhiate,spigole,salpe,tordi,perchie,pesci questi,che mi e'capitato di tirare a mezz'acqua o in caduta.
Se invece siamo sicuri che sotto girano saraghi,mormore e orate,bene allora conviene usare o il classico sistema del collante,curandosi pero'di pulire prima i nostri bigattini con un setaccio e mischiare poi oltre alla colla,anche delle pietroline che ci assicureranno l'arrivo sul fondo degli stessi,oppure usiamo una bella palla di pastura con dentro bigattini,opure ancora come citava Mino,l'ancora piu'classico sistema della calzetta,pasturatore usa e getta di poco costo,unico handicap,il materiale....che non useremo se in seguito dovremo avere sensi di colpa per aver contribuito all'inquinamento.
Quindi,nel secondo caso,eviteremo di pasturare a galla con bigattini onde creare una doppia scia;una sotto di noi e l'altra chissa'dove....
Non a caso,il risultato di una battuta di beach legering con pasturatore,e'quasi sempre positivo proprio perche',bene o male,il punto di atterraggio del nostro apparato pescante, e'sempre circoscritto e quindi di conseguenza anche la pasturazione e'altrettanto precisa essendo tutti i lanci,o quasi,sempre indirizzati nello stesso punto.
Ovviamente se dopo svariato tempo non abbiamo mangiate,mi sembra scontato dire che insistere lì....

Ciao ciao.

Enzo.

Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: MINOSSE - Maggio 29, 2009, 18:57:06
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Se invece siamo sicuri che sotto girano saraghi,mormore e orate,bene allora conviene usare o il classico sistema del collante,curandosi pero'di pulire prima i nostri bigattini con un setaccio e mischiare poi oltre alla colla,anche delle pietroline che ci assicureranno l'arrivo sul fondo degli stessi,oppure usiamo una bella palla di pastura con dentro bigattini,opure ancora come citava Mino,l'ancora piu'classico sistema della calzetta,pasturatore usa e getta di poco costo,unico handicap,il materiale....che non useremo se in seguito dovremo avere sensi di colpa per aver contribuito all'inquinamento.
Ciao ciao.

Enzo.


Ciao a tutti voglio ampliare il discorso e rispondere all'ultima affermazione di enzo in merito a saraghi ed orate, che se peschi in fondali bassi anche pasturando si hanno ottimi risultati e molte volte anche insperati, lo sto imparando sulla mia pelle, molte volte quando si va sulle scogliere si scelgono zone dove c'è un buon fondale magari snobbando zone con un metro d'acqua ed anche meno e poi dai quei pochi centimetri escono bestie non indifferenti, quindi in luoghi del genere anche la pasturazione di bigattini superficiale ha ottimi risultati perchè soprattutto il sarago stazione nella corrente arrivando anche a pelo d'acqua e comunque si prendono anche belle spigole. Io ultimamente sto usando un'altro sistema di pasturazione da abbinare ai bigattini, non dovrei dirlo perchè sono segreti di ogni pescatore però voglio condividerli con voi, tanto il più delle volte non frequentiamo gli stessi spot. Compro un secchio di quella pasta di sarda da 3kg e anche un bel flacone di olio di sarda, metto il quantitativo di un pugno di pasta di sarda in una bottiglia da 2lt con mezzo bicchiere di olio di sarda e poi aggiugo l'acqua e miscelo tutto, creando un liquido oleoso che a poco alla volta libero proprio sotto i miei piedi nel luogo di pesca e crea una scia odorosa notevole che potete osservare anche con i vostri occhi e vi posso garantire che di pesci ne attiri parecchi anche se peschi a fondo con vento di terra questa scia arriva molto lontana, il pesce viene stimolato dall'odore ma non si sazia perchè da mangiare non trova niente. Provate e poi mi fate sapere........
Mino.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: gnegnegne24 - Maggio 30, 2009, 03:48:02
Idem ho fatto io alla gara di canna da riva. Ho fatto primo in settore con 1400gr totali di pesce... calabria
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: giufà - Maggio 30, 2009, 13:10:17
infatti anche io quando pesco dalla scogliera butto una calza di nylon con 7-8 sarde macinate chiusa...e di pesci ne attiri di tutti i generi gli metto qualke pietra e rimane ancorata sul fondo!!!! per quanto riguarda i bigattini anche io pasturo poco ma spesso sempre nello stesso punto ma solo quando pesco all inglese in fondali meno di 3 mt!!!
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: MicheleOrata - Maggio 30, 2009, 13:26:00
Ragazzi, logicamente il tipo di pasturazione dipende dal luogo in cui si pesca! in genere, io pasturo in quel modo e cambio il tipo di pasturazione a secondo del fondale, luogo e cosa voglio insidiare.
Mi sono dimenticato di scriverlo prima! (capita quando si è stanchi!) hihihihi

Michele
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: LUCA - Luglio 30, 2009, 21:47:42
ciao a tutti i collegati e non . io amo moltissimo la pesca con i gallegianti anche se preferisco la bolognese. ti rispondo alla tua domanda che la pesca con il bigattino si fa tutto l'anno, ma i momenti migliori sono da ottobre fino a la fine di aprile per insidiare la REGINA dalle scogliere artificiali o naturali, ma i posti migliori sono le risacche che formano le foci quando hanno il flusso d'acqua giusto. in quanto la pasturazione nei porti e scogliere per prima cosa appena arrivati sul posto lanciare un pugno di bigattini in acqua e controllare dove lo porta la corrente. calabria
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: natalozzo85 - Agosto 27, 2009, 17:45:21
Ragazzi una domanda, ma quando ce leggera corente non si puo proprio pescare col galleggiante vero? intendo pesca in mare, ho provato ma il gallaeggiante non sta fermo e se lo porta la corrente!! In questi casi serve solo perscare a fondo col pasturatore? ciao e grazie
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Francesco_89 - Settembre 03, 2009, 13:05:07
Secondo me sbagli proprio a pasturare ad ogni lancio anche se con poco bigattino, dovresti pasturare costantemente ogni 15/20 minuti e non con le mani perchè sei limitato nel lanciarlo in mare. Comprati perciò un fionda fatta apposta per pasturare e quindi per lanciare il bigattino a mare, vedrai che in pochi secondi avrai lanciato tanto bigattino a mare e potrai continuare a pescare, con 3 o 4 euro la compri!!!...certo se poi la vuoi buona il prezzo sale e anche di molto!!!...spero di esserti stato d'aiuto, ciao ciao.
Francesco.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Carmine kr - Settembre 04, 2009, 15:36:05
SAi io ti diri d cmprert un bel paturatore immodo da riempirlo sempre o alternarlo la pustura:::: ;D (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif) ùùooiuuy
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: gml - Ottobre 18, 2009, 09:21:40
ciao mi chiamo Gianluca e qui a Palermo il biga lo usiamo tutto l'anno nelle scogliere come nei porti.
Personalmente il biga io lo uso insieme alla pastura pronta che vendono nei negozi,vedi quella alla sarda o quella bianca per saraghi ect....In presenza di corrente io non pasturo con il biga perchè non puoi stabilire l'esatto punto in cui vanno a finire specie all'interno del porto dove il fondale supera i 10m.Allora uso la sola pastura pronta formando palle grosse come arance che stazionano nel fondale,puoi anche mischiarci il biga che vi rimane incollato!Io almeno faccio così cmq col tempo imparerai da solo nuovi metodi ciao a risentirci
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: POGGINO - Gennaio 30, 2010, 09:00:25
buongiorno ragazzi vorrei togliermi un dubbio ma i bigattini a voi danno la stessa efficacia sia in primavera estate che in inverno??mi spiego meglio qualche settimana fa andai a pescare all'inglese con il bigattino(una scaduta meravigliosa schiuma a non finire forse un pokino di vento e tra me me pensai oggi faccio stage di saraghi,come accaduto in altre occasioni),ma questo era si vivo ma  non molto pimpante(tipo appena uscito dal frigo) credo a causa delle temperatura rigida,non dovevano essere vecchi perchè erano belli corposi.......è un impressione mia o è realmente così??? morale della favola tornai a casa con una bella spigola... calabria
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Spectr22 - Gennaio 30, 2010, 12:59:44
ragazzi io vorrei porvi un quesito: che sistema posso usare per far stare i bigattini sul fondo?? oltre alla calza che collanti o che pastura mi consigliate? naturalmente la mia battuta sarà mirata alla spigola! grazie
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: andreailsub - Gennaio 30, 2010, 14:16:25
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
ragazzi io vorrei porvi un quesito: che sistema posso usare per far stare i bigattini sul fondo?? oltre alla calza che collanti o che pastura mi consigliate? naturalmente la mia battuta sarà mirata alla spigola! grazie
giorgio  incolla i bigattini con l'apposita colla magari mischiato ad un po di ghiaia di piccolo diametro per farli scendere più velocemente
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: riottoli - Gennaio 30, 2010, 15:16:50
come ho gia visto dalle ultime tue due catture,pescando dal porto puoi prendere una bottiglietta d'acqua piccola 500ml,ci fai dei buchi,ci metti dentro un'pò di peso,all'altezza del tappo ci leghi un cordino,la riempi di bigattini e butti.Oppure con i sacchetti biodegrabili;te gusta? (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Spectr22 - Gennaio 30, 2010, 20:10:03
me gusta dai avanti qualche altro magari senza inquinare però  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: riottoli - Febbraio 01, 2010, 18:20:07
non inquini perchè la bottiglietta è legata con un cordino,quindi la recuperi quante vuoi e pasturi sempre;arrivato ieri, oggi sono andato all'enel,giornata di .... due artificiali persi e un freddo cane;M.R. fish di rossano mi ha detto che qualche serra lo hanno preso al faro.P.S. prova con la bottiglietta funziona
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: domenico mes. - Marzo 02, 2010, 18:34:56
[quote author=domenico mes. link=topic=6767.msg46976#msg46976 date=12404
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Allymoon - Marzo 10, 2010, 15:57:31
La mia prima regola è PASTURARE POCO MA SPESSO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ;D
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Cileri - Marzo 10, 2010, 20:37:38
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Io quando vado o dovrei andare a bolognese con bigattino, pasturo il giorno prima per 1 ora. Ci butto in mare 1 kg di bigattini e il giorno dopo a distanza di 5 ore dalla pastura son li a tentare qualcosa...


tecnica che ho visto su tele+ su seasons molti anni addietro..praticamente abitui i pesci a presentarsi sempre alla stessa ora più o meno e con la stessa frenesia di trovare cibo in abbondanza..il servizio veniva fatto per la pesca in un lago però..è un modo sicuro per prendere qualcosa  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: eagle78 - Marzo 16, 2010, 23:46:26
Non serve pasturare prima ma basta andare a pescare dove l'esca principale che usano tutti sono i bigattini,così i pesci sono già abituati a quest'esca.
Comunque conviene pasturare un pò di più ad inizio pescata magari con qualche palla di bigattini incollati e poi con lanci di poche larve ogni tanto.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: domanico7919 - Aprile 12, 2010, 21:02:21
ciao sono pescatore83, come voi sono appassionato di pesca con la bolognese ma uso solo galleggianti all'iglese, vorrei sapere se pasturando con i bigattini posso aggiungere della pastura di olio di sarda per i saraghi o le spigole  ;D
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: pesceserra - Aprile 15, 2010, 11:12:49
pasturare col bigattino  non e' molto facile a mio avviso,spesso e volentieri in base alle forti correnti non e' possibile effettuare una pasturazione corretta almeno dalle mie parti e cosi',quindi una persona deve pasturare poco ma molto poco per non farli sparire completamente i pesci,con correnti che variano spesso da destra verso sinistra e' impossibile credetemi,questo mi succede nelle zone portuali di  sciacca,avevo pensato di incollarli con la colla e gettarli  in fondo ,pero' a fondo non si pesca nulla e allora a cosa serve?  ;D
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: carmine1983 - Maggio 27, 2010, 17:37:12
minosse  ;D
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: pioscin - Novembre 22, 2010, 20:19:23
ho visto in un negozio di pesca dei bigattini giganti il doppio o anche il triplo degli altri bigattini.

