Regola dei terzi nelle montature.

This is a discussion for the topic Regola dei terzi nelle montature. il the board PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE.

Autore Topic: Regola dei terzi nelle montature.  (Letto 1228 volte)

dibben

  • -Member-
  • *
  • Post: 15
il: Agosto 16, 2017, 09:03:37
Salve,
come nella pittura o nella fotografia, mi chiedevo se anche nella pesca nel creare le montature dei travi e finali della pesca all'inglese esiste una regola dei terzi. Mi spiego meglio, al fine di evitare garbugli, esistono delle misure da rispettare nel creare le montature tra la lenza madre e il finale? Grazie e scusate la banalità della domanda.

Inviato dal mio HUAWEI GRA-L09 utilizzando Tapatalk



^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #1 il: Agosto 16, 2017, 12:22:20
Ciao, c'è un criterio molto semplice e logico da seguire ovvero che il diametro del finale sia sempre inferiore a quello del trave. Poi, ovviamente, ci sono dei vincoli da rispettare sul diametro dei fili. Per quanto riguarda gli ingarbugliamenti il discorso è più complesso e non dipende solo dai diametri utilizzati.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


MAXFISH

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 116
Risposta #2 il: Agosto 17, 2017, 09:30:20
Il nodo di stop del galleggiante NON deve essere troppo vicino alla girellina dove si lega il finale, in pratica il galleggiante, in fase di lancio, non deve essere alla stessa altezza della girella, in questo modo si minimizzano i fastidiosi garbugli, che però sono sempre possibili.
Io amo come il mare ama la riva: dolcemente e furiosamente!


Link sponsorizzati

Tags: