Difficoltà nel surfcasting

This is a discussion for the topic Difficoltà nel surfcasting il the board SURFCASTING.

Autore Topic: Difficoltà nel surfcasting  (Letto 6104 volte)

doc89

  • -Member-
  • *
  • Post: 15
il: Maggio 19, 2014, 19:17:53
Carissimi utenti esperti del forum,sono un neofita che da poco si è appassionato al surfcasting,dotandosi con non pochi sacrifici dell'attrezzatura necessaria. Possiedo una canna Olympus Seven Xb808 da 200gr di con mulinello Trabucco Alioth 8000 e in bobina ho del nylon da 0.28 con shockleader da 0.40 (trabucco XPS long cast) e piombo scorrevole tipo rocco bomb da 150 gr con terminale da 0.33 in fluorocarbon e amo Aberdeen n 6. Lo spot dove sto iniziando a imparare ,tra l'altro per tentativi, è il lungomare di Mondragone. Le esche che ho utilizzato sono state le arenicole e il Koreano. Purtroppo le prime pescate sono state infruttuose. In primo luogo non riuscivo a lanciare oltre i 50 metri,in secondo luogo l'esca mi ritornava a riva quando recuperavo,completamente sminuzzata per effetto della minutaglia,granchi in particolare. Chiedo a voi suggerimenti di pesca circa il lancio (ho usato un side molto classico) e l'uso dell'esca magari contestualizzato proprio allo spot di Mondragone. Grazie in anticipo


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #1 il: Maggio 19, 2014, 20:01:12
Ciao Doc89, diciamo subito che non si può parlare di surfcasting, forse con qualche accorgimento potremmo arrivare sull'uscio di questa specialità. La canna, sorvoliamo il fatto che sia una telescopica, è qualitativamente scadente e difficilmente riuscirà a sopportate un piombo superiore a quello che usi. Il mulo non lo conosco, è un 8000, forse........Filo in bobina troppo sottile, bisognerebbe andare su una misura prossima allo 0.35. Shock leader assolutamente sottodimensionato, per un piombo da 150 gr. è d'obbligo almeno uno 0.60. Le esche utilizzate sono tipiche di pesche più leggere e non da surfcasting. Ti lamenti dei lanci troppo corti che, in condizioni da surf, non sarebbero male ma ritengo che tu sia andato finora a pescare con mare calmo. Considerato che non hai strappato uno 0,40 di shock direi che c'è qualcosa da migliorare sull'esecuzione del lancio. Inquadrando tutta la situazione e se non ho interpretato male, a mio parere avresti dovuto prendere una canna più leggera tipo una 150 gr. per sfruttare al meglio le risorse delle tue prolifiche spiagge.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


Surfin Bird

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 454
  • Una pescata allunga la vita!!
Risposta #2 il: Maggio 19, 2014, 20:09:46
In tutta sincerità la costruzione dell'apparato pescante non è delle migliori, non ha senso avere un finale 0,33 tenuto da uno 0,28 in bobina, a limite il contrario, non so poi con quanta forza lanci ma uno shock 0,40 con 150gr di piombo è  sottodimensionato prima o poi vedrai il piombo perdersi tra le onde, anche l'aberdeen del 6 mi pare sproporzionato per l'arenicola, riguardo l'attrezzatura non conoscendola non so che dirti.
Anche le formiche nel loro piccolo si incazzano!!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #3 il: Maggio 19, 2014, 20:26:05
Per la mormora uso spesso gli Aberdeen n° 6 della Tecnofish per evitare di fare strage di neonati. IL bracciolo dello 0.33 è esagerato (mi era sfuggito). Diciamo che il nostro amico è agli inizi e deve ancora perfezionarsi.  calabria
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


tiburon88

  • FISHING FRIEND
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1339
  • pescare.............uno stile di vita...........
Risposta #4 il: Maggio 19, 2014, 20:51:04
Ciao, non so quanto hai speso per il tuo combo..ma ormai l'hai comprato cerca di farlo fruttare! fossi in te prediligerei i giorni di mare in scaduta, in condizioni di vento assente o poco forte potresti comunque pescare bene.

Come già ti hanno detto sopra i nostri "guru", cerca di correggere i problemi tecnici e non lesinare sul quantitativo di esche, ricordo che quando ero all' inizio che lesinavo e risparmiavo un po troppo con le esche e poi alla fine dovevo buttarla. Se i granchi continuano a falcidiarti l'esca usa un pezzettino di schiuma pop-up in modo da togliere il boccone dalla loro portata. Concentra le pescate almeno in questo periodo dell'anno nelle ore centrali del giorno. Se il piombo scarroccia troppo utilizza piombi con una maggiore capacità di tenuta e non utilizzarli scorrevoli ma ad attacco fisso.

Saluti.
I lOvE FiShInG!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

StOp AlLe ReTi AbUsIvE!!!!!!!!!!!!!

EtIcA & SpOrT


danielecm

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 159
  • non conta il risultato,ma il viaggio per esso...
Risposta #5 il: Maggio 19, 2014, 21:23:42
Beh che dire di risposte ne hai avute e non hanno tralasciato nulla...quindi in sostanza:
aumenta il filo in bobina con uno 0.35mm e shock da 0.60mm
usa esche piu corpose come americano, sarda,
Se peschi con mare da surf. Lascia stare il fluorocarbon visto che tanto la mareggiata rendera l acqua torbida che nascondera la tua lenza.
Un saluto a tutti dagli U.S.A....


doc89

  • -Member-
  • *
  • Post: 15
Risposta #6 il: Maggio 20, 2014, 00:40:39
Grazie per i preziosi consigli. E' chiaro che sono agli inizi . Ho pescato con mare poco mosso e in condizioni di bassa marea. Per quanto riguarda shock leader ,filo in bobina e terminali mi adatterò subito. Come posso recuperare un po' di metri con la canna ? Considerato che ha 200 gr di casting potrei caricarla con max 175 gr di piombo giusto ? Eventualmente ci sono canne di fascia economica che voi consigliereste per il tipo di pesca riportato ? Grazie di nuovo


danielecm

  • ^Full Member^
  • *
  • Post: 159
  • non conta il risultato,ma il viaggio per esso...
Risposta #7 il: Maggio 20, 2014, 02:55:11
Allora le cose che aiutano a guadagnare metri nel lancio oltre ad una buona tecnica sono i fili sottili, piombi aerodinamici e spesso anche il tipo di bobina del mulinello puo aiutare...si considerando che la Canna dichiara 200gr non andrei sopra i 175gr e questo con esche come l americano in caso di inneschi come la sarda starei sui 150gr per stare tranquillo..
Per quanto riguarda le canne economiche, cos'è economico per te?50€ 100€ ?  Se parliamo di canne sotto ai 120€ come ho gia detto in un altro topic nel SC le canne vengono messe a dura prova e il mare ti mostrerà ogni difetto di quella canna percio se punti ad una economica non aspettarti di non avere problemi (alcune spiomberanno, altre saranno troppo poco sensibili)
Se puoi aspetta mettiti da parte qualche soldo e cerca di comprarti una ripartita (2pz)
Un saluto a tutti dagli U.S.A....


Surfin Bird

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 454
  • Una pescata allunga la vita!!
Risposta #8 il: Maggio 20, 2014, 10:23:45
Un suggerimento che do a tutti è quello di spulciare per bene il web prima di fare acquisti avventati, l'attrezzatura che possiedo, e parlo di almeno 6 canne e altrettanti mulinelli tutto di marca tra le quali shimano trabucco greys, la ho acquistata sempre a prezzo molto conveniente rispetto ai negozi locali, a volte si trovano ultimi pezzi in giacenza che vengono dati a prezzo di fabbrica, l'importante è avere chiaro cosa ci serve e cosa dobbiamo farci, per esempio acquistare direttamente una rip ed un rotante illudendosi di fare al primo lancio i 200 mt significa buttare l'attrezzatura in garage dopo due pescate, oppure volere affrontare un mare a 7 piani con telescopiche da 20 euro comprate dai Cinesi pensando di aver risparmiato si trasformerà immancabilmente in un incubo, e questo non perchè siano delle telescopiche visto che in commercio se ne trovano anche da 500 Euro, come ti hanno già detto sfrutta al massimo quello che hai poi si vedrà.
Anche le formiche nel loro piccolo si incazzano!!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #9 il: Maggio 20, 2014, 10:32:51
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Grazie per i preziosi consigli. E' chiaro che sono agli inizi . Ho pescato con mare poco mosso e in condizioni di bassa marea. Per quanto riguarda shock leader ,filo in bobina e terminali mi adatterò subito. Come posso recuperare un po' di metri con la canna ? Considerato che ha 200 gr di casting potrei caricarla con max 175 gr di piombo giusto ? Eventualmente ci sono canne di fascia economica che voi consigliereste per il tipo di pesca riportato ? Grazie di nuovo