secondo voi sono adatti per la spigola a bolo...ovviamente senza pasturarci..
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Spectr22 - Dicembre 04, 2010, 16:56:41
ciao pioscin si sono adatti, si chiamano orsetti  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Bigbass - Dicembre 04, 2010, 19:31:33
Io pasturo con pochi bigattini e molto spesso...(in modo da creare in mare una scia), in casi di corrente accentuata il luogo di caduta delle larve lo anticipo di qualche metro (in base alla corrente a occhio).
Se vuoi pescare sul fondo (molto utile nei mesi freddi), sia la bottiglia che la retina biodegradabile sono soluzioni molto valide. In commercio si trova il collante per esca, che sarebbe un impasto da unire ai bigattini per farli arrivare subito sul fondo...
Molto importante nella fase della pasturazione e capire come và la corrente, es. se vedi che la corrente spinge i bigattini verso il largo, e producente lanciare prima del galleggiante.. e viceversa.
Per quando riguarda l'olio per sarda o pasture varie, io non ne uso proprio perchè hanno due effetti indesiderati:
1 Attirano un sacco di minutaglia
2 Nei mesi caldi oltre alla ineteria attirano anche i serra, e la frittata e fatta ;D
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Dicembre 04, 2010, 19:59:53
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
ciao pioscin si sono adatti, si chiamano orsetti 
Sono interessato a conoscere di più su questi 'mega' bigattini. Sicuro che non siano camole?
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Spectr22 - Dicembre 04, 2010, 20:10:17
ciao robi l'orsetto lo si ottiene dalla produzione delle larve più grosse dei bigattini, oltre ad essere di dimensioni maggiori, ha una pelle più spessa... Li usano molto nelle acque interne (non mi chiedere per cosa) però in mare danno i loro risultati... Il problema è che non sono molto reperibili e costano piu dei bigattini! spero di esserti stato d'aiuto...  un saluto
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ciro90 - Dicembre 22, 2010, 20:15:37
io pasturo con una fiondata di bigattini ogni 4 o 5 lanci poi dipende dalle tocche che stai avendo in quel momento se il pesce c'e ed e in continua mangianza e quasi inutile fiondare ogni lancio
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: pioscin - Febbraio 10, 2011, 23:31:33
come vi sembrano,, le retine che si comprano nei caccia e pesca,, per pasturare,,,come vi sembrano,,??vanno a fondo molto prima della palline di biga incollate,,,
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: caedis - Settembre 28, 2011, 21:11:54
volevo sapere se era fattibbile montare sotto/sopra al galleggiante "a penna" un pasturatore di quelli scorrevoli senza piombo senza danneggiare la funzionalita' del galleggiante, cioè senza che il nostro galleggiante affondi???...





ps:scusate il necroposting
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^OLTREMARE^ - Settembre 29, 2011, 08:37:53
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
volevo sapere se era fattibbile montare sotto/sopra al galleggiante "a penna" un pasturatore di quelli scorrevoli senza piombo senza danneggiare la funzionalita' del galleggiante, cioè senza che il nostro galleggiante affondi???...
ps:scusate il necroposting

Esistono in commercio dei galleggianti cilindrici trasparenti in plastica su cui è inserito un pasturatore. Con questi hai la quasi certezza di una buona taratura.

Questo è un esempio di quelli che puoi trovare nei negozi di pesca.

[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE]/photo/my-images/820/galleggiante.jpg/](https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/proxy.php?request=http%3A%2F%2Fimg820.%5BIMMAGINE+NON+DISPONIBILE+SI+PREGA+GLI+AUTORI+DI+RICARICARE+LE+IMMAGINI+GRAZIE%5D%5BIMMAGINE+NON+DISPONIBILE+SI+PREGA+GLI+AUTORI+DI+RICARICARE+LE+IMMAGINI+GRAZIE%5D%2Fimg820%2F3024%2Fgalleggiante.jpg&hash=48145b39a7778821a0e346437569d9e3) (http://[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE)

Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: amur87 - Settembre 29, 2011, 10:23:41
I galleggianti pasturatori sono tremendamente efficaci in porto!!!!
Io li ho usati un paio di volte con un svolazzo di due metri e sono riuscito a prendere diversi saraghi ed occhiate!!Micidiali...
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: caedis - Settembre 29, 2011, 18:29:28
me ne sono appena procurato uno come posso lo vado a provare e vediamo che risultati da!!
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: andredda - Settembre 30, 2011, 16:17:16
dico la mia...allora se pesco su fondali bassi e intendo fino ai tre metri fiondo i bigattini anche con corrente...ma se pesco su fondali superiori ai 5 metri colla per bigattini....secondo me su fondali alti anche con assenza di corrente e' impossibile riuscire a pasturare sul punto di pescata...quindi un po di sabbia un po di pane grattuggiato e acqua e la colla e' fatta...ciao ciao
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: LUCAPL - Ottobre 06, 2011, 19:12:43
una rettifica le salpe al biga non mangiano....sono 20 nni che pesco all'inglese quando in puglia ancora non si trovava ne biga ne attrezzature e non ho mai preso unaa salpa col biga...
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: Spectr22 - Ottobre 06, 2011, 19:39:59
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
una rettifica le salpe al biga non mangiano....sono 20 nni che pesco all'inglese quando in puglia ancora non si trovava ne biga ne attrezzature e non ho mai preso unaa salpa col biga...
Scusa ma qui assolutamente non sono daccordo quest'estate le salpe sono state il mio incubo peggiore quando pescavo in porto alle orate... e tutte belle grosse quindi da me è assicurato che mangiano il bigattino e come... (calabria jonica)  (https://www.calabriapescaonline.it/home/forum/Smileys/piombo/36_1_11.gif)
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Ottobre 07, 2011, 06:49:12
Anch'io non ho mai preso una salpa con i bagattini e mai neanche un muggine, però ci sono testimonianze in merito, per cui penso che dipenda dagli spot e dalle abitudini che prendono i pesci in certi luoghi.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^OLTREMARE^ - Ottobre 07, 2011, 09:01:28
Ci danno eccome anche se non regolarmente.
Roberto, anche i muggini non disprezzano anzi, ti posso dire che qualche volta ho dovuto levar le tende perchè non beccavo altro che loro (sul filo di corrente).
Per chi è amante delle salpe consiglio di effettuare una pesca vintage: canna fissa e come esca quelle alghe filamentose morbide attaccate agli scogli, ne vanno matte.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Ottobre 07, 2011, 12:27:43
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Roberto, anche i muggini non disprezzano anzi, ti posso dire che qualche volta ho dovuto levar le tende perchè non beccavo altro che loro (sul filo di corrente).
Ciao Nicola,
infatti ho letto che funziona anche coi muggini, ma a me (e neanche ai pescatori che conosco) è mai capitato di prenderne uno coi bigattini... Bha, misteri della pesca. E si che mi piacerebbe pescarli con i bigattini, quando ho fretta di farmi l'esca viva e non ho voglia di prepararmi la pastella o non trovo la tremolina calabria
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: caedis - Ottobre 07, 2011, 18:22:11
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ci danno eccome anche se non regolarmente.
Roberto, anche i muggini non disprezzano anzi, ti posso dire che qualche volta ho dovuto levar le tende perchè non beccavo altro che loro (sul filo di corrente).
Per chi è amante delle salpe consiglio di effettuare una pesca vintage: canna fissa e come esca quelle alghe filamentose morbide attaccate agli scogli, ne vanno matte.

lo posso confermerare anche io...molte volte volte mi è capitavo di veder andare via bei cefali grossi a riva che riuscivano a libersi dal terminale troppo piccolo per le loro dimenzioni
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^MANUSPIN^ - Ottobre 07, 2011, 19:08:21
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Anch'io non ho mai preso una salpa con i bagattini e mai neanche un muggine, però ci sono testimonianze in merito, per cui penso che dipenda dagli spot e dalle abitudini che prendono i pesci in certi luoghi.
Assolutamente si, mi unisco alle testimonianze; dalle mie parti ci sono spot sabbiosi dove pescando a bigattino ti capita un muggine ogni tot mesi...invece basta spostarsi di pochi chilometri (in questo caso sono spot con le pietre sul fondale) e il muggine diventa una delle prede abituali, insieme a saraghi, occhiate, ghiozzi, tordi e a volte spigole e orate...e quando abbocca il testone al finale 0.10 c'è da divertirsi
Titolo: Re: R: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: tecnology - Settembre 22, 2013, 14:10:26
Ne approfitto di questa discussione

I bigattini lasciano odori nell'acqua?

Inviato dal mio Nexus 7 con Tapatalk 2
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: mauro61 - Settembre 22, 2013, 18:34:44
Ciao a tutti prima di tutto volevo dire che la cosa più importante nell'usare bigattini a mare è soprattutto la conservazione degli stessi . Ovvero pure se appena comprati no è detto che siano "buoni" per la pesca a volte per motivi di temperatura di conservazione o per mancanza di segatura nelle bacinelle i biga risultano decisamente più leggeri e perciò galleggianti Personalmente quando vado a pescare con l'inglese compro i biga 2 giorni prima facendoli prima setacciare dentro una bacinella con il fondo di rete per qualche ora poi li conservo con della farina di mais o grano fino a che non vado a pescare e li metto in una sacca con il fondo di rete dove vengono setacciati dalla farina e il risultato,credetemi,è veramente eccezionale scendono come sassi e se a causa delle correnti bisogna incollare basta pochissima destrina.Per la curiosità di Nonnoroby  gli orsetti sono larve di tafano una specie di mosca hanno la pelle decisamente più dura dei biga e sono quasi il doppio di dimensione e a volte fanno veramente la differenza quando la storia si fà difficile un orsetto innescato in mezzo sottopelle può veramente cambiare tutto.
Titolo: Re: R: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^OLTREMARE^ - Settembre 22, 2013, 21:57:36
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ne approfitto di questa discussione
I bigattini lasciano odori nell'acqua?

I bigattini emettono ammoniaca specie se non hanno un adeguato ricambio d'aria. E' quindi possibile che rilascino l'odore di questa sostanza in acqua
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^OLTREMARE^ - Settembre 22, 2013, 22:06:32
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
.......... Ovvero pure se appena comprati no è detto che siano "buoni" per la pesca a volte per motivi di temperatura di conservazione o per mancanza di segatura nelle bacinelle i biga risultano decisamente più leggeri e perciò galleggianti

........gli orsetti sono larve di tafano una specie di mosca hanno la pelle decisamente più dura dei biga e sono quasi il doppio di dimensione e a volte fanno veramente la differenza quando la storia si fà difficile un orsetto innescato in mezzo sottopelle può veramente cambiare tutto.

