LA FERRATA, si, no, perchè?

This is a discussion for the topic LA FERRATA, si, no, perchè? on the board SURFCASTING.

Author Topic: LA FERRATA, si, no, perchè?  (Read 2911 times)

Surfin Bird

  • ^Hero Member^
  • *
  • Posts: 454
  • Una pescata allunga la vita!!
on: January 28, 2013, 12:16:30
Nella mia ancor breve carriera di surfista (duro e puro come qualcuno mi ha definito), mi sono sempre chiesto se ferrare, ed eventualmente come ferrare,
mi spiego meglio,
se ho una piramide da 150gr a salire insabbiata a 70 mt di distanza o peggio uno spike, con mare da surf e magari un bel po' di vento, e penso che ci sia stata la "mangiata" che faccio ferro? ma a questo punto il pesce non si dovrebbe essere gia autoferrato? ferrare non comprometterebbe l'azione di pesca magari strappando l'esca o l'amo dalla  bocca del pesce? e poi a 70 mt il filo non ammortizza troppo l'eventuale ferrata? 
Anche le formiche nel loro piccolo si incazzano!!


^OLTREMARE^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Posts: 6153
Reply #1 on: February 22, 2013, 20:14:25
Non mi ero assolutamente accorto di questa tua domanda che è molto interessante. L'effetto autoferrante dei calamenti a piombo fisso esiste ma spesso (per mia esperienza) non è così efficace come dovrebbe. Personalmente io ti consiglio sempre una doppia ferrata, assolutamente necessaria se usi lo spike, ma ferra anche se non sei proprio sicuro della mangiata. Ferra sempre anche se c'è attaccato il pesce della vita che ha innescato il turbo e corre verso il largo. Ovviamente non botte da spaccalegna ma un movimento vellutato e deciso allo stesso tempo.
STATE TRANQUILLI.........LO SHOCK LEADER NON MORDE

TUTTO QUEL CHE DICO SONO MIEI PARERI PERSONALI

PREFERISCO DI GRAN LUNGA CHI SI ESPONE ALL'ERRORE A CHI SE NE STA ALLA FINESTRA A GUARDARE (cit. Peppino)

- se peschi festeggia con una bottiglia di vino e del buon cibo - se non peschi consolati con una bottiglia d vino e del buon cibo -  (motto del gruppo PAM & PAM)


mauro61

  • ^Member^
  • *
  • Posts: 81
Reply #2 on: February 22, 2013, 21:41:55
Condivido completamente quanto detto da OTREMARE  ma anche  in presenza di fondo misto si impedisce comunque l'intanamento del pesce e poi anche perchè alla ferrata sia essa soft il pesce tende a seguire il senso della ferrata senza opporre troppa resistenza almeno all'inizio aiutando comunque il recupero anche sù pesci di taglia.
mauro61


Surfin Bird

  • ^Hero Member^
  • *
  • Posts: 454
  • Una pescata allunga la vita!!
Reply #3 on: February 23, 2013, 13:05:45
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Non mi ero assolutamente accorto di questa tua domanda che è molto interessante. L'effetto autoferrante dei calamenti a piombo fisso esiste ma spesso (per mia esperienza) non è così efficace come dovrebbe. Personalmente io ti consiglio sempre una doppia ferrata, assolutamente necessaria se usi lo spike, ma anche se non sei proprio sicuro della mangiata. Ferra sempre anche se c'è attaccato il pesce della vita che ha innestato il turbo e corre verso il largo. Ovviamente non botte da spaccalegna ma un movimento vellutato e deciso allo stesso tempo.

Graaaaaaaaaziee, ma allora qualcuno c'è ;D, ormai avevo pure scordato questo 3d, quello della ferrata per me è un dubbio Amletico, purtroppo nel frattempo mi è capitato il fattaccio e non sono riuscito a reagire al meglio ;D
Anche le formiche nel loro piccolo si incazzano!!


^DANIELEESPOSITO70^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Posts: 1934
  • fino alla fine...
Reply #4 on: February 25, 2013, 20:10:42
Anch'io preferisco sempre dare almeno una ferrata (nel caso di piombi insabbiati, almeno due, di cui la prima serve per scalzare il piombo dal fondo...).
Però effettivamente, ritengo che l'elasticità del nylon ammortizzi di molto la ferrata e quindi il dubbio se è giusto farla oppure no, mi rimane comunque...
Daniele


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Posts: 2625
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Reply #5 on: February 28, 2013, 01:23:01
Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
Ovviamente non botte da spaccalegna ma un movimento vellutato e deciso allo stesso tempo.

In effetti, una ferrata troppo repentina e decisa, potrebbe portare ad un risultato contrario a quello desiderato e farci perdere la preda. Personalmente attendo che il pesce cominci la sua fuga per poi ferrare nel modo indicato da Oltremare.


Surfin Bird

  • ^Hero Member^
  • *
  • Posts: 454
  • Una pescata allunga la vita!!
Reply #6 on: February 28, 2013, 09:23:35
Ho provato diverse tipologie di ferrata, quella di colpo, ovviamente non con piombi da tenuta, e quella diciamo soft o trascinata cioè abbassando la canna e raccogliendo, per poi rialzarla in maniera "vellutata e decisa (cit.Oltrmare) " mi pare che la seconda opzione sia più fruttuosa, almeno io tre volte su tre in una sola pescata (si me sò divertito tanto tanto calabria), ho aspettato che la mangiata fosse abbastanza netta e poi sdanghete!!!, ho trovato il cannolicchio sempre fuori dalla bocca e l'amo o in gola o lateralmente in bocca, però al quarto tentativo mi si è spezzata la lenza madre un metro sotto l'apicale (0.31 maxim testa rossa super filo made in Japan), ho la sensazione che la ferrata indebolisca il filo, voi che ne pensate?

Anche le formiche nel loro piccolo si incazzano!!


^SURFMASTER76^

  • Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Posts: 2625
  • Di fronte al mare la felicità è un’idea semplice.
Reply #7 on: February 28, 2013, 15:12:14
Ciao Surfin,
non credo che la ferrata possa danneggiare in alcun modo la lenza, in quanto, ad attenuare la forza ci pensa l'elasticità sia del filo che della canna; probabilmente il tuo filo era già danneggiato nel punto in cui si è rotto e la ferrata non è stata altro che il "colpo di grazia"!!!


Surfin Bird

  • ^Hero Member^
  • *
  • Posts: 454
  • Una pescata allunga la vita!!
Reply #8 on: February 28, 2013, 16:45:05
In verità ne sono convinto anch'io, è stato troppo strano, dopo avere rialzato la canna, col filo in tensione ho cominciato a raccogliere, al secondo giro di mulinello "Snaaap!!!", ho dimenticato di dire che circa un paio d'ore dopo ho recuperato tutto quello che avevo perso agganciandolo con l'amo della paratura che ho montato dopo la rottura ;D, oltre lo shock ed il trave completo di finale e piombo anche 70/80 mt di filo che a questo punto andranno legati all'inizio dell'avvolgimento della lenza madre.
Anche le formiche nel loro piccolo si incazzano!!


mauro61

  • ^Member^
  • *
  • Posts: 81
Reply #9 on: February 28, 2013, 19:19:51
Personalmente penso che dal momento che si usa il pater-noster quando si ferra prima di tutto c'è l'elasticità del filo che credetemi non è poco se si ha 130 ml di filo fuori,poi si deve sollevare il piombo dalla sabbia poi trascinando la lenza madre arriva il colpo al bracciolo quindi pure se si ferra in modo energico ritengo che sia abbastanza difficile la rottura del bracciolo.Secondo me quando si rompe il finale o si è creato qualche nodo e non ce ne siamo accorti o alla ferrata ci combiniamo con una fuga repentina del pesce .
mauro61


^NONNOROBY^

  • Super Moderatore
  • ^Forum Expert^
  • *
  • Posts: 3765
  • Roberto
Reply #10 on: March 01, 2013, 17:16:13
Molti pescatori sono titubanti se effettuare la ferrata o meno, ma non tanto per la convinzione se sia efficace o meno (tutti sono convinti della sua efficacia), quanto per la 'paura' di non saper calcolare i tempi esatti e di togliere, in questo modo, 'l'esca di bocca dal pesce'.
Questo timore è più diffuso di quanto si possa immaginare ed attanaglia anche i pescatori più esperti. Quante volte è capitato a ciascuno di noi di aspettare 'la seconda tirata' prima di dare la ferrata e di aspettarla invano? O, viceversa, di essere stati prontissimi a ferrare e di averlo fatto a vuoto?
Per quanto mi riguarda, pur vivendo ancora questi episodi di titubanza nonostante i tanti anni di pesca, ritengo la ferrata come elemento indispensabile nella fase finale della pesca e la pratico in tutte le occasioni.
Non ritengo invece la ferrata come elemento di rottura di bracciolo o di lenza madre se non in quei casi in cui l'uno o l'altra non avessero già dei difetti pregressi che mi erano sfuggiti, in quanto in tutti questi anni di pesca mi sarà capitato una o due volte. 
Link utili:
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login
- Non sei autorizzato a visualizzare i link. Registati o effettua Login


Tags: