fissaggio trasduttore ecoscandaglio

This is a discussion for the topic fissaggio trasduttore ecoscandaglio il the board PESCA & FAI DA TE AUTOCOSTRUZIONE .

Autore Topic: fissaggio trasduttore ecoscandaglio  (Letto 15354 volte)

nicovenezia

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 178
il: Giugno 02, 2010, 11:26:40
Avendo iniziato da poco a pescare, non essendo nativo del luogo ove mi sono “impiantato” non conosco i fondali, i pescatori furbetti si guardano bene da dare consigli, consigli spesso fumosi lontano mille miglia. Ho iniziato a pensare d'installare un ecoscandaglio per studiare il fondo e scoprire dove i pesci stazionano. Ovviamente l'eco va utilizzato solo per studiare il fondo.
Inizio a guardare in internet e chiedere ad amici su come installare il straduttore sulla barca, installazione mobile in modo da asportare tutto alla fine dell'utilizzo. Un negozio in zona propone una guida per la modica cifra di euro 35,00, costo elevato ma inutile in quanto la barra è lunga circa 1mt. Per realizzare la guida ne necessitano 15/20 cm. Chiedendo ad un amico che ha realizzato tale guida ne ha in garage un “pezzo” della misura necessaria allo scopo della realizzazione.
Mi metto all'opera.
Materiali necessari:
Tutti i materiali ferrosi devono essere necessariamente in acciaio inox
Binario ;
Piattina scorrevole;
Viti;
Compensato marino;
Impregnante all'acqua;
Vernice trasparente per finitura e protezione.
Modalità:
1-Inizio ad adattare la piattina in acciaio al binario scorrevole, limando poco per volta finché scorra in modo dolce all'interno del binario
2-Creo uno schiacciamento alla fine del binario per creare un fine corsa;
3-Foro la piattina per fissare un pezzetto di compensato marino che ospiterà il porta straduttore , i fori delle viti vanno allargati in modo da ospitare la testa della vite e lasciare scorrere dentro il binario la piattina;
4-Nel supporto di compensato marino va fissato il supporto del straduttore ;
5-Sull'asta di compensato marino va fissato il binario;
Alla fine il tutto va impregnato da impregnate all'acqua e verniciato con vernice trasparente.
L'unico pezzo che rimane fisso sulla barca sarà l'asta di compensato marino a cui abbiamo fissato il binario, il straduttore  va sfilato e riportato a casa.
Spero di essere stato chiaro.
Immagine non disponibile
ovviamente ho preparato un supporto mobile e preparato il cavo alimentazione sempre mobile con porta fusibiile e pinze per batterie.
Immagine non disponibile




Non disperare primao poi qualcosa prenderai.


alcione

  • -Member-
  • *
  • Post: 1
Risposta #1 il: Agosto 04, 2010, 22:14:43
Grazie x l'idea sono nuovo della chat trovo l'idea semp ùùooiuuylice e funzionale


cicciocost

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 150
Risposta #2 il: Marzo 20, 2014, 20:32:17
Ciao Nicovenezia sei stato molto chiaro, complimenti per l'idea, ti faccio solo alcune domande
1. il binario di che spessore, quanto è largo e quindi quanto misura il pezzo che ci scorre dentro
2. il pezzo scorrevole  di che spessore
3. quando il trasduttore lo immergi in acqua e quindi è già a fine corsa hai una vite che lo fermi, o lo lasci  
    libero di muovere, se ci fosse un fermo dovè
4. sul binario scorrevole hai istallato due pezzi di compensato marino dove hai poi attacato il trasduttore
5. il binario fin dove l'hai fatto arrivare, fino alla carena
ringraziandoti anticipatamente e aspettando tutti i dettaglio ti faccio i miei complimenti saluti Francesco


Varnon

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 148
Risposta #3 il: Marzo 20, 2014, 20:53:26
Ciao Cicciocost, ho notato che il post è un po' vecchio, e che chi lo ha scritto non si collega sovente...ti consiglio quindi di consiglio di inoltrargli il messaggio anche via messaggio privato per avere una risposta se non lo avessi già fatto... ;)


nicovenezia

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 178
Risposta #4 il: Marzo 20, 2014, 21:30:43
Ciao a tutti. Grazie per l'interessamento. Si è parecchio che non mi collego. Come scrito via email a Ciccocost domani guarderò in garage.
Saluti
Non disperare primao poi qualcosa prenderai.


Link sponsorizzati

Tags: