Visualizza post - ^OLTREMARE^

Welcome to CALABRIA PESCA ONLINE - FISHING COMMUNITY.

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - ^OLTREMARE^

Pagine: [1] 2 3 ... 297
1
SURFCASTING / Re:Sondaggio su shock leader
« il: Settembre 18, 2018, 13:27:53 »
Non conosco il filo che hai indicato ma, per esperienza, ti posso dire che oltre un certo diametro (diciamo 0.50) possono andare tutti bene. Io ti posso suggerire i miei preferiti in quanto mantengono una certa malleabilità e morbidezza rispetto ad altri: Penn tuff stuff,  Ayaka black power, I vari modelli della Sufix e l'introvabile Monster della Awa Shima. Circa l'esecuzione del nodo ti sbagli. Un mio amico continuava a fare il composite e a rompere entro due lanci. Il problema era che, una volta stretto il nodo di fermo (anche con le pinze), lui non provvedeva a far scorrere qualche cm di filo madre per eliminare quello pezzo che era stato stretto dentro il nodo stesso e quindi indebolito.

2
SURFCASTING / Re:Sondaggio su shock leader
« il: Settembre 16, 2018, 00:03:09 »
Premesso che ognuno ha il suo nodo preferito, ti posso dire che io ho sempre strappato sul nylon più sottile. Potrebbe anche dipendere dal materiale (perché usi un fluoro, anche se solo coated?)
L'albright è un nodo eccellente che usano in tanti, io mi sono indirizzato al composite per l'estrema semplicità. Ciao

3
SURFCASTING / Re:Sondaggio su shock leader
« il: Settembre 14, 2018, 10:22:12 »
Ciao. Non posso nascondere di essere un maniaco dello SL  ;D tanto che lo utilizzo anche nella pesca all'inglese. Parto subito dai nodi per la scelta dei quali non ho proprio alcun problema: se la differenza di diametro dei fili non è grande allora nodo di sangue, se c'è molta differenza, nodo composite. A PAF e Beach ritengo che la soluzione ideale sia il conico o il trecciato. A surf non si discute, spezzone di nylon uniforme. Il filo grosso in bobina, ammesso che non si stia pescando a Capo Verde o si stia facendo una battuta a gronchi e murene o in mezzo ad un mare di alghe, è sempre deleterio sia per la distanza che per la tendenza del filo spesso a saltare come una molla. Hai ragione, lo shock non morde e se si esegue il nodo con calma e cautela la perdita in resistenza è minima

4
CATANZARO / Re:Spot pesca a lamezia terme
« il: Agosto 08, 2018, 00:49:41 »
Ciao Simone Serratore, per poter proseguire nell'attività su questo Forum ti invito cortesemente ad effettuare una tua presentazione nella sezione Benvenuto. Grazie

5
SPINNING CATTURE / Re:Catture di johunter
« il: Agosto 06, 2018, 00:17:04 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Se hai notato mi ero già corretto rileggendo il post , tipico lapsus,  certo è una iridea frutto di ripopolamenti che per fortuna non fanno più, è un tratto in cui si trova un po' di tutto dalla trota di gara alla macrostigma ( poche ma ci sono ,  censite anche da istituti di ricerca) nelle zone più selvagge , ma in cento metri puoi trovare più specie che convivono. Le fario sono piccole ma a misura , quando c'è il pesce il prelievo è giusto farlo soprattutto con le trote più piccole o con le specie più aggressive ( la fario andrebbe annoverata tra queste in quanto specie non autoctona).
Ciao, come già detto, sono diversi lustri che non bazzico torrenti ma il "ribrezzo" (non so come altro definirlo) di vedere una iridea in un tipico torrente appenninico è rimasto immutato. Il sito delle tue foto, da quello che mi dici e dalla livrea delle fario catturate, mi pare che sia fortemente snaturato. Permettimi, infine, di non condividere le tue idee in fatto di prelievo e di aggressività. La fario mi risulta che sia la specie autoctona storica e prevalente dei nostri torrenti, è una predatrice e quindi, per forza di cose, aggressiva quindi non vedo cosa ci sia di male in questa caratteristica peculiare fornitagli da madre natura. Anche quando pescavo io c'erano le misure minime di legge ma a me sembravano ridicole per cui non mettevo mai nel cestino esemplari sotto i 25 cm. e mai più di 4 esemplari per cui il tuo concetto di "prelevare" soprattutto gli esemplari più piccoli non riesco a captarlo.
P.S. quando ho fatto il mio intervento c'era ancora scritto "fario" quindi non ti eri già corretto altrimenti non c'era motivo che io intervenissi.

6
SPINNING CATTURE / Re:Catture di johunter
« il: Agosto 05, 2018, 16:23:20 »
Sono diversi anni che non metto piede in un torrente ma dalle mie reminiscenze, quella più grande dovrebbe essere una iridea. Peccato che anche le fario non siano della stessa misura.

7
Ciao Fabio Mangiarulo, per poter proseguire nell'attività su questo Forum ti invito cortesemente ad effettuare una tua presentazione nella sezione Benvenuto. Grazie

8
PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE / Re:Bolognese neofita
« il: Luglio 29, 2018, 18:18:12 »
Che ti posso dire….. ti sei qualificato come neofita, hai chiesto consigli, ti ho indicato una montatura semplice ma molto efficace….. evita almeno, per rispetto a questo forum che ti ospita, di inserire e paragonare disegni provenienti da altre comunità.
Ad ogni modo, se ti attira di più l'altro calamento è una tua scelta, ricorda soltanto che le scelte si fanno in base alle condizioni del mare, allo spot ed alle prede insidiate.

9
PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE / Re:Bolognese neofita
« il: Luglio 29, 2018, 17:18:29 »
Ciao, questa è una montatura semplicissima, sia per iniziare che per proseguire. Va bene sia con canne da inglese che bolognesi

10
Ciao Andrea Polito, per poter proseguire nell'attività su questo Forum ti invito cortesemente ad effettuare una tua presentazione nella sezione Benvenuto. Grazie

11
PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE / Re:Bolognese neofita
« il: Luglio 27, 2018, 11:47:59 »
Ciao, visto che ti definisci un neofita ti consiglio di non cimentarti fin dalle prime battute con lo scorrevole. Per mia esperienza personale mi permetto di consigliarti una soluzione semplicissima ma molto efficace in tutte le condizioni, con galleggiante inglese a tubo, senza piombatura attiva, se non in caso di mare e corrente sostenuti. Come puoi vedere dal disegno che allego, è una soluzione
a galleggiante fisso ma che puoi adattare spostando semplicemente gli stopperini di fermo del galleggiante. Con una canna da 5 mt puoi spingerti a pescare sino a 4 metri di lenza. Come esca non so se sono permessi i bigattini.




12
PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE / Re:Bolognese neofita
« il: Luglio 26, 2018, 23:59:03 »
Rieccoci Giovanni e benvenuto su CPOL. Ho letto nella tua presentazione che attualmente ti trovi a Malta quindi avrai a disposizione spot certamente più redditizi dei nostri. Ti faccio subito una controdomanda: perché hai menzionato solo il galleggiante scorrevole? Presumo per fondali monto profondi, quindi hai già sondato qualche spot?

13
PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE / Re:Bolognese neofita
« il: Luglio 26, 2018, 17:18:11 »
Ciao Giovanni Grasso, per poter proseguire nell'attività su questo Forum ti invito cortesemente ad effettuare una tua presentazione nella sezione Benvenuto. Grazie

14
PESCI & CATTURE / Re:Orata
« il: Luglio 19, 2018, 17:58:22 »
Magica, sei un veterano del forum. due righette per trasmettere un pochino d'emozione no?  :)

15
SURFCASTING ATTREZZATURE / Re:Suggerimenti su Triana bass master
« il: Luglio 17, 2018, 23:35:56 »
Ciao, in effetti il topic risultava bloccato. Riporto qui il testo del messaggio che mi hai mandato per dare una continuazione alla discussione:

Comunque ho scritto alla Triana e nemmeno loro hanno più le schede per quel modello.
A questo punto mi sa che devo andare sulla fiducia di chi le anella, non sono riuscito a trovare nemmeno una foto su internet della canna montata per potermi fare un'idea.
Grazie cmq dellìaiuto.



A questo punto penso che ti devi affidare all'esperienza di un rodmaker. Se usi la canna con mulo fisso i problemi si riducono visto il minor numero di anelli da montare. Ricorda che esistono comunque delle tecniche specifiche per calcolare i punti di fissaggio.

16
PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE / Re:Consigli pesca Aguglia
« il: Luglio 13, 2018, 21:08:07 »
Ciao, ti invito cortesemente, prima di proseguire in altre attività ad effettuare la tua presentazione come richiesto dal regolamento. Grazie

17
SURFCASTING ATTREZZATURE / Re:Suggerimenti su Triana bass master
« il: Luglio 12, 2018, 00:22:16 »
Sinceramente non le ricordo o forse solo vagamente. Sono canne datate e poi la Triana non esiste più da anni in Italia. Ha comunque sempre costruito buoni attrezzi da pesca. Avere la corretta spaziatura degli anelli è fondamentale ai fini di un buon risultato e soprattutto per non compromettere l'integrità stessa delle canne. In spina o controspina è, per quanto mi riguarda, una questione soggettiva che, ai fini pratici, ha poca importanza. Io ti consiglio di contattare la Istriana, marchio che ha ereditato la vecchia Triana e svolge la propria attività in Croazia, magari hanno ancora i dati di questo modello con le relative spaziature. Ciao

18
Ciao, a Pizzo c'è una cospicua presenza di scogliere e fondali misti quindi ogni zona è potenzialmente buona. E poi a pesca non ci si va con il GPS  :D

19
BENVENUTI su CALABRIA PESCA ON LINE / Re:Un saluto a tutti
« il: Luglio 03, 2018, 15:33:09 »
Ciao Luca e benvenuto. Io affettuosamente ti consiglio di concentrarti solo su pochissime discipline altrimenti impazzisci.

20
Ciao, bisogna vedere gli spot che frequenti prevalentemente. Se sono scogliere e, magari, con mare in movimento una 7 mt è d'obbligo. Il diametro del terminale va adeguato alle condizioni della pescata, non puoi partire con una misura fissa in testa. Ad ogni modo ricorda che oltre all'azione della canna, per l'integrità del terminale conta tantissimo il "polso" del pescatore. L'Awa Shima in effetti non è sempre reperibile nei negozi fisici ma, come ti dicevo, tutti gli altri citati vanno bene

Pagine: [1] 2 3 ... 297