Visualizza post - MINOSSE

Welcome to CALABRIA PESCA ONLINE - FISHING COMMUNITY.

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - MINOSSE

Pagine: [1]
1
PESCA FORUM BAR / TORNEO DI BEACH VOLLEY E TAPPA REGIONALE
« il: Luglio 08, 2010, 15:35:45 »
Salve ragazzi, so benissimo che quanto sto per pubblicare non c'entra niente con la pesca e proprio per questo lo faccio nella sezione Bar, e dopo previa autorizzazione, porto alla vostra attenzione che l'associazione creata da me da mio fratello da mio cugino e da altri 4 amici tutti amanti dello sport e del volley in particolare abbiamo organizzato una bella manizione che si terrà ad Amantea dal 22 al 25 Luglio. Chi fosse interessato sia a partecipare o solamente a gurdare dal vivo la tappa regionale dove si scontreranno giocatori professionisti del beach Volley calabrese di seguito troverà tutte le info d'interesse, buona lettura e spero che tanti di voi saranno presenti a questo evento.
Ringrazio tutti gli amici del forum ed in particolare lo Staff di CPO soprattutto nella persona di Cristian, che mi ha permesso di evidenziarvi l'evento.
Ciao Mino.

REGOLAMENTO
Regolamento “Beach Summer Tour 2010” - Amantea
Torneo 3x3 Maschile. Il torneo si compone di due fasi: fase a gironi e fase ad eliminazione diretta con partite 2 set su 3 a 21 punti (15 tie-brek). La prima fase si giocherà il 22 luglio, a partire dalle ore 15.00 e fino alle ore 23.00. La fase finale, dai quarti in poi, si giocherà il 23 luglio a partire dalle ore 16.00. Ogni squadra disputerà almeno tre partite. Il termine per le iscrizioni è fissato per mercoledì 21 Luglio alle 23:00. Le iscrizioni possono essere effettuate inviando una e-mail all’indirizzo asdbeachvolleyamantea@yahoo.it , specificando nome squadra e nominativi giocatori. Le squadre potranno essere composte da MASSIMO 4 giocatori. Quota di iscrizione per squadra: 20,00 Euro.
Torneo 3x3 Femminile Il torneo si compone di due fasi: fase a gironi e fase ad eliminazione diretta con partite 2 set su 3 a 21 punti (15 tie-brek). Si giocherà il 24 luglio, a partire dalle ore 15.00 e fino alle ore 23.00. Ogni squadra disputerà almeno tre partite. Il termine per le iscrizioni è fissato per venerdì 23 Luglio alle 23:00. Le iscrizioni possono essere effettuate inviando una e-mail all’indirizzo asdbeachvolleyamantea@yahoo.it , specificando nome squadra e nominativi giocatrici. Le squadre potranno essere composte da MASSIMO 4 giocatrici. Quota di iscrizione per squadra: 20,00 Euro.
Tappa Regionale Fipav 2x2 Maschile (MONTEPREMI 1.000 Euro – Diretta Amantea Radio 96,3 o 92,1). Si svolgerà domenica 25 Luglio dalle ore 9,00 alle ore 23,00. Il termine per le iscrizioni è fissato per  Sabato 24 Luglio alle 23:00. Per iscriversi bisogna compilare il modulo online sul sito internet Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login. Le squadre potranno essere composte da MASSIMO 2 giocatori. Quota di iscrizione per coppia: 40,00 Euro (da versare a mano durante la fase di accreditamento delle squadre). E' previsto un numero massimo di 16 squadre partecipanti al tabellone principale. La formula del torneo prevede tabellone a doppia eliminazione con partite 2 set su 3 a 21 punti (15 tie-brek).
Info e contatti: “ASD Beach & Volley Amantea” sede in via Roma 74, 87032 Amantea
 indirizzo e-mail asdbeachvolleyamantea@yahoo.it
Pagina  FACEBOOK    asdbeachvolleyamantea

PROGRAMMA
“BEACH SUMMER TOUR 2010”     
Giovedì 22 luglio
Dalle ore 15.00 alle ore 23.00  Torneo amatoriale 3 X 3  M - Fase Gironi
Torneo aperto a tutti coloro che vogliono partecipare ad una giornata tra divertimento, sole, mare e soprattutto beach volley. Il torneo si propone di avvicinare più persone possibili a questo nuovo sport che da attività ricreativa è diventato disciplina Olimpica e vero fenomeno sportivo in ascesa in tutto il mondo. In questo giorno si svolgerà la fase gironi.
_________________________________
Venerdì 23 luglio
Dalle ore 15.00 alle ore 23.00  Torneo amatoriale 3 X 3  M - Fase Finali
Le squadre qualificatesi il giorno prima nei mini tornei all’ Italiana si affronteranno per decretare i vincitori della manizione.
Ore 22.00 Volley Women ‘90
Partita dimostrativa disputata dalle ragazze che hanno scritto una bella pagina della pallavolo di Amantea.
_______________________________
Sabato 24 luglio
Dalle ore 15.00 alle ore 22.00 Torneo amatoriale 3 x 3 F
Torneo aperto a tutte le ragazze che vogliono partecipare ad una giornata di sport sulla sabbia dedicata esclusivamente alle amanti del beach volley.
Ore 22.00  Vecchie glorie
Partita dimostrativa disputata da coloro che hanno scritto la storia della pallavolo di Amantea, per ricordare e far conoscere una storia che ha portato il nome della nostra cittadina in giro per tutto il Sud Italia.
Dalle 18,00 Coco – Sangria Party Presso il Lido Carioca.
_________________________________
Domenica 25 luglio
Dalle 9.00 alle ore 23.00 Tappa Regionale Circuito FIPAV Calabria 2 x 2 Maschile (Diretta Amantea Radio 96,3 - 92,1)
Gli atleti più forti del Circuito Regionale si affronteranno in un agguerritissimo Torneo per la conquista di un posto nelle Finali del Campionato Regionale e di un ricco Montepremi di € 1000,00.
Dalle 19,00 Happy Hour Party in collaborazione con Aperol Spritz presso il Lido Azzurro.








2
Cari amici del forum, volevo avviare una discussione spero costruttiva sul vertical gijjing e sui suoi possibili effetti, anche se su questo forum si parla sovente ed abbastanza spesso dello spinning, negli ultimi anni in italia ed in particolare da 2/3 anni a questa parte in Calabria, è esploso un vero boom nei confronti di questa tecnica molto affascinante e catturante. Se provate ad aprire qualsiasi rivista di pesca o sito, troverete molti articoli su questa tecnica e soprattutto tanta pubblicità. Sicuramente le aziende del settore stanno cavalcando l'ascesa di questa tecnica, però con tutti voi volevo avere un riscontro sui suoi possibili effetti. Faccio una premessa per evitare di sembrare l'inquisitore, dicendovi che la mia è solo una riflessione e che anche io sto cercando di attrezzarmi per poterla praticare, quindi io non ho niente contro di essa. Però qualche volta mi sono soffermato a riflettere, chiaramente la mia esperienza è rapportata al luogo in cui abito. Diciamo che io sono un neofita, nel senso che ancora non la pratico, però ho tanti amici che lo fanno e quindi quotidianamente mi confronto con loro, sento i loro discorsi e leggo anche tanti articoli su di essa. Mi sono reso conto che è una tecnica abbastanza semplice da mettere in opera e che da buoni risultati anche a coloro che hanno pochissima esperienza con catture anche impensabili fino a qualche anno fa. Le secche che si trovano davanti la mia cittadina si trovano a meno di 2 miglia dalla riva, quindi facilmente raggiungibili anche con piccole imbarcazioni come la mia, io ci vado a pesca spesso su queste secche a bolentino e con una barchetta di 4mt ed un motore 10cv con pochissimi minuti sono in zona. E in un paese di mare come il mio la barchetta ce l'hanno in parecchi. Una discreta attrezzatura si acquista anche con 200/250€ ed anche senza l'uso dell'eco si può andare a pesca, chiaro bisogna acquistare qualche artificiale, ma ne bastano 2/3 se si vuole iniziare. Io ho visto gente che non aveva mai pescato prima d'ora con questa tecnica ed alla prima uscita è riuscita a prendere dentici da paura, una persona in particolare ne ha preso uno di 17kg. Queste erano prede rarissime, che una volta li catturavano gente che andava col palamito e che ne prendeva uno ogni tanto di questi esemplari. Quindi mi chiedevo a lungo andare visto la sempre più folta schiera di pescatori a vertical se tutto ciò possa avere sulla popolazione di pesci stanziali tipo dentici, sanpietro, cernie, e pagri. Che sono le prede più frequenti, chiaro si prendono anche i pelagi, ma quelli non sono presenti tutto l'anno e soprattutto se si ha del buon senso si possono liberare, cosa che non si può fare con i pesci precedentemente nominati ed in particolare dentici e cernie, per la loro vescica natatoria. Quindi a lungo andare secondo voi il sottrarre sempre più spesso grossi riproduttori da questo ambiente può determinare un'impoverimento costante. Ve lo chiedo perchè prima sentivo parlare di qualche cattura di dentici pochissime volte l'anno adesso quando il mare è in buone condizioni è quasi una cosa giornaliera soprattutto in determinati periodi dell'anno. Mi pongo questa domanda proprio in virtù della semplicità di questa tecnica, sicuramente i praticanti storceranno il naso, ma converranno con me che la traina di profondità ha molte più complicazioni rispetto al vertical e soprattutto prima di metterti in pesca devi procurarti il vivo adatto, cosa non facile, ed infatti questa tecnica la adoperano pochissime persone. Altro metodo per catturare questi pesci è il palamito, ma anche questo ha delle difficoltà superiori al vertical e poi è una pesca stanziale, dove lo cali li rimane, mentre col vertical vai tu alla ricerca del pesce. Adesso passo a voi la palla sperando che ne esca fuori una discussione costruttiva e piacevole.
Mino.

 

3
Salve a tutti, dato che vorrei a breve acquistare un ecoscandaglio per la mia piccola imbarcazione da 4mt ed essendo completamente un neofita nella fattispecie, vorrei più consigli ed aiuti possibile in modo da avere una buona infarinatura per procedere all'acquisto di un attrezzo valido senza prendere fregature. Mi serve principalmente per la pesca a bolentino e spero più avanti anche per il vertical, vorrei acquistarne uno con un range di profondità non oltre i 300mt e comunque non sono intenzionato a spendere un patrimonio. Quello che vorrei sapere sono le caratteristiche più importanti che devo guardare e prendere in considerazione, come bisogna montarlo sulla barca per avera la visione più corretta del fondo ed il miglior sfruttamento dello stesso. Vorrei sapere che tipi di batteria debbo usare per metterlo in funzione e come procedete e vi organizzate per ricaricarle. Inoltre se ci sono sistemi smontabili per posizionarlo sulla barca visto che ogni qual volta che andrò a pesca dovrò smontare tutto il meccanismo altrimenti me lo fregano.
Poi vorrei sapere se  tutti gli ecoscandagli sono in grado di memorizzare svariate postazioni di pesca in modo da poterci ritornare precisamente ogni volta che si vuole, insomma più mi date informazioni e meglio è, mi farebbe comodo anche sapere quali sono le marche più affidabili e anche qualche prezzo se li avete acquistati per orientarmi non sarebbe male.
Mi affido alla famiglia  ;D sicuro che mi darete tanti validi consigli.
Grazie!!!!!
Mino.

4
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Ciao a tutti, mi sono permesso di mettere questo annuncio sul forum che mi è stato proposto dai gestori del negozio in questione, naturalmente gli ho chiesto se potevo pubblicarlo. Io sinceramente non so se posso andarci però a chi volesse farlo le iscrizioni sono aperte a tutti tesserati e non.
Ciao Mino.

5
MERCATINO DEL PESCATORE / VENDO ARTIFICIALI
« il: Novembre 26, 2009, 16:03:23 »
Ciao a tutti come da titolo vendo gli artificiali di seguito elencati nelle tre foto, premetto che preferisco venderli a qualcuno della mia zona o comunque abbastanza vicino da poterli consegnare a mano, ma comunque per chi li volesse li spedisco ma le spese di spedizione sono a carico dell'acquirente, a chi decidesse di acquistarli tutti in blocco faccio uno sconto ulteriore di 4€ sul totale.
Per seguire le regole del mercatino vi prego di contattarmi in mp e vi darò tutte le delucidazioni che volete.

Nella prima foto ci sono due yamashita ANGEL KISS 14cm i colori sono quelli che vedete e sono in ottimo stato e come si può ben vedere le ancorette sono state sostituite da poco (vmc), li vendo a 10€ ciascuno.
ANGEL KISS 10€ (ciascuno)


Nella seconda foto abbiamo uno yamashita MISS CARNA da 11cm con ancorette nuove (vmc) ma con qualche graffio provocato dalle stesse e lo vendo a 8€.
Mentre lo yamashita POP QUEEN è praticamente nuovo anch'esso con ancorette nuove (vmc) misura 10,5cm e lo vendo a 9€.
POP QUEEN 9€
MISS CARNA 8€


Nella terza foto abbiamo due rapala X-RAP SUB WALK da 9cm anch'essi con ancorette (tubertini) nuove ecco perchè in coda non hanno le piume, ma sono praticamente nuovi e li vendo a 6€ ciascuno.
Mentre lo yamashita AMNIS1 di 12cm ha le ancorette nuove (vmc) ma ha qualche graffio e lo vendo a 10€.
X-RAP SUB WALK 6€ (ciascuno)
AMNIS1 10€


Ciao

6
PESCA FORUM BAR / INFLUENZA H1N1 "A"
« il: Novembre 12, 2009, 12:27:36 »
FACCIO UNA PREMESSA E LA FACCIO A CARATTERE STAMPATELLO ONDE EVITARE INCOMPRENSIONI, IO NON SONO UN MEDICO NON HO MEDICI IN FAMIGLIA NON HO UNA FARMACIA MA ESPRIMO SOLO IL MIO PARERE SU QUELLO CHE HO SENTITO IN TUTTI QUESTI GIORNI E SOPRATTUTTO CHE HO SENTITO IERI SERA. E POI HO ANCHE IN CASA MIA FIGLIA CON QUESTA INFLUENZA E PER FORTUNA SENZA CONSEGUENZE. FACCIO QUESTO PERCHE' MI SENTO DI FARLO E PERCHè REPUTO LA COSA IMPORTANTE MA CHE NATURALMENTE IL MIO INTERVENTO NON è TESO A CONVINCERE NESSUNO, MA è SOLO UNA DISAMINA DI QUELLO CHE HO CAPITO E SENTITO.
Fatta questa premessa direte voi anche sul forum dobbiamo sentire parlare di questa influenza, ebbene si anche perchè tra non molto ci investirà tutti, però forse e bene saperne più possibile.
Ieri sera ho visto la trasmissione Exit su LA7 dove si parlava di questa benedetta influenza e soprattutto di questo benedetto vaccino. Tirando le somme alla fine almeno io ho capito che questo vaccino serve per quei casi veramente a rischio mentre per tutti gli altri se ne potrebbe fare anche a meno, però ormai è stata montata una grande campagna pubblicitaria che ha confuso le idee a tutti e che porterà tanti soldi alle case farmaceutiche che producono questo vaccino e di tutta la filiera, vedi aziende che producono disinfettanti, mascherine e via di seguito. Sono arrivato a questa conclusione per tanti motivi, intanto dovrebbe farci riflettere il fatto che una minima percentuale dei medici italiani si è vaccinata ed io ho parlato personalmente con dei medici ed hanno detto che non lo faranno ne a loro ne ai loro figli, e già questo dovrebbe farci riflettere tanto. Inoltre l'autorizzazione per la produzione di tale vaccino è stata rilasciata in circostanze eccezionali e non lo dico io ma lo si può leggere sul foglio illustrativo del vaccino ( il vaccino si chiama FOCETRIA ed è prodotto per l'italia solo dalla casa farmaceutica Novartis, basta andare sul sito della EMEA che sarebbe l'agenzia europea per i farmaci e cliccando sul focetria che trovate in prima pagina ed andando sul foglio illustrativo all'ultima pagina trovere quanto vi ho detto.) Inoltre poco prima dell'11 giugno quando è stata dichiarata la pandemia di questo virus è stato cambiato un paragrafo del  protocollo mondiale che determina che cosa possa essere ritenuto pandemia, in pratica prima era ritenuto un virus pandemico solo quando provocava un'alto tasso di mortalità edesso troverete che è pandemia quando provoca un alto tasso di contaggio, paradossalmente ogni influenza stagionale potrebbe essere una pandemia. Voi dite e con questo che cambia??? cambia che con le procedure di pandemia i controlli sui vaccini non vengono fatti in modo approfondito come per tutti gli altri, perchè si attivando delle procedure di emrgenza come questa e che non da molte garanzie a noi che ne dovremmo usufruire in tutta sicurezza. Inoltre L'EMEA che dovrebbe vigilare sulla produzione e l'autorizzazione di questi vaccini e dei farmaci in genere, e che è un controllo comunitario, per il 70% è finanziata dalle case farmaceutiche, quindi immaginate quanto ci si possa fidare. Queste procedure di emergenza essendo supportate da studi poco approfonditi a causa dello scarso tempo  a disposizione, provocano molti errori anche nelle previsioni, intanto il ministro della salute aveva detto che il primo picco si sarebbe avuto verso il 15/18 di dicembre ma con ogni probbabilità arriverà a fine novembre e pertanto a fine novemre la novartis riuscirà a produrre solo 8milioni e 600mila dosi destinati a quei soggetti ad alto rischio, mentre la maggiorparte se la beccherà senza poter avere qualora lo volesse la possibilità di vaccinarsi, in pratica delle 24milioni di dosi che lo stato italiano ha ordinato alla novartis per un contratto di circa 200milioni di euro quando saranno pronti la maggiorparte della gente l'influenza se la sarà beccata. E lo stato non potrà condannare la novartis per ritardata consegna perchè lo prevede il contratto stipulato e che potrete trovare sul sito della codacons. Inoltre lo stato italiano non potrà ritenere responsabile la novartis per eventuali effetti indesiderati pericolosi perchè lo prevede il contratto. E non finisce qua, perchè questo vaccino a differenza di quello americano contiene a parte una presenza di mercurio comune a tutti, un AUDIUVANTE che si chiama Squalene che è una sostanza che assieme ad altre era stata somministrata ai soldati americani nella guerra del golfo per evitare il contaggio di una malattia che adesso non ricordo il nome e che ha provocato la cosidetta sindrome del golfo se non sbaglio una malattia neurologica. Gli americani che sono più inteligenti di noi questa sostanza non l'hanno messa, mentre noi si. Inoltre in germania è stato prodotto un vaccino similare al nostro che andrà somministrato a tutti sempre se lo vogliono e poi ne è stato prodotto un'altro detto di serie "a" perchè non ha tutti gli stessi componenti di quello normale e comunque l'audiuvante non ce l'ha, solo per i potenti, politici, facoltosi e militari come mai???
A questo punto mi sono reso conto che è diventato un business fiorente la gente che sta bene, nel senso che le medicine le prendono i malati, ma i vaccini se li fanno tutti quindi il business è smisurato e questa è la nuova frontiera della medicina. A questo punto io non mi sento di vaccinarmi perchè tutta la verità non ce l'hanno detta, e se poi a distanza di anni questo vaccino dovesse avere degli effetti collaterali pericolosi, mia figlia ha l'influenza A o meglio l'ha avuta, la febbre gli è durata due giorni e con un po di tosse, se prende pure a me la tengo, e vaccino non ne faccio.
Certo che i soggetti a rischio che hanno patologie già particolari o soggetti asmatici, quelli penso che dovrebbero farlo.
Spero di aver contribuito a rendere un po più chiara la situazione e comunque quello che ho detto io non è vangelo, ma è la mia opinione in funzione di quello che ho sentito in tv.
Ciao Mino.

7
Come da titolo cari amici del forum, volevo qualche consiglio su come innescate voi l'aguglia per la teleferica, più che altro il mio voleva essere un confronto con voi per vedere che tipo di metodo usate, che montatura utilizzate, il tipo di ami, da dove la innescate insomma un po di tutto sull'innesco per rendere la nostra amica aguglia più vitale possibile e quindi più attirante possibile per i predatori.
Purtroppo causa tempo adesso non ho tempo di descrivere il mio metodo, ma conto a breve di inserirlo, per il momento vi chiedo scusa....
Attendo più risposte possibili da tutti voi grazie!!!
Mino.

8
NOTIZIE E SEGNALAZIONI / MUCILLAGINE? MA CCHE'!!!
« il: Agosto 19, 2009, 17:37:38 »
Sinceramente non sapevo dove poter inserire questo nuovo topic, per il momento l'ho messo qua poi se i moderatori ritengono opportuno metterlo in una sezione più "visibile" meglio ancora.

Purtroppo come ormai accade da tanti anni almeno nella parte centrale del tirreno, sono costretto a vedere il nostro povero mare sempre più sporco, tanto che alcuni giorni bisogna rinunciare ad un rinfrescante bagno. Ed ogni anno le varie amministrazioni gridano a lupo a lupo nel mese di giugno quando ormai è impossibile porre rimedio a tale situazione, mentre per tutto il resto dell'anno dormono sonni tranquilli su tale argomento, forse perchè la cosa gli fa comodo, però così facendo, come diceva in una canzone il grande Lucio Dalla "stanno uccidendo il mare" e non solo quello, perchè stanno anche uccidendo il turismo calabrese, legato principalmente alle bellezza del mare anche se abbiamo un'altrettanto entroterra molto bello. L'ultima novità di questi giorni, visto che sta capitando molto più spesso di vedere il mare di colore verde soprattutto in alcuni giorni e con particolari condizioni, viene dalle amministrazioni comunali. Posso confermare questo stato delle cose perchè io faccio la litoranea Amantea - Campora S. Giovanni 4 volte al giorno e col motorino vedo il mare ed ho constatato il continuo peggioramento del mare. Questa novità anche se non ho notizia diretta perchè non ho avuto modo di leggere il giornale dov'è stato pubblicato tale articolo, ed inviterei chi lo avesse ad inserirlo su questo topic per maggiore certezza e chiarezza. Comunque in questo articolo si asserisce che il colore del mare in particolare di questi giorni, anche se già a giugno mi è capitato di vederlo, è dovuto alla mucillagine o alghe io non so che termini sono stati usati non avendo letto l'articolo. Però pur non essendo un biologo marino, qualche domanda me la sono posta e secondo me è l'ennesima bufala per prendere per il c@@o la gente, facendo passare il reale inquinamento delle acque costiere per un fenomeno naturale ed invogliare la gente a calarsi in quella fogna. Io qualcosina l'ho letta e non mi risulta che la mucillagine si presenti, si di colore verdastro o grigiastro, ma ha una sua consistenza, non è un qualche cosa disciolto nell'acqua che da solo una lieve velatura verdastra, alcune volte addirittura si presenta come grossi agglomerati ben visibili e questo fenomeno si presenta sia a riva che più a largo, e poi molte particelle si depositano sul fondo determinando quegli ammassi che posso soffocare la flora marina. E poi si presentano solitamente come corpi filamentosi con una certa consistenza, io il mare verde l'ho visto e purtroppo con la maschera mi ci sono trovato anche dentro, e non ho notato niente di tutto questo, l'acqua è solo più torbida e più calda ed ha anche uno sgradevole odore e sul fondo non c'è niente tantomeno nessun segno di filamente gelatinosi. Sul fatto che possa essere un'alga mi sembra altrettanto strano perchè dovrebbe essere talmente piccola da non essere percepita da occhio umano. Spero che nel forum ci siamo persone più competenti di me che possano dare una seria spiegazione a tale situazione. Io un'idea me la sono fatta e che quelle strisciate giallastre sono frutto di solo inquinamento e ho notato che si verificano soprattutto nei giorni con poca corrente e soprattutto quando essa proviene da sud, il che mi fa pensare che quel patetico ed insufficente progetto del depuratore consorziato tra i paesi che vanno da amentea a nocera, non so se ne fa parte anche falerna, la notte dato che è di dominio pubblico che sia le tubature che i bacini stessi siano inadeguati al flusso di scarichi soprattutto di quello estivo, venga liberato parte di questo fecciume a mare per scongiurare collassi del sistema inrisolvibili e per questo poi il giorno ci troviamo il nostro mare pieno di merda (scusatemi il termine), che dio ce la mandi buona soprattutto per i nostri figli che sono i maggiori fruitori del mare. A voi la palla.......
Mino.


9
BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING / MEDITERRANEE BEACH 30/110g
« il: Agosto 07, 2009, 15:52:55 »
Salve a tutti, dato che sono un gran appassionato della pesca a beach ledgering, volevo acquistare una canna nuova, una beach che mi permetta di pescare anche con piombi di una certa portata e con pasturatori più pesanti del solito, ma senza rinunciare alla leggerezza ed alla senbilità. E' nato questo amore platonico nei confronti della mitchell mediterranee beach 30/100g, platonico perchè per il momento l'ho vista solo su catalogo e non ho avuto modo di prenderla in mano tanto meno di pescarci, purtroppo non ho nessuno nella cerchia di amici che ce l'ha, pertanto mi rivolgo a voi tutti per avere un parere sull'attrezzo e se qualcuno l'ha usata quali sono state le sue impressioni. Considerate che io non ho avuto mai un attrezzo mitchell, quindi non so bene quale sia lo standard qualitativo di questa azienda, io ho sempre avuto canne della shimano, ma su questo genere in catalogo non c'è niente di soddisfacente. Pertanto sono nelle vostre mani, so benissimo che ci sono tanti altri validi prodotti in giro, tipo la dreaming dell'italcanna, ma il loro costo è superiore, inoltre dovrei comprare anche un nuovo mulo, mentre per la mediterranee ce l'ho già, e poi ho visto altri prodotti della colmic e della maver molto validi, ma saliamo sensibilmente di prezzo, in particolare della colmic ho visto la teknica pro in 4 pezzi 100g, la vigorosa 3pz 100, la symbol tele 100g e la hornet tele 100g.
Datemi quanti più pareri possibili su questa benedetta mediterranee beach cosi valuto se prenderla o meno......ciao!!!!

10
PESCA FORUM BAR / PREGHIERA PER LE VITTIME DI VIAREGGIO
« il: Giugno 30, 2009, 17:05:59 »
Mi sembrava doveroso aprire questo topic, per esprimere una preghiera per le povere vittime del disastro di Viareggio, quelle povere persone tra cui tre bambini, che l'unica colpa che avevano era quella di abitare vicino alla stazione luogo del disastro, so benissimo che questo gesto in un momento di disgrazia del genere vale poco, soprattutto per quelle povere famiglie che hanno perso i loro piccoli angeli, ma è l'unica cosa che posso e possiamo fare. Speriamo che la sofferenza che hanno subito in questo mondo sia l'inizio di miglior vita serena al fianco di nostro signore.
Mino.

11
PESCA A FONDO / L'ESAGERAZIONE DEI PESCATORI.
« il: Aprile 28, 2009, 09:52:25 »
Ho aperto questo topic nella sezione pesca a fondo, ma è esteso anche alla sezione surf casting e beach ledgering, insomma venerdi scorso ( 24.04.2009) sono andato a pesca per una battuta di Paf, anche perché il mare era poco mosso però nel corso della serata è aumentato un pochino. Comunque bando alle ciance, io sono arrivato in spiaggia alle 19:00 e c’era una persona che aveva montato già quattro canne, io ho finito di montare le mie quattro e quello ancora stava montando altre canne, in totale alla fine ne ha piazzate 9. Sinceramente a me sembrano un tantino esagerate perché come si fa a controllare cosi tante canne da solo, va bene diversificare ma in questo modo secondo me non si ha il tempo materiale per poterle seguire tutte, inevitabilmente si finisce solo a cambiare e controllare volta per vola una singola canna senza guardare le altre, alla fine del giro devi iniziare nuovamente daccapo. Cosi prendendo spunto da questo pescatore, nasce spontanea la mia domanda indirizzata a tutti i praticanti della pesca a fondo del surf e del beach, voi quante canne solitamente piazzate e come impostate la battuta di pesca?. Per quanto mi riguarda dipende da che tipo di pesca vado a fare, se faccio paf solitamente metto 2/3 canne con anellidi e poi ne metto una con la sarda, oppure gioco la canna con vivo però poi metto solo due canne con anellidi. Mentre se vado a pesca con i bigattini quindi prevalentemente pesco a beach, metto tre canne con la larva e poi ne metto due col vivo, solitamente in mezzo metto le 3 canne con il bigattino ed ai due lati metto le canne col vivo, oppure se mi è rimasto qualche anellide tipo bibi  tolgo una canna col vivo e ne piazzo una a fondo. Insomma massimo io piazzo 5 canne e comunque solitamente metto una o due canne che non hanno bisogno di particolare attenzione come una canna con arenicola o una con bigattino, se mettessi cinque canne a bigattino uscirei pazzo. A voi la palla e spero che rispondiate in tanti….
Ciao Mino.

12
PESCA FORUM BAR / CORDOGLIO PER LE VITTIME DEL TERREMOTO.
« il: Aprile 06, 2009, 15:22:19 »
Lo so che questo non è certo il luogo adattatto, ma volevo ugualmente esprimere il mio cordoglio per tutte le vittime del terremoto avvenuto questa notte in abbruzzo, e volevo invitare tutti gli utenti del forum a pregare in primis per tutte le vittime ed in particolar modo per quei poveri 5 bambini periti sotto le macerie e poi una preghiera per tutte le famiglie che hanno perso i loro cari nella tragedia ed anche una preghiera per tutte le persone che sono scampate alla morte ma che nel terremoto hanno perso la loro casa, che magari avevano costruito ed acquistato con tutti i loro risparmi, quando perdi la casa perdi tutto e quasi come se fossi morto.
Lo so che le nostre preghiere servono a poco ma in questo momento è l'unica cosa che posso e possiamo fare. La mia speranza adesso che il bilancio delle vittime non cresca più e che soprattutto arrivino presto gli aiuti per questa povera gente nella speranza che come in altre tragedie del genere non ci sia qualcuno che già sfrega le mani per poter accaparrarsi gli aiuti monetari speculando sulle disgrazie di questa gente.
Mino.

13
PESCA FORUM BAR / AIUTO PER SCELTA FOTOCAMERA DIGITALE
« il: Dicembre 12, 2008, 12:38:08 »
Purtroppo avendo rotto pochi giorni fa la mia digitale sony, devo comprarne una nuova e premetto che non voglio spenderci una cifra esagerata, visto che mi trovavo bene con la mia che aveva solo 3,2Mpixel, quelle odierne le più scarse ne hanno almeno 7, quindi posso tranquillamente accontentarmi di una entry level. Le mie attenzioni si sono focalizate sulla PENTAX OPTIO E60 e sulla NIKON COOLPIX L18. Adesso volevo sapere dalla comunità di  calabria pesca on line cosa ne pensiate di questi due modelli, se qualcuno li possiede e magari mi dice come si ci trova insomma datemi dei consigli anche su altri modelli pari livello di cui siete a conoscenza cosi io faccio una ricerca e mi documento un po.
Attendo da parte di tutti un vostro aiuto..........Vi posto anche le foto delle digitali da me citate.
PENTAX ( principali caratteristiche: 10MP - zoom ottico 3x - monitor 2,4(112000pixel) - 2 batterie stilo aa - ISO 100/6400 - 19 modalità di esposizione - € 95 circa su internet)
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
NIKON ( principali caratteristiche: 8MP - zoom ottico 3x - monitor 3,0(23000pixel) - 2 batterie stilo litio - ISO 64/1600 - 14 modalità di esposizione - € 95 circa su internet)
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Naturalmente per entrambe i modelli bisogna acquistare una scheda di memoria SD perchè non ce l'hanno e quella interna non è sufficiete neanche per 5 foto, una scheda da 1/2GB siamo attorno ai 7/10€, mentre per la pentax bisogna acquistare anche il caricabatterie altri 10€ per la nikon non ho ben capito se il ricaricatore è incluso o bisogna acquistarlo a parte.
Ciao Mino.

14
SPINNING ATTREZZATURE / LA TERMINOLOGIA DELLO SPINNING
« il: Settembre 18, 2008, 11:17:55 »
Salve a tutti, è da un po di tempo che sono iscritto al forum e mi sono accorto che lo spinning è di sicuro la disciplina che attira gran parte degli utenti, pertanto ho pensato di iniziare questo nuovo topic in aiuto di tutti coloro che come me sono neofita di questa disciplina, o semplicemente per chi vuole leggere i post ma alcuni termini non li comprende a fondo. Io ho fatto una ricerca mi sembra di non aver trovato niente di completamente esaustivo, se non qualche termine spiegato in alcuni post, ma una scheda riassuntiva mi sembra di non averla trovata. Se ci dovesse essere vi prego di scusarmi.....
Naturalmente non sarò io a farla ma chiedo agli esperti di tale tecnica, vedi peppino, davide, vincenzo, lory etc etc.
Tutto ciò per maggiore chiarezza, perchè molto spesso vedo che si usano termini ormai propri dello spinning con molta naturalezza ma sono sicuro che tutti non sanno cosa significano o perlomeno non hanno le idee chiare. Alcuni dei termini spesso usati, ma ce ne sono tanti altri che magari inserirete voi, sono i seguenti:
Floating, suspending, walk the dog, sinking, jerk, jerkare, shallow, extra shallow...ect ( scusatemi se qualche termine non è corretto).
Che poi sono tutti termini che troviamo sulle confezioni degli artificiali, sulle riviste, su questo forum.... spesso sento dire " come l'hai preso quel serra?"........" effettuando qualche jerkata col tale artificiale", ma tutti sappiamo che cosa s'intende con quel tipo di recupero. Ci sono persone che sono convinti che wtd sia un artificiale, non sapendo che il termine wtd(walk the dog) indica una particolare categoria di artificiali.
In pratica quello che chiedo ai più bravi di fare una scheda spiegandoci cosa significano i singoli termini...tipo:
antificiali wtd=
artificiali floating=
secupero con jerkate=
Non so se ho reso l'idea, comunque per il recupero wtd non posso che consigliare gli utenti nell'andare a vedere il video relizzato da lory, perchè vale più di tante parole scritte.
Spero che questo post possa risultare interessante per tante persone che come me di spinning ne capisce poco ma che ha tanta voglia di farlo. Inoltre invito tutti gli utenti ad in serire man mano i termini letti o sentiti dire e che non ha capito bene che cosa significano.
Ringrazio anticipatamente tutti coloro che daranno il loro contributo....ciao!!