Ciao Doc89, la questione è che tu hai un'attrezzatura ed una impostazione che sta in mezzo a due tecniche e lo spostamento verso l'una o l'altra potrebbe essere controproducente. Abbiamo anche capito che il termine surfcasting anche per te assume connotazioni distorte. La cosa migliore è di far tesoro dei consigli che finora ti sono stati dati e andare avanti con dei piccoli accorgimenti e modifiche.  Lascia tutto così com'è e soprattutto non aumentare il piombo. L'unica modifica che ti consiglio di fare è di passare ad uno shock leader dello 0,50, ad un piombo da 125/130 gr. e ridurre i braccioli allo 0.25. Per i lanci occorrerebbe vedere come li esegui, l'unica cosa che ti chiedo ora è quanta distanza c'è, al momento del lancio, fra il puntalino del cimino e il piombo (cioè il drop) e se appoggi il piombo a terra.
Se disponi di una seconda bobina potresti adottare una seconda configurazione mirata alla pesca con il vivo e i tranci.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


doc89

  • -Member-
  • *
  • Post: 15
Risposta #10 il: Maggio 20, 2014, 17:48:19
Farò tesoro dei consigli datimi. Per fascia economica intendo quella intorno ai 100-120 euro per una canna magari piu' leggera e sensibile. Per ora è giusto e corretto far fruttare al meglio ciò che ho. Per quanto riguarda il lancio, il piombo non lo faccio poggiare a terra e tra cimino e terminale intercorrono max 50 centimetri di distanza.  Leggendo su vari vostri post questo atteggiamento è in completa antitesi con quanto da voi consigliato,è un lancio di fatto mutuato dalla pesca in acqua dolce nei laghi che fino ad ora ho praticato. Non riesco a distanziare il piombo dal cimino per i seguenti motivi :
-temo di rompere lo shock leader
-temo di danneggiare la canna
-sento la canna molto rigida e pesante
Cosa fare quindi ?

grazie a tutti ;D



^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #11 il: Maggio 20, 2014, 18:07:42
Ciao Doc, se ti fidi segui questi miei consigli (che in parte ti avevo dato prima).
1) monta uno shock dello 0.50 di lunghezza tale che quando il piombo è ad altezza di lancio, nella bobina del mulinello ci siano 5/6 spire si shock.
2) monta un piombo da 125 gr.
3) allunga il drop a circa 130/150 cm.
4) appoggia il piombo a terra dietro di te con il drop ben steso. In posizione di lancio la canna rispetto al suolo deve segnare un angolo acuto ovvero cimino più basso e manico più in alto.
5) non schiacciare il filo del mulinello contro il fusto della canna ma tienilo sospeso.
6) spingi col braccio destro e tira il sinistro verso il petto, con forza e senza timore.
7) a fine lancio blocca la canna con la punta verso l'alto senza farla scendere verso l'orizzonte.
Se non hai miglioramenti ti pago una pizza e se rompi la canna te la ripago io  calabria
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


doc89

  • -Member-
  • *
  • Post: 15
Risposta #12 il: Maggio 21, 2014, 00:34:49
Grazie a tutti e soprattutto grazie dell'umiltà e del tono gentile con il quale mi avete consigliato. Un ringraziamento particolare va alla dettagliata spiegazione del lancio che mi ha chiarito tante cose.Spero di rifarmi al meglio alla prossima battuta migliorandomi poco a poco. Buona notte a tutti.


Surfin Bird

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 454
  • Una pescata allunga la vita!!
Risposta #13 il: Maggio 21, 2014, 16:52:46
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ciao Doc, se ti fidi segui questi miei consigli (che in parte ti avevo dato prima).
1) monta uno shock dello 0.50 di lunghezza tale che quando il piombo è ad altezza di lancio, nella bobina del mulinello ci siano 5/6 spire si shock.
2) monta un piombo da 125 gr.
3) allunga il drop a circa 130/150 cm.
4) appoggia il piombo a terra dietro di te con il drop ben steso. In posizione di lancio la canna rispetto al suolo deve segnare un angolo acuto ovvero cimino più basso e manico più in alto.
5) non schiacciare il filo del mulinello contro il fusto della canna ma tienilo sospeso.
6) spingi col braccio destro e tira il sinistro verso il petto, con forza e senza timore.
7) a fine lancio blocca la canna con la punta verso l'alto senza farla scendere verso l'orizzonte.
Se non hai miglioramenti ti pago una pizza e se rompi la canna te la ripago io  calabria
Mi accodo allo Zar quotandolo al 100% ricordandoti che:
8  ) prendere la rincorsa per lanciare non serve a nulla, anzi peggiora il lancio.
9) se durante il  lancio la canna fischia significa semplicemente che è scarica.
 ;D





Anche le formiche nel loro piccolo si incazzano!!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #14 il: Maggio 21, 2014, 17:07:18
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Grazie a tutti e soprattutto grazie dell'umiltà e del tono gentile con il quale mi avete consigliato. Un ringraziamento particolare va alla dettagliata spiegazione del lancio che mi ha chiarito tante cose.Spero di rifarmi al meglio alla prossima battuta migliorandomi poco a poco. Buona notte a tutti.

Ciao Doc e grazie a te per le parole di apprezzamento. Questo Forum è pronto a misurarsi su discussioni ad altissimo livello tecnico ma è soprattutto pronto a dare aiuto a chi è alle prime armi e in difficoltà, per noi è solo un gran piacere.
Intanto prendi nota anche dei consigli di Surfin Bird.
Non so se hai già avuto modo di leggerlo, ma c'è Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login topic che può darti qualche spunto in più sugli elementi del lancio.
Facci sapere.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


doc89

  • -Member-
  • *
  • Post: 15
Risposta #15 il: Giugno 01, 2014, 19:56:05
Buona sera,
mi rifaccio vivo poichè questa mattina ho avuto di nuovo la possibilità di pescare al mare. Per quanto riguarda il lancio ,adottando i consigli circa shockleader,drop,e tecnica di lancio sono riuscito a raggiungere un'ottantina di metri. Tuttavia la giornata si è conclusa con nessuna cattura. Nonostante il pop-up e finanche il polistirolo l'amo veniva estratto o con l'esca depezzata o completamente nudo. Un'altra cosa che temo è di aver sbagliato con la struttura pescante. Ho preparato uno short arm con bracciolo da 30 cm circa din nylon da 0.22 e piombo fisso da 125 g . Molto spesso nonostante il mare calmo e le dimensioni contenuto l'amo e l'esca si aggrovigliavano attorno al filo principale. Come esca ho usato l'americano e il koreano innescati o sull'Aberdeen con occhiello da 6 o su un amo Aberdeen da 10 o su un Beack da 4 .
Cosa potrei modificare ? Un altro quesito che pongo è il seguente e sarebbe per i più adulti del forum. Ho ritrovato una canna usata da mio zio negli anni 80' , ma non riesco a derivarne il casting. E' una Maver B2 lunga 3.90 m ad azione rigida ha due protezioni che rendono ergonomica la presa  durante il lancio. Ha anelli di quelli chiudibili sembrano in SIC. E' una telescopica...A breve vi posto la foto.


tiburon88

  • FISHING FRIEND
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 1339
  • pescare.............uno stile di vita...........
Risposta #16 il: Giugno 01, 2014, 20:20:26
Che diamentro aveva il trave???? per mare calmo 30cm di bracciolo sono un po pochi. Personalmente preferisco in condizioni di mare calmo un long arm scorrevole, che da più naturalezza all'esca e, quando il pesce mangia, non gli fa avvertire il peso del piombo.

Ad ogni modo se le esche tornavano spolpate poteva esserci presenza massiccia di granchi, quando è così meglio pescare nel culmine di alta marea dove questi si ritraggono per sfuggire ai pesci che potrebbero predarli.

Sulla distanza non saprei dirti, da me, soprattutto nelle ore prossime al tramonto o all'alba si pesca praticamente sotto ai piedi, mentre nelle ore più calde 80mt sono più che sufficienti per incocciare gli sparidi. Dipende molto da spot a spot. La prossima volta prova a pescare a mare formato, le cose potrebbero migliorare. Altrimenti per il mare forza olio, a mio avviso, l' impostazione di pesca è un po troppo pesante.

Saluti.
I lOvE FiShInG!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

StOp AlLe ReTi AbUsIvE!!!!!!!!!!!!!

EtIcA & SpOrT


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #17 il: Giugno 01, 2014, 20:57:32
Ciao doc!!!
Concordo con tiburon quando dice che, con mare calmo, un finale da 30 cm è troppo corto... In questi casi si utilizzano finali da 100 fino a 150 cm, ma c'è chi va anche sui due metri!!!
Per quanto riguarda i garbugli del finale sul trave le ragioni possono essere tante:
- Probabilmente un lancio eseguito male... Se il piombo non fa una traiettoria parabolica, il piombo impatta male l'acqua causando grovigli;
- Altra ragione può essere la girella dello snodo troppo grossa rispetto al diametro del finale... Tanto più il filo è sottile, tanto più la girella deve essere piccola. Una girella sovradimensionata non permette uno smorzamento efficace delle torsioni del finale; oppure uno snodo fatto male, con le perline troppo strette intorno alla girella, non permette a quest'ultima di ruotare liberamente;
- Un'ulteriore ragione può essere un richiamo troppo veloce della lenza... Questo deve essere lento e costante, altrimenti il finale si ingarbuglia;
- Un'altra ancora potrebbe essere la presenza di correnti sostenute che, specie nei mari ad alto digrado, non si notano e che quindi fanno sottovalutare la situazione optando per finali sottili.
Comunque, per prevenire questi fastidiosi grovigli, si può intervenire utilizzando girelle particolari come i Micro Murphy della Bad Bass:

Come è possibile vedere dalla foto, il foro dove va inserito il trave è sul barilotto... Questo permette di evitare che la girella si afflosci avvicinando il finale al trave;
un'altra soluzione è quella di effettuare 5 o 6 centimetri di Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login che aiuta nello stesso modo;
altro metodo ancora è quello di inserire 2 o 3 centimetri di tubetto in silicone sulla girella dello snodo.
Tutti questi metodi possono essere utilizzati anche assieme a seconda delle necessità o dei gusti personali... Io personalmente utilizzo i Micro Murphy abbinati a un piccolo spezzoncino di tubetto in silicone e questo è il risultato:

Come vedi, il finale è ben distanziato dal trave è questo mi aiuta non poco a prevenire i garbugli!!!
Ciao!!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


doc89

  • -Member-
  • *
  • Post: 15
Risposta #18 il: Giugno 01, 2014, 21:04:53
Grazie per le risposte. Draycon copierò in toto il tuo calamento. L'idea dei tubicini in silicone mi piace.  Tiburon il trave era uno 0.60 uguale allo Shock Leader... Il piombo era 125 gr . Per quanto riguarda questa canna maver che ho trovato qualcuno potrebbe darmi qualche info ? Dove potrei trovare un vecchio catalogo..?


doc89

  • -Member-
  • *
  • Post: 15
Risposta #19 il: Gennaio 18, 2015, 00:20:18
Salve, per motivi di lavoro non ho avuto modo di pescare fino al mese di Dicembre. Spot spiaggia fiumarella di Mondragone. Posto noto a tutti per la pescosità. Condizioni del mare mediamente agitato , si stava in pesca con una piramide da 150 gr. Stavolta ho usato una trabucco cassiopea mn2 160gr con mulinello trabucco alioth con uno 0.25 in bobina e shock leader conico da 0.23 a 0.57. Esche arenicola,americano. Tipo di calamento short arm con piombo fisso e bracciolo di circa 1 mt. Amo 6 Aberdeen. Con una canna di questo livello è stato molto facile lanciare "oltre l'onda " e centrare tutti i "canaloni" che volevo . Raggiungevo e superavo in side i 100 mt . Tuttavia a fine giornata non c'è stata una mangiata di nota. Ecco la serie di domande :
1. Cosa ho sbagliato nell'azione di pesca ?
2. Ci sono altri spot piu' adeguati in Campania ?
3. Considerato che io adesso mi sono trasferito a Milano e quindi ,salvo quando rientro a casa mia,il mare piu' vicino si trova in Liguria,mi sapreste indicare una serie di spot di qualità e facilmente raggiungibili con i mezzi pubblici (treno da Milano,eventualmente pullman etc ).
Grazie


Link sponsorizzati

Tags: