IL SURFCASTING ...questo sconosciuto - 6 - il senso dell'acqua

This is a discussion for the topic IL SURFCASTING ...questo sconosciuto - 6 - il senso dell'acqua il the board SURFCASTING.

Autore Topic: IL SURFCASTING ...questo sconosciuto - 6 - il senso dell'acqua  (Letto 22957 volte)

etfreaky*

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 813
  • Sii il cambiamento che vuoi nel mondo
Risposta #40 il: Gennaio 06, 2010, 17:30:18
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ma tu come fai però a capire subito se il tratto dove sei si aprirà nel corso delle pescata o rimarrà compatto al punto da non consentire sbanco da parte delle frangenze?


Visto che non sono mago merlino, raccolgo tutto è cambio spot (ma io sto problema non ce l'ho, dato che pesco prevalentemente su fondali moolto profondi)
La pesca è la metafora della vita... stai seduto senza far nulla aspettando che succeda qualcosa.
Ma non succede mai nulla.


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #41 il: Gennaio 06, 2010, 17:43:46
Di dove sei?

Te lo chiedo perchè praticamente fai l'opposto di quello che in genere si fa sulle coste laziali,se si percepisce che a breve il mare inizierà l'opera di scavo per bene si pesca,non a caso poi qui le fasi più proficue sono spesso le fasi di levata,in cui il fondo è ancora in fase di lavorazione...
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


etfreaky*

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 813
  • Sii il cambiamento che vuoi nel mondo
Risposta #42 il: Gennaio 06, 2010, 17:48:21
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Di dove sei?

Te lo chiedo perchè praticamente fai l'opposto di quello che in genere si fa sulle coste laziali,se si percepisce che a breve il mare inizierà l'opera di scavo per bene si pesca,non a caso poi qui le fasi più proficue sono spesso le fasi di levata,in cui il fondo è ancora in fase di lavorazione...


E come fai a capire, se il fondo da chiuso diventerà aperto? Io preferirei trovare un fondo già aperto, onde evitare di aspettare, e poi magari scoprire che il fondo non diventerà mai aperto, perchè il mare non ce la fa a scavare.
Qui sulla costa tirrenica cosentina, si pesca meglio col mare in scaduta.
La pesca è la metafora della vita... stai seduto senza far nulla aspettando che succeda qualcosa.
Ma non succede mai nulla.


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #43 il: Gennaio 06, 2010, 17:56:56
Lo capisci dalla forza e dalla intensità delle frangenze...
Su una spiaggia bassa,basta un mare modesto per smuovere il fondo a dovere,anche negli spot più bassi come ad esempio la spiaggia di Feniglia o di Giannella ( bassissime,a 100 metri dalla riva ci sarà 1.5 mt di acqua ) con poco mare si creano condizioni ottimali,e non a caso sono spiagge rinomate per la cattura di spigole...
Certo,se per mare mosso uno intende una ondina ogni morto di papa,è ovvio che il fondo non lo muove,ma in genere è proprio la continuità delle frequenze che influisce sull'opera di scavo...
La cosa che in queste condizioni mette un pò in difficoltà,è la corrente laterale,che abbinandosi ad un fondo ancora non soffice,fa scarrocciare il piombo imponendo piombi da tenuta tipo spike...
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


etfreaky*

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 813
  • Sii il cambiamento che vuoi nel mondo
Risposta #44 il: Gennaio 06, 2010, 18:04:56
Capisco, ma ci sono alcuni fondali che non li smuovi neanche con lo tsunami, o almeno così dicono sia qua, sia in altri forum, e l'unica cosa da fare, è cambiare spot.
E se poi sbagli a calcolare il moto ondoso, ed invece di aumentare, le frangenze rimangono le stesse???
Tranquillo che il mare mosso, lo conosciamo abbastanza bene qui sul tirreno.
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login.[IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE][IMMAGINE NON DISPONIBILE SI PREGA GLI AUTORI DI RICARICARE LE IMMAGINI GRAZIE]/i/02012010013.jpg/
Dove vedi l'ultimo frangente, ci saranno circa 8mt di fondale a mare calmo... a mare mosso, non sono andato a controllare.
La pesca è la metafora della vita... stai seduto senza far nulla aspettando che succeda qualcosa.
Ma non succede mai nulla.


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #45 il: Gennaio 06, 2010, 18:16:51
Se il mare aumenterà o diminuirà lo puoi sapere se hai pianificato bene la tua battuta e seguito il meteo...
Ci sono condizioni particolari che ti fanno capire l'andazzo della situazione,come ad esempio il calo barico,sempre foriero di maltempo ed il più delle volte da buon vento...
Può anche capitare che il vento compia delle rotazioni così veloci da non consentire al mare di rafforzarsi,ad esempio l'anno scorso in ottobre,si sono sempre avuto mareggiatelle di breve durata,caratterizzate da rotazioni del vento velocissime,e che hanno complicato non poco le strategie di pesca...
Poi al giorno d'oggi,con la tecnologia a disposizione non è così difficile organizzarsi...
Da poco mi sono regalato un orologio da polso che è barometro,igrometro,anemometro...Non puoi capire quanto è preciso ed affidabile...
Comunque la certezza di determinate situazioni te la dà soltanto l'esperienza maturata,in linea di massima gli spot che uno batte sono alla fine sempre quelli,e se si dedica il tempo e l'impegno dovuti le fasi di studio dello spot corrono più veloci e con maggiori risultati...
Personalmente non ho mai chiuso di fronte ad un fondo trovato chiuso all'arrivo,il più delle volte,come avevo preventivato,si è aperto in breve tempo e l'azione di pesca ne ha beneficiato,altre volte ci ha messo molto di più ma le catture sono avvenute soprattutto in fase di levata,ancora con fondo da aprire...
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


etfreaky*

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 813
  • Sii il cambiamento che vuoi nel mondo
Risposta #46 il: Gennaio 06, 2010, 19:19:44
Ho capito che si può prevedere in linea di massima il moto ondoso, dico in linea di massima, perchè non sempre le nostre considerazioni iniziali risultano poi essere veritiere.
Ma ci possono essere alcune condizioni, i cui il fondo rimane chiuso anche se il moto ondoso aumenta.
La pesca è la metafora della vita... stai seduto senza far nulla aspettando che succeda qualcosa.
Ma non succede mai nulla.


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #47 il: Gennaio 06, 2010, 20:12:30
Sinceramente non mi è mai capitato in 15 anni di surfcasting di imbattermi in una situazione del genere,che il fondo non si apra,ma ovviamente non escludo che possa capitare,d'altro canto io parlo per mie esperienze personali ( come in fondo ognuno di noi )legate agli spot che frequento!
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #48 il: Gennaio 06, 2010, 23:04:37
Il fenomeno del fondo chiuso è chiaramente riferito ad una mareggiata in atto. Le onde smuovono solo la sabbia superficiale ma lo strato sottostante rimane pietra. Un pescatore di buon senso con una situazione del genere (ripeto, mareggiata in atto) cambia spot.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #49 il: Gennaio 07, 2010, 19:25:54
Una mareggiata in atto,ha comunque i suoi tempi,e non è detto che il fondo non si apra...
Lo strato superficiale,che è il primo che si apre,è proprio il più ricco di microrganismi,non a caso,nei primi cm di coltre sabbiosa sono trattenuti il 90 % dei nutrimenti possibili per i pesci,quindi non vedo per cui non attendere un pò di tempo che il fondo si apra ulteriormente...
Comunque sono punti di vista di interpretazioni personali,ognuno fa ciò che ritiene più opportuno,in base alle proprie esperienze...
Qui sulle mie coste,le fasi di levata sembrano essere molto redditizie,pur avendo ancora un fondo con opera di scavo incompleta,magari è una prerogativa di pochi posti d'italia e quindi magari dalle altre parti funziona diversamente,non escludo nulla...
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #50 il: Gennaio 30, 2010, 19:58:13
Salve! Volevo fare alcune domande! Inanzitutto volevo fare i complimenti a Oltremare per il so post! Inizio con le domande, i canaloni sono sempre perennemente presenti oppure dove oggi trovo un canalone la settimana dopo non c'è più? Poi un'altra cosa! Ho capito qual'è la fase in scaduta, però non mi è ancora chiaro come posso beccare il momento in cui essa si presenta e come riconoscerla!
Cioè ci sono dei fattori da osservare che mi consentano nel preciso momento in cui si arriva in spiaggia di capire che il mare sia in scaduta? O bisogna aspettare per capirlo e quali sono i metodi?
Inoltre che ruolo giocano l'effetto della marea, pressione atmosferica e temperatura?
Grazie in anticipo per le risposte!!
P.S.= Sono strabiliato come alcuni di voi sanno le condizioni dei mari e delle spiaggie di regioni non appartenenti a quelle di origine! Essendo io della Sardegna sapete dirmi qualcosina sulle caratteristiche delle mie spiaggie? (Sardegna centro-orientale)
Di nuovo mille grazie!
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


Saragone

  • ^Hero Member^
  • *
  • Post: 898
Risposta #51 il: Gennaio 30, 2010, 20:22:13
Dopo ogni mareggiata,specie dopo quelle molto violente,la morfologia del fondale può cambiare parecchio,e nel caso di mareggiate fortissime come quella di questo inverno sulla costa tirrenica,cambiare radicalmente,quindi dove oggi hai trovato un bel canalone,è possibile che dopo la mareggiata successiva il fondale abbia subito dei profondi cambiamenti e quindi lo troverai spostato,a volte anche molto distante da dove era prima...
Diciamo che per intuire se il mare è in scaduta,puoi usare il classico metodo del contare le onde minuto che frangono sulla battigia,in genere non ci si sbaglia,e se non erro il parametro di riferimento è che dalle 13 onde minuto a diminuire si è in scaduta...
Ripeti il conteggio ogni minuto per diversi minuti,e osserva se ogni minuto il numero delle onde è costante ( quindi prevede che la fase iniziale della mareggiata non costante ed irregolare è passata ) ed il suo numero è di circa 14 onde minuto a scendere,con buona sicurezza sei in scaduta...
La marea nel surfcasting secondo me qui nei nostri mari è ininfluente,mentre la pressione atmosferica e la temperatura giocano un ruolo determinante...
La pressione atmosferica,specialmente i cali barici importanti,vengono avvertiti in netto anticipo dai pesci,e ne influenzano i comportamenti soprattutto per quanto riguarderà le loro azioni volte al nutrimento...
Un abbassamento di pressione,è sempre sinonimo dell'arrivo di una perturbazione,spesso accompagnata da vento e relativi mari mossi,che sono poi i fattori su cui si basa la pesca a surfcasting...
Non a caso,la pesca a surfcasting è sempre caratterizzata da situazioni di maltempo,con forti venti e spesso piogge...
La temperatura anche influisce molto sui pesci,in quanto temperature esterne molto basse freddano molto e molto rapidamente le acque,ed i pesci tendono a risparmiare energie rimanendo piuttosto statici per avere riserve interne per combattere il freddo...
La tua isola è spettacolare per poter praticare il surfcasting...
In ogni situazione di mare e di vento,c'è sempre uno spot in cui poter pescare,come in tutte le isole del resto!
Comunque,tenendo presente che stai sulla costa orientale,i venti che da te genereranno mari mossi per poter fare surfcasting saranno i venti compresi tra il grecale e lo scirocco,passando per il levante...
E' meglio un ottimo  pescatore con una pessima canna in mano,che una ottima canna in mano ad un pessimo pescatore...

Meno seghe mentali e PIU' PESCA!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #52 il: Febbraio 01, 2010, 09:20:34
Saragone è stato molto esaustivo nella risposta. Volevo aggiungere, anche se è stato detto infinite volte, che i segni distintivi di un mare da surf (canaloni, frangenti ecc.) sono individuabili nelle spiagge basse ma praticamente assenti in quelle profonde.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


^DRAYCON^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 2346
  • L'elemento fondamentale della pesca?Birra e panini
Risposta #53 il: Febbraio 01, 2010, 13:17:18
Ok ho capito benissimo! Vi ringrazio e mi complimento per le risposte!  ;D
Vivo la vita a un'uscita di pesca alla volta! Non mi importa ne dove, ne quando, ne come! A ogni uscita di pesca, sono un'uomo libero!


Francepisa

  • ^Member^
  • *
  • Post: 36
Risposta #54 il: Settembre 23, 2016, 15:17:51
c'è un modo per vedere le foto dei canaloni  e dei frangenti? sto cercando di capire ma non ci riesco granchè


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Post: 6153
Risposta #55 il: Settembre 23, 2016, 17:24:51
Ciao, il problema è che sono andate perse parecchie foto a corredo e si cerca di ripristinarle.
Inserisco una foto in cui ho condensato quasi tutti i punti che hai indicato. Per i chiarimenti....siamo qui

STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


Link sponsorizzati

Tags: