PAF le catture di emilio

This is a discussion for the topic PAF le catture di emilio il the board PESCI & CATTURE.

Autore Topic: PAF le catture di emilio  (Letto 8542 volte)

^VITTORIO^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2601
  • Fantasma che appare ogni morte di Papa
Risposta #20 il: Luglio 18, 2012, 03:49:20
Buonasera a tutti
Premetto di aver letto il topic nella versione originale, nella giornata di ieri, e ho seguito l'evolversi della discussione fino agli ultimi passaggi di questa sera, dal cellulare.

Caro Emilio, bisognerebbe innanzitutto mettersi  nei panni di chi legge. Hai deciso di non omettere nulla e nel topic originale .....hai affermato che i tre pezzi restanti li hai venduti ad un ristorante come fai sempre. Quindi si evince che è un'abitudine e non penso che tu abbia deciso di mentire proprio su questo passaggio...dopo averci documentato ...circa la tua battuta di pesca. Non te la puoi prendere con chi, sempre pacatamente, ti ha puntato il dito contro.... perchè le puntualizzazioni (che i pesci li dai a tuo cugino o li mangi in famiglia o che sei disoccupato) andavano fatte all'inizio. Verissimo il discorso del Porto di Brindisi..che insieme a quello di Trieste è l'unico in cui ci sono zone accessibili ai pescasportivi. Ci tengo, inoltre, a precisare che ....le modifiche fotografiche sono state apportate perchè è stato sforato il quantitativo massimo per legge e non per il Regolamento di questo Forum.

ARTICOLO 142 DPR 1369/68

Limitazioni di cattura

Il pescatore sportivo non può catturare giornalmente pesci, molluschi e crostacei in quantità superiore a 5 Kg complessivi salvo il caso di pesce singolo di peso superiore.
Non può essere catturato giornalmente piú di un esemplare di cernia a qualunque specie appartenga.


saluti
Sempre camminerò per queste spiagge tra la sabbia e la schiuma dell'onda.
L'alta marea cancellerà l'impronta e il vento svanirà la schiuma.
Ma sempre spiaggia e mare rimarranno.
Kahlil Gibran


Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #21 il: Luglio 18, 2012, 12:39:39
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Buonasera a tutti
Premetto di aver letto il topic nella versione originale, nella giornata di ieri, e ho seguito l'evolversi della discussione fino agli ultimi passaggi di questa sera, dal cellulare.

Caro Emilio, bisognerebbe innanzitutto mettersi  nei panni di chi legge. Hai deciso di non omettere nulla e nel topic originale .....hai affermato che i tre pezzi restanti li hai venduti ad un ristorante come fai sempre. Quindi si evince che è un'abitudine e non penso che tu abbia deciso di mentire proprio su questo passaggio...dopo averci documentato ...circa la tua battuta di pesca. Non te la puoi prendere con chi, sempre pacatamente, ti ha puntato il dito contro.... perchè le puntualizzazioni (che i pesci li dai a tuo cugino o li mangi in famiglia o che sei disoccupato) andavano fatte all'inizio. Verissimo il discorso del Porto di Brindisi..che insieme a quello di Trieste è l'unico in cui ci sono zone accessibili ai pescasportivi. Ci tengo, inoltre, a precisare che ....le modifiche fotografiche sono state apportate perchè è stato sforato il quantitativo massimo per legge e non per il Regolamento di questo Forum.

ARTICOLO 142 DPR 1369/68

Limitazioni di cattura

Il pescatore sportivo non può catturare giornalmente pesci, molluschi e crostacei in quantità superiore a 5 Kg complessivi salvo il caso di pesce singolo di peso superiore.
Non può essere catturato giornalmente piú di un esemplare di cernia a qualunque specie appartenga.


saluti

con il mio ultimo messaggio pensavo di aver chiarito una situazione che sia a voi sia al sign mare è stata poco gradita con un mio grande errore. Penso di essere stato abbastanza chiaro nel mio ultimo messaggio,e penso che il limite di 5 kg io l'abbia capito senza bisogno che tu lo scrivessi un altra volta. Niente di personale sappilo,è solo che per quanto mi riguarda ritengo il discorso chiuso e vorrei solo entrare nel lato tecnico della discussione tralasciando (speriamo sia l'ultima volta) tutto il discorso sulle leggi che io ho infranto. Mi sono pentito,che devo fà,mi devo tagliare un dito?
MAI ODIARE IL MARE!


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #22 il: Agosto 09, 2012, 10:59:58
pescata dell'8 agosto.

MI reco con un mio amico,sul posto al solito orario le 5 più o meno. Caliamo le canne e per 2 ore nulla,verso le 7 parte la prima mangiata sul verme di rimini. Ferro e salgo su un orata di quasi 2.5 kg. Duurante il recupero mi accorgo di un problema: ai primi 2 anelli mancava la ceramica...per cui mi sono fatto sotto per paura di perderla ed il recupero è durato molto. La lenza si era praticamente consumata...ma niente paura l'ho rianellata. Dunque,le mangiate si fermano e mentre il mio amico ormai era sconsolato,parte la sua canna (erano le 10 circa) con il granchio innescato e sale su un pezzo da 3 kg e passa. La giornata termina con 2 bei pezzi.

Scheda tecnica mia:
- luogo: brindisi
- ora: 7 circa e 9.45 circa
- vento da NW 9 nodi circa
- canna: colmic helevorn (la mia) e trabucco (di antonio,non so il modello)
- mulinello: shimano exage 4000,filo in bobbina 0,25,shock leader 0,35 (mio) e shimano catana 4000  di antonio con trecciato 0,15 lb
- calamento: piombo 20 gr,terminale long arm 180 cm circa fluorocarbon 0.25, 2 ami n°6 beack (entrambi)

la mia:
Immagine non disponibile

[g]quella di antonio (che tra l'altro è un utente del forum solo che non si connette mai)[/g]


entrambi i pezzi (questa foto rende meglio la dimensione)


Immagine non disponibile
MAI ODIARE IL MARE!


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #23 il: Settembre 03, 2012, 18:47:55
cattura di oggi,3 settembre.
orata kg 1.2,solito luogo,solita esca,solita attrezzatura...
Immagine non disponibile

MAI ODIARE IL MARE!


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #24 il: Ottobre 07, 2012, 21:53:28
Questa è forse la mia più bella cattura in assoluto,ecco il motivo...
Arrivo sul posto alle 7.30 (moooolto tardi rispetto alla normale ora) e fino alle 11.00 zero mangiate. Stavo per chiudere quando la canna (ne avevo montate 2 come al solito) sobbalza un pò. Ferro all'istante e salgo su un orata di quasi 500 gr. Ovviamente il mio pensiero era quello di rilasciarla perché non trattengo mai orate al di sotto del mezzo kg (anzi lascio anche quelle da kg se sono la mia unica cattura). La metto nella nassa e la calo in mare cosi si mantiene viva e ossigenata. Dopo circa 40 minuti di niente,decido di andare via e chiudo una canna,il guadino,lascio le minuterie apposto e quindi rilascio il pesce. L'altra canna era in mare ancora e...zacccc parte la frizione. Ferro subito fermando la bobina con il dito e inizio il recupero. Stavolta non si trattava di mezzo kg,ma la stimavo sui 2 kg. Infatti salgo su un orata di 2.200 kg e con mia grande gioia il mio primo pensiero è stato: il mare mi ha premiato. Ed è successo veramente cosi. Felice della cattura,slamo il pinnuto,foto di rito, smonto e vado via.
Immagine non disponibile
MAI ODIARE IL MARE!


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #25 il: Novembre 28, 2012, 09:17:40
Queste sono catture di inizio giugno (si nota dal mio colore cadaverico :D ). Fu una bella giornata in quanto mi trovavo sotto mangianza e dovetti chiudere una canna in quanto non potevo andare da una parte all'altra per ferrare e/o controllare. Poco prima della prima cattura (l'orata piu piccola),ne persi una enorme proprio sotto banchina dopo un recupero veramente tosto di 10 minuti,tanto che mi stancai il braccio e la lenza in bobina si sfilacciò leggermente (come se avesse avuto delle abrasioni dovute a strofinamento su scogli). Diede una testata fortissima e ruppe gli ami nel momento in cui la stavo inguadinando. Però alla fine non posso lamentarmi,visto che il pezzo grosso arrivò subito dopo...
L'attrezzatura usata è la stessa delle altre catture.
Immagine non disponibile


MAI ODIARE IL MARE!


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #26 il: Giugno 02, 2013, 11:32:20
Pescata di ieri 1 giugno 2013.
Sveglia alle 03.00 dopo un ora di riposo,ci rechiamo sul posto per fare i granchi e notiamo già un buon mare.
il tempo di un ora e inizia a formarsi vento forte e il mare si agita sempre piu. Entriamo in pesca verso le 04.30 inizialmente con i vermi (vermara,bibi e coreano,quest'ultimo utilizzato per ricercare qualche pagello per escarlo vivo sul serra). Qualche pagellino lo porto su,ma lo rilascio all'istante in quanto nel frattempo non noto nessun movimento di serra ed intanto sull'altra canna su cui alterno bibi e vermara il nulla piu assoluto. Il granchio è un esca di movimento,utilizzato da me sempre in un orario determinato ed attendo fino alle 7 circa per utilizzarlo. Cambio quindi il terminale,uso come sempre un LA (questa volta di 130 cm causa mare molto mosso) con 2 ami trabucco beack n°6 ed innesco il granchio. Tempo 15 minuti e noto la dolce mangiata,capisco subito che è un orata grossa,infatti il cimino flette in questo modo per 3-4 volte per poi far partire violentemente la canna: ferro,recupero con la classica calma,faccio stancare la preda ed inguadino questa bella orata dopo 10 minuti di recupero tranquillo.
In seguito un altra mangiata forte sul bibi ma nulla piu.
In generale ieri condizioni meteo avverse,difficilissimo pescare specialmente quando si usano attrezzature leggerissime (20 gr di piombo,canna con cimino e fusto flessibili),ma tecnica vincente non si cambia MAI.
Ieri ho usato per la prima volta in quest'anno una canna diversa,una shimano catana cx telespin 3 metri,10-30 gr una telescopica nata per lo spinning. Mesi fa la vidi ad un mio amico e la studiai per bene,è esattamente quello che mi serve per pescare l'orata: cimino flessibile ma reattivo,fusto rigido ma nello stesso tempo flessibile che ben si adatta alle correnti. Infatti,con il mare di ieri e le raffiche forti di vento se pur avendo difficoltà sono riuscito a rimanere in pesca correttamente.

SCHEDA TECNICA:
- luogo: brindisi
- ora: 7.30 circa
- vento da SO forte,mare mosso e correnti sottomarine forti
- canna: shimano telespin cx 3 metri 10-30 gr
- mulinello: shimano exage 4000,filo in bobbina 0,26 asso tetramax
- calamento: piombo 20 gr scorrevole,terminale long arm 130 cm circa fluorocarbon 0.30 seaguar, 2 ami n°6 beack

Immagine non disponibile


MAI ODIARE IL MARE!


carlo86

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 689
  • ..é nu morzu,è propio piccolo!!!uahauhau
Risposta #27 il: Giugno 03, 2013, 10:53:07
Bravo,bell'orata!Ma sbaglio,o gli manca la pinna pettorale?
Carlo!!


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #28 il: Giugno 03, 2013, 19:10:51
Grazie carlo,la pinna c'era magari la foto inganna
MAI ODIARE IL MARE!


Eugenio68

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 761
  • MARE MARE E... MARE
Risposta #29 il: Giugno 28, 2013, 10:37:28
Grande Emilio. Anche io amo pescare con il piombo scorrevole, ma di così grosse non ne prendo mai; anche se di solito non uso il granchio e penso che questo faccia la differenza. Quindi, secondo te, quel tipo particolare di canna per il fatto di avere il cimino elastico, anzi gradualmente elastico, ingannerebbe meglio l'orata? La tua constatazione è interessante.
Domanda: la lenza madre la lasci in bando?
Ciao Emilio, complimenti ancora, spero di incontrarti a Brindisi, ogni tanto faccio una capatina anche io lì, alla diga.
Uomo libero, amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola e il tuo spirito è un abisso altrettanto amaro.
Charles Baudelaire


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #30 il: Luglio 02, 2013, 20:31:53
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Grande Emilio. Anche io amo pescare con il piombo scorrevole, ma di così grosse non ne prendo mai; anche se di solito non uso il granchio e penso che questo faccia la differenza. Quindi, secondo te, quel tipo particolare di canna per il fatto di avere il cimino elastico, anzi gradualmente elastico, ingannerebbe meglio l'orata? La tua constatazione è interessante.
Domanda: la lenza madre la lasci in bando?
Ciao Emilio, complimenti ancora, spero di incontrarti a Brindisi, ogni tanto faccio una capatina anche io lì, alla diga.


grazie eugenio.
guarda,per quanto riguarda il granchio io lo uso da sempre e posso affermare che è selettivo al 99% sulle orate (l'1% riguarda raramente dentici e spigole),ma dipende comunque dallo spot. Invece,per quanto riguarda le canne è una cosa molto ragionata la mia ed ho trovato un ottimo compromesso tra la furbizia dell'orata e lo spot. Sai bene,pescando alla diga (io ci vado raramente comunque),che la profondità la puoi trovare a qualche metro dalla zona di lancio quindi è inutile,nella maggiorparte dei casi,sfruttare metri e metri di lenza con piombi pesanti per lanciare a 100 metri dalla banchina...le orate mangiano proprio vicino la banchina,a 20 metri massimo,mangiando le cozze presenti sulla banchina e altro nelle zone vicine. Quindi lo spot mi induce a lanciare vicino,ad usare pesi quasi irrisori (le ho prese anche con 10 gr di piombo) e quindi ad usare canne dedicate proprio a questi pesi in modo da avvertire tutte le tocche,tenere in tensione bene il tutto e,per ultimo ma non meno importante,ad ingannare la furbizia dell'orata che si ritroverà quindi a mangiare su un terminale lungo (long arm minimo 180 cm che accorcio di poco se il mare è troppo mosso) e che non sentirà per niente il peso dell'apparato pescante dato da leggerezza del piombo+canna flessibile. E fidati,la differenza con gli altri pescatori del posto (che lanciano 100 gr di piombo a 40 metri dalla banchina-il che non mi significa niente-) la vedrai. Io uso delle inglesine,canne da lancetto costruite per l'utilizzo di galleggianti a penna (che uso quando non miro alle orate e voglio rilassarmi un pò) ma che io uso a fondo sfruttando quindi tutta la loro elasticità e la loro leggerezza.
Un giorno poi ci mettiamo d'accordo ed andiamo a fare un paio d'ore insieme.
Ciao e grazie ancora.
MAI ODIARE IL MARE!


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #31 il: Luglio 05, 2013, 23:10:00
Questa tramontana è da un mese che spira,le cose non vanno tanto tanto bene...termoclino a 6 metri,acqua sporca quindi mi accontento di quello che il mare puà dare,in questo caso un orata da kg circa che volevo rilasciare sinceramente,ma che ha ingoiato il granchietto e non ho potuto fare niente.
Aspettando il caldo come si deve,tenterò domenica sperando in una big come si deve...


SCHEDA TECNICA:
- luogo: brindisi
- ora: 8:30 circa
- vento da N moderato,mare mosso
- canna: shimano telespin catana cx 3 metri 10-30 gr
- mulinello: shimano exage 4000,filo in bobbina 0,26 asso tetramax
- calamento: piombo 20 gr scorrevole,terminale long arm 150 cm circa fluorocarbon 0.30 seaguar, 2 ami n°6 beack,esca granchio
Immagine non disponibile

MAI ODIARE IL MARE!


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #32 il: Luglio 08, 2013, 10:12:24
Ragazzi,stamattina mi è scappato il mostro di lochness...porca miseria,era un orata sauro...sotto banchina mi ha piegato gli ami dopo 20 minuti di combattimento! non voglio esagerare ma era almeno di 6 kg e pensavo anche di averla inguadinata perché è emersa di lato,stanchissima. Ma poi vedendo il guadino è ripartita nuovamente e poi la leggerezza in canna con mie relative bestemmie. Ha piegato e rotto i tubertini black chrome serie 229 (5 eurazzi di ami) ,uno l'ha aperto quasi tutto ed uno l'ha rotto in corrispondenza della curva... posterò le foto appena mi alzo,perché vado a riposare un pò sperando di non sognarla!
MAI ODIARE IL MARE!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #33 il: Luglio 08, 2013, 15:40:07
Se ha fatto fuori i 229 doveva avere dei bei dentini, che misura erano?
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2625
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Risposta #34 il: Luglio 08, 2013, 15:48:44
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ha piegato e rotto i tubertini black chrome serie 229 (5 eurazzi di ami) ,uno l'ha aperto quasi tutto ed uno l'ha rotto in corrispondenza della curva...

 calabria3 doveva proprio essere un bestione per ridurti i 229 in quel modo. Che terminali usavi?


Eugenio68

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 761
  • MARE MARE E... MARE
Risposta #35 il: Luglio 08, 2013, 18:13:17
Forza Emilio, postaci le foto degli ami. Mi potresti spiegare come inneschi i gamberi e dove e come te li procuri? Grazie.
Io comunque pesco nello Jonio, di solito, raramente pure io faccio una capatina a Brindisi, comunque poi vediamo di metterci d'accordo.
Ciao.
Uomo libero, amerai sempre il mare! Il mare è il tuo specchio: contempli la tua anima nel volgersi infinito dell’onda che rotola e il tuo spirito è un abisso altrettanto amaro.
Charles Baudelaire


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #36 il: Luglio 18, 2013, 19:15:57
229 n°8,doppio amo su granchio,long arm come terminale.
Scusate il ritardo nella risposta,per quanto riguarda gli ami non li ho trovati,credo di averli buttati nella busta...non ricordo sinceramente!
In ogni caso,stamattina:

SCHEDA TECNICA:
- luogo: brindisi
- data: 18-07-2013
- ora: 10:45-11:45 circa
- vento da N moderato,mare mosso
- canna: shimano telespin catana cx 3 metri 10-30 gr
- mulinello: shimano exage 4000,filo in bobbina 0,26 asso tetramax
- calamento: piombo 25 gr scorrevole,terminale long arm 150 cm circa fluorocarbon 0.30 seaguar, 2 ami n°6 beack,esca granchio come sempre

Stamattina la sveglia suona alle 8:00 perché sapevo con certezza che mangiavano tardi (nessuna soffiata,è che con sta tramontana prediligono piu il tardi che la mattina presto). Arrivo alle 10:00 sul posto,calo la prima canna e primo granchio mangiato. Era roba piccola... innesco il secondo granchio,lancio,esco dal fodero la seconda canna e intanto parte la canna a fondo. Ferro e tirava un macello,pensavo fosse roba grossa,invece era l'orata in foto a destra (peso 850 gr) che aveva un amo agganciato alla pinna laterale ed uno vicino le branchie,motivo di tanta forza). comunque,dopo mezzora esco fuori il pezzo piu grosso e sucessivamente ne perdo anche un altra. Ma va benone cosi.
A presto amici.
Immagine non disponibile


MAI ODIARE IL MARE!


emil.anto

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 199
  • faith and perseverance
Risposta #37 il: Agosto 16, 2014, 11:38:34
SCHEDA TECNICA:
- luogo: brindisi
- data: 12-08-2014
- ora: 10:00 circa
- vento da SO leggero,mare calmo
- canna: shimano telespin catana cx 3 metri 10-30 gr
- mulinello: shimano hyperloop 4000,filo in bobbina 0,25 asso tetramax
- calamento: piombo 15 gr scorrevole,terminale long arm 150 cm circa, fluorocarbon 0.25 seaguar, 2 ami n°6 beack,esca granchio di sabbia come sempre

Dopo quasi un anno di assenza dal forum (ma non dalla pesca) oggi ho richiesto nuova password...
Bene,questa è la mia ultima cattura,orata di 3.1 kg.Ero in barca questa volta e dopo aver cappottato con il palamito e a bolentino ci spostiamo in una zona portuale a me tanto cara...tempo 5 minuti ed ecco lo strike. Recupero durato 10 minuti con annessa paura per averla persa (si era intanata) ma sono riuscito a inguadinarla. Davvero divertente e pieno di adrenalina il combattimento grazie all'attrezzatura superleggera che usavo: piega della canna eccezionale,gioco di frizione e esemplare arrivato stanco a pelo d'acqua...

P.S. ho altre foto di questa estate che mi sta dando soddisfazioni,ma non posso postarle in quanto non sono state fotografate sul luogo della cattura.



ecco alcune immagini del recupero estratte dal video...da notare la canna




MAI ODIARE IL MARE!


Link sponsorizzati

Tags: