Visualizza post - MAXFISH

Welcome to CALABRIA PESCA ONLINE - FISHING COMMUNITY.

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Post - MAXFISH

Pagine: [1] 2 3 ... 7
1
PESCI & CATTURE / Re: Che "razza" di pesce!
« il: Ottobre 27, 2017, 22:52:45 »
Per me è una rara (sul Tirreno) aquila di mare, genere Myliobatis

2
PESCI & CATTURE / Che "razza" di pesce!
« il: Ottobre 26, 2017, 16:52:16 »
Come al solito verso le 14:30 passo a prendere mio fratello per la nostra pescata mordi e fuggi pensata il giorno prima, infatti avevamo appena avuto sentore della scaduta. Presi per strada i bigattini, il nostro viaggio in macchina di circa 45 minuti viene riempito dai soliti discorsi sul meteo-mare sui pesci insidiabili in quel periodo e sui "mostri" persi nelle uscite scorse, in particolare di quell'orata slamatosi a un passo dalla cattura. Stavolta però c'è una novità, oltre alla fidata bolognese, mio fratello ha con se una sacca con due canne da fondo con fili da 0,40 e piombi da 100 gr. e una vaschetta piena di sarde congelate. Lui ultimamente ha una specie di ossessione per la spigola, che cerca di insidiare con bolognese e appunto a fondo con la sarda. Per le canne a fondo usa innescare sarda intera con  finale a due ami 1.0 e finale 0,35. Arrivati sullo spot io comincio a pescare prendendo diversi saragotti con la bolognese mentre lui lanciava le canne a fondo. Dopo un paio d'ore di pesca, dopo qualche slamata, qualche ferrata a vuoto, qualche inevitabile ondata, che si è franta a tradimento sugli scogli sottostanti, mi giro sulla destra e vedo mio fratello alle prese con la prima canna a fondo piegata a mo di incaglio, solo che all'estremità di quel filo, qualcosa stava prendendo molti metri di filo facendo sfrizionare quel mulinello 10000, ma il tutto però avveniva senza frenesia, salti o cambi di direzione repentini. Il pesce dopo una prima lenta fuga, ha virato verso destra, parallelamente alla spiaggia, costringendo mio fratello a scendere dalla scogliera, recuperando un po di filo ogni tanto, moolto leeentameente, ogni tanto veniva, ogni tanto andava, ogni tanto si fermava. Nel frattempo io seguivo tutto, un po col guadino, un po col cellulare, un po col cuore in gola. Dopo circa un'ora di lento avvicinamento, nel frattempo il sole è tramontato, e io ho pensato: siamo nell'oscurità, senza le luci frontali, a circa 200 metri dalla nostra postazione, io col guadino e lui con il pesce, nell'acqua fino alla pancia, e ho pensato di vivere un'epica avventura di pesca. Infine, con le onde che hanno spinto il pesce, al quale avevo aggrovigliato la rete del  guadino che in confronto sembrava una retina da acquario, e la bravura di mio fratello, abbiamo tirato fuori un raro esemplare di aquila di mare del peso di 12 kg. Il primo commento di mio fratello è stato: "avrei preferito prendere una spigola di due chili" ma io ho capito che quella cattura ci avrebbe impegnato con il ricordo per molto tempo!



3
PESCI & CATTURE / Sarago malformato
« il: Settembre 06, 2017, 08:41:33 »
Sarago con malformazione dell'apparato boccale. Causa genetica o trauma?


4
Il nodo di stop del galleggiante NON deve essere troppo vicino alla girellina dove si lega il finale, in pratica il galleggiante, in fase di lancio, non deve essere alla stessa altezza della girella, in questo modo si minimizzano i fastidiosi garbugli, che però sono sempre possibili.

5
PESCI & CATTURE / Re: LE CATTURE DI MAXFISH
« il: Maggio 15, 2017, 22:36:09 »

preda: Spigola 1 kg
località: Tirreno cosentino
data e orario: 15/5/2017 ore 19:30
luna: calante, bassa marea
attrezzatura: canna: Trabucco ANTRAX  6 mt,  mulinello:Shimano Catana 1000
lenza madre: Falcon Prestige 0,16,  galleggiante gr.: 3+1 a penna , finale Falcon Prestige 0,117 amo n°: 16 Gamakatsu 6315B
esca: Bigattino
condizioni meteo/marine: Nuvoloso con leggero maestrale, corrente sostenuta e presenza di detriti in sospensione. Subito dopo ne allamo un'altra uguale ma il finale si spezza forse perchè indebolito dalla cattura precedente. Comunque sono pesci piacevolissimi da pescare, per l'abboccata decisa, la forte difesa, dovuta anche all'attrezzatura light e il gradino di risacca. Spero di onorarla a tavola magari accompagnata da un buon Prosecco a 7°.










