Visualizza post - Liszt93

Welcome to CALABRIA PESCA ONLINE - FISHING COMMUNITY.

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Liszt93

Pagine: [1] 2
1
la seconda domanda è, supponendo che ci metto 80-100 grammi, che trecciato e di che diametro mi  conviene mettere per non far rompere il filo nel lancio ma arrivare lontano? In alternativa pensavo a uno shock leader del 50... chiedo consigli.

devo lanciare lontanissimo, perché loro sono là... infatti le prendono in barca a 100 metri e più....

2
CANNE DA SPINNING / canna per spigole, serra e piccole leccie
« il: Luglio 05, 2015, 03:11:44 »
ciao a tutti, purtroppo recentemente la mia glx di 8,2 piedi (3/8-1 oncia) in due pezzi è andata distrutta ma non voglio ricomprarla perché le ho riconosciuto un difetto: il manico splittato era troppo vicino all'inizio della canna per un attrezzo così lungo e la faceva sembrare un po' pesante


mi vorrei orientare su qualcosa di più corto, magari anche monopezzo, cosa mi consigliereste?

le esche che lancio a spigole sono long jerk (non troppo pesanti ma a volte ben palettati quando il mare è molto mosso)
jig di 20-25 grammi
lipless di 20 grammi
walking the dog
suspending di 10 cm x 18 grammi (in primavera soprattutto)

però non disdegno nemmeno di minnows più piccoli quando il mare è più calmo

come budget va bene qualsiasi (la acquisto una sola volta)
grazie in anticipo

3
Buongiorno a tutti!  ;D

Per ora ho notato che c'è la glx della serie SR in offerta, che solitamente costa oltre 450 euro e in questo momento si trova a poco più di 300, meglio forse spendere qualche euro in più adesso che non i soliti 150-200 che un domani finiranno nello sgabuzzino, così come la mia attuale e modestissima catana shimano.

Ho due domande:
che lunghezza mi conviene prendere?
che grammatura? sono indeciso fra la 3/4, oppure l'oncia perché non so quanto siano "paletti"


Tenete presente che dovrei pescarci sia a spigole con 15 grammi e un po meno, sia lecce serra e barra fino a 30 g e probabilmente un po oltre, non so ancora, insomma una canna tuttofare definitiva come da titolo, la cui lunghezza non mi sia di limite per nessuno spot, spiagge incluse.
grazie in anticipo per la pazienza...

4
PESCA A FONDO / Pesca del cefalo a fondo, solo cappotti?
« il: Giugno 30, 2014, 15:04:30 »
sono almeno 10 volte quest'anno che vado a pesca con la mazzetta e il pancarrè, ma nemmeno uno! Ma i cefali sono spariti quest'anno? Sarà che il clima a luglio continua a essere scortese e il vento non si placa, ma nemmeno l'ombra ci cefali. Durante gli anni passati ne prendevo almeno 2-3 un giorno sì e l'altro no. Cosa è successo? Sbaglio qualcosa? Devo cambiare sistema? O è "colpa" dell'estate incerta?

5
Mi sono accorto che la frizione quando gira non canta più. Ho un mulinello sordomuto adesso.

ho tolto la bobina e mi sono accorto che l'asse centrale (il ferro al centro del mulinello) su cui entra, prima era fornito di una sorta di ferretto a V inserito centralmente, sulle rondelle, e ora non c'è più! Probabilmente l'altra sera in giardino mentre lo smontavo per cambiare bobina mi è caduto da qualche parte, ma ora che faccio lo butto? il mulinello funziona perfettamente... se non fosse per la frizione, muta.

6
Per lanciare a surfcasting andrebbe bene? L'ha comprata mio padre al decathlon qualche anno fa ma non è mai stata usata perché di solito in questa zona si pesca a fondo.




7
marche? tipi? Ne vorrei mettere uno il più sottile possibile
siccome ho esigenze di distanza vorrei anche sapere di che diametro sarebbe il minimo imbobinabile (come filo nel mulinello intendo)

grazie in anticipo

8
il filo è uno 0,40, il mulinello un 8000, è la bobina più capiente e non conica, ho l'impressione che sotto rimanga troppo spazio che dite?




vorrei sapere il diametro da usare per il riempimento sottostante, se è rilevante ai fini di un buon imbobinamento oppure no.

grazie in anticipo

9
Mi consigliereste un buon filo per il ledgering? lo vorrei sottile per favorire le distanze di lancio.
Tempo fa avevo pensato al trecciato fuso della berkley dello 0,16, il crystal, ma per ora non posso comprarlo perché come saprete è anche uno dei più cari.


Attualmente ho imbobinato un Daiwa Megaforce super strong nylon line, dello 0,20. Lo conoscete?


Mi farebbe piacere se mi consigliereste qualche filo più sottile, al limite dallo 0,20 in giù, magari dietro la vostra esperienza. Non lancerò mai piombi più grossi di 60 grammi, e non vorrei utilizzare shock leader per l'appunto.

