Consiglio Monofilo Spinning Monofilo o trecciato?

This is a discussion for the topic Consiglio Monofilo Spinning Monofilo o trecciato? il the board SPINNING ATTREZZATURE .

Autore Topic: Consiglio Monofilo Spinning Monofilo o trecciato?  (Letto 58727 volte)

Spigolo

  • -Member-
  • *
  • Post: 5
  • Calabria pesca on line
il: Dicembre 02, 2006, 11:08:14
che diametro usate con il monofilo?
io su consiglio del mio negoziante di fiducia, ho acquistato un monofilo dello 0,26.
il risultato è stato quello di aver perso un tonno di un paio di chili con allegato l'artificiale e successivamente, in seguito ad un lancio piuttosto lungo e potente, ho perso un'altro artificiale dovuto alla rottura del monofilo.
eppure il monofilo era nuovo e di una marca molto venduta.
lui insiste nell'affermare che aumentanto il diametro oltre alla riduzione delle abboccate si riduce anche il lancio.
cosa ne pensate?
ciao e grazie!!!


GLAUKO

  • -Member-
  • *
  • Post: 16
  • Calabria pesca on line
Risposta #1 il: Marzo 07, 2007, 14:17:15
salve
io ho inbobbinato un monofilo dello 0.25 mm con carico di rottura di 9.60 kg, pero sono indeciso se inbobinare la bobina di riserva del mulinello con un multifibra magari un 0.17 e con un finalino da 1.50 di fluorocarbon
voi che consigli mi dareste di uno e dell'altro e con quali tecniche dello spinning vanno meglio
 *+-x???* :-*


nello

  • ^Member^
  • *
  • Post: 60
  • Calabria pesca on line
Risposta #2 il: Marzo 07, 2007, 19:44:57
Ciao...io personalmente preferisco usare il monofilo e ho proprio uno 0,17 con un finale di un metro circa di fluoiro carbon 0,30!! Fai attenzione quando compri il trecciato compralo di qualita io utilizzo lo spiderwire ....


GLAUKO

  • -Member-
  • *
  • Post: 16
  • Calabria pesca on line
Risposta #3 il: Marzo 07, 2007, 21:56:45

PROPRIO STASERA HO INBOBINATO  UN TRECCIATO 0.17 E DI SOLITO LANCIO ARTIFICIALI DI 18 GR MINIMO ANKE PERKE LA MIA KANNA HA UNA POTENZA DI LANCIO 15-40, IN PIU IL MIO RIVENDITORE NN MI HA CONSIGLIATO DI APPLICARE UN FINALE ALLA TRECCIA IN QUANTO IN ACQUA E' INVISIBILE
UN RINGRAZIAMENTO A NELLO PER LE SUE RISPOSTE TEMPESTIVE ALLE MIE DOMANDE, IO SUL MONOFILO CHE HO ATTUALMENTE NN HO UN FINALE DI DIAMETRO PIU GROSSO COSA MI CONSIGLI DI FARE ,ANCHE PERCHE ANDARE AD AQUISTARE IL MULTIFIBRA + IL FLUOROCARBON CI VORANNO UN 38 40 EURO FATEMI SAP GRAZIE
NELLO DA DOVE?


Leon

  • ^Member^
  • *
  • Post: 25
  • Calabria pesca on line
Risposta #4 il: Marzo 09, 2007, 22:34:05
Riporto qui le mia opinione su questo storico dilemma dello spinning precedentemente postate su un atro Trend:

Allora prendendo in considerazione i piu' comuni e valide marche di trecciato esempio Fireline,power pro ,tuf line che sono in pratica anche quelli che ho avuto modo di testare in diversi libraggi ti posso assicurare che anche se l'ossorbimento e maggiore per quanto riguarda qualsiasi monofilo ? praticamente ininfluente per quanto riguarda la distanza di lancio che invece è estremamente aiutata dai diametri che a parita di grossi carichi di rottura un trecciato possiede ,ti faccio un esempio un trecciato di 20 libre con carichi di rottra di circa 10 km ha un diametro a secondo delle marche di circa 0.17-0.20 che con il monofilo e una condizione che te la sogni ,poi sempre per quanto riguarda l'ossorbimento e anche facilmente riducibile spruzzando prima di una battuta un tantino di silicone spray comune che si pu? trovare in qualsiasi ferramenta ,che serve anche per ammorbidire un tantino il trecciato ma non troppo,poichè per come la vedo io la rigidezza espressa poi in completa assenza di memoria si trasforma in estrema sensibilità nel lavorare gli artificiali con la percezione di qualsiasi vibrazione, tocca e prontezza nella ferrata anche a notevole distanza (io dico che ? una protesi del braccio)quindi la rigidezza non è assolutamente un difetto,unico neo a sfavore e la facilità di abrasione del trecciato con il contatto di corpi estranei come scogli ,pinne ecc.ecc e da questo l'uso di un finalino fluorocarbon che in mare può raggiungere a secondo dei pesci insidiati notevoli diametri
Per quanto riguarda poi il prezzo è vero che ancora e alto ,ma è anche vero che dura per tutta la vita parrucche permettendo.
Il trecciato ormai a mio avviso ? diventato un accessorio quasi indispensabile per quanto riguarda lo spinning moderno tranne poche eccezzioni,non sono io a dirlo declamando saggezza personale spacciata come verit? universale,basta vedere le schede catture e vari report? dei maggiore siti di spinning nazionale come seaspin ed apostolidellospinning e fare una classifica .


GLAUKO

  • -Member-
  • *
  • Post: 16
  • Calabria pesca on line
Risposta #5 il: Marzo 11, 2007, 11:07:16
proprio l'altra sera il mio rivenditore mi ha consigliato una treccia da 0,17 e mi ha sconsigliato il finalino in quanto la treccia di nuova generazione  si rende trasparente sotto acqua, poi vi volevo chiedere ma lo spray in silicone dove bisogna spruzzarlo sugli anelli della canna o direttamente lulla bobina del mulinello
grazie per l'eventuale risposta


nello

  • ^Member^
  • *
  • Post: 60
  • Calabria pesca on line
Risposta #6 il: Marzo 11, 2007, 11:22:34
Io personalmente lo spruzzo su tutta la canna tranne l'imugnatura....e poi una spruzzata abbondante sulla bobbina!!
Guarda il finalino non serve solo perche ? meno visibile del trecciato.Ma anche perch? la parte finale e pi? soggetta alle abrasioni sugli scogli e il nylon ? pi? resistente alle abrasioni!!


GLAUKO

  • -Member-
  • *
  • Post: 16
  • Calabria pesca on line
Risposta #7 il: Marzo 11, 2007, 16:34:16
secondo voi il finale in fluorocarbon da quanti mm lo dovrei metter?
grazie


Leon

  • ^Member^
  • *
  • Post: 25
  • Calabria pesca on line
Risposta #8 il: Marzo 13, 2007, 17:48:57
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Secondo la mia prima esperienza fatta col trecciato rispetto al nylon,sicuramente da maggior affidabilit? in termini di libbraggio e piu fluidit? in termini di rapporto bobina/lavoro di mulinello.

Meno parrucche,longevit?,variazione di utilizzo : un 20 libbre ? perfetto nel mare in qualsiasi condizioni.

Secondo me nelle acque interne si puo utilizzare il nylon perche le nostre acque interne non lavorano con lo stress del mare : faccio un esempio : nel mare ci si puo imbattere nel serra che da sicuramente piu stress al filo in bobina = meglio un buon trecciato.

Nei nostri laghi o fiumi invece solo una bestia di cavedano da un bello stress o una bella trota ma non certamente paragonabile al lavoro della fauna marina.

L'ideale : avere una bobina con del buon trecciato ed una con un buon nylon ...e organizzarsi rispetto al luogo dove si effettua la battuta e alla specie che s'intende insidiare.

 :-*
Parole alquanto familiari


GLAUKO

  • -Member-
  • *
  • Post: 16
  • Calabria pesca on line
Risposta #9 il: Aprile 13, 2007, 14:44:18
 :-* avevo bisognio di un consiglio riguaro un filo ho acquistato una bobina di filo della MUSTAD TITANIUM MULTIFILAMENT mt 300 ad euro 19.50 ma oltre a questo per dire la verita me lo aspettavo tipo BERKLEY FIRE LINE 8avendolo gia utilizzato)invece e' tipo del filo come le matassine che adoperano le nostre mamme per cucire e' di colr verde ed e veramente morbido volevo sapere da voi qualche consiglio in piu e con mt 300 se devo inbobinarlo tutto oppure devo partire con del monofilo per poi fare uno schok leader?


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #10 il: Aprile 13, 2007, 16:23:58
Ciao Glauko.
Ti consiglio di riempire la bobina del tuo mulinello fino all'orlo con il trecciato che hai acquistato, facendo all'inizio 3 o 4 cappi sulla bobina stessa, oppure fai due giri di nastro isolante prima del cappio iniziale. Questo serve (dato che il trecciato non è elastico) a non farlo scivolare sulla bobina quando stringi la frizione.
Porta sempre con te il silicone spray, basta una spuzzata sulla bobina ogni tanto (questo per evitare le parrucche).

Come terminale, ti consiglio 1 metro di fluorocaron non inferiore allo 0,35 mm. di diametro.
Personalmente tra il trecciato e il terminale metto una girellina in acciaio, oppure faccio questo nodo:



Ricorda il nodo non deve mai entrare negli anelli della canna!
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


GLAUKO

  • -Member-
  • *
  • Post: 16
  • Calabria pesca on line
Risposta #11 il: Aprile 13, 2007, 21:43:12
PEPPINO
INNANZI TUTTO MI VORREI COMPLIMENTARE CON TE PER LE TUE CATTURE MESSE IN EVIDENZA E POI I MIEI RINGRAZIAMENMTI PER LE TUE RISPOSTE TEMPESTIVE, TI VOLEVO DOMANDARE COME MAI IL NODO (CHE SE NN ERRO DOVREBBE ESSERE UNO SCHOCK LEADER) NN DEVE ENTRARE NEGLI ANELLI, E POI SE FACCIO UN PAIO DI GIRI DI NASTRO EVITO LO SLITTAMENTO DEL MULTIFIBRA?
TI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE PER LA TUA RISPOSTA  :-*


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #12 il: Aprile 15, 2007, 09:09:58
Ti ringrazio per i complimenti.
Rispondo ora alle tue domande.
1- Il nastro isolante serve proprio a non fare slittare il multifibra sulla bobina.
2- Usando il multifibre non hai bisogno di uno shock leader ma non puoi nemmeno legare direttamente i minnows ma devi per forza interporre tra essi un terminale invisibile (fluorocarbon), il discorso cambia quando usi poppers o comunque artificiali che saltellano sull'acqua, per questi il problema non esiste (dato che non scendono mai sotto il pelo dell'acqua).
Per quanto mi riguarda, nello spinning, non serve fare il terminale più lungo di un metro. Quindi il nodo o la girellina può (e deve) tranquillamente rimanere fuori dagli anelli della canna.
Nello spinning, si fanno circa 120 lanci all'ora e quel nodo tra gli anelli da fastidio e comunque non durerebbe a lungo. Ti dico questo per esperienza personale pregressa.
Ciao, peppino.
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Saverio

  • ^Member^
  • *
  • Post: 36
  • Calabria pesca on line
Risposta #13 il: Aprile 18, 2007, 07:22:51
Peppino quindi per ricapitolare tu cosa consigli, di montare ????


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #14 il: Aprile 18, 2007, 12:49:54
Senza ombra di dubbio consiglio il multifibre (a patto che sia di marca).

Ti spiego il perchè:

VANTAGGI:
1- prontezza nella ferrata, essendo un filo privo di memoria (anelastico)
2- sensibilità estrema, ti permette di capire se il tuo minnow lavora bene (il vettino della canna vibra)
3- a parità di diametro hai un carico di rottura molto superiore
4- avendo un carico di rottura molto alto, puoi optare per diametri inferiori, il che si traduce in: più filo in bobina e contemporaneamente aumenti la gittata dei lanci; (personalmente uso uno 0,10 mm 14,1 kg)
5- essendo anelastico, tutte le testate del pesce ti arrivano sulla canna (+ divertimento)
6- minore perdita % al nodo (si sfiora il 100%), mentre con il monofilo puoi arrivare al max al 90%
7- maggiore durata.

SVANTAGGI:
1- devi assolutamente usare il silicone spray
2- costo + alto

Io, al tuo posto non avrei dubbi.

A presto, peppino


Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Saverio

  • ^Member^
  • *
  • Post: 36
  • Calabria pesca on line
Risposta #15 il: Aprile 19, 2007, 07:27:43
Ma per il multifibra..gli anelli della canna in che materiale devono essere?


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #16 il: Aprile 19, 2007, 09:26:18
Oramai sono anni che uso solo canne shimano con anelli originali Fuji.
Sono anelli robustissimi e non si rigano assolutamente.
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Andrea Burgo

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 117
Risposta #17 il: Agosto 30, 2008, 22:30:20
scusa ma il silicone spray a cosa ti serve
Shimano Fireblood Spinning 3.00 m. 15-40 gr. - Shimano Stella 5000SW - Shimano Antares BX TE Surf 430-170gr. + Shimano Ultegra XSB 5500
<img src="Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login.[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE][IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE]/img228/9633/49708940firehead.gif" alt="Image Hosted by ImageShack.us"/>


^PEPPINO^

  • "CapoTosta"
  • ))ADMIN((
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1930
  • il Mare unisce le terre che gli uomini dividono
Risposta #18 il: Settembre 01, 2008, 11:41:17
Con il multifibre, bisogna usare assolutamente il silicone spray, altrimenti fai tante di quelle parrucche che non si riesce a pescare.
 
Ricorda di fare la tua presentazione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Prima di creare un nuovo topic, usa la funzione Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Per qualunque problema o domanda inerente l'utilizzo del forum, puoi chiedere aiuto in Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login sezione, saremo lieti di aiutarti.

Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua LoginNon sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login  Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login     Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login

E' sicuramente importante essere convinti delle proprie idee,
ma bisogna saper cambiare le proprie certezze perché abbiamo sempre da imparare.

Sentirsi strappare la canna dalle mani non ha prezzo!
Per tutto il resto c'è...
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


nick

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 202
Risposta #19 il: Ottobre 27, 2008, 19:56:57
se al posto del tony pegna usi la girellina, che nodi sono consigliati fare nei 2 capi della girella?
la tenuta è maggiore col nodo o con la girellina?
13 cappotti consecutivi


Link sponsorizzati