canna rip ibrida ( me pare 'na cavolata )

This is a discussion for the topic canna rip ibrida ( me pare 'na cavolata ) il the board SURFCASTING ATTREZZATURE.

Autore Topic: canna rip ibrida ( me pare 'na cavolata )  (Letto 1615 volte)

mirko71

  • ^Member^
  • *
  • Post: 48
il: Gennaio 06, 2014, 18:30:08
salve! molto spesso, mi capita l'uso del termine sopra indicato ! canna a ripartizione ibrida, si tratta forse di un alieno, o, peggio, un extraterrestre, o, meglio.... un oggetto non bene identificato, tipo.....ufo... certo....la fantasia dei produttori, e, di riflesso, dei commercianti del settore, non hanno limiti pur di piazzare i propri prodotti ( o, pseudo tali ), con questa caratteristica ! cerchiamo in qualche modo, di fare un pò d'ordine : canna rip x rot. l'anellatura viene posta sulla spina della canna, fin qui, non ci piove. canna rip x fisso, anellatura contrapposta alla spina, credo, che il concetto sia chiaro.....ma....la canna ibrida....in che consiste ???? da un ragionamento logico,l'anellatura dovrebbe, sottolineo,dovrebbe, trovarsi a 90 gradi da essa,se così fosse, al primo lancio serio, la canna scoppia.......BUMMMM. cosa ne pensate in merito ????? può darsi che prendo una cantonata, ma....corro il rischio...... un saluto a tutti i frequentatori del forum !!!!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6149
Risposta #1 il: Gennaio 06, 2014, 19:21:38
Ciao mirko71. Vediamo appunto di....fare un pò d'ordine, a cominciare dal titolo del tuo topic. Sei nuovo del Forum e quindi ti invito, per il futuro, ad utilizzare una terminologia più consona allo spirito che contraddistingue questo Forum, per il presente ho provveduto io a modificare.
Passiamo alla questine tecnica. Condivido nella sostanza quanto affermi ovvero che il termine "ibrida" sia un'eresia creata per finalità commerciali. Esso, però, non si riferisce al posizionamento dell'anellatura ma al numero degli anelli montati. Su una rip da fisso gli anelli, generalmente, sono 6 di diametro maggiore, sulle versioni da rotante, di solito, sono 9, di diametro inferiore. Le canne "ibride" dovrebbero stare in mezzo, ovvero 7/8 anelli per consentire l'utilizzo dell'attrezzo sia con il mulinello fisso sia con il rotante. All'atto pratico le cose non stanno così. Prendiamo ad esempio la Ultramarine Unica che normalmente gira sulle spiagge: è la versione da fisso, come peraltro indicato dalla ditta costruttrice ed è infatti dotata di 7 anelli compreso il puntalino. Questo anello in più l'ha fatta catalogare come "ibrida". In effetti la canna può essere usata con ambedue i tipi di mulinello (io faccio così senza particolari problemi in entrambi i casi) ma ciò non toglie che si tratti di una canna da fisso.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


mirko71

  • ^Member^
  • *
  • Post: 48
Risposta #2 il: Gennaio 06, 2014, 19:54:19
mi scuso, innanzitutto, per il termine utilizzato non consono alle linee del forum, non succederà più! il problema che pongo, a prescindere dal numero degli anelli, non mi riesce di capire, dove sono posti esattamente rispetto alla spina gli anelli nella canna....cosiddetta ibrida. questo termine, presenta una connotazione ben definita, ....anellatura ibrida....buona per rot & fisso, in qualche modo, la cosa, mi sconcerta, non riesco a capire, la giusta collocazione per questa definizione !!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6149
Risposta #3 il: Gennaio 06, 2014, 23:43:34
Ciao Mirko, come ti dicevo prima, l'anellatura ibrida potrebbe anche avere una sua logica o, più che logica, un suo impiego pratico: basta semplicemente essere consapevoli che non si è nè carne nè pesce e si può tranquillamente andare a pescare con l'uno o l'altro tipo di mulo. Come già detto c'è una questione "meccanica" che vuole gli anelli della rip da rotante in gran numero e di diametro contenuto proprio per creare quel "tunnel" che deve accompagnare il filo che esce linearmente dal mulinello e gli anelli della rip da fisso in numero minore e di maggior dimensioni per "ricevere e incanalare" le spire di filo create dal fisso. Diciamo che se si invertono le due cose (canna da rotante usata con il fisso e viceversa) può esserci qualche problemino ma non succede il finimondo però non si ha l'optimum. Poi, personalmente, ritengo che la canna da fisso usata con il rotante crei meno problemi della canna da rotante usata con il fisso per via del maggior attrito del filo sugli anelli.
C'è poi la questione del montaggio in spina o controspina degli anelli che per me diventa secondaria e ti spiego perchè. La logica e l'uso corrente richiedono le rip da fisso montate in controspina e quelle da rotante in spina. Cosa succede se si fa il contrario? Proprio nulla. Potremo avere una canna da rotante più morbida sul lancio e più performante sulla tenuta delle onde ed il recupero ed una canna da fisso più scattante nel lancio. Discutendo di questo argomento qualcuno ha ipotizzato una più facile rottura in caso di montaggio in controspina della canna da rot. Io sono convinto del contrario perchè è vero che la spina rappresenta la parte più rigida ma allo stesso tempo è anche più fragile essendo la sovrapposizione dei due lembi esterni del carbonio. Montare invece gli anelli su posizioni intermedie fra spina e controspina è un grosso rischio e penso che sulle rip di qualità nessuno lo faccia. Secondo me ricorre a questa soluzione chi vuole camuffare un difetto della canna o chi monta gli anelli alla carlona senza disturbarsi a cercare i punti ottimali.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


mirko71

  • ^Member^
  • *
  • Post: 48
Risposta #4 il: Gennaio 07, 2014, 17:15:36
un saluto ! la risposta che mi aspettavo, l'ho avuta, del resto,non avevo dubbi. la mia è stata solo una provocazione di stimolo alla discussione, di un aspetto tecnico, diciamo, scontato. sappiamo benissimo, che il problema anelli sulla spina, o, contrapposto, si può relegare a chi si dedica al long casting, diciamo, estremo, dove si cerca in ogni minimo dettaglio un qualsiasi miglioramento alla propria performance. in pesca, il discorso cambia totalmente. la parte del leone, la fa la precisione, mettere l'esca al punto voluto, cercato, al limite, se serve la distanza ( magari, all'ultimo frangente, dove necessita ) certamente, la tecnica, i giusti materiali, ci vengono in aiuto, o, perlomeno, si spera, dipende dal manico, quello buono. che altro aggiungere?.....quasi dimenticavo.....mi sono iscritto al forum per la competenza e la preparazione in voi !   


Link sponsorizzati

Tags: