TRAVI E BRACCIOLI DA GARA

This is a discussion for the topic TRAVI E BRACCIOLI DA GARA il the board SURFCASTING AGONISTICO.

Autore Topic: TRAVI E BRACCIOLI DA GARA  (Letto 11937 volte)

matteobonomo

  • -Member-
  • *
  • Post: 5
il: Settembre 06, 2013, 13:31:16
Un saluto a tutti gli amici pescatori, è ormai da un anno che sono iscritto ad una società e pratico gare di surfcasting in Sicilia, ma ancora in questo campo mi sento una pecora in mezzo a lupi ( un principiante in mezzo a veterani ). Proprio per questo sono ancora un po' confuso su certi aspetti in primis sui travi e i loro terminali. Facendo parecchi studi e prove, in gara e non, ho fatto una lista con i travi che servono per le gare: ( una precisone le spiagge in cui pesco sono tutte con fondali medio/bassi).

                                       TRAVE 0,25/0,35/0,45  3 BRACCIOLI DA 100cm.
                                       TRAVE 0,25/0,35/0,45  3 BRACCIOLI DA 70 cm.
                                       TRAVE 0,25/0,35/0,45  3 BRACCIOLI DA 150 cm.
                                       TRAVE 0,25/0,35/0,45  2 BRACCIOLI DA 120 cm.
                                       TRAVE 0,25/0,35/0,45  2 BRACCIOLI DA 150 cm.
                  MARE MOSSO TRAVE         0,45         2  BRACCIOLI DA 50 cm.
                                       MONO AMO SHORT BASSO
                                       MONO AMO SHORT ALTO

Mi mancano travi in particolare ? forse non c'è bisogno che faccia tutti i travi anche con lo 0,25 ? o non so ?
Adesso devo fare tanti braccioli delle misure per i travi, di che diametro mi consigliate di farli ?
io avevo pensato così:
                                   0,14  70cm/100cm/120cm/150cm
                                   0,18  50cm/70cm/100cm/120cm/150cm
                                   0,22  50cm/70cm/100cm/120cm/150cm
                                   0,26  50cm/120cm/150cm

che dite ? cosa migliorare ? tanti consigli sono molto graditi e utilissimi !
ciao e grazie mille a tutti.



Surf 33

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 919
Risposta #1 il: Settembre 06, 2013, 13:48:47
Parlando di gare di Surfcasting molti dei tuoi finali sembrano superflui, ma da quanto posso dedurre fai gare di pesca a fondo dove ovviamente si possono trovare anche condizioni con mare mosso.
Premettendoti il fatto che io non faccio agonismo, e le risposte degli agonisti arriveranno, ti dico la mia.
Per quanto riguarda i travi in generale a prescindere da quanti braccioli si vogliano mettere io non scenderei sotto lo 0,45.... per quanto riguarda il mare mosso io sto optando da un po di tempo per un minitrave di circa 20 cm dello 0.50 con l'attacco in prossimità del piombo....
Sui braccioli oltre a quelli da te menzionati ne aggiungerei qualcuno di diametro superiore 0,35 di circa 50-70 cm per le condizioni di mare mosso (mosso)...
************Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login************


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6149
Risposta #2 il: Settembre 06, 2013, 20:22:20
Se mi prometti che non le chiami più "gare di surfcasting" sono disposto a darti qualche consiglio derivante dalla mia esperienza di agosnista "a fondo da riva"  calabria
Come prima cosa ti consiglio di dividere in modo netto, mentalmente, i travi dai braccioli perchè l'incrocio delle loro combinazioni ti farà diventare matto, specie se sei agli inizi.
Se, come hai detto, operi su fondali bassi ti consiglio di ridurre al minimo i calamenti con tre braccioli: non c'è la profondità sufficiente per farli lavorare bene tutti e tre. Una ricerca del pesce di superficie la può condurre benissimo un calamento biamo.
Essendo agli inizi ti consiglio di non differenziare troppo la misura dei travi e soprattutto dei terminali. Ragiona in virtù dell'attrezzatura che hai a disposizione e regolati di conseguenza. Io ho conosciuto gente che non aveva canne sopra i 120gr ed in questo caso non avrebbe senso approntare travi dello 0.50. In condizioni normali, cioè con un range di canne che ti copre dai 50 ai 150 gr. di piombo secondo me bastano due misure di travi: 0.40/0.45 e 0.60. Su un trave dello 0.40/0.45 puoi montare tranquillamente dei terminali sottili. Personalmente non sono mai sceso sotto lo 0.16.
Assicurati una scorta di minitravi dell'una e dell'altra misura (5/6 per diametro) altrettanti pater noster e travi da 100/120cm con attacco alto per lo short rovesciato. Poi prepara ancora un paio di travi con attacco alto da circa 170 cm per il long rovesciato. Ogni trave dovrà essere dotato di moschettone inferiore o altro attacco per il piombo e di girella a capocorda se non usi l’asola.
Un paio di calamenti alla genovese completeranno la dotazione.
I braccioli rappresentano un capitolo a parte un pochino più complesso. Individuerei 2/3 misure di amo polivalente e preparerei anche in questo caso 4/5 terminali per tipo di diametro diverso (ad esempio,  0.16/0.20/0.22 della lunghezza di 150cm. o poco più. All’occorrenza li puoi accorciare. Se non disponi di soluzioni per flotterare al momento i braccioli, devi preparartene qualcuno preventivamente. Situazioni fuori dall’ordinario devi gestirle al momento, d’altronde per costruire un terminale occorrono pochi secondi e poco più per un trave.
Se ti troverai con una cassetta zeppa di cianfrusaglie non ci capirai più nulla e perderai del tempo inutilmente.
Inizialmente la velocità non sarà il tuo forte ma dovrai puntare soprattutto a migliorare questa per ottimizzare una competizione.
Dimenticavo, ti sarà indispensabile almeno uno stendino per i travi
Naturalmente io sono diversi anni che ho cessato l’attività e magari tante cose sono cambiate ma la gestione di una gara penso che sia sempre quella.


STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


matteobonomo

  • -Member-
  • *
  • Post: 5
Risposta #3 il: Settembre 12, 2013, 00:32:10
OK, avevo altre due domande da chiedervi:

1) con un trave del 0,25 che grammature di piombi posso lanciare ?
2) con un trave del 0,35 che grammature di piombo posso lanciare ?
3) con in bobina un multifibre del 0,17 diretto ( senza shock leader ) che grammature di piombo posso lanciare ?

Grazie, gentilissimi.


Surf 33

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 919
Risposta #4 il: Settembre 12, 2013, 10:38:13
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
OK, avevo altre due domande da chiedervi:

1) con un trave del 0,25 che grammature di piombi posso lanciare ?
2) con un trave del 0,35 che grammature di piombo posso lanciare ?
3) con in bobina un multifibre del 0,17 diretto ( senza shock leader ) che grammature di piombo posso lanciare ?

Grazie, gentilissimi.
La grammatura da lanciare non si determina in base al trave ma in base al resto dell'impianto, mi spiego, bisogna partire dalla potenza di lancio della canna, dal diametro della lenza madre e/o shock leader, l'ultimo delle preoccupazioni è il trave in quanto si può aumentare fino a diametri abbastanza alti, soprattutto perchè quest'ultimo non influenza l'azione di pesca....
Multifibre 0,17, ma quanto libre porta come carico di rottura? ogni marca ha dei diametri differenti...
************Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login************


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6149
Risposta #5 il: Settembre 12, 2013, 14:34:09
Ti posso dire (ma te l'avevo già detto) che un trave dello 0.25 non ha alcun senso in quanto non sopporterebbe nemmeno la grammatura minima di 50gr. Ciò in senso lato in quanto, come ti ha fatto già osservare Surf33, occorre un certo equilibrio fra tutto, attrezzatura ed accessori. I rapporti fra diametro del trave e piombo te li avevo dati nel mio precedente intervento.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


matteobonomo

  • -Member-
  • *
  • Post: 5
Risposta #6 il: Settembre 12, 2013, 22:53:16
Tutti in gara da me, pescano con in bobina 0,22 diretto, trave del 0,25 e braccioli del 0,14 e prendono belle lecce stella, occhiate e sugarelli facendo molti punti. Io essendo un neofita in campo di gare, sto copiando i pescatori che vedo portar a termine i miglior risultati.
Ripropongo le 3 domande in maniera spero questa volta corretta:
1) con in bobina un 0,22, uno shock leader del 35 conico o non, ed un trave sempre del 0,35 quanto piombo massimo posso lanciare ?
2) con in bobina un 0,22 senza shock leader e un trave del 0,25 quanto piombo massimo posso lanciare ?
3) con in bobina un multifibre 0,17 da 23 libre, senza shock leader, ed un trave o del 0,25 e con un trave del 0,35 quanto piombo massimo posso lanciare ? ><;D<


Surf 33

  • FISHING FRIEND
  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 919
Risposta #7 il: Settembre 13, 2013, 00:34:26
Diciamo che sostanzialmente ti è già stata data una risposta
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ti posso dire (ma te l'avevo già detto) che un trave dello 0.25 non ha alcun senso in quanto non sopporterebbe nemmeno la grammatura minima di 50gr.
Quindi con uno 0,35 puoi salire a 60-grammi
con uno 0,22 non più di 30 grammi
con il multifibra 0.17 da 23 libre ma con trave da 025 il discorso non cambia 40.50 grammi ma senza esagerare nelle frustate.
Ma il fatto che mi lascia perplesso è che intendi pescare con una lenza madre superiore o uguale al trave finale...
Con tutto il rispetto, mi sembrano dei diametri assolutamente inadatti per affrontare una gara...specie perchè se il pesce stazione lontano servono lanci lunghi e con questi apparati e, se vogliamo consideriamo anche la scarsa esperienza, non ti puoi permettere di forzare i lanci, ne vale la tua incolumità e quella di chi ti sta vicino...
************Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login************


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6149
Risposta #8 il: Settembre 13, 2013, 14:54:38
Piccola riflessione OT ma non proprio.
Probabilmente i tempi son cambiati (in molto peggio) e si è arrivati all'involuzione totale. Si degnassero di cambiare quel nome blasfemo a queste manizioni, in tanti saremmo onorati.

Ai miei tempi, nemmeno poi tanti, non mi ricordo di aver usato un trave sotto lo 0.35 ed un bracciolo sotto lo 0.16 e non aver mai impostato una gara ad aguglie e lecce stella eppure ero arrivato ai campionati italiani individuali  calabria
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #9 il: Settembre 13, 2013, 16:43:56
Ciao Nicola!!!
Penso proprio che sia così!!! Non ho mai fatto agonismo, ma mi capita molto spesso di leggere, in alcune riviste del settore, degli estremismi tali che non solo si allontanano dal surf casting, ma addirittura dalla pesca a fondo!!!
Ormai, da quanto ho capito, le gare sono più concentrate nel fare più catture possibile con l'obbiettivo di fare punti, tanto da leggere che alcuni garisti usano modificare delle canne inglesi ed adattarle a questo tipo di pesca!!!
Per farti un'esempio: non ho mai capito alla perfezione il sistema di punteggio nelle gare, ma se non vado errato, ogni grammo corrisponde a 1 punto!!! Beh, leggere che alcuni atleti vincono con 2000 e passa punti, con 40 e passa catture, ti lascia immaginare cosa sono diventate le gare di "surf casting"!!! Meno male almeno che da qualche anno hanno imposto il "No Kill" alle gare!!!
Ciao!!!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


^VITTORIO^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2595
  • Fantasma che appare ogni morte di Papa
Risposta #10 il: Settembre 13, 2013, 18:26:56
Ciao Umberto
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Meno male almeno che da qualche anno hanno imposto il "No Kill" alle gare!!!
Non è proprio così, purtroppo.
Riporto un passaggio della Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login, proprio in merito alle gare di "surfcasting".

PUNTEGGIO DA ATTRIBUIRE AL PESCATO
In tutte le Manizioni Ufficiali (Zonali, Interregionali, Campionati di Eccellenza, Campionati Italiani e Club Azzurro) sarà, di norma, adottato il sistema del C&R.
Nelle manizioni in cui è previsto il C&R, la misura minima per tutte le specie è riportata nella tabella FIPSAS. In queste manizioni l’assegnazione del punteggio potrà essere in base:
- alla lunghezza espressa in centimetri;
- alla tabella di conversione (centimetri=punteggio) della FIPSAS.

Per le altre manizioni, qualora non sussistano le condizioni per applicare correttamente ed efficacemente il sistema del C&R, si potrà operare:
1) nel modo classico attribuendo 1 punto a grammo. Sempre per queste manizioni potrà essere presa in considerazione dagli organizzatori l’adozione di un “bonus preda” che potrà essere da 0 fino a un massimo di 50 punti;
2) una soluzione mista che dia la possibilità di adottare sia il sistema del c&r, sia quello della preda “non in vivo”, a seconda del tipo di preda (es: le aguglie e le lecce stella, che hanno una mortalità quasi certa, potranno essere portate alla pesa, mentre tutte le altre specie potranno essere trattate con il sistema C&R.

Chiuso OT.
Sempre camminerò per queste spiagge tra la sabbia e la schiuma dell'onda.
L'alta marea cancellerà l'impronta e il vento svanirà la schiuma.
Ma sempre spiaggia e mare rimarranno.
Kahlil Gibran


Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login - Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6149
Risposta #11 il: Settembre 13, 2013, 21:35:35
Ciao Umberto, in effetti so, più o meno come stanno le cose, ma ogni volta che ne sento parlare trasecolo. Quando ho cominciato io il campionato della mi provincia contava circa 250 concorrenti, una bella lotta anche perché si svolgeva nel periodo tipico del surf. I cappotti erano tanti quando il mare sonnecchiava ma c'era sempre grande interesse e partecipazione alla pesatura perché le prede erano di rilievo.
Poi, poco alla volta, è stato modificato il calendario facendolo diventare più "umano" (= pantofolaro) e dopo il calendario le misure ed alcuni aspetti tecnici. Le gare venivano impostate sulla pesca alle bughe e ci poteva anche stare perché era richiesta parecchia abilità....e intanto il numero degli iscritti calava drasticamente.
Si finì per impostare le gare prevalentemente ai pesci di superficie. Ciò equivaleva a divertimento per tutti e come non essere d'accordo quando porti alla pesa decine di lecciotte e aguglie.
Io ho lasciato per questi e per altri motivi e non solo io visto che l'ultimo anno in cui ho gareggiato gli iscritti non arrivavano a cento.

Grazie del puntuale chiarimento Vittorio. Ancora peggio di quanto credessi.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


Link sponsorizzati

Tags: