Artificiali realizzati artigianalmente dallo STAFF di CalabriaPescaOnLine

This is a discussion for the topic Artificiali realizzati artigianalmente dallo STAFF di CalabriaPescaOnLine il the board PESCA & FAI DA TE AUTOCOSTRUZIONE .

Autore Topic: Artificiali realizzati artigianalmente dallo STAFF di CalabriaPescaOnLine  (Letto 29759 volte)

vincenzo92

  • ^Sr. Member^
  • *
  • Post: 367
  • M.M. Semper Fidelis
davide e sempe colpa tua.,e cco ora mi son rimesso a fare sgorbi, nel tentativo di ricreare la brutta copia del terremoto. rispolveriamo l'attrezzatura da autocostruttore  si riinizia



se esce qualcosa vi faccio vedere le foto.


ciao
il cuoco copre i suoi errori con la maionese,  l'avvocato con le parole, il medico con la terra.

pescare e un arte, non una gara a chi piglia piu pesci


dompescatore

  • ^Member^
  • *
  • Post: 39
  • la pesca è un dono bellissimo
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Artificiali snodati realizzati da Davide



Questi sono alcuni degli artificiali snodati che ho costruito questa estate.
Mi ero messo in testa di costruire un'anguillina snodata, così ho studiato..studiato e messo in pratica tutte le nozioni e le tecniche apprese su alcuni libri e sulla rete.
I modelli che vedete qui sopra non sono stati ideati da me, sicuramente molti di voi li conosceranno già... per la loro costruzione ho preso spunto da quelli realizzati dal grande Moreno Bartoli.
Ho iniziato la mia "carriera" di autocostruttere tentando ri piprodurre personalmete le creazioni del "professore" (è così che lo chiamano) perchè mi sembrano le più valide esche artigianali attualmente in circolazione.
la foto è di scarsissima qualità perche fatta col cellulare comunque è sufficintemente nitida per distinguere i dettagli.
Il risultato estetico non è tanto male, considerando che sono alle prime armi ...ed anche il nuoto è tutt'altro che scarso, anzi nuotano davvero bene.
Anche l'artificiale stile "ranger" salta sull'acqua che è uno spettacolo, i serra si incakkiano di brutto quando sono in zona e lo vedono "zompettare" sull'onda...
Sono stati realizzati in samba (un legno simile alla balsa ma un pò più duro); l'armatura interna è in acciaio; la livrea è stata realizzata con l'utilizzo delle bombolette spray: il lucido esterno è stato ottenuto con la vernice kk1; le ancorette sono vmc.
Purtroppo le uscite a spinning finora sono state poche e non ho avuto ancora l'onore di una cattura.
Ho collezionato una decina di cappotti, diverse slamate (di esemplari anche notevoli)e tanti inseguimenti a vuoto.. ma non mi arrendo...anche questo fa parte del gioco... Autocostruzione artificiali spinning
E' solo questione di tempo, di pratica, tecnica e taaaaanta pazienza...prima o poi qualcosa di grosso la becco!!!



li ho provati questi artificiali sono una meraviglia ve li consiglio...da  Dompescatore
 
Domenico La Torre


fabio1980

  • ^Member^
  • *
  • Post: 81
ragazzi complimentoni....veramente belli e assolutamente da provare....chissà che soddisfazione tirare su una preda con un autocostruito....


antonio 96

  • ^Member^
  • *
  • Post: 67
una curiosità...io o tentato di costruire degli artificiali ma non li ho potuti provare perchè non sapevo come corolarli...non potendo procurarmi un po di kk1 l'artificiale potrebbe andare bene anche senza averlo dipinto?
giusto per informazione lo fato con un pezzo della mazza della scopa in legno.


^DAVIDE^

  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1071
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
una curiosità...io o tentato di costruire degli artificiali ma non li ho potuti provare perchè non sapevo come corolarli...non potendo procurarmi un po di kk1 l'artificiale potrebbe andare bene anche senza averlo dipinto?
giusto per informazione lo fato con un pezzo della mazza della scopa in legno.


La finitura dell'artificiale con la kk1 non determina alcun miglioramento sostanziale nel nuoto dell'artificiale (a parte il minor attrito con l'acqua) ma ne preserva la livrea (dressing) ed il legno dall'usura determinata da salsedine e pesci.
Quando si costruisce un artificiale "nuovo", buona regola è quella di appurarne le caratteristiche di nuoto e l'eventuale assenza di difetti ancora prima di verniciarlo.
Ciò è consigliabile al fine di evitare, nella necessità di ritocchi e modifiche varie, la rimozione o il danneggiamento della livrea precedentemente creata, con conseguente dispendio di tempo e denaro (la kk1 è molto costosa).
Unica accortezza da osservare prima di effettuare il test di nuoto è quella di trattare l'artificiale con impregnante o analoga verniciatura di base molto diluita per incrementare l'assorbimento dello stesso nelle fibre del legno.


antonio 96

  • ^Member^
  • *
  • Post: 67
avendo letto anche da post precedenti che la kk1 e molto costosa mi sono ingeniato ed ho pensato che per avere uno strato soprastante alla vernice si potesse usare della colla liquida e stenderci sopra con molta cura della pellicola. che ne pensate?


Link sponsorizzati