6
PESCI & CATTURE / Re: LE CATTURE DI MAXFISH
« il: Aprile 28, 2017, 22:10:22 »
preda: Spigola 980 gr
località: Tirreno cosentino
data e orario: 28/4/2017 ore 19:00
luna: crescente, bassa marea
attrezzatura: canna: Trabucco ANTRAX  6 mt,  mulinello:Shimano Catana 1000
lenza madre: Falcon Prestige 0,16,  galleggiante gr.: 4+1 a penna , finale Falcon Prestige 0,12,8 amo n°: 16 Gamakatsu 6315B
esca: Bigattino
condizioni meteo/marine: Nuvoloso con forte scirocco, corrente sostenuta e acqua velata. Poco prima ho preso un'altra spigola più piccola.

7
PESCI & CATTURE / Re: LE CATTURE DI MAXFISH
« il: Aprile 15, 2017, 22:54:54 »
preda: Spigola 700 gr
località: Tirreno cosentino
data e orario: 15/4/2017 ore 16:30
luna: Gibbosa calante, bassa marea
attrezzatura: canna: Trabucco ANTRAX  6 mt,  mulinello:Shimano Catana 1000
lenza madre: Falcon Prestige 0,16,  galleggiante gr.: 3+1 a penna , finale Falcon Prestige 0,10 amo n°: 16 Gamakatsu 6315B
esca: Bigattino
condizioni meteo/marine: Cielo limpido mare calmo, leggero vento da ovest con accentuata corrente. Il pesce ha abboccato in pieno giorno con mare calmo e acqua limpida. Al tramonto è uscita un'altra spigolotta un po più piccola. Periodo propizio per le spigole in questo spot, se ho preso due pesci con mare calmo, vuol dire che alla prima scaduta bisogna tentare per qualcosa di più grosso.

8
PESCI & CATTURE / Re: LE CATTURE DI MAXFISH
« il: Marzo 31, 2017, 22:17:26 »


preda: Mormora 39 cm 620gr.
località: Tirreno cosentino
data e orario: 30/3/2017
luna: crescente
attrezzatura: canna: Trabucco ANTRAX  6 mt,  mulinello:Shimano Catana 1000
lenza madre: Falcon Prestige 0,16,  galleggiante gr.: 3+1 a penna , finale Falcon Prestige 0,12 amo n°: 16 Gamakatsu 6314B
esca: Bigattino
condizioni meteo/marine: cielo velato, mare poco mosso, vento debole da N, acqua torbida con  risacca e poca corrente. Mai vista una mormora così grossa, e poi ha tirato molto, si è impuntata nel gradino e non voleva uscire. Prese altre mormore, leccie stella e un bel sarago. Serata molto divertente

9
PESCI & CATTURE / Re: LE CATTURE DI MAXFISH
« il: Marzo 21, 2017, 09:14:16 »
preda: Spigola 35 cm
località: Tirreno cosentino
data e orario: 19/3/2017
attrezzatura: canna: Trabucco ANTRAX  6 mt,  mulinello:Shimano Catana 1000
lenza madre: Falcon Prestige 0,16,  galleggiante gr.: 2+1 a pallina , finale Falcon Prestige 0,9, amo n°: 16 Gamakatsu 6314B
esca: Bigattino
condizioni meteo/marine: sereno, mare poco mosso, vento debole da W, acqua velata con una bell'onda di risacca e poca corrente. Dopo il tramonto ho preso un'altra spigola più piccola e un bel sarago.


10
PESCA A FONDO / Re: dentatura del sarago?
« il: Giugno 30, 2016, 14:01:45 »
Poteva anche essere un'occhiata o una salpa

11
PESCA A MOSCA IN MARE / Re: cefali con bread fly
« il: Febbraio 17, 2015, 10:00:56 »
La pasturazione con pane vero penso sia fondamentale per fare andare in frenesia i cefali per poi insidiarli con una imitazione a forma di mollica. Nel video in questione facevano così.