Il maggior o minor galleggiamento dei bigattini dipende essenzialmente da quanti giorni sono in vita. Infatti i casters galleggiano,

A quando le larve di scarafaggio? calabria
Titolo: Re: R: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: tecnology - Settembre 23, 2013, 06:25:41
Grazie oltremare
La sostanza che lasciano non ho capito se allontana i pesci oppure gli avvicina?  Poi per l'odore di quanto si può estendere?
Titolo: Re: R: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^OLTREMARE^ - Settembre 23, 2013, 14:15:56
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Grazie oltremare
La sostanza che lasciano non ho capito se allontana i pesci oppure gli avvicina?  Poi per l'odore di quanto si può estendere?

E questo purtroppo non te lo so dire ma un buon odore non lo ha. Il rimedio più semplice è quello di tenerli sempre aerati e freschi e asciutti magari con della farina di mais e gli odori diminuiranno parecchio.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: mauro61 - Settembre 24, 2013, 21:13:55
Scusa Oltremare ma devo dissentire per quanto affermato i biga galleggiano se sono vecchi e mi spiego se acquisti i biga freschissimi e li lasci 1 ora dentro il sacchetto di plastica magari con temperatura esterna elevata vedrai che quando vai a pescare non ne và a fondo nemmeno uno inoltre i caster se fatti opportunamente vanno a fondo meglio dei biga
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Settembre 25, 2013, 10:46:23
Io non uso particolari attenzioni con i bigattini, se non quella, durante il periodo estivo, di tenerli in un'ampia bacinella scoperta dentro un vecchio frigo che uso appositamente per l'esca, durante il periodo estivo. Uso il frigo perché dalle mie parti, durante il periodo estivo, sei costretto a farti una buona scorta di bigattini (2/3 kg) in quanto rischi di restarne senza perché vanno letteralmente a ruba da parte di centinaia di turisti/pescatori, ed il ripristino da parte dei negozianti non è poi così regolare.
Quando vado a pesca, prelevo dalla bacinella il quantitativo di bigattini che ritengo sufficienti per la battuta e li travaso nell'apposito contenitore dal collo rastremato insieme ad una parte della segatura originale. Questi bigattini li uso come pastura. In un piccolo contenitore a parte metto poi un piccolo quantitativo di bigattini setacciati da usare come esca, in modo che siano più comodi da prelevare per l'innesco.
Senza dubbio i bigattini (mischiati alla segatura originale) che uso come pastura rilasciano il loro acre odore in acqua, non so se questo acre odore attiri i pesci, ma sicuramente non li fa scappare, visto che funzionano alla perfezione. Io e tutti i pescatori della provincia usiamo questo metodo da sempre, cioè sin dagli anni '80 quando i bigattini fecero la loro comparsa anche nella mia zona, importati dai bolognesi, e dato che il sistema funziona perfettamente nessuno si è mai preso la briga di sostituire la segatura con sfarinati o altre soluzioni similari.
Per quanto riguarda i bigattini che galleggiano, quello che ho notato è che questo avviene quando i bigattini cominciano ad 'invecchiare' e a smagrire dopo che hanno qualche settimana di vita nei frigoriferi dei negozianti che hanno poco smercio dopo la partenza dei turisti ed il calo dei quantitativi acquistati da parte dei locali, non più 'costretti' a farsene la scorta.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: SognandoSampei - Maggio 15, 2014, 17:05:42
Salve a tutti... Vorrei approfittare del topic per chiedere della cose a proposito dei bigattini e del collante...

Innanzitutto, a proposito dei biga, vorrei chiedervi quanti grammi di bigattini usate per battuta di pesca, o sarebbe meglio dire, quanti biga per ogni ora di pesca... Vi faccio questa domanda poichè ho notato che in alcuni periodi ho come la sensazione di esagerare con la pasturazione e viceversa.... Inoltre, potrei usare il collante per aumentare l'efficacia della pasturazione anche senza presenza di fondale alto e corrente forte(dalle mie parti si pesca solo da riva poichè non ci sono scogliere o altro e c'è sempre la presenza di leggero vento di levante quando vado a pesca)
Titolo: Re:
Inserito da: Pietro.on - Maggio 16, 2014, 09:17:25
Ciao, considera di pasturare bene quando arrivi sul posto. 3 fiondate abbondanti di bigattino. Poi ogni dieci minuti pasturi con una decina di biga. Riguardo la colla, non l'ho mai utilizzata, non so dirti altro. Cmq ti consiglio di leggere tutto questo thread e troverai delle specifiche!

Pietro
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Maggio 16, 2014, 15:26:18
Per pasturare con i bigattini tieni presente una cosa importante: la pastura con questi animaletti è tanto più efficace quanto più i pesci vi ci sono abituati. Se prevedi di pescare in uno spot poco o nulla frequentato, dovresti utilizzare questo 'trucco' che lessi in un libro di pesca in acque dolci di 50 anni fa (e che tutt'ora metto in atto): per una settimana, sempre alla stessa ora, pastura abbondantemente lo spot con i bigattini, dopo di che mettiti a pescare in quello spot all'ottavo giorno e a quell'ora. Appena arrivi allo spot lancia una o due manciate di bigattini in acqua, e durante l'azione di pesca lancia 8-10 bigattini per volta con una cadenza di 5 minuti.
Se peschi in uno spot già frequentato in cui si fa utilizzo di bigattini come pastura, devi fare esattamente come fai all'ottavo giorno in uno spot nuovo: una o due manciate di bigattini appena arrivi e poi 8-10 bigattini con una cadenza di 5 minuti.
La colla da bigattini è di solito usata per la pesca in fondali un pò alti o con presenza di corrente sostenuta: con la colla formi delle palline grandi al massimo come un uovo di gallina (meglio se più piccole) e le lasci cadere sul fondo. Occhio a dosare al centilitro la quantità d'acqua necessaria a preparare la colla (che è sotto forma di 'farina'): ne occorre pochissima, anzi il sistema migliore è di inumidirsi le mani, prendere una piccola quantità di bigattini ed una piccola quantità di colla e formare la pallina. Non fare l'errore di versare la colla nel contenitore dei bigattini, frammischiarli e poi mettere l'acqua: passeresti tutta la battuta di pesca ad impedire ai bigattini di... scapparsene dal contenitore! calabria

