Attenzione Tracine.

This is a discussion for the topic Attenzione Tracine. il the board PESCI & CATTURE.

Autore Topic: Attenzione Tracine.  (Letto 36006 volte)

^ALFIO^

  • Lieve è l’oprar se in molti è condiviso!
  • ))ADMIN((
  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 291
  • ><(((°<ALFIO><(((°>
il: Settembre 14, 2006, 12:55:10
A coloro che si avvicinano o che volessero avvicinarsi al mondo della pesca, penso dovrebbero sapere che ci sono anche alcuni tipi di pesci pericolosi tra i quali le Tracine, alias (PESCI RAGNO). Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login



Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^DAVIDE^

  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1071
Risposta #1 il: Maggio 07, 2007, 17:24:29
Comunissimo abitante dei nostri mari, la tracina costituisce una delle principali catture della pesca a fondo e dello spinning leggero.
Vive semi sepolta o appoggiata sui fondali di sabbia e di fango.
Si tratta di un pesce poco schizzinoso che attacca praticamente tutto ci? che le passa davanti.
Ha carni bianche, sode e gustose che sono molto apprezzate in cucina.
Il corpo è allungato, basso e schiacciato ai lati. La bocca è molto grande. Il dorso è giallo e marroncino, i fianchi hanno una caratteristica striatura diagonale e il ventre è più chiaro.
Pu? raggiungere una lunghezza di diverse decine di centimetri ed il peso di diversi etti, ma gli esemplari allamati da riva in genere hanno una lunghezza compresa tra i 10 ed i 25 cm.
La sua cattura e la sua slamatura merita molta attenzione in quanto sono presenti su di essa tre spine velenifere che, in caso di puntura, causano ferite dolorosissime.
Una spina (o meglio una serie di spine) e posta sulla parte superiore del corpo, appena dietro la testa, sui raggi della prima pinna dorsale; una spina velenosa  posta poi su ogni opercolo (sulle branchie).
La puntura provoca un dolore acuto, profondo che aumenta rapidamente ed è frequentemente irradiato alla parte prossimale dell'arto. La sua durata ? variabile.
L'acme di intensit? ? raggiunto entro 30 minuti dalla puntura e poi lentamente diminuisce, ma una certa dolenzia della parte interessata pu? persistere fino a 24 ore, a volte con residuo di formicolii ed altre alterazioni della sensibilit?
Il veleno non ? mortale, ma, se l'esemplare ? di grandi dimensioni, pu? essere molto pericoloso, perch? ? abbastanza forte da stordire un uomo.
La zona colpita appare inizialmente biancastra, divenendo rapidamente rossa e tumefatta, con un gonfiore che poi si estende alle parti vicine. Talvolta si verificano anche difficolt? di respirazione, febbre, mal di testa, nausea e vomito; nei casi pi? gravi si hanno anche convulsioni.
La ferita va lavata con acqua dolce e detersa dalle eventuali impurit?. Successivamente la parte interessata deve essere immersa per un tempo di 30-60 minuti nell'acqua pi? calda che il paziente pu? sopportare senza ovviamente procurarsi ustioni; la tossina responsabile della sintomatologia dolorosa viene infatti inattivata dal calore, ? quindi tremolabile.
Il consiglio in caso di puntura, comunque, ? naturalmente quello di correre subito al prontosoccorso.



SLAMATURA: ISTRUZIONI D?USO

Questo articolo ? rivolto principalmente ai principianti che si avvicinano per la prima volta a questo bellissimo sport.
Ogni qualvolta si ha una cattura ? indispensabile, prima di afferrare il pesce tra le mani, spiaggiarlo ed accertarsi che non si tratti di una tracina (guardate bene le foto).
Se vi accorgete che si trata di una tracina o se anche avete un minimo dubbio che possa esserlo non dovete assolutamente toccarla.
I pescatori pi? esperti riescono a slamarla con l?aiuto delle pinze senza ucciderla?
Se il pesce ? di taglia sufficiente per essere trattenuto ed avete intenzione di trattenerlo il mio consiglio ? quello di ucciderlo prima di slamarlo; Eviterete sofferenze allo stesso e pericoli per voi.
Bastano due o tre colpi bene assestati sulla testa con un pezzo di legno? occhio che a volte sembra morta ma non lo ??. e si muove appena la toccate?
Se siete davvero sicuri che sia morta afferratela dal labbro inferiore facendo bene attenzione a non toccare le spine velenifere e tagliatele con una forbice facendo molta attenzione a non farle cadere sulla sabbia (qualcuno potrebbe pestarle?)
Tagliate prima le spine poste sulle branchie ed infine quelle pi? pericolose e pi? grandi poste sulla pinna dorsale.



