FOTO DI ALCUNE CREATURE MARINE PERICOLOSE.

This is a discussion for the topic FOTO DI ALCUNE CREATURE MARINE PERICOLOSE. il the board PESCI & CATTURE.

Autore Topic: FOTO DI ALCUNE CREATURE MARINE PERICOLOSE.  (Letto 23681 volte)

antonio77

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 216
Risposta #20 il: Giugno 27, 2011, 14:20:02
anche se questo pesce non è marino ma vive nel rio delle amazzoni, voglio mostrarvelo uguale. E' u  parasita, si aggancia grazie ad alcuni speroni alle branchie dei pesci e si ciba del suo sangue. Le tribù che vivono sui fiumi amazzonici lo conoscono bene perchè ha questo brutto vizio, riuscendo a risalire le correnti più violente, è in grado di risalire anche il flusso di urina dell'uomo, cosi facendo si infila nel nostro caro amico del cuore e appena dentro, apre gli speroni e si serra nell'uretere: La cosa più fantasica che per chi è vittima di questo simpaticone, spesso, lospedale più vicino è a giorni di distanza e il tutto, dicono faccia un male maledetto. Il suo nome è Candirù



La vita è un brivido che vola via e tutto un equilibrio sopra la follia...........


yuan

  • -Member-
  • *
  • Post: 22
Risposta #21 il: Giugno 27, 2011, 22:23:41
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
anche se questo pesce non è marino ma vive nel rio delle amazzoni, voglio mostrarvelo uguale. E' u  parasita, si aggancia grazie ad alcuni speroni alle branchie dei pesci e si ciba del suo sangue. Le tribù che vivono sui fiumi amazzonici lo conoscono bene perchè ha questo brutto vizio, riuscendo a risalire le correnti più violente, è in grado di risalire anche il flusso di urina dell'uomo, cosi facendo si infila nel nostro caro amico del cuore e appena dentro, apre gli speroni e si serra nell'uretere: La cosa più fantasica che per chi è vittima di questo simpaticone, spesso, lospedale più vicino è a giorni di distanza e il tutto, dicono faccia un male maledetto. Il suo nome è Candirù




già conoscevo questo pesciolino di m . permettimelo ,   non lo auguro a nessuno   state attenti il mare è frequentato da tante creature pericolose, che possono recarci danno ma ricordate mai come ne procura l uomo al mare ,


paco86

  • ^Member^
  • *
  • Post: 82
Risposta #22 il: Giugno 28, 2011, 12:34:37
Mamma mia, fa male solo a pensarci...

Salve a tutti ragazzi, é da tempo che non mi collego, purtroppo da due mesi a questa parte sono sotto esami, e vediamo se si riesce a chiudere una volta per tutte questo capitolo universitario della mia vita.
Scrivo perché, durante queste vacanze di pasqua, ho tirato su, nella zona di pellaro, un verme che mi si é attaccato al koreano, essendo che non lo avevo mai visto, ho chiesto ad un pescatore li vicino e mi ha detto che si chiamava "verme cane".
Ora, dall'aparenza ci si rende conto che é velenoso o per lo meno "urticante".


PescaMontepaone

  • ^Member^
  • *
  • Post: 85
Risposta #23 il: Giugno 28, 2011, 12:37:18
Scusate ma sto provando dolore fisico nel solo vedere la radiografia  ;D Mi immaggino qualcuno che ha uno di quei cosi nel pene D: Oddio che dolore...
I ♥ SPINNING !
La grafica, una delle mie passioni !


paco86

  • ^Member^
  • *
  • Post: 82
Risposta #24 il: Giugno 28, 2011, 12:39:53
Tanto tempo senza scrivere sul forum ed ho sbagliato postando prima del dovuto, comunque, il fatto é che il pescatore, aparte raccomandarmi di non toccarlo assolutamente con le mani, mi ha consigliato di buttare via l'intero braccio dell'amo in quanto lascia una sostanza che fa si che i pesci non si avvicinino piú.
Qualcuno di voi sa qualcosa in materia?
Dall'apparenza é uguale alla famosa "processionaria", quei peletti e quei colori sono tipicissimi di animali velenosi.
Comunque, a suon di cronaca, vi comunico che le mie uscite a spinning stanno dando, poco a poco risultati sempre piú positivi, anche se fino ad ora non ho preso prede degne di mensione su questo forum, il pezzo piú grande non supera i due kg, il bello é che ci sto prendendo gusto, e sto imparando vari trucchetti, frutto della minima esperienza.
Non bisogna demordere mai, i cappotti portano tanta esperienza, ed é vero, l'artificiale piú catturante é sempre quello che usi di piú, se cambi ogni due lanci.....é difficile..
un abbraccio a tutti..


^SHARK^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1305
  • Come può uno scoglio arginare il mare...
Risposta #25 il: Giugno 28, 2011, 12:50:16
Ecco un video del bastardone...il candirù...sfido chiunque a non avere una spiacevole sensazione guardando gli ultimi secondi del video  ;D
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ricorda di presentarti Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login e di leggere il Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di aprire un nuovo topic usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualsiasi dubbio inerente l'utilizzo del forum leggi Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Non perdere tempo con l'invidia: a volte sei in testa, a volte resti indietro.
La corsa è lunga e, alla fine, è solo con te stesso.




È bello morire per ciò in cui si crede: chi ha paura muore ogni giorno, chi non ha paura muore una volta sola - P. Borsellino


antonio77

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 216
Risposta #26 il: Giugno 28, 2011, 13:36:41
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ecco un video del bastardone...il candirù...sfido chiunque a non avere una spiacevole sensazione guardando gli ultimi secondi del video  ;D


appunto, aaaiioooooo
La vita è un brivido che vola via e tutto un equilibrio sopra la follia...........


Santuzzu

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 460
Risposta #27 il: Agosto 24, 2014, 12:15:29
Salve gente, qualche giorno fa ero in giro con il gommone a far bolentino su un fondale di circa 28mt, quando ad un tratto sento un peso sul cimino, inizio il recupero e si molla il peso, allora pensando fosse un polpo metto un gambero sano nel amo e ri butto giù, sento di nuovo il peso, ferro leggermente convinto del polpo e inizio il recupero, con mio stupore subito dopo 4 secondi inizia a far un peso micidiale con qualche partenza, e come l'ho avuta sotto il gommone ho visto che era una di quelle razze. Con apertura alare di circa 1mt. Inizialmente la stavo issando a bordo ma osservandola meglio ho notato nella coda un secondo pungiglione che lei faceva scorrazzare a destra, sinistra avanti e dietro come un arma con cui tentava la difesa, con molta attenzione l'ho guadinata, e senza neanche metterla a bordo l'ho slamata e rilasciata. Arrivato a casa inizio le ricerche.

Ciò che ho catturato è una pasticana :

Immagine non disponibile

Precisamente la specie catturata da me è quella nera. Questo pesce praticamente è uno dei più pericolosi dei nostri mari perchè praticamente il suo aculeo a detta di pescatori di mestiere è affilato come uno stiletto nell'entrare, seghettato nell'uscire ( alcune fonti parlano anche che sia presente anche veleno come quello della tracina ). Tra l'altro si dice che è in grado di perforare perfino indumenti comuni e anche rinforzati come stivali.

Addirittura in Sardegna un pescatore di apnea è morto punto da un oggetto affilatissimo da 12 cm, che provocò un emorraggia, dopo accurate immersione dei nuclei operativi di sommozzatori non si è trovato nessun oggetto nello specchio d'acqua dove il ragazzo si immergeva di conseguenza si pensa alla pastinaca.

In Australia un noto conduttore di un programma televisivo che trattava di specie pericolose nel mondo " Mr. Crocodile hunter " è morto trafitto al petto dall'aculeo di una pastinaca durante le riprese.

A Villasimius, Cagliari è successa una cosa analoga un pescatore di apnea è stato trafitto sul fianco da una pastinaca ma per fortuna per lui tutto ok. 

In definitiva, facciamo molta attenzione a quest'animale, sia a pesca da terra, pesca apnea e quando facciamo i comuni bagni.

Mai sottovalutare il mare ed i suoi abitanti.
Rispetta il mare... lui ti rispetterà!

Crederci sempre, quando meno lo si aspetta, Zac e via di frizione!


Link sponsorizzati

Tags: