Visualizza post - francesco_occhipinti

Welcome to CALABRIA PESCA ONLINE - FISHING COMMUNITY.

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - francesco_occhipinti

Pagine: [1] 2
1
PESCI & CATTURE / Re: Che pesce è?
« il: Settembre 30, 2017, 14:13:34 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Trovato:

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

Confermo. Sono in aumento ma ancora pochi. Stanno sia su roccia che su sabbia. A mio parere non sono un granché da mangiare.

2
PESCI & CATTURE / Re: Sarago malformato
« il: Settembre 30, 2017, 14:09:01 »
Povero sarago. Come ha fatto a sopravvivere così?

3
PESCI & CATTURE / Re: tunnidi/scombridae
« il: Novembre 30, 2014, 21:46:17 »
Ciao, sei dello Stretto? Mi piacerebbe conoscere di più su quel mare.
Le lamentele sulla scarsità di pesce ormai arrivano da tutti i comparti e persino i professionisti si autoaccusano di aver abusato del mare.
Ognuno con le sue colpe piu' o meno grandi che siano. In realtà non esistono innocenti e colpevoli ma tutta la specie umana contribuisce a degradare l'ambiente. Ognuno facendo qualche piccola cosa ogni giorno. E non c'è verso di immaginare uno stile di vita diverso. Anche il semplice gesto di comprare una busta di pesce congelato al supermercato alimenta l'industria della pesca in qualunque parte del mondo.

Per ritornare a tonni e tonnetti dello stretto io so che parecchi anni fa si prendevano le palamite, le lampughe, gli alletterati, i "pesantoni" (boniti), gli sgombri, ecc.. a poca distanza da riva con piccole lance a motore e con lenze trainate con l'alaccia. Ora non so la situazione e come siano state sterminate (immagino con le reti).
Però mi risulta che quest'annata 2014 è stata ricca di tonni di branco intorno ai 50 kg. Fermo restando che la pesca professionale fa danni immensi, nonostante ci siano forti restrizioni per la pesca del tonno rosso molti bracconieri si avventurano e trainano al tonno rosso. Ferrare un tonno rosso non è reato. Il problema è salparlo a bordo e portarselo a casa. Il tonno ha una forte capacità di ripresa. I tonnetti giovani crescono rapidamente tanto che alcuni ne pescano parecchi e se li portano a casa come se niente fosse.

4
PESCI & CATTURE / Re: che pesci sono?
« il: Settembre 14, 2014, 22:14:25 »
La cerniottina è del "tipo" cernia dorata. Bisogna assolutamente ributtarle in mare subito utilizzando uno slamatore e tenendo il palmo della mano socchiuso per non comprimerne il corpo uccidendole.
Uccidere involontariamente una cernia di pochi cm è un delitto che ti resta nella coscienza e non te lo scordi più. Almeno per me è così.

5
PESCA A FONDO / Re: Pesca deludente..
« il: Luglio 26, 2014, 09:06:58 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Oggi scorpacciata di scazzupolotti! Una sessantina! :D presi dal mio amico lele ;)

Ciao, scusami per la domanda insolita, ma nella mia zona questi pesci a riva non si vedono mai.
In che orario li avete presi? giorno o sera? Mi pare di capire con gli ami sul fondo, a profondità 15-20 metri e sulla sabbia?

6
PESCA A FONDO / Re: R: Pesca deludente..
« il: Luglio 25, 2014, 20:09:21 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Sapreste dirmi che pesce è questo grazie


E' una comunissima mennola.

La famiglia era dei Centracantidi, ma ora sono state incluse negli Sparidi (saraghi, dentici, orate, boghe, ecc.).
Questo succede perchè le ricerche sugli alberi filogenetici si affinano sempre più.
Saluti

7
PESCA A FONDO / Re: Pesca deludente..
« il: Luglio 23, 2014, 23:49:46 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Di solito pesco da fondo con una paratura a tre ami con un piombo che varia da 30g a 50g come esca uso il coreano e qualche volta anche il bigattino con una canna di 4 metri

Ciao, belli quei "scazzupuli". Nella zona dello Stretto sono diffusi. Volevo chiederti in quali orari li prendi e in quali mesi dell'anno? L'autore del topic li ha presi sulla sabbia insieme a rombetti, pettini surici, ecc. Tu li prendi anche regolarmente sul fondo roccioso.

8
PESCA FORUM BAR / Re: Animalisti aggrediscono un pescatore
« il: Luglio 16, 2014, 21:42:51 »
Per me è un fake. Può essere che stavano d'accordo col pescatore, magari parente di uno dei salvatori della patria.
Questo tipo di video fanno molto tendenza e prendono like e visualizzazioni. Forse c'è anche un piccolo ritorno economico come sui video di youtube.

9
PESCA A FONDO / Re: INDIVIDUARE LA ZONA DI PASCOLO
« il: Luglio 16, 2014, 21:33:24 »
E' difficile valutare cosa sia successo. Però se tu pescavi 2 metri più profondo può darsi che il motivo sia legato agli strati d'acqua. A me capita spesso di trovare il termoclino alto in questo periodo. Cioè a dire ci può essere una profondità ove acqua fredda e calda si mescolano creando forti sbalzi di temperatura , salinità, densità. Li i pesci non stanno perchè soffrono. Quindi magari il tuo amico stava su una fascia d'acqua stabile e forse più calda o forse più ossigenata.
Pesci che stanno su una determinata fascia d'acqua non cambiano strato se c'è uno sbalzo termico forte.

10
PESCA A FONDO / Re: INDIVIDUARE LA ZONA DI PASCOLO
« il: Luglio 16, 2014, 21:03:00 »
Salve, tanti sono i fattori da considerare. Io posso darti qualche consiglio che viene dalla mia esperienza di sub.
Posso sapere che pesci sono stati catturati dal tuo amico? A fondo o a mezz'acqua?
Il fondo di che tipo era? In che stato era il mare? C'era vento di terra?

11
PESCI & CATTURE / Re: che pesce è?
« il: Luglio 16, 2014, 14:44:54 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
ti giuro mai sentito parlare di questi pesci...neanche sul web nn li trovo...
Ma quanto erano piccoli? Non avete una foto?

12
PESCI & CATTURE / Re: che pesce è?
« il: Luglio 16, 2014, 14:21:40 »
Sono i Caranx crysos. Ci sono sempre stati, ma prima erano rari. Oggi con il riscaldamento delle acque hanno trovato una nicchia ecologica favorevole in Mediterraneo tenedo conto che gli ecosistemi sono stati depredati, umiliati, distrutti e "arati" dal folle sistema economico in auge.


13
PESCA IN APNEA / Re: LA SINCOPE
« il: Luglio 13, 2014, 01:18:42 »
Questo argomento è importantissimo per chi inizia la pesca subacquea.
Devo dire che non mi è piaciuto molto il modo in cui è stato scritto ma fondamentalmente dice cose giuste.

Scrivere un trattato sulla sincope anossica richiede troppo tempo e qui voglio solo raccontare una delle mie prime esperienze di pesca subacquea da novellino.
Io ho avuto la fortuna di leggere poco tempo dopo che ho iniziato a pescare sott'acqua il manuale federale d'immersione FIPS che mi ha spiegato per filo e per segno cosa succede all'organismo umanao quando va sott'acqua e come avviene l'insorgenza delle varie sincopi.

Detto questo devo dire che la passione per i fondali mi ha fatto dimenticare quel manuale. Sognavo dentici, orate, cernie, ecc. ecc.
A 19 anni mi trovavo a Lampedusa con due miei cugini per una vacanza di pesca.
Un pomeriggio , in una insenatura e verso il volgere del sole mi sono ritrovato in una specie di canyon a pareti molto inclinate e tappezzate di posidonia.
Sul fondo c'era una sabbia bianchissima e un grande distesa chiara.
Sceso intorno ai 17 metri, comincio a fare i primi aspetti e mi rendo conto che c'erano i dentici. Tanti dentici! la voglia di prenderne uno era tanta.
Provo e riprovo ma niente, si avvicinavano e tornavano indietro fulminei prima che potessi piazzare il colpo. Iperventilavo come un pazzo.
Il problema era che non c'era nessun nascondiglio per fare l'aspetto. Ero completamente allo scoperto e per giunta piazzato malissimo con le pinne all'aria in quel dirupo quasi verticale.
In quelle condizioni non era possibile portarli a tiro.
Avrei dovuto scendere sul fondale sabbioso a 25 metri e piazzarmi bene dietro un nascondiglio adeguato. Ma avevo paura a scendere a fare l'aspetto a quella quota.
Continuavo a provare li dov'ero. Facevo aspetti mostruosi, apnee lunghissime, non so forse 2,45" o 3" , non saprei. A un certo punto vedo un testone in sezione frontale che si avvicina e poi si eclissa dietro i ciuffi di posidonia. Era una lecciona. Pazzesco, niente da fare, mi vedevano da lontano.
Continuo a insistere aspetto dopo aspetto e le mie apnee erano sempre più lunghe. Avevo fiato per fare l'aspetto anche a 35 metri ma psicologicamente non ero pronto per la pesca profonda.

Ora quando il sub vede tanto pesce o anche un solo bel pesce sott'acqua succede un fenomeno strano. E' come se l'organismo aumentasse le capacità apneistiche e ti consentisse di tirare l'apnea oltre i limiti normali.

A un certo punto durante un'apnea sempre per cercare di sparare un dentice avevo completamente dimenticato il senso della realtà e mi sono chiesto tra me e me: "ma da quanto tempo sono qui sotto?"
Capii che avevo tirato troppo l'apnea, ma stavo benissimo e potevo anche continuare ma mi venne in mente ciò che avevo letto sul manuale FIPS sulla sincope anossica e sulla caduta della pressione parziale dell'ossigeno negli ultimi metri. Al che mi sono sentito come un topo in trappola. Ho lentamente sganciato la cintura e ne lento ne forte sono risalito sperando che non mi succedesse nulla.
In effetti la sincope non l'ho avuta ma ci sono andato vicino perchè mi sentivo strano con un accenno di sfarfallii negli occhi.

Da quella volta non ho mai dimenticato la regola di non accanirsi col pesce grosso.
Di non dimenticare la teoria della fisiologia umana in immersione.
Di non fidarsi di quella sensazione di benessere quando si è troppo profondi e si è iperventilato troppo in superficie.

Ho preso saragoni, spigole, qualche cernia e altro pesce cercando prima di tutto un buon margine di sicurezza.
Spero che questo racconto può servire a qualche giovane per capire cosa può succedere a un neofita quando ci si trova davanti un branco di dentici.

14
PESCA IN APNEA / Re: montare 2 elastici?
« il: Luglio 13, 2014, 00:47:16 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
ciao,secondo voi va bene montare un secondo elastico per un cressi apache  75...vorrei aumentare la potenza...

Ciao, è vecchiotto questo post. Se quel secondo elastico l'hai montato sul 75 quasi sicuramente avrai visto che un 75 non nasce per montarci il doppio elastico.
Io ti consiglio invece di prestare molta attenzione agli elastici. Tienili sempre ben settati, scegli una mescola di qualità. I cressi s45plus da 18 sono ottimi.
Ricorda che per prendere i pesci non serve aumentare a dismisura la potenza squilibrando l'arma, serve piuttosto imparare a come avvicinarsi al pesce senza farlo fuggire prima.

15
PESCA IN APNEA / Re: fucile per iniziare.
« il: Luglio 13, 2014, 00:38:56 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Salve,é da molto che penso di acquistare il mio primo fucile da pesca e ho trovato un'offerta a 80 euro il comanche 75 é un buon fucile? Vi ringrazio a tutti e sapete se conoscete un altro fucile per iniziare mi farebbe piacere per iniziare mi serve qualche altra cosa la muta ancora ancora non la compro viato che pescheró d'estate e per quanto rigurda pinne e maschera le ho trovate a 33 euro é un buon prezzo? Grazie per l'attenzione e le prossime risposte (spero ce ne siano)  ;D

Ciao, vedo che non ha risposto nessuno e forse già avrai acquistato il tutto.
In ogni caso quasi sicuramente acquisterai altri fucili e non ti fermerai al 75.
Io ti consiglio i fucili Pathos quando avrai un po' di esperienza. Non perdere tempo con fucili scarsi perchè poi è difficile abituarsi ad un'altra impugnatura.

la muta invece comprala perchè ti protegge da scogli, meduse, ricci, ecc. Compra una 3 mm, esterno foderata e interno cellulare.
33 euro per pinne e maschera sono pochi.
Ciao se ti servono altri consigli chiedi pure.

16
BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING / Re: Che pesci sono???
« il: Luglio 11, 2014, 01:58:39 »
Trovo assurdo trattare così la gente che viene a condividere la sua conoscenza su un forum.
P.S.: anche io sono capace di pescare.

17
BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING / Re: Che pesci sono???
« il: Luglio 10, 2014, 20:36:16 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Come darti torto, i veterani (per non dire i vecchietti) hanno altro da fare che contare gli scudetti del pesciolino appena pescato (personalmente non so nemmeno quanti ne ha la mia Inter  ;D).

Non c'è niente di male ad ammettere di aver sbagliato....... L'errore ci può stare anche per i giovanotti che quando prendono un pescetto stanno li a guardarlo col microscopio.

Perdona se ho adattato e rilanciato le tue parole ma se posso sbagliare io puoi sbagliare anche tu, oppure no?

Non seguo più il filo logico del discorso.
Io ho semplicemente risposto a una richiesta di identificazione motivando la determinazione del genere Caranx con la logica unita ai dati ittiologici disponibili in rete.
Comunque non c'è bisogno di contare gli scudetti per capire la qualità del pesce.
Vige la legge "dell'occhiometro" a distanza quando ai mercatini ti vogliono rifilare i suri al posto dei sauri bianchi (coda gialla come dici tu) oppure che so dei cefali varachi o "merdaioli" al posto di un pinnagialla o un dorino o una sciorina o ancora alacce al posto di sarde e si potrebbe continuare all'infinito
La conoscenza dei pesci non è fine a se stessa ma si traduce in qualità da portare a tavola e portafogli da salvaguardare.
Sono qua a disposizione sempre con umiltà.
Visto che conosci i sauri perchè non mi fai un post sulle differenze dei metodi di pesca e habitat delle 3 specie.

18
BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING / Re: Che pesci sono???
« il: Luglio 10, 2014, 15:22:15 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Può darsi che sia un sugarello, anche se quest'ultimo di solito presenta una macchia scura sull'opercolo branchiale che non vedo nel pesce della foto.

Se guardi bene dentro l'opercolo la tacchetta nera c'è.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
La linea laterale dei sugarelli è diversa. la parte posteriore, quella con gli scudetti, è rettilinea fino a un certo punto (metà della seconda dorsale), poi sale un po' e fa un lungo arco ma molto meno arcuato del pesce che vogliamo identificare che ha un corpo molto alto e la parte anteriore della linea laterale molto atipica per un trachurus. I Caranx crysos piccoli hanno le pinne giallo carico.
E poi mi chiedo perchè il pescatore che l'ha preso non li ha riconosciuti come sugarelli e voleva sapere cosa fossero? Evidentemente guardandoli dal vivo non li aveva mai visti.


Perdonami, o tutti i sugarelli che ho preso io (e ne ho presi molti) non erano sugarelli oppure tu hai le idee poco chiare. La linea laterale del sugarello verso la testa è all'altezza dell'occhio, verso la zona caudale curva e va in giù fino a congiungersi con la zona mediana della coda.
L'autore del topic non ha fotografato le catture ma ha inserito, come ha affermato lui stesso, una foto tratta dal web che certamente non ritrae dei sugarelli. Probabilmente ha catturato qualche varietà di carangide.
Sul fatto che la quarta immagine in ordine cronologico di questo topic invece sia un sugarello sono pronto a giocarmi qualunque cosa  ;D


La foto di cui si discute è questa.


Anche tu mi devi perdonare, però, è giusto che ognuno difenda le proprie posizioni specialmente se sono motivate coerentemente.
Credimi, questo pescetto sulla sabbia non è un sugarello! (Per me)
Perchè non lo è? L'ho detto anche prima:
La linea laterale dei sugarelli (o meglio diciamo del genere Trachurus) è diversa. Prondamente diversa.
Se tu noti bene l'immagine che è abbastanza nitida vedi che la parte anteriore della linea laterale (quella curva ) NON ha scudetti, è quasi liscia.
Basta solo questo per dire che i Trachurus non c'entrano nulla con la foto perchè hanno gli scudetti piazzati per tutta la linea laterale.

I sugarelli in mediterraneo sono di tre specie simili tra di loro e tutti hanno questa caratteristica.
Se guardiamo la scheda del carango mediterraneo qui:
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
possiamo vedere che ha 39-45 scudetti sulla linea laterale. Ha la macchietta nera che sul pescetto in esame c'è pure ma è sbiadita.

I tre sugarelli mediterranei hanno scudetti da un minimo di 69 a un massimo di 108.
Non c'è niente di male ad ammettere di aver sbagliato. Tra l'altro il carango in foto è molto piccolo di taglia e ancora non ha le proporzioni definite come l'adulto. L'errore ci può stare anche per i veterani che quando prendeno un pescetto non stanno li a guardarlo col microscopio.

19
BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING / Re: Che pesci sono???
« il: Luglio 09, 2014, 20:07:46 »
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Questi dalle nostre parti li chiamiamo sauri imperiali, si pescano con i pezzetti di gambero, da fine agosto fino a metà settembre e ce ne sono davvero in abbondanza 

In che zona? Ti riferisci a pesci piccoli o pesci già adulti, diciamo dal mezzo kg a salire. Arrivano sino a 2-3 kg. Li pescano a fondo o a mezz'acqua?

20
BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING / Re: Che pesci sono???
« il: Luglio 09, 2014, 16:37:44 »
Anche questo è un Caranx crysos



Questo è un Trachurus, molto piccolo di dimensioni.

Pagine: [1] 2