15
NORME E LEGGI SULLA PESCA / APPELLO AI PESCATORI
« il: Settembre 05, 2008, 18:17:13 »
Salve a tutti, vorrei approfittare di questo forum per lanciare un  appello. Sono sicuro, che il 99% dei frequentatori di questo forum siano dei veri appassionati, anzi dei veri malati di pesca come me ed anche di più. Almeno io non faccio altro che pensare ad essa tutti i giorni, se non vado a pesca sono a casa che pulisco l'attrezzatura, o magari metto a posto la cassetta, o mi dedico alla manutenzione di tutti gli attrezzi o mi distendo un po con qualche rivista del settore per apprendere nuove tecniche da applicare nella prossima battuta di pesca. Per me la pesca è un modo per rilassarmi e per scaricare le tensioni che inevitabilmente si accumulano ed è anche una continua sfida col mare e con i suoi abitanti, una sfida leale fatta di buon senso e rispetto per esso. E pur se molte volte ritorniamo a casa delusi, col carniere vuoto, magari anche un po arrabbiati perchè avevamo scelto le condizioni meteo marine giuste, avevamo scelto l'esca migliore, avevamo preparato con tanto amore e perizia i calamenti, ma senza nessun risultato. Quasi quasi in quei momenti ti viene voglia di dire "basta a pesca ci vado tra un mese", ma nello stesso momento in cui pensi questo, sei già li a programmare la prossima battuta di pesca, analizzando la precedente e cercando di capire se mai abbiamo commesso qualche errore. Qusto è il circolo vizioso dei pescatori....o almeno è il mio. Però da qualche anno a questa parte purtroppo, oltre alle classiche variabili da considerare per programmare una battuta di pesca ce n'è una che sta diventando sempre più oppressiva e scoraggiante e che mi manda veramente in bestia. Sono le reti calate da una schiera sempre più folta di pseudo pescatori per la maggiorparte non professionisti e privi di qualsiasi licenza e soprattutto di qualsiasi scrupolo. Sono stanco di chi mette le reti a 30 metri dalla riva, sono stanco di chi mette le reti attorno alle barriere artificiali e naturali a tiro di bolognese, sono stanco di quei "bastardi", che fanno il "vatta vatta", almeno da noi lo chiamano cosi. Sono quei signori che mettono quelle reti sottilissime, che partono dal fondo fino alla superficie e poi girando all'interno del perimetro circoscritto, battono sulle sponde delle loro barche con dei bastoni di legno cercando di far spaventare i pesci che presi dalla paura vanno a finire nello loro reti. Sono stanco della maleducazione ed arroganza di questi signori che incuranti che tu stai pescando ti vengono a mettere le reti sulle lenze. Sono stanco di dover andare a visionare, quando mi è possibile, il posto dove intendo andare a pesca per scongiurare la presenza delle reti, sono stanco di dover alcune volte rinunciare ad andare a pesca perchè non c'è un metro di mare libero dove poter calare le lenze. A questo punto mi domando, ma le autorità che fanno??.........dormono, possibile che solo io vedo queste situazioni, e pur avendole più volte segnalate, non hanno mai mosso un dito. Non ho mai assistito ad un controllo su tali signori, che più passa il tempo e più diventano numerosi ed accaniti. E molte volte è gente che un lavoro già ce l'ha e che non vive di pesca. Allora mi chiedevo se forse non è il caso di fare una segnalazione collettiva visto il numero di pescatori che frequenta questo forum, chissà forse un reclamo sottoscritto da centinaia di persone che denunci tali atti oserei definire "terroristici" nei confronti del mare, forse potrebbe dare un seguito, piuttosto che fare tante piccole segnalazioni personali.
CHE NE PENSATE????
Scusatemi se mi sono dilungato così tanto, ma avevo proprio voglia di sfogarmi e soprattutto mi piacerebbe avere un vostro parere su quanto detto, tenendo presente che tale situazione io la vivo quasi quotidianamente sul tratto di mare che va da Amantea a Marina di Savuto, anche se mi è capitato spesso di trovarle anche da Marina di Savuto a Gizzeria Lido.
Attendo un vostro commento.......ciao!!!   

16
PESCI & CATTURE / Pesca a beachledgering - Catture di Minosse
« il: Agosto 12, 2008, 12:23:25 »
Salve a tutti, volevo rendervi partecipi di questa discreta pescata che ho fatto ieri sera pescando col pasturatore e bigattino, totale della pescata 1,850kg, in ordine partendo dalla più grande pesavano 580g,530g,450g,290g.
Poteva anche andare meglio visto che un'orata subito dopo aver mangiato ha rotto il filo all'altezza dell'asola, ma mi sono accorto che il filo si era ingarbugliato ed evidentemente strisciando sullo s.l. si è bruciato e di conseguenza ha rotto subito, e poi ho avuto uno scippo ad opera di un serra con una bell'occhiata di 100g innescata viva con due ami, se l'è portata via senza rimanere allamato.
Peccato per le prede perse, ma tutto sommato non posso lamentarmi.....
ciao a tutti......

esca usata: bigattino
orario catture: tra le 20:30 e le 24:00
finale usato: 0,18 tubertini gorilla fluorocarbon
amo: sasame abumi n°7
condizioni meteo: mare quasi calmo, con una lieve velatura, vento debole da nord-ovet
filo in bobbina: 0,18 five group giallo + s.l. dello 0,24 maxim.
 
Immagine non disponibile

Pagine: [1]