Con bassi fondali (entro i 4 mt) e con correnti leggere personalmente mi trovo meglio se non uso la colla: i bigattini fluttuano lentamente in acqua e questo fa impazzire i pesci.
Titolo: Re:
Inserito da: Pietro.on - Maggio 16, 2014, 16:40:11
Ottima descrizione. Ne prendo spunto anche io. Scusatemi se mi faccio avanti per proporre quel poco che so, magari confondendo le idee agli altri. Ma per quanto riguarda la pasturazione, quanti kg di bigattini per quella settimana prima della battuta di pesca?

Pietro
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Maggio 16, 2014, 18:36:05
Diciamo che 300 gr/giorno vanno bene. Non lanciarli tutti d'un colpo, ma diluiscili in 15/20 minuti). Fai in modo che non ti veda nessun altro pescatore, altrimenti potresti rischiare, il giorno della battuta, di trovartelo seduto comodo comodo a pescare dove hai pasturato con tanta pazienza, come è capitato a me... ;D
Titolo: Re:
Inserito da: Pietro.on - Maggio 16, 2014, 21:31:58
Ok. Grazie del consiglio. Pescando e pasturando così in quello spot, c'è possibilitá che possa diventare un posto in più per le mie battute o magari i pesci saranno in quella zona solo per quel periodo? Non so se riesco a farmi capire...

Pietro
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Maggio 17, 2014, 00:16:57
Ovviamente non riuscirai a pescare tutti i pesci che hanno il loro habitat in quella zona, per cui l'effetto sarà duraturo, a meno che non visiti quello spot raramente....
Per questo motivo ho sempre suggerito e sempre suggerirò di pescare con i bigattini in spot frequentati da altri pescatori (che naturalmente pasturano con i bigattini), dove sono molto, ma molto più probabili le abboccate. Nella mia zona c'è un pontile molto frequentato in cui da decenni si pesca esclusivamente con il bigattino: molti di questi pescatori limitano talmente la loro pasturazione che riescono a pescare per moltissime ore con un solo pugnetto di bigattini...
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: SognandoSampei - Maggio 17, 2014, 10:08:45
Grazie mille dei suggerimenti ad entrambi... Però da ciò che ho letto, ho dedotto che quando capita di andare male in determinati spot che frequento è possibile che ciò dipendi dal fatto che in quel periodo non ci sia frenesia o faccia errori di montatura o altro...  Dico questo perchè anche io uso gli stessi accorgimenti suggeriti da Roberto, anche il cercare di creare uno spot in cui i pesci "vengono abituati" al biga... E' uno dei primi suggerimenti che mi disse mio cugino quando mi insegnò a pescare all'inglese e soprattutto quello fondamentale che mi dette è " non farti vedere da nessuno se no ti vengono a scassare i maroni  calabria "  .. Roberto, però una cosa vorrei chiederti: in una battuta di pesca di circa 3/4 ore una quantità giusta di bigattini potrebbe essere 300-400 gr?
Titolo: Re:
Inserito da: Pietro.on - Maggio 17, 2014, 10:29:27
Bene, adesso capisco. Fino ad oggi ho preso piccoli cefali solamente, un'occhiata ed un sarago sempre di piccole dimensioni. Con 400g, per quella durata, secondo me ce la fai alla grande.

Pietro
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Maggio 17, 2014, 13:03:03
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
non farti vedere da nessuno se no ti vengono a scassare i maroni  
Ciò che te li fa veramente scassare è quello di trovarti un altro che se ne sta bello comodo a pescare proprio nel punto che hai 'curato' per un'intera settimana calabria

Se peschi in uno spot frequentato da altri 'bigattinisti', 250 gr bastano e avanzano.
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: SognandoSampei - Maggio 17, 2014, 14:30:18
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Ciò che te li fa veramente scassare è quello di trovarti un altro che se ne sta bello comodo a pescare proprio nel punto che hai 'curato' per un'intera settimana


Oltre a questo magari li trovi pure che hanno il mangime per spigole e lo usano, quindi vengono nel posto, danno da mangiare perchè esagerano e si riempiono subito la pancia le regine e non prendono nulla... E poi per farle mangiare al bigattino di nuovo è un problema anche i giorni dopo....  ;D
Titolo: Re:
Inserito da: Pietro.on - Maggio 17, 2014, 15:36:44
In effetti, credo che se in uno spot si pesca sempre con sarde o esche molto attiranti, pescare col bigattino diverrebbe molto difficile. Io pesco in un posto dove si potrebbe praticare bene il rockfishing e credo con la bolognese, esperienza a parte, difficilmente si possano avere buoni risultati. Purtroppo nella mia zona pescano spesso dentro un porto industriale e vi lascio immaginare. Preferisco spot più puliti, per cui delle volte per trovare un posto adatto bisogna farsi 50km per raggiungerlo.