10
Ho letto una vecchia risposta ad un post da parte di ^NONNOROBY^ riguardante le bolognesi con grammatura pesante che non costano molto, ed aveva citato la Carson come marca.
Premetto che non ha molta importanza il peso dell'attrezzo per me.
Adesso mi ritrovo con svariati modelli.


Domanda 1: In un negozio online dove ce ne sono diversi modelli, di alcuni ci sono doppioni; in uno c'è scritto teleregolabile (che costa meno) nell'altra "bolognese" (e costa una decina di euro in più) che significa? La bolognese non è teleregolabile?

Domanda 2: A me ne serve una con cast weight fino a 60 o meglio 80 grammi, un vero frustone/palo, quale delle seguenti è quella che cerco?

Domanda 3: tralasciando parabolica e semiparabolica che non mi interessano, la Carson fa la distinzione tra azione
-PUNTA
-RIGIDA DI PUNTA
-STIFF & STRONG
-STIFF ACTION
-POWER 3 KG
-MED. RIGIDA DI PUNTA
Vorrei sapere quale è la più rigida tra queste e magari capire di che genere di azione si tratta..

Io sono orientato per la Carson Evolution poichè l'ho già trovata (a cui si riferiva la domanda 1), l'azione è "rigida di punta", è quella che cerco? Le altre domande le faccio successivamente, non vorrei chiedere troppo in una volta e generare caos.

Grazie in anticipo, qui sotto posto gli screen del catalogo così li vedete anche voi.

11
E che differenza c'è con uno a spire incrociate?

volevo sapere i vantaggi/svantaggi dell'uno e dell'altro


grazie in anticipo

12
PESCA A FONDO / Quale forma di piombo prediligete?
« il: Maggio 15, 2014, 10:08:40 »
io generalmente usavo la goccia scorrevole per le mormore, con una distanza di 5-6 centimetri dal moschettone facendo un'asola.
Sembrava facesse la differenza tra pescarne qualcuna e non prendere nulla, rispetto a quando montavo quello scorrevole a forma di siluro, forse dovuto al fatto che la goccia tende a muovere il fondo sabbioso e a far avvicinare il pesce.

Mentre per i cefali si rivelava migliore quello a forma di siluro scorrevole.


Ho notato che da queste parti se monto un piombo di 70-80 grammi anziché i consueti trenta non si prende nulla, a cosa sarà dovuto?

13
Cercavo un mulinello simile a questo ma di prezzo più contenuto, è per mio padre (e anche per me dato che a volte mi coinvolge a surfcasting e a beach ledgering)... conoscete qualcosa di somigliante?

Ne apprezzo molto le caratteristiche, è compatto, ha una bobina molto larga
unica pecca forse è che non è conica, magari garantirebbe una gittata più lunga ma non ne sono sicuro. Ah e poi dovrebbe imbobinare a spire incrociate per evitare parrucche.

voi cosa dite?

14
Sono mesi che cerco questo titolo di Roberto Pragliola, ma a quanto pare è fuori produzione. Ora mi chiedo, non sarebbe il caso di ristamparne qualche copia?.... Un'opera di questo spessore nel campo della pesca merita sicuramente di essere reperibile.

Mi chiedevo se a qualcuno ne "avanzasse" qualche copia da vendermi (avanzasse eheh termine simpatico   )

Di certo non credo di essere il solo a cercarlo, non so, non c'è modo ad esempio di scrivere all'accademia per reperirlo? Avete mai proposto delle ristampe?  

Grazie in anticipo per le risposte
 ;D


15
Volevo sapere quali sono gli svantaggi (che in parte immagino ma vorrei avere conferma). Il mulinello da mosca dovrebbe servire solo per raccogliere la coda.

Così mi organizzerei con un mulinello 4-5 per i torrenti e i fiumi, e uno per coda 8-9 per il mare.

16
Dalle mie parti l'acqua è profonda da subito, dopo qualche metro supera i 2 metri di profondità


Dite che se comprassi una 9 piedi con coda #9 affondante funzionerebbe?

17
Sono bolognesi particolari in grado entrambi i modelli di lanciare 100 grammi

ma qual è la differenza secondo voi tra le due? In catalogo sono uscite insieme. A me serve una 7 metri

grazie in anticipo

18
Travel rods, telespin, ecc.....

Ciao volevo porvi qualche interrogativo in proposito per quello che riguarda l'Azione e la Validità di attrezzi da trasporto/viaggio


Gli ambienti in cui mi cimento sono piccoli torrentini di montagna, stretti, a volte ci sono buche profonde 60 centimetri o poco più e la corrente in quei posti si fa sentire. (è quello che vedete nella foto insomma)
______________________________________

Ho una St.Croix Triumph in due pezzi, 5,6 piedi, la più piccola della categoria, con range 1/32-3/16, proprio per l'ultraleggero.
Sono molto soddisfatto di questa canna, sensibilissima, si piega al punto giusto, quando c'è da ferrare è reattiva; si autoallamano da sole, sembra che lo fanno apposta e invece è la canna.
Le prede sono in linea generale piccole non superano i 20 cm. Per questo qualcuno mi diceva che forse è meglio se l'azione fosse stata un po' più moderata per dare allo stesso tempo un po' più di "poesia" alle trote , ma devo dire che questo attrezzo si flette al punto giusto ed è reattivo quando serve, è ben equilibrato.

La trovo perfetta ma.... l'ingombro supera gli 80 centimetri.
- Ora immaginate un poveraccio che si fa 15 chilometri di bicicletta, dei quali 5 in salita, arriva sul luogo di pesca e deve "scendere nel campo di battaglia" tra massi, sassi, tronchi d'albero, rami per terra, cammina di soppiatto sotto le simpaticissime fronde altezza petto che sembrano fatte apposta per rompere la due pezzi che sporge 30 centimetri dallo zaino.

-La domanda è, se devo avere le mani libere per arrampicarmi come una scimmia, da qualche parte dovrò pur mettermela la canna.
- Devo tagliare filo, staccare mulinello, e riporre la canna a ogni spostamento? mi ci vorrebbe un giorno solo per questo.
- Voi di solito come fate? Io l'ultima volta dividevo i 2 pezzi senza togliere nè il filo e nè il cucchiaino e li riponevo nello zaino vicini, ma più volte con quei maledetti rami che sembrano lì per rompere, in tutti i sensi, ho sfiorato la tragedia.

--- allora pensavo: una 4 pezzi che ci sta dritta per dritta nel mio zaino, senza tagliare il filo?
--- o ancora meglio una telescopica (è più pratica), quale delle due tecnicamente è meglio? mi viene da rispondermi da solo per logica la 4 pezzi.

--- quale attrezzo consigliereste in generale? sono orientato per un'altra st. croix però ci sono affezionato alla mia due pezzi, se non è un salto in qualità in negativo prendo una 4 pezzi. (se dite che per me andrebbe bene) anche se ho le idee abbastanza chiare.




19
a quale intervallo di grammature si può riferire?

lo chiedo perchè ero interessato alla SYNTIUM BOLO 7 metri della trabucco, ma non lo specificano..

20
Gentili utenti di  ;D

Avrei bisogno di qualche vostro consiglio, sto per acquistare una bolognese; la mia tecnica però è del tutto particolare e fuori dai canoni (per quello che ne sappia sono uno dei pochi a pescare così eheh), non è come siete abituati a concepire la "bolognese".. farò un topic prossimamente per vedere cosa ne pensate.. pratico la pesca al cefalo (fermo restando però che è possibile allamare anche altri tipi di pesci con questo tipo di pesca) con due bolognesi che tengo nei picchetti dalla SPIAGGIA, il modello "bolognese" si adatta bene poichè c'è l'impasto che frena i lanci e si ha bisogno di una sorta di "catapulta" per sparare piombo e impasto a Distanze Considerevoli e di conseguenza la leva lunga di una potente bolognese lo consente meglio di altri attrezzi..

quando comprai le due bolognesi di 6 metri che possiedo attualmente non avevo internet, perciò non ho fatto una scelta delle migliori in questo campo e nei negozi la sfera del decidere è ridotta.. ho visto che ci sono bolognesi che lanciano fino a 100 GRAMMI  calabria

Quindi i requisiti che cerco (correggetemi se sbaglio) sono questi:

1) Azione abbastanza parabolica (un po' diversa dalla classica semirigida di punta, per l'intento di favorire il lancio)

2) una grammatura sul pesante (ho visto che ci sono bolognesi con casting 20-60 anche, e fino a 100 grammi come ho detto pocanzi, Colmic per quest'ultima la marca) inoltre consente di pescare con il mare un po' più mosso e la canna risente poco del peso dell'impasto

3) Il peso della canna poco importa visto che sarà appoggiata sul picchetto

4) imbobino in genere una lenza che può andare dallo 0.22 allo 0.25, per favorire i lanci ed avere una buona tenuta

SETTE METRI mi sembra la misura adeguata, che ne dite? Andare sugli otto secondo voi è esagerato?
Su internet credo di aver trovato un attrezzo buono per questa tecnica e allo stesso tempo economico..

si tratta di una canna della TRABUCCO, SYNTIUM BOLO 7mt questo è quanto dice la descrizione:

Nata per la pesca a distanza con grammature medio pesanti. Una canna sviluppata per chi vuole pescare più in là... dove gli alri non arrivano. Una canna che ti consente di lanciare lontano da riva ma anche di controllare millimetricamente la passata e di arrivare preciso e puntuale sulla ferrata. Ha la potenza necessaria per controllare le fughe del pesce in corrente ma è anche abbastanza “tecnica” da consentire l’utilizzo di terminali sottili. Una canna non facile all’inzio, soprattutto se si pesca in acque profonde e correnti turbolente, ma che appena ci si prende la mano diventa un insostituibile alleato per pescare su quella linea di passata irragiungibile... per gli altri!

CARATTERISTICHE:
Lunghezza: 7 mt
Ingombro: 128 cm
Peso: 435gr
Sezioni: 7
Tipo anelli: SIC


è la canna adatta per me? Ma cosa intenderà per grammature medio-pesanti?
Non è che ne avreste qualcun'altra da consigliarmi?

Grazie in anticipo per le risposte. E per la pazienza XD.
 Mario.

Pagine: [1] 2