12
Ciao, ho affrontato da poco un intervento chirurgico di Laparotomia per l'asportazione di un tumore all'intestino rivelatosi fortunatamente benigno, ma mi trovavo in Canada e ho avuto veramente paura perché lontano dalla mia famiglia. Sappi che ti sono vicino e ti capisco. Quando sono entrato in sala operatoria pensavo al mio posto preferito di pesca per non farmi travolgere dall'ansia e a quando sarei andato di nuovo a pescarci, e dopo che tutto si è risolto ho tenuto fede a quella promessa che mi ero fatto e sono ritornato a pesca prendendo anche una bella spigola. Auguro tutto questo anche a te. ;D

13
BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING / Re: Che pesci sono???
« il: Luglio 10, 2014, 12:29:52 »
La mia perplessità deriva dal fatto che l'esemplare in foto ha le pinne ventrali e caudali gialle (come il crysos) e la mancanza della macchia opercolare (tipica del trachurus). Inoltre, su vari forum si sta discutendo della reale appartenenza all'una o all'altra specie con molte teorie che vanno dall'alloctonìa, all'ibridazione tra specie, alla tropicalizzazione del mediterraneo e al dimorfismo tra lo stadio giovane e lo stadio adulto dei pesci.

14
BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING / Re: Che pesci sono???
« il: Luglio 09, 2014, 16:01:42 »
Può darsi che sia un sugarello, anche se quest'ultimo di solito presenta una macchia scura sull'opercolo branchiale che non vedo nel pesce della foto.

15
BEACHLEGERING & BEACHLEDGERING / Re: Che pesci sono???
« il: Luglio 09, 2014, 15:19:32 »
Potrebbe essere Caranx crysos volgarmente detto sauro ricciola, abbastanza comune in Sicilia Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

16
Scusa prova con bolognese, galleggiante un grammo, 0.80 di pallini prima della girellina e finale con svolazzo di due metri, come esca bigattino oppure gamberetto vivo.

17
PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE / Re: Tipo di galleggiante mai visto
« il: Giugno 29, 2014, 12:39:23 »
Essendo stato molte volte in Canada e avendo fatto acquisti in negozi di articoli da pesca come il Bass Pro Shop, che è il paradiso per ogni pescatore, dove puoi trovare di tutto e dove puoi passare ore e ore a guardare e provare attrezzature, vestiario e tutto ciò che concerne tutte le discipline della pesca, della caccia e del tempo libero, posso affermare che ho visto molte volte questo tipo di galleggiante, anche se non ci ho mai pescato e penso in tutta onestà che siano galleggianti molto rozzi, poco stabili in acqua e difficili da tarare, costruiti tutti con grammature pesanti (forse perchè in Canada ho visto pescare con il galleggiante poche volte e solo con una lenza semplice formata da un galleggiante simile a questo, tarato solo dal finale con una retina con dentro le uova di salmone sull'amo). Niente a che fare con i nostri galleggianti ipersensibili e i bulk di pallini. Non ne sono sicuro, ma sono abbastanza convinto che la molla sia un sistema per permettere di alzare o abbassare il galleggiante, totalmente improponibile nelle nostre acque, dove abbiamo bisogno della massima leggerezza possibile, data la sospettosità dei pesci che appena sentono un po' di peso lasciano il boccone con l'amo. Per verificare le mie affermazioni potete andare direttamente sul sito Bass Pro Shops e nel motore di ricerca interna, digitare Float.

18
PESCA ALL'INGLESE & BOLOGNESE / Re: bolognese 6m vs 7m....
« il: Maggio 26, 2014, 19:11:35 »
Canna da 7 metri con mare mosso, dalla spiaggia o scogliera, che ti permette di non far trascinare troppo il filo dall'onda che frange, canna da 6 metri quando il mare è calmo oppure nei porti dove, a volte, data la profondità superiore all'altezza della canna, puoi utilizzare dei galleggianti scorrevoli

19
PESCI E TECNICHE DI PESCA / Re: Velelle: le avete mai innescate?
« il: Maggio 13, 2014, 10:10:19 »
Conosco degli amici che le mangiano fatte a frittelle e dicono che sono buonissime.

20
Invece a me capita esattamente il contrario, infatti cerco di andare a pescare prima di un grosso fronte di bassa pressione, perchè ho sempre pensato che i pesci, all'avvicinarsi del brutto tempo, tendino a nutrirsi di più. Poi lo scirocco è il mio vento preferito, anche se io pesco perlopiù a bolognese, questo vento tende a intorbidire l'acqua e quindi le mangiate aumentano. Comunque, penso che in base agli spot di pesca, le abitudini cambino.

Pagine: [1] 2 3 ... 7