Pietro
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Maggio 17, 2014, 16:08:35
La pesca con la bolognese (che è differente dalla pesca inglese, anche se sono simili) da la sua miglior resa se praticata in spot con determinate caratteristiche. Questa è la classifica degli spot che ho stilato dopo tantissimi anni che faccio questa pesca:

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Gli spot

Nella mia lunga attività di pesca con la bolognese ho potuto sperimentare quali sono gli spot che hanno dato una maggior resa e, a parità di resa, quelli che offrono i maggiori confort, perché la pesca, tutto sommato, deve essere un motivo di rilassatezza e non di stress.

1° - Pontile.
 
(https://www.calabriapescaonline.it/uploadss/1376767971.png)

Il pontile che si protende dalla spiaggia per un 80-100 mt sembra creato apposta per la pesca con la bolognese in quanto presenta tutte le caratteristiche ideali per questo tipo di pesca. La piattaforma appoggiata su pilastri consente il libero passaggio dell'acqua da una parte all'altra, ma soprattutto consente di posizionarmi a favore di corrente quando questa è trasversale al pontile stesso. Posizionandomi con le spalle alla corrente, calo l'esca 'a piombo' sotto i miei piedi e lascio che sia la corrente a trasportarla lentamente sino a quando non avviene l'abboccata. Questo facilita tantissimo anche la pasturazione, che faccio calare anch'essa 'a piombo' sotto i miei piedi e che viene trasportata lentamente dalla corrente nella zona in cui staziona l'esca. Non è necessario far allontanare molto l'esca, a volte bastano pochi metri, raramente è necessario farla allontanare più di 15 mt.
Quando cambia la corrente, è sufficiente posizionarmi sull'altro lato del pontile. Spesso le catture più interessanti avvengono proprio sotto il pontile stesso, rasente i pilastri (saraghi, orate e le stesse spigole), basta non spostarmi quando cambia la corrente e pescare con il galleggiante sotto il pontile.                                              
Dal pontile ho catturato di tutto, essendo i suoi pilastri (che si rivestono di cozze e di microrganismi) un forte richiamo per molte specie di pesci.                                                                              


2° - Canale scolmatore                                                                  
 
(https://www.calabriapescaonline.it/uploadss/1376834148.png)

I canali scolmatori di bacini di acque dolci sono un potentissimo richiamo per tutti i tipi di pesci per il flusso ed il deflusso delle maree che favoriscono il frammischiamento tra acque dolci e salate. Nel canale scolmatore si può pescare veramente di tutto.

3° Banchine del porto                                                                    
 
(https://www.calabriapescaonline.it/uploadss/1376756640.png)

La pesca con la bolognese dalle banchine del porto è paragonabile a quella effettuata dal pontile, con la sola differenza che la corrente che si forma è laterale (da sinistra a destra e viceversa), mentre è assente la più comoda corrente perpendicolare alla nostra postazione. Le banchine dei porti rappresentano uno dei punti migliori per la pesca con la bolognese perché si pesca di tutto e perché sono di estrema comodità. Purtroppo non in tutti i porti è consentito pescare per motivi di sicurezza, ma la dove è consentito, per quei fortunati pescatori è come trovarsi in un paradiso terrestre.                                          


4° Banchine del porticciolo
                                                             .  
(https://www.calabriapescaonline.it/uploadss/1376774497.png)

Le banchine del porticciolo non sono altrettanto comode come quelle del porto, sia perché sono strette sia perché le barche sono ormeggiate molto ravvicinate tra loro. Inoltre la presenza dei cavi di ormeggio (galleggianti o meno) ci costringono a degli slalom che con il pesce in canna non sono troppo agevoli. Se però rintracciamo una postazione dove farci un comodo ‘nido’, le catture non mancano di certo. Anche nei porticcioli si può catturare di tutto.

5° Massi frangiflutti di porti e porticcioli
                                                          
(https://www.calabriapescaonline.it/uploadss/1376810364.png)

Non è certamente come pescare dalle banchine, ma se riusciamo ad arrivare prima degli altri a quel famoso masso largo e piatto sollevato di 50 cm sul livello del mare è fatta! Anche i massi frangiflutti offrono una varietà davvero notevole di pesci. Tra i massi è facile reperire i gamberetti vivi da pescare con la nassa.                                              

6° Scogliere basse                                
 
(https://www.calabriapescaonline.it/uploadss/1376813168.png)

Le scogliere non troppo alte sul livello del mare sono un buon punto per pescare con la bolognese. I tipi di pesci catturabili cominciano a variare rispetto a quelli visti nei punti precedenti: qui la fanno da padrone le occhiate, le aguglie, i saraghi, tutti i pesci da zuppa, ma non manca neanche sua maestà la spigola o l'orata. Ovviamente le condizioni del mare devono essere da calmo a poco mosso, perché oltre a rischiare di farci una bella doccia, il nostro galleggiante verrebbe sballottato in continuazione, con la probabilità di arroccare l’amo. La scogliera bassa rappresenta comunque un ottimo spot per divertirsi.                                

7° Foce del fiume                                          
 
(https://www.calabriapescaonline.it/uploadss/1376816577.png)

La foce del fiume rappresenta un ottimo spot per insidiare la spigola, ma purtroppo bisogna fare i conti con le correnti perenni, che in certi periodi dell’anno sono troppo sostenute. Per questo motivo non frequento molto le foci, perché la pesca con la bolognese fatta in questi luoghi anziché rilassarmi mi innervosisce assai.


8° Pesca dalla spiaggia.
 
(https://www.calabriapescaonline.it/uploadss/1376833521.png)

Ho classificato per ultimo lo spot della spiaggia perché è quello che mi ha dato meno soddisfazioni di tutti, sia in termini di catture che di luogo agevole per pescare con la bolognese. Anzitutto le condizioni del mare devono essere da calmo a poco mosso, in caso contrario lo spiaggiamento del galleggiante non si fa attendere, e queste condizioni si presentano soprattutto nel periodo estivo, quando subentra il problema dei bagnanti. Poi, detto sinceramente, pescare con la bolognese dalla spiaggia non mi diverte affatto. Per quanto mi riguarda, la spiaggia è lo spot ideale per pescare a fondo (beach ledgering, PAF o surf casting). Nella mia zona, forse sono l’unico che si è dedicato alla pesca con la bolognese dalla spiaggia. La spiaggia è adatta più alla pesca all'inglese che con la bolognese.


Se non vuoi pescare all'interno del porto, puoi benissimo farlo sui massi frangiflutto. Ma anche pescare dalle scogliere basse può comunque dare una buona resa. In questo caso, anziché usare i bigattini come pastura, è meglio usare gli sfarinati o i macinati di sardine (o un mix di entrambi).

Questa è la recensione di un mio suggerimento che ho dato ad un altro utente:

<< La pasturazione. E' un elemento indispensabile in questo tipo di pesca, talmente importante che se dimentichi a casa la pastura, la battuta di pesca potrebbe trasformarsi al 90% in un cappotto.
Fortunatamente la pastura non è collegata al tipo di esca: puoi pasturare con qualsiasi cosa ed escare qualsiasi altra cosa, in quanto il compito della pasturazione è solo quello di attirare e trattenere il più possibile i pesci sotto la nostra lenza.
La pastura più diffusa è il bigattino, non solo perché è la più 'comoda' ma anche perché è efficace: la sua lenta caduta verso il fondo ed il suo procedere fluttuante nelle deboli correnti fanno praticamente impazzire i pesci.
Uno o due pugni di bigattini appena arrivati nello spot, poi 8-10 bigattini con una cadenza di 5 minuti, anche di meno quando le prede sono sotto la nostra lenza.
Il bigattino come pastura si può usare da solo o frammischiato a sfarinati o macinati di sardina (frammischiare un pugnetto di bigattini solo al momento di lanciare la 'mestolata' di sfarinati o macinati in acqua).
Personalmente non uso mai il macinato di sardina da solo per motivi economici, e quindi raddoppio il volume della pastura aggiungendo una pari quantità di semola.
La mia pastura di sfarinati + macinato la preparo in questo modo:
- un secchiello di sarda macinata acquistata nel negozio di pesca (Kg 2 - 2,5)
- 3 kg di semola non raffinata acquistata direttamente in panetteria (costa molto di meno di quella acquistata in bustine preconfezionate al supermercato)
- un quarto di litro di olio di sardina acquistato nel negozio di pesca
- 3 etti di formaggio pecorino grattuggiato
- acqua quanto basta
Miscelo il tutto in un ex contenitore di pittura all'acqua bonificato (da 15 lt), facendo in modo di miscelare i componenti in modo omogeneo e dando all'impasto una consistenza ne troppo liquida ne troppo rappresa (la pastura si deve poter sciogliere facilmente in acqua, se forma dei grumi sfama i pesci...). Un paio di mestolate appena arrivo allo spot, e poi una mestolata ogni tanto: prima di raccogliere la mestolata dal contenitore, butto nel contenitore un pugnetto scarso di bigattini.

Il macinato di sardina può essere sostituito efficacemente dalla farina di pesce, non sempre facilmente reperibile: i rivenditori di farina di pesce sono gli stessi rivenditori di mangimi per animali da fattoria (p.e. i consorzi agricoli), per i quali la farina di pesce è un ingrediente integrativo molto ricercato dagli allevatori. La farina di pesce si frammischia molto meglio con la semola ed è eccezionale.

La stessa semola può essere sostituita dagli sfarinati da pastura che si vendono nei negozi di pesca (ottimi): io uso la semola per risparmiare.

L'esca. Naturalmente l'immancabile bigattino. Il gamberetto vivo è altrettanto efficace. Io me li procuro nel fiume raschiando le sponde erbose, durante le ore notturne raschiando le banchine del porto: occorre un guadino a maglie strette. Il gamberetto morto non ha la stessa efficacia, però lo uso sgusciato e tagliato a piccoli pezzi se nello spot sono segnalati gli sparlotti, di cui vanno ghiottissimi.
Se è segnalata la presenza di orate e di saraghi, allora utilizzo la cozza escata a 'farfalla'.
Uso spesso anche la pastella, che acquisto già pronta in negozio e ci aggiungo solo l'acqua. >>

 

Titolo: Re:
Inserito da: Pietro.on - Maggio 17, 2014, 17:18:09
Gentilissimo. Ti ringrazio. Ho letto la guida per la bolognese, dalla quale hai tratto la clasisific degli spot d pesca. Per quanto riguarda la pastura, non sapevo tutti questi dettgli. Per il momento mi trovo circa mezzo kg di sfarinato per sparidi. Domani vado a pescare e credo di prepararmi la pastura con quella, aggiungo altrettanto di farina di semola e aggiungo un po d'olio di acciughe che mi trovo a casa. Quindi consigliate di fare delle palline che si sciolgano in acqua? Giusto per capire la consistenza...

Pietro
Titolo: Re: Bigattini... come pasturate?
Inserito da: ^NONNOROBY^ - Maggio 17, 2014, 18:31:51
Se il fondale non supera i 4 mt e la corrente è debole, non è necessario fare le palline, è sufficiente lanciare in acqua la mestolata dell'impasto semiliquido. In caso contrario, le palline sono molto utili (una parte delle palline mettile a congelare: quando le lancerai in acqua si scioglieranno più lentamente).
Titolo: Re:
Inserito da: Pietro.on - Maggio 17, 2014, 18:53:04
Siamo intorno ai 6/7 mt di fondale. Preparerò le palline allora. ;-)

Pietro