Se la tracina è troppo piccola per essere trattenuta il mio consiglio e quello di liberarla.
La slamatura deve essere fatta ESCLUSIVAMENTE da un pescatore pratico?bambini non ci provate assolutamente voi da soli!!!
Se non sapete slamarla senza ucciderla avete due alternative.
1)   ponetela in un secchio con tutto il terminale e rivolgetevi ad un pescatore pi? esperto nelle    vicinanze.
2)   Se nei pressi non c?? nessun pescatore tagliate il terminale e liberatela con tutto l'amo?se ? fortunata si slama sola? almeno ha qualche possibilit? di vivere.


Se è troppo piccola non uccidetela?.sarebbe un peccato.





saviuzzo

  • FISHING FRIEND
  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 287
  • Brutia me genuit!
Risposta #2 il: Aprile 29, 2010, 09:29:06
Giorno!!!!
Complimenti per il post, davvero utilissimo.... Volevo aggiungere una cosa a quanto detto dall'amico Davide:
se disgraziatamente si vieni punti da una tracina (diciamo dai 20-30 cm in su, per le quali a quanto dicono il veleno è maggiore) la cosa importante da fare è innanzitutto di non farsi prendere dal panico. Con calma e sangue freddo, poi, prendete il nostro "pesciolino killer", aiutandovi con una forbice o un coltello apritelo dal buco anale fino alle branchie, asportate le interiora e applicatele, strofinando, sulla parte punta e dolorante.... Preciso: questo non fa passare assolutamente il dolore, tende semplicemente a circoscrivere l'effetto del veleno alla zona lesa in quanto ne rallenta la diffusione... E' cosa sana e giusta, poi, seguire i consigli postati sopra e recarsi presso una guardia medica o pronto soccorso....
 Non sono assolutamente esperto in materia, parlo solo per esperienza.... la scorsa estate ci sono capitato io stesso come un idiota ma, grazie a Dio, c'era un anziano pescatore vicino a me che, vista la scena, mi ha dato questo consiglio... Ripeto: il dolore non passa, non è una cura..... chiamiamolo pure "semi-antidoto"...

In ogni caso... occhi aperti!

Un saluto da Cosenza
Fabio


nicovenezia

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 178
Risposta #3 il: Aprile 29, 2010, 10:01:21
Ciao,complimenti per il post. Personalmente per esperienza posso aggiungere che la parte punta andrebbe immersa in acqua calda per lenire i dolori. A seguito di puntura, si puo effettuare delle puliture dellapuntura con ammoniaca, in assenza dell'ammoniaca senza fare gli schizzinosi fate pure sopra la ferita/puntura la pipi. Si confermo mi è successo che ero in barca lontano da riva , punto sul pollice per leviare ildolore non ho esitato a urinare sopra la puntura . Un rimedio un po schifoso ma determinante a lenire di molto la puntura.
Non disperare primao poi qualcosa prenderai.


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #4 il: Aprile 29, 2010, 13:35:49
Ancora meglio sarebbe portarsi dietro una pomata cortisonica...
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


greybear

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 832
Risposta #5 il: Aprile 29, 2010, 14:31:52
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ancora meglio sarebbe portarsi dietro una pomata cortisonica...


hi nonno, la pomata costa tanto e dura poco, l'urina funziona, costa niente e non ha  scadenza ... 
l'orso scende dalla montagna ed esce dal bosco
mangia l'ultima mela dimenticata dal contadino
sull'albero e ruba il miele alle api...
sulla riva del fiume, nascosto all'ombra dei cespugli, osserva l'uomo che pesca...
UOMO! SE RISPETTERAI L'ARIA CHE RESPIRO E LA TERRA SU CUI VIVO E L'ACQUA
CHE MI NUTRE IO SARO' IL TUO TOTEM E I MIEI FIGLI E I TUOI FIGLI VIVRANNO IN PACE.


saviuzzo

  • FISHING FRIEND
  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 287
  • Brutia me genuit!
Risposta #6 il: Aprile 29, 2010, 16:35:38
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ancora meglio sarebbe portarsi dietro una pomata cortisonica...


hi nonno, la pomata costa tanto e dura poco, l'urina funziona, costa niente e non ha  scadenza ... 


Scusate, ma se non mi viene di far pipì che faccio? me la faccio prestare? ;D


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #7 il: Aprile 29, 2010, 16:45:15
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ancora meglio sarebbe portarsi dietro una pomata cortisonica...


hi nonno, la pomata costa tanto e dura poco, l'urina funziona, costa niente e non ha  scadenza ... 
Vero, ma se la consumi in fretta vuol proprio dire che le punture di tracina te le vai proprio a cercare... ;D
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


saviuzzo

  • FISHING FRIEND
  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 287
  • Brutia me genuit!
Risposta #8 il: Aprile 29, 2010, 16:55:53
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ancora meglio sarebbe portarsi dietro una pomata cortisonica...


hi nonno, la pomata costa tanto e dura poco, l'urina funziona, costa niente e non ha  scadenza ... 
Vero, ma se la consumi in fretta vuol proprio dire che le punture di tracina te le vai proprio a cercare... ;D

Magari puo' capitare che "annaffio" prima qualche canneto e poi succede l'ambaradan!!!!  calabria


mediterraneo

  • -Member-
  • *
  • Post: 14
Risposta #9 il: Maggio 02, 2010, 10:20:06
ieri 1 maggio sono andato a pesca e l'unica cosa che ha abboccato sono state le tracine, hanno abboccato tutte nello stesso posto, lanciavo e dopo neanche 5 minuti ne tiravo su una, in un'ora e mezza ne avrò prese una quindicina e tutte enormi.  Io sapevo che sono commestibili ma dietro consiglio dei miei amici (ancora passiamo qualche guaio!) le slamavo e le ributtavo in acqua, ma un pescatore li vicino vedendo i rilasci delle prime due si avvicina e mi chiede perchè le ributtavo : se non le vuoi dalle a me! e così gli ho riempito il secchio di ben 18 tracine.
Verso le 10:30 decidiamo di smontare tutto visto che non si muoveva più niente,ed andiamo a prendere un panino e una birra ad un bar che si trova vicino al porticciolo dove siamo andati a pescare  calabriadi fianco al bar ci sono due piccole pescherie che ogni tanto (LO AMMETTO) ci salvano dalle brutte figure al ritorno a casa,  calabria  vado a vedere cosa vende e l'occhio mi cade subito sulla cassetta delle tracine vendute a 8 euro il kg! Avrei voluto chiedere al pescivendolo come vengono cucinate, al mio paese che dista parecchio dal mare non ho mai visto nelle pescherie le tracine, ma c'era folla e poi si era fatto tardi ma sono rimasto ancora con la curiosità quindi lo chiedo a voi: come vengono cucinate le tracine?
 


rock fish

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 480
Risposta #10 il: Maggio 02, 2010, 10:42:40
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
sono rimasto ancora con la curiosità quindi lo chiedo a voi: come vengono cucinate le tracine?

per me la migliore cosa è farle al sugo  ;D ,comunque è vero che ci vuole un pò di esperienza,se non ti regoli lascia perdere,liberale che è meglio


Donnie

  • ^Member^
  • *
  • Post: 35
Risposta #11 il: Maggio 02, 2010, 11:06:20
Infatti io non le ho mai mangiate ma c'è chi giura che siano una prelibatezza con il sugo....specie quelle imperiali calabria


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 3765
  • Roberto
Risposta #12 il: Maggio 02, 2010, 11:18:06
Sono eccezionali per la zuppa di pesce ed ottime fritte
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^DANIELEESPOSITO70^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1934
  • fino alla fine...
Risposta #13 il: Maggio 02, 2010, 20:17:12
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Sono eccezionali per la zuppa di pesce ed ottime fritte
Confermo per la zuppa...
Fritte è una esperienza che mi manca....
Provvederò...  ;D

Ciao
Daniele


saviuzzo

  • FISHING FRIEND
  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 287
  • Brutia me genuit!
Risposta #14 il: Maggio 02, 2010, 20:52:38
Con il sugo sono la fine del mondo... fidatevi ;)  fusilli fatti in casa e una spruzzata di pecorino..... mmmm  un orgasmo ehehehe

Da accompagnare con un bel vino bianco ghiacciato......

PS: se volete farci il sugo, spinatele e fate cuocere anche la testa e le spine a parte (che poi filtrerete con un colino aggiungendolo al resto......)

Più grosse sono, più buone sanno calabria

Provare per credere....
Fabio


sugolo65

  • ^Member^
  • *
  • Post: 68
Risposta #15 il: Maggio 06, 2010, 19:00:21
io sono abruzzese e qui cuciniamo il "brodetto"Ci mettiamo anche le tracine e non sono niente male.
Morire non mi piace per niente...sarà l'ultima cosa che farò.
(R. Benigni)


spinfocus

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 210
Risposta #16 il: Maggio 26, 2010, 20:06:14
le tracine sono ottime a tavole, ma sono bast ... dentro ... mio cognato dovette operarsi alla mano in seguito ad una puntura di tracina
Andrea


PATOS

  • ^Member^
  • *
  • Post: 73
Risposta #17 il: Luglio 15, 2010, 17:43:00
ciao ragazzi.........
anch'io sabato scorso sono stato "baciato" per la prima volta da una tracina sul pollice......

non si finisce mai di imparare, considerando che sono anni che pesco questo pesce ma non mi era mai capitato di essere punto....

stavo effettuando una specie di trainetta a fondo da riva su fondale sabbioso e abboccavano una dietro l'altra......ma siccome erano di dimensioni ridotte ho deciso di rilasciarle tutte........purtroppo per me l'ultima pescata si è rilevata fatale....non appena l'ho afferrata dalla bocca con l'ausilio della pinza ha effettuato una rotazione del corpo completa e con la spina caudale mi ha colpito (chi c'è mmuort....) ;D

la prima reazione che ho avuto è stata quella di far uscire più sangue possibile per evitare che il veleno entrasse in circolazione nella mano e devo dire che dopo 20 min che mi sono martoriato il pollice è rimasto solo un piccolo bruciore per una mezza giornata......
in prossimità della puntura poi è rimasto un lieve dolore almeno per un altro paio di giorni......pensavo peggio....comunque come dicevo prima ATTENZIONE....non si finisce mai di imparare...


PescaMontepaone

  • ^Member^
  • *
  • Post: 85
Risposta #18 il: Settembre 05, 2010, 21:41:13
A me  capito di essere punto da una tracina... circa 20cm un dolore assurdo all' inizio... sono andato a casa, ho messo la mano in una bacinella di acqua caldissima con dell' ammoniaca in bustina sciolta... Il giorno dopo il dolore non lo sentivo neanche quasi più ma sentivo la mia mano indolenzita...
I ♥ SPINNING !
La grafica, una delle mie passioni !


F.A.N.

  • ^Member^
  • *
  • Post: 25
Risposta #19 il: Settembre 10, 2010, 17:50:18
Dipende forse dalla grandezza del pesce e dal tipo di spina beccata?O anche dal tipo di soggetto. Perchè conosco inquietanti racconti di pescatori, forse cazzari, che raccontano di mani gonfie fino all'inverosimile e di veloci viaggi al prontosoccorso  ;D


Link sponsorizzati

Tags: